centro risorse per la didattica
Risorse per area disciplinare:   
Homepage
La redazione
 
Ricerca
Iscriviti alla news
Le newsletter
 
Attualità
Percorsi
Novità
Recensioni
 
Disabilità
Lavagna Interattiva
 
La tua segnalazione
Il tuo giudizio
 
Cataloghi in rete
 
DIDAweb
 

risorse@didaweb.net
 

  Cerca nel web:
Se sei un utilizzatore della toolbar di Google, puoi aggiungere anche il nostro pulsante:
Centro Risorse
  SCHEDA RISORSA

Condividi questa risorsa didattica
Intercultura
Abilità di base
Matematica


L'abaco cinese



Lingua: Inglese
Destinatari: Alunni scuola elementare, Alunni scuola media inferiore
Tipologia: Materiale di studio

Abstract:

L'abaco cinese

L’abaco cinese è formato da un’intelaiatura rettangolare di legno, divisa in due parti uguali nel senso della lunghezza da un’assicella anch’essa di legno. Perpendicolari a questa sono allineate 13 bacchette din bambù con infilate 7 palline ciascuna, 2 sopra l’assicella e 5 sotto di essa. Ognuna delle palline superiori equivale a 5 e ognuna di quelle inferiori a uno.

Ogni bacchetta equivale a un ordine numerico uguale a quello del calcolo scritto; la scelta dell’ordine delle unità, delle decine, ecc. È facoltativa, basta solo un segnetto con il gesso per contrassegnare la bacchetta delle unità. Una volta scelta la bacchetta delle unità, quella immediatamente successiva a sinistra indica le decine, quella seguente, sempre a sinistra, le centinaia e via di seguito secondo il sistema decimale. Naturalmente, tutte le bacchette a destra delle bacchetta scelta per indicare l’ordine delle unità contrassegnano i numeri dopo la virgola cioè i decimali. La successione numerica è identica a quella scritta.

Le principali caratteristiche dell’abaco sono:

Uno, una volta scelta la bacchetta che indica le unità, le palline acquistano un valore determinato. Ciò non rende più necessaria la trascrizione dei numeri, contribuendo ad accelerare le operazioni di calcolo.

Due, nel corso del calcolo scritto, alcuni risultati intermedi devono essere scritti o memorizzati; nel calcolo con l’abaco, ciò non è necessario perchè ogni risultato intermedio corrisponde al movimento di una pallina sull’abaco; questo procedimento facilita il calcolo e alleggerisce il peso del calcolo mentale.

Tre, l’uso di formule numeriche precise per tutte e 4 le operazioni meccanizza, con la pratica, le operazioni di calcolo rendendolo sempre più rapido.

La tecnica del Zhu Suan, che comprende l’abaco e il calcolo per mezzo di esso, è un’invenzione della Cina. nel 13° secolo (durante le dinastie Song e Yuan) l’abaco esisteva già e dopo il 14° secolo (dinastia Ming) divenne di uso comune. Il suo impiego pose termine al calcolo con le bacchette di bambù e di legno, che era stato praticato in Cina per 2.000 anni. Nel 15° secolo l’abaco si diffuse all’estero. Nel 16° secolo (alla fine della dinastia Ming) il cinese Cheng Dawei compilò un manuale per l’insegnamento dell’uso dell’abaco considerato ancora oggi in Cina un testo base.

L’abaco cinese non è solo uno strumento contabile, ma anche un eccellente mezzo pedagogico. Si sa che per spiegare ai bambini i numeri naturali, è necessario usare oggetti concreti, come dita o bacchette di legno. Questo metodo dà ai bambini una conoscenza sensoriale, che permette loro di formare gradualmente il concetto di numero, passando piano piano dal concreto all’astratto. L’abaco ha una forma, che è direttamente percettibile; il suo uso implica operazioni sia concrete che astratte. Ad ogni movimento corrisponde un progresso nel calcolo. In Cina gli scolari trovano le lezioni sull’uso dell’abaco più interessanti di tutte le altre. Nelle scuole elementari cinesi si adotta il metodo d’insegnamento integrato, costituito dai tre metodi del conteggio scritto, del conteggio mentale e di quello con l’abaco, ma l’abaco è il fulcro di tutto. Questo metodo d’insegnamento facilita molto la comprensione e l’apprendimento da parte dei bambini, aumentando con un metodo facile ed efficace la loro capacità.  



http://it.chinabroadcast.cn/Panorama/Curiosita'/articoli/abaco.htm

Condividi questa risorsa didattica

I giudizi degli utenti

Assenti

Aggiungi il tuo giudizio    Precedenti risultati   


  Iscriviti alla news
Ricevi in posta elettronica le novità e una selezione di risorse utili per la didattica.

Iscriviti qui


Novità
Le ultime risorse per la didattica catalogate ed inserite nel nostro database.

Comunità di Pratica sulla LIM

Piani delle lezioni per la SMART Board

Percorsi
Proposte di selezioni e percorsi fra le risorse e i materiali in archivio.

Percorsi
Feste e calendari multiculturali.
Calendari solari e lunari, festività religiose e tradizionali delle diverse culture.

Percorsi
Steineriane
Le ''scuole nuove'' della pedagogia steineriana, contrassegnate dal paradosso di un’accettazione pratica e di un’ignoranza teorica da parte degli stessi utenti e degli operatori della scuola pubblica, tra ''fedeltà karmica'', incarnazioni di individualità che ritornano sulla terra, bambini indaco e apparente buon senso pedagogico.

  Ambiente virtuale collaborativo in evoluzione ideato e sviluppato da Maurizio Guercio è una iniziativa DIDAweb