InForma

Destinatari: Studenti   Docenti  
Grado scuola: Sec. II grado  
Data evento: Permanente / A richiesta
Partecipazione:
- Internethttp://www.educazionedigitale.it/reach/proposte-didattiche.html
Natura evento:Risorse
Promotore:Ministero
Titolo:Reach - proposte didattiche
Descrizione: Il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e Federsanità ANCI hanno sottoscritto una convenzione per un'attività educativa inerente le sostanze chimiche, con l'obiettivo comune di informare gli studenti della scuola secondaria di secondo grado, i loro docenti e le famiglie circa l'esistenza dei regolamenti REACH e CLP e le importanti questioni ad essi connesse.

Ogni giorno, infatti, utilizziamo articoli che possono contenere SOSTANZE CHIMICHE, dannose per il nostro organismo, gli animali e l'ambiente. Per garantire una maggiore tutela dei cittadini, il 18 dicembre 2006, il Parlamento europeo e il Consiglio hanno approvato il Regolamento (CE) n.1907/2006, denominato regolamento "REACH" (acronimo di "Registration, Evaluation, Authorisation and restriction of Chemicals"), che prevede la registrazione di tutte le sostanze prodotte o importate nell'Unione europea, in quantità maggiore di una tonnellata per anno.

REACH si basa sul principio che è compito dell'industria assicurare che le sostanze che produce, immette sul mercato o utilizza non abbiano effetti negativi sulla salute e l'ambiente. All'interno del regolamento, la valutazione della sicurezza chimica (CSA) ha un ruolo fondamentale, perché è lo strumento per assicurare che tutti i rischi siano identificati e sotto controllo.

La conoscenza delle sostanze chimiche e delle alternative esistenti ci consente di adottare scelte consapevoli e ridurre, così, il rischio.

Per scoprire di più sul regolamento REACH, il regolamento CLP e le sostanze chimiche coinvolte, in rete sono reperibili molte risorse. Nel sito si segnalano le più importanti: si tratta di documenti pdf, video, oppure interi portali, ricchi di informazioni.
Compilatore: Redazione InForma

è una iniziativa DIDAweb (http://www.didaweb.net)