spazio forum DIDAweb spazio forum DIDAweb
21 Settembre 2021 - 07:56:12 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
Benvenuti nello spazio forum del DIDAweb.

Per segnalazioni o richiesta di informazioni, non esitare a contattarci all'indirizzo forum@didaweb.net
 
   Home   Help Ricerca Login Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Topic: Bari dice NO alle impronte digitali ai bambini rom  (Letto 2260 volte)
aemme
Sr. Member
****
Posts: 299


Guarda Profilo
« il: 18 Luglio 2008 - 05:18:19 »

Bari dice NO alle impronte digitali ai bambini rom

--------------------------------------------------------------------------------

Un presidio pre Consiglio Comunale, organizzato da Sinistra Democratica di Bari, con la partecipazione di numerose associazioni ed organizzazioni territoriali, si terrà il 17 luglio 2008 alle ore 17,30 in piazza Prefettura nei pressi del Teatro Piccinni. L'iniziativa, che si aggiunge alle altre già in atto nella città, affianca la discussione all'ordine del giorno del Consiglio Comunale, proposta dal consigliere Marco Bronzini, che chiede alla massima istituzione cittadina di affermare un NO INEQUIVOCABILE al rilevamento delle impronte digitali ai bambini rom.

IL COMUNICATO:

Oggi (17/07/08) il Consiglio Comunale di Bari discute un Ordine del Giorno (presentato dal consigliere Marco Bronzini) in cui si chiede alla massima istituzione cittadina di affermare un NO INEQUIVOCABILE al rilevamento delle impronte digitale alle bambine ed ai bambini rom.

La storia e la cultura democratica, antifascista ed antirazzista della città di Bari non può rimanere indifferente ad ipotesi di negazione esplicita dei più elementari diritti di democrazia e convivenza tra i popoli.

Esprimiamo tutta la solidarietà ai bambini ed ai genitori delle famiglie rom presenti sul territorio nazionale e non lasciamo sola la Comunità Rom di Bari; una minoranza etnica che non intendiamo abbandonare ai margini della società e nei confronti della quale sono stati già positivamente avviati, in un clima di accoglienza, reciproco rispetto ed opportunità, alcuni significativi e positivi percorsi di: socializzazione, scolarizzazione e promozione del lavoro (anche con la nascita di una cooperativa di lavoro).

Anche il Parlamento europeo ha adottato in sessione plenaria la risoluzione che boccia le misure del Governo italiano per la raccolta delle impronte digitali dei minori nei campi nomadi e chiede alle autorità italiane "di astenersi dal procedere alla raccolta delle impronte digitali dei rom, inclusi i minori e dall'utilizzare le impronte digitali già raccolte". Ciò "…. in quanto la misura costituirebbe chiaramente un atto di discriminazione diretta fondata sulla razza e l'origine etnica" (Bruxelles, 10/07/08).

Aderiscono e partecipano:

AGEDO Puglia; ARCA Centro d'Iniziativa Democratica; S. C. “Artezian”; CGIL Provinciale Bari; Comitato Direttivo della Consulta Comunale degli Immigrati; Cristiano Sociali Bari; Città Plurale; Comunità Rom di Bari; Comunità Eritrea Puglia; Comunità Etiope Puglia; El Wafa Comunità Marocchina Bari; Filcams Cgil Puglia; Fillea CGIL Puglia; Fiom CGIL Puglia; Flai Cgil Puglia; FLC Cgil Puglia; Funzione Pubblica CGIL Puglia; Giraffa Onlus; C.S. Itaca; Lega coop sociale Puglia; Mutua Studentesca; Opera Nomadi sez. Bari e Provincia; Osservatorio Sud; Ass. “Per la Scuola della Repubblica” Comitato di Bari; Presidenza della II Comm. Cons. Regione Puglia; Presidenza della VI Comm Cons. Regione Puglia; C.S. Progetto Città; Ass. Sportello dei Diritti; Sarowiwa; SLC Cgil Puglia; Sportello Immigrati RdB-Cub; Uffici Immigrati e Cgil Bari e Puglia; Unione degli Studenti; Unione degli Universitari; Vox Popoli.

http://voxpopoli.org/index.php?sku=105848&a=p&skup=103979.html
Loggato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by SMF 1.1.20 SMF © 2006-2008, Simple Machines