il progetto   |   la lista / iscrizione  |   DIDAweb   

Un nuovo servizio di sostegno per gli studenti
www.tuttoscuola.sophia.it - 23.07.2004


Un nuovo servizio di sostegno per gli studenti, sia per “prevenire” che per “colmare” i debiti formativi. E' “SOStegno Studenti” ed arriva da Indire, l’Istituto Nazionale di Documentazione per l’Innovazione e la Ricerca Educativa di Firenze. “SOStegno Studenti” sarà la prima operazione avviata nell’ambito di “Puntoedu Studenti” e proporrà da settembre materiali e servizi che integreranno gli strumenti a disposizione delle scuole per il recupero scolastico.
“Puntoedu Studenti” avrà caratteristiche simili ad altri ambienti per l’apprendimento proposti da Puntoedu, strumento che Indire da quattro anni mette a disposizione di decine di migliaia di insegnanti e dirigenti delle scuole italiane a supporto della formazione in servizio e della costituzione di comunità di pratiche. Attraverso “PuntoEdu Studenti” la scelta di basare la formazione in servizio dei docenti su un ambiente di apprendimento puntando sulla “collaborative learning”, che si è dimostrata efficace per le attività sviluppato da Indire in questi anni, sarà dunque aperta anche agli studenti.
“PuntoEdu” è stato interamente progettato, costruito e sviluppato da Indire in ambiente open source e la sua tecnologia consente l'integrazione di strumenti software di qualità, che interagiscono in modo modulare con le altre componenti. In questo contesto si colloca l'accordo con Microsoft per l'utilizzo di Class Server all'interno dell'ambiente di apprendimento “PuntoEdu Studenti”. Questo nuovo software svilupperà nuove funzioni di raccordo tra insegnante e studente. Da settembre prossimo, l’insegnante che intenderà utilizzare i servizi di “PuntoEdu studenti” potrà chiedere al proprio dirigente l’iscrizione alla piattaforma come insegnante/tutor, analizzare le proposte, individuare tra i propri studenti coloro che possano trarre giovamento dalle proposte, chiedere al proprio dirigente l’iscrizione degli studenti individuati e concordare con ogni ragazzo iscritto le attività da svolgere online (in modo autonomo), curandone l’integrazione con le attività in presenza.
“Puntoedu Studenti” traccerà tutte le attività svolte dagli studenti e l’insegnante potrà così monitorare lo stato di avanzamento ed i risultati del lavoro sul suo registro elettronico. Alla fine sarà possibile stampare il report delle attività svolte online dallo studente e utilizzare questa documentazione nel modo concordato con gli Organi Collegiali.
Le “offerte formative” di Puntoedu Studenti per contribuire all’obiettivo “SOStegno Studenti” sono sostanzialmente tre: i materiali di studio interattivi (prodotti da gruppi di insegnanti con il coordinamento scientifico di ricercatori universitari), le attività sincrone e asincrone con esperti (con chat, forum e ambienti che prevedono l’utilizzo di funzioni come lavagna condivisa, condivisione di applicativi e chat vocale) e le competizioni tra squadre per sostenere la nascita di gruppi di studio tra pari


[ commenta


Copyright © 2001-2005 DIDAweb, liste di discussione - Tutti i diritti riservati - È una iniziativa DIDAweb