spazio forum DIDAweb spazio forum DIDAweb
04 Febbraio 2023 - 12:04:08 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
Benvenuti nello spazio forum del DIDAweb.

Per segnalazioni o richiesta di informazioni, non esitare a contattarci all'indirizzo forum@didaweb.net
 
   Home   Help Ricerca Login Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Topic: Marta Vincenzi - a Genova - il 20 luglio per i diritti dei Rom  (Letto 2180 volte)
Luisa
Administrator
Sr. Member
*****
Posts: 358


Guarda Profilo
« il: 30 Giugno 2008 - 09:39:32 »

www.ilsecoloxix.it

«Celebreremo il 20 luglio difendendo i diritti dei rom»
Il sindaco annuncia l'iniziativa a Micromega: «Serve una riflessione»

«SERVE un momento di riflessione al di fuori di ogni impostazione razzista e
persecutoria sui modi migliori di affrontare i temi della sicurezza nel rispetto dei
diritti umani e delle minoranze etniche». È la convinzione di Marta Vincenzi. Che
aggiunge: «A Genova organizzeremo una riflessione pubblica, intorno al 20 luglio che
per la nostra cittàè una data legata al G8... importante per ricordare, quindi, ma
non solo. Genova deve diventare un punto di incontro importante nella definizione
del tema dei diritti, di quelli davvero esigibili»,
è la convinzione del sindaco,
espressa durante un colloquio - con l'opinionista Pierfranco Pellizzetti e il
sociologo Alessandro Dal Lago - registrato dalla rivista di cultura politica
Micromega (l'intero incontro sarà ascoltabile oggi sul sito del Secolo XIX,
www.ilsecoloxix.it, e su www.micromega.net).

Ma Vincenzi va oltre: «C'è un appello sui Rom che vorrei tutti firmassero.
Si chiama "il sonno della ragione genera mostri" e ha già raccolto tante firme.

Questa iniziativa darà vita a un'assemblea che si terrà a Roma l'8 luglio.
Anche a Genova, però, realizzeremo un momento di riflessione sulla sicurezza,
la tutela dei diritti e il rispetto delle minoranze etniche».

Il forum di Micromega era il quinto appuntamento domenicale con il sindaco di
Genova. Argomento del giorno: la sicurezza. E Vincenzi ha criticato aspramente il
nuovo decreto del governo Berlusconi: «Ci sono due aspetti molto pericolosi. Primo,
l'introduzione dell'uso dell'esercito per reati di grave allarme sociale. Secondo,
si dà... falsamente... ai sindaci un potere rispetto al reato di clandestinità.
Credo che su questi punti l'opposizione dura dovrà farsi sentire, anche se in
Parlamento la possibilità di intervenire è molto ridotta. Bisogna anche sviluppare
una forte capacità di contrasto culturale nella politica diffusa. A questo proposito
il ruolo della città è importante
. La mia impostazione è fermamente contraria a
quella adottata dal Governo».

Il sindaco lancia anche una proposta: «Oltre al patto della sicurezza siglato con la
Prefettura, le forze dell'ordine e altre istituzioni, ci vorrebbe un patto di
civiltà, di diritti e di legalità».
Quindi un appello alla città: «Servono
interventi per la sicurezza, ma nel rispetto dei diritti umani. Bisogna fare di più»
per aumentare la sensibilità su questi temi, «però la società nella quale viviamo
difficilmente si mobilità sui grandi temi. La nostra è una società corta, la domanda
è quella molto individuale e mirata all'interesse specifico. Per questo serve una
riflessione collettiva e invito gli intellettuali genovesi a intervenire».

FERRUCCIO SANSA
sansa@ilsecoloxix.it
Loggato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by SMF 1.1.20 SMF © 2006-2008, Simple Machines