normaTTiva - guida alla normativa utile in ambito scolastico
Norme su:   
Homepage
La redazione
 
Ricerca
infoNORMA
 
Area amministrativa
spazio web   la lista
 
Modulistica
Invia un modulo
 
Iscriviti alla news
 
DIDAweb

  SCHEDA

Tipologia:Nota
Numero emissione:1226
Data emissione:02/03/2006
Ente emittente:MIUR - D.G. per lo studente
Oggetto:Progetto "GENITORI E SCUOLA" a.s. 2005 - 2006
Testo:A distanza di tre anni, dall' inizio del progetto "Genitori e scuola", che cha concluso la fase sperimentale, appare utile , quanto necessario, fare un primo bilancio, anche per definire un quadro di linee operative sulla base delle quali valorizzare e rafforzare il "partenariato educativo" tra scuola e famiglia.
L' ampia adesione e il consenso ottenuti in questi ultimi anni di lavoro sono, infatti, la risposta che le associazioni dei genitori hanno dato, in termini di partecipazione e di coinvolgimento operativo, dimostrando senso di responsabilità e capacità progettuali che hanno rafforzato la cooperazione tra scuola e famiglia.
La costruzione di questa sinergia istituzionale e l' ampliamento degli spazi di cooperazione sono uno strumento di miglioramento della qualità dell' istruzione, una strategia di prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, del disagio giovanile ed una spinta ad elevare il livello di apprendimento e ad aprire la scuola al mondo esterno.
Il Forum nazionale, i FORUM regionali e le loro diramazioni provinciali sono stati il volano per ampliare e rafforzare la partecipazione dei genitori, singoli o associati, alla vita della scuola, assumendo un ruolo propositivo ed operativo e rafforzando la rete interistituzionale delle collaborazioni.
Per tali ragioni, nell' anno in corso, questa Direzione, d' intesa con il Forum nazionale delle Associazioni dei genitori, intende sostenere e potenziare le iniziative che i Forum, a livello nazionale e regionale, vorranno promuovere, coerentemente con i propri compiti istituzionali e in sintonia con gli Uffici Scolastici Regionali e con i CSA.
Si auspica, in particolare, che i Forum siano messi in grado, conformemente alle norme, di "favorire il confronto tra il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e le realtà associative, rappresentando esigenze, formulando proposte, esprimendo pareri".
In questa direzione, il coinvolgimento attivo dei rappresentanti dei genitori eletti nei Consigli di Circolo e di Istituto, è uno dei compiti principali dei FORUM e rappresenta un ulteriore elemento di crescita, anche attraverso la formazione sempre più capillare.
La formazione è infatti condizione indispensabile per rendere il dialogo tra scuola e famiglia competente e costruttivo e la promozione di un intervento formativo che coinvolga i presidenti dei Consigli di Circolo e di Istituto e i genitori attivi nei gruppi associativi, rappresenta una strategia privilegiata per valorizzare la risorsa genitori e la risposta più adeguata alla crescente sensibilità verso il ruolo attivo e partecipe dei genitori all'interno della scuola. La cooperazione tra famiglia e scuola, sollecitata anche a livello europeo, ha avuto, in questi ultimi anni, un riconoscimento giuridico e sociale.
Di fronte a tale riconoscimento che è un punto di forza per offrire ai ragazzi solide opportunità di sviluppo armonico e sereno, appare necessario definire linee strategiche ed operative in base alle quali costruire una nuova stagione di alleanze fra scuola e famiglia.

La molteplicità di iniziative progettate e realizzate, coerentemente, con i bisogni delle scuole e del territorio, ha contribuito a porre l' attenzione su alcuni punti di attenzione che potranno rappresentare tematiche da approfondire ulteriormente , anche sul piano della riflessione pedagogica. Tra queste assumono particolare rilievo:
Le attività di formazione riguardo ad aspetti educativi, psicologici e della comunicazione;
Le iniziative in ambito di educazione degli adulti, di rafforzamento delle conoscenze dei genitori attraverso percorsi laboratoriali (linguistici, informatici, creativi, ecc);
Il coinvolgimento dei genitori nei momenti di progettazione e realizzazione di feste e manifestazioni organizzate dalla scuola;
La cooperazione dei genitori nella realizzazione dei progetti: educazione alla salute, orientamento, educazione ambientale, musicale, sportiva, ecc;
La promozione di iniziative delle associazioni in attività culturali e formative rivolte sia agli allievi che agli adulti.
Il coinvolgimento più ampio e massiccio dei genitori, dei loro rappresentanti eletti nei Consigli di Circolo e/op di Istituto e delle associazioni locali, anche attraverso la formazione e l' informazione.
A tale proposito, gli stessi Forum dei genitori hanno il compito istituzionale di "valorizzare la partecipazione e l'attività associativa dei genitori", facendosi promotori della progettualità territoriale, e monitorando le "buone pratiche".
Per sostenere i Forum nella programmazione e realizzazione delle iniziative, questa Direzione mette a disposizione i propri uffici garantendo una consultazione puntuale e risorse economiche, nel caso in cui i contributi, assicurati dalle Direzioni Generali Regionali non siano sufficienti.
A questo fine si propone ai responsabili degli Uffici Scolastici Regionali e ai CSA di definire "un piano annuale di attività" in collaborazione con i Forum delle associazioni dei genitori. Il piano delle attività va inviato a questa Direzione generale entro il 15 aprile, (e-mail: dgstudente.fonags@istruzione.it oppure numero di fax 06 58495911), in modo che si possa procedere alla erogazione di eventuali contributi, in tempo utile all'avvio del programma preventivato.
Nei prossimi mesi, saranno realizzati momenti di verifica e di monitoraggio dello sviluppo della rete dei Forum e delle loro attività, sulla base di criteri e standard di qualità definiti. Infine, anche quest'anno, si procederà alla rilevazione delle "migliori pratiche" che le scuole, di ogni ordine e grado, hanno realizzato, nel corso dell'anno scolastico 2005 - 2006.

La raccolta potrà avvenire a cura dei docenti referenti e dei Forum delle associazioni dei genitori della scuola, a livello regionale e provinciale, al fine di favorire una più incisiva sensibilizzazione e una più ampia valorizzazione delle iniziative messe in campo.
I progetti più significativi saranno pubblicati sul sito del Ministero, in modo che possano essere accessibili da parte di tutte le scuole, favorendone la conoscenza, la diffusione e contribuendo ad incentivare modalità operative di "rete", tra le scuole interessate.
Al fine di facilitare l'individuazione delle "buone pratiche" è stata predisposta l'allegata scheda ricognitiva (Allegato 1) che le scuole dovranno compilare ed inviare alle rispettive Direzioni Scolastiche Regionali.
Le SS.LL sono pregate di segnalare a questa Direzione Generale, entro il 30 giugno, sei tra le esperienze più significative realizzate dalle scuole (e -mail: dgstudente.fonags@istruzione.it - oppure fax 06 58495911)
Le sei esperienze inviate da ciascuna delle Direzioni Scolastiche Regionali saranno selezionate, a livello nazionale, da un tavolo di lavoro, con la presenza dei referenti del progetto e dei rappresentanti del Forum Nazionale dei genitori. Le migliori fra queste, saranno presentate in occasione della V "Giornata europea dei genitori e della scuola" e cofinanziate da questa Direzione quale riconoscimento della qualità del progetto attuato ed incentivo a dare continuità alle attività intraprese.



IL DIRETTORE GENERALE
Dott.ssa Maria Moioli

Documento:http://www.didaweb.net/normattiva/doc/0030/www.istruzione.it/normativa/2006/allegati/scheda_ricognitiva.pdf


è una iniziativa DIDAweb