UN’IDEA ALTRA DI CITTA’ - CONFRONTO E PROPOSTE SUI TEMI DELL’ABITARE E DELLA CITTADINANZA DELLE COMUNITA’ ROM NELLA PROVINCIA DI MILANO - CONVEGNO 26 NOVEMBRE 2005
Condividi questo articolo



COMUNE DI TREZZO SULL’ADDA                                             LA PROVINCIA DI MILANO 


CONVEGNO PUBBLICO



UN’IDEA ALTRA DI CITTA’
CONFRONTO E PROPOSTE SUI TEMI
DELL’ABITARE E DELLA CITTADINANZA
DELLE COMUNITA’ ROM NELLA PROVINCIA DI MILANO:


IL LABORATORIO DI CITTADINANZA ATTIVA DEL COMUNE DI TREZZO SULL’ADDA


Il comune di Trezzo sull’Adda, in coordinamento con la Provincia di Milano, organizza un convegno per avviare un percorso di lavoro orientato a divulgare una migliore conoscenza della cultura e della storia del popolo Rom attraverso il coinvolgimento attivo delle comunità Rom presenti sul territorio.


Tra gli obiettivi che il convegno si pone vi è l’individuazione di aree di criticità sollevate dalle comunità Rom e Sinte presenti a livello locale, con particolare riferimento all’accesso ai servizi e alla difficoltà di esercitare i propri diritti, sia nella lettura delle emergenze immediate, sia attraverso una prospettiva operativa di lungo periodo.

In questo senso il convegno intende leggere le criticità rilevate dalle comunità Rom e Sinte a livello locale, non tanto come problemi di gruppi etnici isolati e relativamente poco numerosi, quanto come la spia di una difficoltà generale ad agire i diritti di cittadinanza (salute, abitare, lavoro, istruzione e cultura, socialità), che coinvolge tutti i cittadini.

A tale proposito risulta particolarmente significativo l’esempio di associazioni del privato sociale e di amministratori pubblici che, operando in ambiti locali o sovralocali, che si sono confrontati con queste tematiche e hanno sperimentato soluzioni concrete.

Sulla scorta di tali esperienze il convegno vuole essere un laboratorio propositivo in grado di costruire reti tra privato e pubblico, a livello locale e sovralocale, per la realizzazione di percorsi operativi finalizzati alla risoluzione delle criticità sopra rilevate, considerando sempre la peculiarità della dimensione locale, la complessità territoriale circostante, la collaborazione pubblico / privato e l’interazione con le comunità di riferimento come elementi positivi a partire dai quali costruire una società plurale.


 SABATO 26 NOVEMBRE 2005
ALLE ORE 9.30



PRESSO L’ISTITUTO SUPERIORE "J. NIZZOLA"
Via P. Nenni 10, Trezzo sull’Adda


Saluti del Sindaco Roberto Milanesi








(Comune di Trezzo sull’Adda)



ORE 9.0 0 prima parte








Sessione Introduttiva







Apertura dei lavori e presentazione del convegno
Maurizio Cabras (Istituto di Ricerca Ecopolis)


I Rom a Trezzo
Laura Di Martino (Arci "Blob", Arcore)



La storia dei Rom tra (in)tolleranza e rifiuto
Lapov Zoran (Università di Firenze)


I Rom una testimonianza di esclusione sociale
Marco Revelli (Università di Torino)


La scommessa del villaggio solidale
Don Virginio Colmegna (Casa della carità, Milano)


Comunità rom e sinte e politiche sociali del territorio: quali prospettive di
cambiamento?
Maurizio Pagani (Opera Nomadi, Milano) 


Il ruolo e le proposte della Provincia di Milano
Francesca Corso, Assessora ai diritti dei cittadini
Irma Dioli, Assessora alla cooperazione internazionale


ORE 12.30 Visita tra le immagini e le testimonianze del popolo Rom






Pausa Pranzo
ORE 14.00
seconda parte








Sessioni Tematiche







I diritti di cittadinanza
Discussant


Tommaso Vitale (Università di Milano Bicocca)
Intervengono:


L’esperienza di Pisa. Il progetto "Le città sottili"
Antonio Sconosciuto (Società della salute – Zona pisana)


La cooperazione pubblico/privato come strategia d’intervento
Milena Scioscia e Michele Vonci (progetto Rom Arci Regione Toscana)


I diritti dell’abitare


Discussant
Antonio Tosi (Politecnico di Milano)


Intervengono:
Reti di comuni e coordinamento provinciale delle politiche di intervento per i Rom


Nicola Solimano (Fondazione Michelucci, Firenze)


Politiche di intervento pubbliche: l’esperienza di Bolzano


Paola Dispoto (Consulente dell'Ufficio Pianificazione Sociale, Comune di Bolzano)


ORE 16.00 terza parte








Sessione Plenaria







Strategie pubbliche d’intervento










Restituzione degli esiti delle sessioni pomeridiane sui temi della cittadinanza e dell’abitare.


a cura dell’Istituto di Ricerca Ecopolis


Discussant


Luca Rodda (Assessore al Territorio e alla Partecipazione, Comune di Trezzo sull’Adda)



Conclusioni


Sono invitati ad intervenire:
Paolo Beni (Presidente Arci nazionale)
Filippo Miraglia (Responsabile nazionale immigrazione Arci)
Flavio Mongelli, Emanuele Patti (Arci Milano)
Oliviero Motta (Assessore ai Servizi Sociali, Comune di Rho)
Antonio Lissoni (Sindaco di Concorezzo)

Il coordinamento dei Sindaci dei comuni della Brianza
Suor Claudia Biondi (Caritas Ambrosiana)

Beppe Milanesi (Azienda Offerta Sociale)
Ernesto Rossi (ass. Aven amentza, Milano)
Stefano Radaelli (Agenzia di Cittadinanza)
Marta Moretti (Agenzia di Cittadinanza)
Chiesa Ortodossa Greca Tradizionale - Sacra Diocesi Luni - Esarcato d'Italia
Parrocchia dei SS. Stefano e Pazienza Abbiategrasso
Associazione dei Cristiani Ortodossi in Italia, Ente Morale di religione e culto - delegazione della Lombardia 



Condividi questo articolo

in Il popolo che danza: LES GITANS - Fotgrafie by LUCIEN CLERGUELe mystère de SARABologna - Ruspe contro i rumeni sul Lungo RenoMIRACOLO ALLA SCALA: dai campi nomadi alla Scala, la storia di una piccola zingarella rom, della favela di via Barzaghi che sogna di ballare ne ''Il lago dei Cigni''FumettoPorrajmos: Geografia dello sterminioROM E SINTI: LO STERMINIO DIMENTICATO - mostra multimedialeLE DUE BROCCHELa guerra ai poveri. Alex Zanotelli sulle ruspe a Napoli<img height=384 
src=http://www.csoaterraterra.org/immagini/vittime.jpg width=370 border=0><br>Vita da RomI Rom della grande-LioneDal Falò alla Rete. Incontro con Fabrizio CasavolaUN’IDEA ALTRA DI CITTA’ - CONFRONTO E PROPOSTE SUI TEMI DELL’ABITARE E DELLA CITTADINANZA DELLE COMUNITA’ ROM NELLA PROVINCIA DI MILANO - CONVEGNO 26 NOVEMBRE 2005Rom, i più discriminati d'EuropaClandestini a Milano - Un forum sul sito del ComuneIl Comune: i ROM fuori da MilanoMILANO - Capo Rizzuto, cancellato il campo: rassegna stampaI SINTI PIEMONTESI‘Come in un campo di concentramento’- Così dice l’Onu su un campo Rom della capitaleErcolano, a fuoco un campo nomadi. FotoSara e l'inafferrabile popolo del vento: .''... ho visto anche degli zingari felici...''Per l'Oim è necessario garantire maggiore sostegno ai Rom sopravvissuti all’OlocaustoTorino Tzigler e la festa degli zingari di Les Saintes Maries de la MerLE ROM ANDE EVROPA: JEK XARNI HISTORIJALa situazione dei Rom in un'Unione Europea allargataNapoli - Bloccata espulsione di massa di rom romeni''Il razzismo va bloccato sul nascere'' - Verona, il pm Papalia sulle motivazioni della sentenza che accosta i leghisti al nazismoIl non senso comune sugli zingari''Io sono iscritta a scuola, ho anche tre amici italiani. Della Romania non ricordo niente. Non avrei mai pensato che dall’Italia mi avrebbero mandata via così''Ancuzha, 13 anniLa lingua DEI ROM XORAXANÉ - (NOTE GRAMMATICALI - GLOSSARIO)Bologna - I rom: la minoranza meno accettata nella società occidentale  


Copyright © 2002-2011 DIDAweb - Tutti i diritti riservati