il progetto   |   la lista / iscrizione  |   DIDAweb   

“Letteratura, diversità, emarginazione. I generi, le esperienze”
Centro Servizi Volontariato - 24.04.2003


http://www.comune.fe.it/csv/

Mattina 9,30-13
Coordina i lavori Paola Castagnotto, Assessore ai Servizi alla persona, sociali e sanitari Comune di Ferrara
Saluti: Rita Cinti Luciani, Assessore alla cultura della Provincia di Ferrara
Vito Martiello, coordinatore CSV Ferrara
Interventi:
- “Tra sociale e cultura. La letteratura e il lavoro sociale”, Giovanna Di Pasquale, pedagogista
- “Emarginazione e handicap nella letteratura infantile e giovanile contemporanea”, Francesca Lazzarato, esperta di letteratura infantile e giovanile
- “Umano è: come la fantascienza racconta il pianeta handicap”, Daniele Barbieri, giornalista, curatore di varie antologie di fantascienza per la scuola media
- “Il fumetto e l’emarginazione”, Paolo Guiducci, direttore della rivista “Fumo di china”, curatore della mostra “Figli di una nuvola minore. L’handicap nei fumetti”
- “La letteratura e l’Altro. Riflessioni sul genere Horror”, Guido Armellini, esperto di didattica della letteratura

13-14,30 Buffet

Pomeriggio 14,30-18
Coordina i lavori Patrizia Lucchini, Responsabile Ufficio Biblioteche Assessorato alla cultura della Provincia di Ferrara
Interventi:
- “Il diverso nel mito, il mito del diverso”, Cesare Padovani, semiologo
- “La letteratura e i fenomeni migratori: voci dal mondo arabo”, Elisabetta Bartuli, arabista, Università Cà Foscari, Venezia
- “L’editoria per bambini e ragazzi e la tematica della marginalità: l’esperienza della casa editrice Fatatrac”, Vanna Cercenà, Edizioni Fatatrac
- “Il gruppo di lavoro per le biblioteche interculturali della AIB”, Chiara Rabitti, Associazione Italiana Biblioteche

Per ogni informazione: CSV Ferrara, tel. 0532-765728, p.le Kennedy 2, 44100 Ferrara
csv@comune.fe.it ; www.comune.fe.it/csv
La partecipazione al convegno è gratuita e limitata a 120 persone
E’ necessario inviare una comunicazione di iscrizione corredata da indirizzo mail o postale

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

PERCHE’ UN CONVEGNO SU LETTERATURA ED EMARGINAZIONE ?

Dal 1999 il Centro servizi volontariato di Ferrara ha attivato un settore documentazione con lo scopo di gestire una sezione di biblioteca specializzata sugli aspetti generali del terzo settore, di attivare scambi e sinergie con gli altri centri di documentazione e biblioteche del territorio, di promuovere servizi di carattere documentativo ed informativo, di attivare progetti ed iniziative di taglio culturale e di sviluppo della pratica del documentare e documentarsi.
Per ogni informazione si può consultare il sito www.comune.fe.it/csv e cliccare su documentazione

Nel 2001 il CSV ha organizzato un primo convegno nazionale “Documentazione e volontariato” dedicato al tema dei Centri di documentazione in campo sociale (oltre 200 in Italia) e al ruolo dei CSV nel campo della documentazione. Gli atti del convegno sono disponibili nel sito del CSV e sono stati pubblicati anche, assieme ad altri materiali sulla documentazione in campo sociale, nel n. 4/2001 della rivista HP-Accaparlante del CDH Bologna.
Nel sito dello stesso CDH www.accaparlante.it può essere consultato l’archivio on-line dei centri di documentazione italiani ed altro materiale sulla documentazione in campo sociale.
Dal convegno del 2001 e da una precedente esperienza seminariale sui Centri documentazione promossa dalla Fivol (1996) è nata l’idea di un collegamento tra i Centri documentazione italiani: è nata la Rete Nephila-Rete dei CD del terzo settore, mentre ulteriori esperienze di rete si sono avviate in sede locale (E.Romagna, Toscana, Lombardia, Lazio)

Una delle logiche di lavoro che si cerca di concretare nel lavoro del settore documentazione del CSV di Ferrara è quella di occuparsi degli aspetti culturali dei temi legati all’emarginazione ed alla diversità in genere, e di farlo “tenendo un piede nel sociale ed uno nel culturale”, ovvero cercando di proporre un “lavoro di spola” tra soggetti, ambiti, temi del lavoro sociale e di quello culturale.
Questo nella convinzione che gli intrecci tra strumenti e culture specializzate e/o scientifiche, da una parte, e strumenti e culture di taglio più generale, dall’altra, rappresentino una positiva modalità di lavoro, evitino la separazione del sociale dagli altri ambiti della società, sollecitino le persone ed i cittadini a non percepire come “estranee” le realtà dell’emarginazione, ma a riconoscerne radici e tracce anche nella propria personale cultura ed esperienza di vita.

Da qui l’idea di dedicare un secondo convegno nazionale al tema del rapporto tra “Letteratura ed emarginazione”, centrando l’attenzione su alcuni GENERI, spesso paradigmatici delle realtà della marginalità sociale, e su alcune ESPERIENZE all’interno delle quali questa attenzione reciproca tra letteratura ed emarginazione, tra sociale e culturale, si è concretata.
Il convegno vuole soprattutto rivolgersi:
- al mondo delle biblioteche per attivare collaborazioni tra i Centri di documentazione del volontariato e del Terzo settore e le strutture di pubblica lettura
- al mondo della scuola, ed in particolare agli insegnanti di lettere, perchè possano sottolineare ai loro allievi quanto i programmi scolastici possano “confinare e sconfinare” spesso e volentieri nell’ambito della marginalità ed integrare ciò alle tante iniziative di promozione che il mondo del volontariato realizza da alcuni anni all’interno delle scuole
- ai volontari e ai Centri di documentazione e CSV da questi attivati, e ci riallacciamo a quanto detto sopra, perchè propongano con competenza le specificità delle varie realtà dell’emarginazione, ma contemporaneamente ne sottolineino i fili comuni che le legano alle culture ed alle esperienze di tutte le persone e cittadini. Anche questo convegno va quindi nell’ottica di tendere ad una ricomposizione tra le figure del cittadino e del volontario, e non ad una loro separazione come spesso, invece, avviene.





Copyright © 2001-2005 DIDAweb, liste di discussione - Tutti i diritti riservati - È una iniziativa DIDAweb