Tre medici cinesi presso l’ospedale di Prato
Condividi questo articolo


Tre medici cinesi impegnati in uno stage formativo presso l’ospedale di Prato


Prato - Si concretizza l'intesa tra Provincia, Asl 4 e Municipalità di Wenzhou per la collaborazione sul fronte sanitario. Dal primo ottobre tre medici cinesi, provenienti dagli ospedali di Wenzhou, stanno svolgendo uno stage formativo di sei mesi presso il Misericordia e Dolce. I tre medici lavorano all'ospedale di Wenzhou come aiuto primario: la dottoressa Chen Yumei è ginecologa, il dottor Chen Bing è specialista in riabilitazione e il dottor Hu Yingci è neurologo. Tutta l'iniziativa si inserisce nel progetto Albero della salute, promosso dalla Asl con le amministrazioni locali e coordinato da Elisabetta Confaloni con l'obiettivo di affrontare le problematiche della salute nel contesto multiculturale.

L'intesa di Provincia e Asl con le istituzioni cinesi è stata sottoscritta nell'autunno scorso. "Questa esperienza costituisce una dimostrazione del valore aggiunto rappresentato dal gemellaggio – sottolinea l'assessore Giancarlo Maffei – dietro il patto che lega le amministrazioni italiane e cinesi ci sono obiettivi concreti da conseguire per governare le problematiche connesse a una presenza così massiccia e articolata di immigrati cinesi".

L'obiettivo della collaborazione è duplice: la presenza dei medici cinesi costituisce sicuramente un modo per dare risposte più adeguate alla realtà complessa della popolazione cinese che vive a Prato ed è, insieme, un’occasione preziosa per lo scambio di informazioni di carattere scientifico tra due sistemi diversi sanitari.

Al patto di gemellaggio tra la Provincia di Prato e la Municipalità di Wenzhou, lo ricordiamo, sono collegati alcuni protocolli che regolamentano scambi ed investimenti commerciali ed economici, accordi sull'agricoltura (in particolare viticoltura e olivicoltura), scambi di ricercatori e cooperazione scientifica fra le Università di Prato e Wenzhou e la collaborazione, questa volta con la Provincia di Livorno, fra i porti di Livorno stesso e Wenzhou.


Prato, 25 novembre 2003 -


http://www.mediciesalute.it/



Condividi questo articolo

in Comunità immigrate: Le religioni degli immigrati all’inizio del 2004: gli effetti della regolarizzazione<b>APPARTENENZA E PARTECIPAZIONE - SIGNIFICATO E VALORE DEL TEMPO FESTIVO</b>Più di 200mila gli stranieri residenti a RomaDal biancocentrismo al policentrismo ...e i politici devono capireRealtà migranti: cosa fanno i media? - Workshop sulla Comunicazione InterculturaleABABA - Laboratorio donna a RavennaCaritas e Fondazione Migrantes - <b>XIV edizione del Dossier Statistico Immigrazione</b>: estratti, videointerviste, schede e materiali da scaricare.Dal 25 al 27 novembre - Convegno Cnr - L’Europa e i flussi migratori - International migration in Europe: new trends, new methods of analysisAnime salve: la storia di MoahmedTre medici cinesi presso l’ospedale di Prato<img src=http://www.didaweb.net/mediatori/immagini/immigrazione03[1].jpg border=0><br>Etno Media - Associazione di giornalisti etniciEtnomedia: le testateRecenti ricerche sull’associazionismo degli immigrati realizzate in ItaliaEterofobia e soggettività migrantiAssociazione Coordinamento Ital Bangla e Sviluppo - The first Bangladesh comunity web site in Italy
by Ital Bangla Coordination and Development Association  


Copyright © 2002-2011 DIDAweb - Tutti i diritti riservati