Musulmani d'Italia aderite all'appello dell'UCOII - Il terrorismo e la paura si combattono con la convivenza, il dialogo, la pace.
Amina Donatella Salina
Condividi questo articolo


Musulmani d'Italia aderite all'appello dell'UCOII


Vorrei fare un appello ai musulmani ed alle musulmane d'Italia ad aderire massicciamente al documento UCOII contro il terrorismo.


Il terrorismo non si combatte con leggi speciali o restringendo le libertà democratiche non si combatte con il sospetto o dando fiato alla xenofobia ed al razzismo.Si combatte come ha recentemente affermato in una assemblea con la comunità islamica di Roma il sindaco Walter Veltoni, attraverso il dialogo la convivenza, lo scambio di esperienze, la preghiera il buon comportamento. Quando Saladino prese Gerusalemme rispetto' le donne ed i bambini indifesi che vi abitavano e diede a tutti coloo che intendevano andarsene un salvacondotto per lasciare la Palestina. Lo fece anche se i Crociati che avevano preso la città nel 1099 avevano ucciso tutti i musulmani uomini donne e bambini che c'erano dentro. Lo fece perche' l'Islam ordina il bene e vieta di mettersi allo stesso livello degli aggressori degli oppressori e degli assassini.Per questo tutti i musulmani devono essere nemici degli oppressori e dei terroristi che non rispettano la sacralità della vita che Allah ha stabilito a prescindere dal culto che una persona professa dalle sue idee politiche dalla sua etnia sesso o censo. Davanti ad Allah samo tutti uguai tutti discendenti del profeta Adamo.


Nell'ambito della prosecuzione del dialogo interreligioso la rivista Il Dialogo (www.ildialogo.org) assieme ale riviste Confronti Tempi di Fraternità, all'UCOII, alla Lega Musulmana Mondiale e ad altre associazioni promuove per il prossimo 28 ottobre la giornata del dialogo islamocristiano che si puo' attuare nella propria città con digiuni interreligiosi preghiere o visite alle moschee.(per adesioni redazione@ildialogo.org)


Sullo stesso sito potete leggere la lettera che il popolo della pace e del dialogo ha inviato all'UCOII e al Centro Islamico di Roma, per esprimee la solidarietà antirazzista del popolo della pace contro la furiosa campagna xenofoba scatenata da alcuni organi di stampa- tra cui il Corriere la Padania il Foglio ed alcuni ministri della Repubblica contro i musulmani.


Sui siti www.ucoii.it e www.islam online.it ci sono i comunicati e e prese di posizione di gran parte dei musulmani d'Italia e d'Europa contro il terrorismo assassino.


amina donatella salina
email: aminasalina@libero.it  



Condividi questo articolo

in Dialogare con l'Islam: Il video blasfemo di Theo Van GoghLettera al Capo dello Stato di Hamza Roberto Piccardo (segr. naz.le UCOII)Lettera aperta dell'Ucoii a Ciampi: mussulmani italiani discriminati, Pisanu sbagliaNo alla Consulta nazionale dei musulmani del governo BerlusconiNasce la Consulta per l'Islam italianoChi rappresenta i musulmani d’ItaliaIl blog di Giuliano Falco: lo spazio libero di un non musulmano su un sito islamicoMediterraneo, la traccia delle reti ''Non saremmo ciò che siamo senza l'Islam e le altre culture''Carla Petrachi incontra Silvio MarconiPaolo Rumiz - L´islam italiano(3):I musulmani laici del ''mare dietro casa''Paolo Rumiz: L’Islam italiano (2) I moderati senza vocePaolo Rumiz: L´Islam italiano (1)Abdessalam Yassin,Rachid Ghannouchi Nadia Yassin,Hassan al Banna Tareq Ramadan. Neo-tradizionalisti e democratici.La nuova generazione di  musulmani accetta la democrazia anche nei paesi d'origine.Un mese di digiuno: il cammino del cuore - di Tariq RamadanHenna e RamadanLa storia del libro dal Corano a GutenbergLe leggi di famiglia dei Paesi arabi del Nord Africa - 1997PONTIFICIO CONSIGLIO PER IL DIALOGO INTERRELIGIOSO - MESSAGGIO PER LA FINE DEL RAMADAN ‘Id al-Fitr 1426 A.H. / 2005 A.D.Testimonianze di donne musulmane ritornate all'Islam da altre religioniBuon ritorno, Ramadan! Un articolo di Hassan El ArabyMoschea Aperta a FirenzeQuando i musulmani si comportano come tali la gente abbraccia spontaneamente l'IslamRamadan dove: ROMA - la moschea più grande d'EuropaIn Italia: gli spazi del RamadanIl comitato organizzatore del 28 ottobre: <b>Auguri ai musulmani per l'inizio del Ramadân</b>Nuovo sito di informazione e dialogo con l'IslamMusulmani d'Italia aderite all'appello dell'UCOII - Il terrorismo e la paura si combattono con la convivenza, il dialogo, la pace.Cantiere del dialogo di Greccio 02-04 giugno 2005- <b>Ebrei, cristiani, musulmani in dialogo<b>I musulmani d`Italia contro  il terrorismoReligioni, democrazia, dialogo cristianoislamico: un incontro a ModenaImam-donna e un dibattito necessarioPurché nulla cambi davvero - Algeria - La tanto attesa riforma del diritto di famiglia è passata, ma è una scatola vuotaLa forza del dialogo Zilka Siljak, teologa islamica, racconta l'esperienza di IMICMadre serba, padre croato, lei cattolica, in una città sempre più musulmana: SarajevoMusulmani d'Italia - Intervista a Roberto Hamza Piccardo, segretario nazionale dell'UCOIIManifesto musulmano delle libertàFemminismo islamico: più radicale di quello secolareUn apostata tra Islam e Occidente - Nasr Hamid Abu ZaydIRAQ - L'islam alla prova del votoGiovanni Paolo II - Le comunità musulmane: La via del cuore. A colloquio con un maestro SufiCaccia al musulmano: è lo scopo dei jihadisti - Intervista a Khaled Fouad AllamE l’intellettuale arabo rinunciò a scrivere. La decisione di Sayyid al-Qimni, 58 anni, studioso impegnato nella riforma dell’Islam.LONDRA ANCORA UNA VOLTA NON SONO DEI NOSTRI !!!Ecco il mio Islam dei Lumi - intervista a Malek Chebel, antropologo e psicanalista di origine algerina, autore di ''Manifeste pour un islam des Lumières''Appello ecumenico per la quarta giornata del dialogo cristianoislamico del 28 ottobre 2005India: una sentenza che infanga l'IslamI DIRITTI CULTURAL-RELIGIOSI TRA RELATIVISMO E LAICITA’ DELLO STATO - Sintesi della relazione (Bari, 25.6.05) di Nicola ColaianniSi è riunito a Barcellona, per la seconda volta, il Parlamento delle religioni. Non sarà l'ultimaControversia sotto il veloIslam e Europa: vecchi e nuovi rapporti - di Paolo BrancaIslam e l'Europa. La sfida di un incontro di civiltà<IMG height=135 
src=http://www.didaweb.net/mediatori/immagini/ramdts.jpg width=138 border=0><br>Ramadan 2004 - A tutti i musulmani d'ItaliaIL CONCETTO DI LAICITA’ NELL’ISLAM TUNISINO
di Dr.Leila El Houssi a.a. 2000-2001   dello stesso autore: Dal biancocentrismo al policentrismo ...e i politici devono capire<b>Musulmani e Natale </b>cronaca di un problema che non esisteL'imam di Fuengirola ed i musulmani spagnoliCHI E' TERRORISTA E CHI NOLONDRA ANCORA UNA VOLTA NON SONO DEI NOSTRI !!!Musulmani d'Italia aderite all'appello dell'UCOII - Il terrorismo e la paura si combattono con la convivenza, il dialogo, la pace.Abdessalam Yassin,Rachid Ghannouchi Nadia Yassin,Hassan al Banna Tareq Ramadan. Neo-tradizionalisti e democratici.La nuova generazione di  musulmani accetta la democrazia anche nei paesi d'origine.Testimonianze di donne musulmane ritornate all'Islam da altre religioni<b>Il 16 Ottobre alle primarie i musulmani votano pacifista</b> Quale programma per la sinistra.


Copyright © 2002-2011 DIDAweb - Tutti i diritti riservati