centro risorse per la didattica
Risorse per area disciplinare:   
Homepage
La redazione
 
Ricerca
Iscriviti alla news
Le newsletter
 
Attualità
Percorsi
Novità
Recensioni
 
Disabilità
Lavagna Interattiva
 
La tua segnalazione
Il tuo giudizio
 
Cataloghi in rete
 
DIDAweb
 

risorse@didaweb.net
 

  Cerca nel web:
Se sei un utilizzatore della toolbar di Google, puoi aggiungere anche il nostro pulsante:
Centro Risorse
  SCHEDA RISORSA

Condividi questa risorsa didattica
Transdisciplinare
Scienze naturali
Educazione linguistica Italiano
* Scheda - Le campagne sulla globalizzazione della rete noglobal: cibi transgenici, commercio delle armi, pena di morte, TOBIN TAX, campagna mondiale contro l’uso del Pvc per i giocattoli, banche e debito. 21.03.2000

Lingua: Italiana
Destinatari: Alunni scuola media inferiore, Alunni scuola media superiore, Formazione permanente
Tipologia: Ipermedia

Abstract:

NUOVI RIBELLI - Boycott!

Contro i cibi transgenici. Contro il commercio delle armi. Contro la pena di morte. Contro la globalizzazione...Ecco le dieci campagne della rete

ACQUA PER TUTTI

Un miliardo e 700 milioni di persone, poco meno di un terzo della popolazione mondiale, non hanno accesso all'acqua potabile. In India e in Bangladesh, in Etiopia e in Bolivia. «Il rischio - sostiene il coordinatore della campagna "Acqua per tutti", Riccardo Petrella - è che nel 2020 si superino i tre miliardi. E siamo anche preoccupati dall'iniziativa di alcuni governi, che nel marzo di quest’anno al Forum dell’Aja hanno deciso che l’accesso all’acqua non è un diritto umano ma va regolato dal libero mercato». I ribelli dicono no alla privatizzazione delle risorse idriche e chiedono ai governi di vietare alle banche, come la svizzera Pictet, di lanciare Fondi internazionali di investimento sull’acqua e di quotarla in Borsa. «L’acqua - aggiunge Petrella - non deve essere l’oro blu dei profitti del 2000».



Promotore in Italia: Cipsi

Referente internazionale: Contratto mondiale sull’acqua



DIRE MAI AL MAI

Campagna internazionale contro il M.A.I. (Multilateral Agreement on Investiments): il documento, segreto fino al 1997, è il risultato di un accorodo tra 29 paesi (industrializzati o in via di sviluppo) che consente alle multinazionali spazi illimitati per la realizzazione dei loro interessi, senza salvaguardia sociale, umana ed ambientale.

Referenti in Italia: Rete Lilliput - Campagna Dire Mai al Mai



RIFORMA BANCA MONDIALE & FMI

Campagna mondiale di informazione e sensibilizzazione sulle attività della Banca Mondiale e sulle conseguenze sociali ed ambientali dei progetti finanziati nei paesi in via di sviluppo. I promotori puntano alla riforma dell’istituto secondo i principi dello sviluppo compatibile ed equo e in base alle necessità delle comunità locali.

Referenti in Italia: Crocevia - Mani Tese - Greenpeace Italia, Sbancalabanca



ALIMENTI TRANSGENICI

Campagna internazionale contro l'uso di organismi geneticamente modificati. «Entro pochi anni - dicono i promotori - la maggior parte di ciò che mangiamo potrebbe essere geneticamente manipolato. Potenti multinazionali dicono che sono sicuri e nutrienti.Ma gli scienziati indipendenti ci mettono in guardia».

Referente in Italia: Greenpeace Italia



DEBITO PAESI POVERI

Jubilee 2000, è la campagna mondiale promossa da organizzazioni laiche e religiose, del volontariato, della cooperazione, ambientaliste, sindacali e della società civile, che chiede la cancellazione del debito estero dei paesi più poveri della Terra entro il 2000: un “fardello” che colpisce attualmente ben 1 miliardo di persone.

Referente in Italia: Campagna Sdebitarsi



TOBIN TAX

Campagna per la riforma globale del sistema finanziario e contro gli effetti della speculazione finanziaria. E’ quanto propongono i promotori con l’introduzione della Tobin Tax, prelievo dello 0,1-0,5% da applicare alle transazioni valutarie. Secondo una stima, attraverso questa tassa si potrebbero raccogliere tra i 90 e i 100 miliardi di dollari l’anno da destinare a progetti di cooperazione allo sviluppo.

Referente in Italia: Associazione Attac



BANCHE ARMATE

In Italia sono diverse le banche e gli istituti di credito che sostengono il commercio delle armi, anche nei confronti di paesi in guerra. Nel 1998 il giro di affari è stato di 1.236 miliardi di lire. Una campagna che chiede una moratoria sulle esportazioni. I promotori organizzano iniziative di boicottaggio nei confronti delle banche. L'elenco completo nel sito della campagna.

Promotori: Le riviste missionarie Nigrizia, Missione Oggi, Mosaico di Pace e la Campagna Chiama l’Africa.



PENA DI MORTE

Campagna 2000 per la moratoria della pena di morte: 104 paesi l’hanno abolita ma 91 ancora continuano a praticarla. Bandiera della mobilitazione è Sister Helen Prejean, autrice del libro da cui è stato tratto il film Dead Man Walking. Obiettivo è raccogliere 10 milioni di firme entro l’anno da presentare al segretario generale dell’Onu, Kofi Annan

Referenti in Italia: Sant'Egidio - Amnesty lnternational



ACQUISTI TRASPARENTI

Dopo la Global March, organismi non governativi e sindacati hanno messo in piedi la realizzazione di un’azione mondiale per costringere le aziende produttrici a rispettare i diritti sociali ed economici dei lavoratori. Campagna contro lo sfruttamento dei bambini, il lavoro infantile e la negazione delle libertà sindacali.

Referente in Italia: Ctm, Cooperazione Terzo Mondo



GIOCHI SICURI

Campagna mondiale contro l’uso del Pvc, un componente chimico della plastica molto utilizzata a livello industriale nella produzione di giocattoli. Questa sostanza, secondo i promotori, è nociva per la salute dei bambini. Le azioni di pressione sull’International Council of Toy Manufactures (l'associazione che comprende i maggiori produttori) e le proposte di uso di componenti non nocivi.

Referente in Italia: Greenpeace Italia



OCCHIO ALLA SACE

Campagna per la riforma delle agenzie di credito all’esportazione e di sostegno agli investimenti privati italiani all’estero. E’ una mobilitazione internazionale che si svolge a livello nazionale con azioni di pressione da parte dei gruppi aderenti. In Italia l’obiettivo sono le agenzie Sace e Simest che - secondo i promotori - non garantiscono trasparenza, controllo pubblico e sostenibilità ambientale degli investimenti privati all’estero.

Referente in Italia: fmartone@cambio.it

21.03.2000



http://213.92.16.98/ESW_articolo/0,2393,2785,00.html

Condividi questa risorsa didattica

I giudizi degli utenti

Assenti

Aggiungi il tuo giudizio    Precedenti risultati   


  Iscriviti alla news
Ricevi in posta elettronica le novità e una selezione di risorse utili per la didattica.

Iscriviti qui


Novità
Le ultime risorse per la didattica catalogate ed inserite nel nostro database.

ENGLISH LESSONS AND TESTS.

"Progresso e catastrofe" - In due parole tutto il Novecento Recensione al testo di Salvatore Natoli di UMBERTO GALIMBERTI

Percorsi
Proposte di selezioni e percorsi fra le risorse e i materiali in archivio.

Percorsi
Feste e calendari multiculturali.
Calendari solari e lunari, festività religiose e tradizionali delle diverse culture.

Percorsi
Steineriane
Le ''scuole nuove'' della pedagogia steineriana, contrassegnate dal paradosso di un’accettazione pratica e di un’ignoranza teorica da parte degli stessi utenti e degli operatori della scuola pubblica, tra ''fedeltà karmica'', incarnazioni di individualità che ritornano sulla terra, bambini indaco e apparente buon senso pedagogico.

  Ambiente virtuale collaborativo in evoluzione ideato e sviluppato da Maurizio Guercio è una iniziativa DIDAweb