CONTENUTI ARTICOLATI MENSILMENTE

PRIMO QUADRIMESTRE


OTTOBRE


CLASSE 3

CLASSE 4

CLASSE 5

Differeze tra testi narrativi, argomentativi, informativi.
Le parafrasi di frasi e testi informativi e narrativi.
Ricerca dei capoversi, del loro significato in forma sintetica; dare loro un titolo.
Il diario personale.
Riflessione grammaticale: gli articoli e l'apostrofo, i nomi.

La comunicazione: emittente, codice, destinatario.
La cronaca giornalistica.
Il diario personale.
La parafrasi di testi informativi e narrativi.
Riflessione grammaticale: gli articoli, i nomi (composti, collettivi, primitivi...).
Il soggetto e il predicato verbale.

La comunicazione: emittente, codice, destinatario.
Analisi di alcuni testi giornalistici
La cronaca giornalistica: struttura.
Analisi di alcuni quotidiani per rilevarne la struttura.
Il diario personale e di classe.
Riflessione grammaticale: i nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili.
Gli aggettivi qualificativi e i loro gradi.
Il predicato nominale
Il complemento avverbiale, di paragone, partitivo.


NOVEMBRE


CLASSE 3

CLASSE 4

CLASSE 5

Analizzare i capoversi per trovarne il significato essenziale ed elaborare una sintesi del testo (riassunto).
La lettera informale e formale.
Verificare la struttura del testo descrittivo soggettivo (persone, animali...).
Elaborare collettivamente delle descrizioni.
I dati sensoriali usati per le descrizini; aspetto, comportamento, carattere.
Riflessione grammaticale: le preposizioni semplici e articolate; i verbi, le tre coniugazioni; il modo indicativo del verbo essere, ed avere.

Analizzare i capoversi per trovarne il significato essenziale ed elaborare una sintesi del testo (riassunto).
La lettera informale e formale.
Verificare la struttura del testo descrittivo soggettivo (persone, animali...).
Elaborare collettivamente delle descrizioni.
I dati sensoriali usati per le descrizioni; aspetto, comportamento, carattere.
Riflessione grammaticale: il modo indicativo dei verbi essere, avere e relativi alle tre coniugazioni; gli aggettivi qualificativi.

Dalla discussione al testo: argomenti e opinioni in una discussione.
Le coordinate della discussione (tesi ed eventuali prove).
verbalizzare una discussione utilizzando la procedura di scrittura adatta.
Il riassunto con sintesi dei capoversi.
Osservazioni sul testo poetico.
Riflessioni sulla lingua: i verbi transitivi e intransitivi; la forma attiva, passiva e riflessiva.
Gli avverbi e gli aggettivi dimostrativi e numerali.


DICEMBRE


CLASSE 3

CLASSE 4

CLASSE 5

Esaminare la struttura del testo narrativo (fase iniziale, centrale, finale).
Riconoscere in un testo narrativo lo schema di Propp: situazione iniziale, partenza, mancanza o prova, situazione finale.
Individuare gli elementi del testo (protagonista, personaggi secondari, ambiente,...) ed inserirli nello schema di Propp.
Inventare testi collettivi di tipo narrativo.
Desumere il significato delle parole sconosciute dal contesto e verificare sul vocabolario.
Riflessione grammaticale: il modo indicativo dei verbi di prima, seconda e terza coniugazione.

Il cerchio del tempo: valorizzare la sfera emotiva dell'alunno, dando spazio: all'immaginazione, ai sogni, all'invenzione.
Realizzare il "circle time", su argomenti a scelta degli scolari.
Registrazione delle conversazioni.
Riflessioni grammaticali: i gradi degli aggettivi qualificativi; gli aggettivi numerali, dimostrativi...

La voce narrante e il punto di vista.
Individuare la funzione del punto di vista attraverso brevi drammatizzazioni
Ricercare la voce narrante in un racconto.
Individuazione del punto di vista adottato nella narrazione.
Manipolare un testo inserendovi i punti di vista di altri personaggi.
Riflessioni grammaticali: i pronomi; il complemento di agente e di causa efficiente.
Le tre coniugazioni nella forma passiva.


GENNAIO


CLASSE 3

CLASSE 4

CLASSE 5

VERIFICHE

VERIFICHE

VERIFICHE

CONTENUTI ARTICOLATI MENSILMENTE

SECONDO QUADRIMESTRE




FEBBRAIO


CLASSE 3

CLASSE 4

CLASSE 5

Descrizioni nella narrazione di ambienti, luoghi, oggetti, animali e persone.
Esaminare la struttura dei testi descrittivi.
Le difficolta' ortografiche secondo le necessita' individuali. Riflessione linguistica: il modo congiuntivo; gli avverbi.

La narrazione: presentazione della struttura del testo fantastico (parte iniziale, centrale e finale; luogo, tempo; protagonista e antagonista, aiutante e loro rapporto; superamento delle difficolta' e ritorno alla situazione iniziale).
Analizzare il testo narrativo-fantastico con l'uso del diagramma.
Uso dello schema e del diagramma per scrivere un testo narrativo intentato collettivamente.
Riflessione linguistica: i modi congiuntivo e condizionale; gli avverbi; i pronomi.

La fantascienza: individuare gli elementi costanti della narrazione in un testo fantascientifico; individuare gli elementi carattaristici del testo fantascientifico; analizzare i personaggi del racconto di fantascienza.
I sottocodici: confronto fra testi di tipo diverso; rapporto tra codici comuni e sottocodice specialistico; il sottocodice specialistico nello sport e nella cucina.
Analisi logica e grammaticale all'impronta. Ripasso: i pronomi; i complementi indiretti piu' comuni.


MARZO


CLASSE 3

CLASSE 4

CLASSE 5

La descrizione oggettiva e soggettiva.
Descrivere ambienti.
Descrivere animali e persone.
Ortografia: l'uso di "h" nel verbo avere.
Usare correttamente i segni di interpunzione piu' comune.
Il testo poetico: osservazioni su come produrli.
Riflessioni sulla lingua: i pronomi.
Il soggetto; il predicato verbale; il complemento oggetto.

Il testo pragmatico: analisi degli elementi che lo compongono. Produzione collettiva e poi individuale di testi pragmatici.
Riflessione sulla lingua: il complemento oggetto e i complementi indiretti

Il riassunto: ascoltare e riassumere un brano; esprimere in sintesi una esperienza personale; leggere e riassumere un testo.
Codici e sottocodici: il sottocodice pubblicitario, scientifico e politico.
Il linguaggio verbale nella pubblicita'; caratteristiche del messaggio pubblicitario. Riflessione grammaticale: analisi logica e grammaticale all'impronta.
Ripasso: i complementi meno comuni.


APRILE


CLASSE 3

CLASSE 4

CLASSE 5

Riflettere sul testo regolativo.
Riferire verbalmente.
Usare il diagramma di flusso per individuare l'ordine cronologico.
Riordinare le istruzioni cronologicamente.
Produrre un testo regolativo.
Avanti e indietro nel tempo: individuare il flash-back in un testo; individuare il flash-forward. Riflessione grammaticale: i complementi indiretti

Avanti e indietro nel tempo: individuare il flash-back in un testo; individuare il flash-forward.
Manipolare il testo con queste due tecniche. Il dialogo: forme espressive diverse (discorso diretto, indiretto, spezzato...).
Riflessione grammaticale: primi tentativi di analisi grammaticale dell'intera frase.

Inizio del ripasso generale sui vari tipi di testo. Riflessione grammaticale: analisi grammaticale e logica all'impronta.


MAGGIO


CLASSE 3

CLASSE 4

CLASSE 5

Comprendere e analizzare un racconto fantastico.
Rielaborare i testi fantastici.
Produrre racconti fantastici.
Esaminare fiabe e favole.
Riflessione grammaticale: ripasso generale.

Leggere, comprendere e scrivere testi di vario tipo (narrativo, descrittivo, informativo, ...).
Riflessione grammaticale: ripasso generale.

Segue il ripasso di tutti i tipi di testo. Riflessione grammaticale: ripasso generale.


GIUGNO


CLASSE 3

CLASSE 4

CLASSE 5

VERIFICHE

VERIFICHE

VERIFICHE

Torna a Programmazione
Vai a Verifiche