il progetto   |   la lista / iscrizione  |   DIDAweb   

BIBLIOTERAPIA IN CARCERE
* - 19.04.2006



BIBLIOTERAPIA IN CARCERE
Lettori, bibliotecari e libri in carcere
per celebrare la giornata mondiale del libro UNESCO


il 20 aprile ore 15.30


In carcere a Ravenna, la Provincia di Ravenna  avvia un laboratorio di lettura e scrittura sulle favole italiane e straniere.


BIBLIOTERAPIA


per celebrare la giornata mondiale del libro dell’unesco con patrocinio e utilizzo del logo. Tutor dei laboratori Angela Barlotti biblioterapeuta in carcere.


 Janine DELAPORTE


Il 21 aprile alle ore 15.30


In biblioteca in carcere a Forlì


incontro in biblioteca sul tema:  ‘Il minotauro’dal libro di Dürrenmatt Friedrich  col tutor dell’incontro Daniele Fabbri e Angela Barlotti


“Il testo di Friedrich Durrenmatt, composto nel 1985 rielabora il mito del Minotauro a Creta, di Teseo e di Arianna in una chiave moderna: il Minotauro è la “diversità”, la mostruosità di un essere diverso, escluso e recluso, innocente della propria non appartenenza alle regole; il dramma è quello della coscienza di sé e dello smarrimento di ogni individuo di fronte all’incontro con la propria coscienza. La violenza appare l’inevitabile conseguenza dell’incomprensione e della segregazione. Vari livelli di lettura dell’opera rivelano anche una metafora della vita umana e del tempo della sua durata, una metafora delle pulsioni di vita e di morte, una lettura psicoanalitica del mito. La proposta culturale, attualissima, di questo spettacolo si rende adatta ad una traduzione visiva surreale ed onirica.”


“La storia di Arianna, Teseo e Minosse, del labirinto e del minotauro, il suo unico abitante, è nota a tutti, ma nella versione di Durrenmatt essa diventa anche dramma psicologico. Luogo dell'azione, il labirinto con le sue pareti a specchio e l'infinito susseguirsi delle immagini. Protagonista, il minotauro, metà uomo e metà toro, sempre al limite della conoscenza, delle sensazioni di amore, gioia, felicità e infelicità, paura e tormento, ma che per sua natura non può provare sensazioni: sempre sulla soglia delle emozioni che proverebbe, se solo sapesse cosa vuol dire provare emozioni.”



 


Angela Barlotti - Servizio Biblioteche  - Provincia di Ravenna  - Membro Commissione Nazionale Multicultura dell’Associazione Italiana Biblioteche (AIB); Membro ‘Standing Committes for Libraries Service Disadvantaged Person Section’ dell’IFLA International Federation of Library associations and institutions
Via Garatoni, 6 - I -48100 Ravenna - t. +39.0544.258306  - fax. 0544.258301 abarlotti@mail.provincia.ra.it




Copyright © 2001-2005 DIDAweb, liste di discussione - Tutti i diritti riservati - È una iniziativa DIDAweb