il progetto   |   la lista / iscrizione  |   DIDAweb   

blogger
http://www.unita.it/ - 14.07.2004


Piccoli blogger crescono: le Conventions accreditano i giornalisti fai-da-te
di ma.ca.

I primi a comunicarlo al mondo sono stati i democratici, che terranno la loro Convention a Boston tra il 26 ed il 29 di questo mese: anche una trentina di “bloggers” – ovvero, di giornalisti on line “fai-da-te” – saranno regolarmente accreditati per seguire dal vivo i lavori della grande kermesse politica che prepara la fase finale della corsa per la Casa Bianca.


Ed immediatamente i repubblicani – che, pure, avevano in precedenza a lungo tentennato – hanno annunciato d’esser pronti a fare altrettanto, sia pur limitando l’accesso a solo 10-20 persone (la Convention del GOP, Grand Old Party, si terrà New York City tra il 30 agosto ed il 2 di settembre).


La decisione dei due grandi partiti americani rappresenta una sorta di definitivo “battesimo” d’un fenomeno informativo che, per sua natura eminentemente democratico, viene da molti ritenuto il più bel regalo fatto dalla Grande Rete al mondo dei media e, soprattutto, ai suoi utenti. O, se si preferisce, la vera essenza di quella “rivoluzione dell’informazione” sulla quale tante cose – a proposito e, più spesso, a sproposito – si sono scritte negli ultimi anni.


Del resto, proprio questa campagna presidenziale aveva fin qui testimoniato, al di là del classico “ragionevole dubbio”, la crescente (ed ormai decisiva) influenza del tam-tam dei web logs o “blogs” – giornali in Rete quasi sempre compilati, con commenti e links, da una sola persona – nel processo politico. E, ancor più, in quello che, del processo politico, è sempre più il vero carburante: la raccolta di fondi.


http://www.unita.it/index.asp?SEZIONE_COD=HP&TOPIC_TIPO=&TOPIC_ID=36110


[ commenta


Copyright © 2001-2005 DIDAweb, liste di discussione - Tutti i diritti riservati - È una iniziativa DIDAweb