tracce segni pre-sentimenti 
[ Testo:  precedente  successivo  ]  [ fascicolo ]  [ autore
Ugo Semeli
 
A DISPETTO
 
Rincomincia a intenerire autunno
sfrangiate remore agli asili
e mote docili alla suola. Franano
strepiti per i gradini a via
degli orti dove noi pure - misero
domani - e scrosci dagli ombrelli
tiepidi sopra i tentennanti
nomi dei bambini.

Se anche oggi non mi scrivi
nÚ chiami e stai distante
quanto vorrei non fossi
assente eppure vivi, senti
ahimŔ che senza affransi
avrai rimpianto quando
maledicendo accorgerti esser tardi
lontano mi saprai dalle tue parti
e scorso come ieri il verbo amarti.