NORMATIVA - RISULTATO RICERCA


Occorrenze: trovate 7 / visualizzate 1-7   

Tipologia: Sentenza
Numero emissione: 8081
Data emissione: 21/04/2015
Ente emittente: Cassazione
Contenuto: Organizzazione scolastica
Oggetto: La sentenza che si allega è di grande importanza nell’ottica della salvaguardia del diritto al lavoro e del contemperamento delle esigenze di tutela della salute.
Al docente della scuola che si trova in condizione di salute tali da non poter svolgere le proprie mansioni deve essere data la possibilità di essere utilizzato in altri compiti come previsto dall’art. 23 CCNL del comparto scuola vigente.
I giudici della Suprema Corte, infatti, hanno censurato il comportamento dell’Amministrazione che, anzichè utilizzare, in altri compiti, una docente con problemi di salute, l’ha collocata “d’ufficio in assenza per motivi di salute” con riduzione dello stipendio.
[ approfondimento ]

Tipologia: Sentenza
Numero emissione: 244
Data emissione: 27/03/2012
Ente emittente: TAR Lazio
Contenuto: Organizzazione scolastica
Oggetto: Annullamento del provvedimento prot. ris. n. 21 del 10 maggio 2007, in tema di allontanamento del minore dall'istituto scolastico (ricorso introduttivo);
richiesta di risarcimento dei danni (ricorso per motivi aggiunti);
[ approfondimento ]

Tipologia: Sentenza
Numero emissione: 759
Data emissione: 26/10/2011
Ente emittente: TAR Calabria
Contenuto: Organizzazione scolastica
Oggetto: Annullamento del provvedimento con il quale il CSA di Reggio Calabria (Ufficio IX ATP di Reggio Calabria), modificando la nota dell’Istituto [omissis] protocollo 3223/C21 del 20/07/2011, ha accorpato in un’unica classe le previste due classi di scuola secondaria di I grado
[ approfondimento ]

Tipologia: Ordinanza
Numero emissione: 443/II
Data emissione: 01/09/2011
Ente emittente: Altro...
Contenuto: Organizzazione scolastica
Oggetto: In caso di assenza superiore a 15 giorni, il Dirigente Scolastico ha il dovere di ricorrere alla supplenza, in forza del disposto di cui all’art. 22, comma 4 L. n. 448-2001, secondo cui è possibile assegnare ai docenti in servizio nella scuola “le frazioni inferiori a quelle
stabilite contrattualmente“, fino ad un massimo di 24 ore settimanali.

[ approfondimento ]

Tipologia: Ordinanza
Numero emissione: 433
Data emissione: 01/09/2011
Ente emittente: Altro...
Contenuto: Organizzazione scolastica
Oggetto: Tribunale di Larino: In caso di assenza superiore a 15 giorni, il Dirigente Scolastico ha il
dovere di ricorrere alla supplenza, in forza del disposto di cui all’art. 22, comma 4 L. n. 448-2001, secondo cui è possibile assegnare ai docenti in servizio nella scuola “le frazioni inferiori a quelle stabilite contrattualmente“, fino ad un massimo di 24 ore settimanali.

[ approfondimento ]

Tipologia: Sentenza
Numero emissione: 3512
Data emissione: 09/06/2011
Ente emittente: Consiglio di Stato
Contenuto: Organizzazione scolastica
Oggetto: sul ricorso numero di registro generale 1311 del 2011, proposto da:

Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Ministero
dell'interno, Ministero dell'economia e delle finanze, Ministero della
pubblica amministrazione e dell'innovazione, Ufficio scolastico
regionale per l'Abruzzo, Ufficio scolastico regionale per la Basilicata,
Ufficio scolastico regionale per la Calabria, Ufficio scolastico
regionale per la Campania, Ufficio scolastico Regionale per l'Emilia
Romagna, Ufficio scolastico regionale per il F. Venezia Giulia, Ufficio
scolastico Regionale per il Lazio, Ufficio scolastico regionale per la
Liguria, Ufficio scolastico regionale per la Lombardia, Ufficio
scolastico regionale per le Marche, Ufficio scolastico regionale per il
Molise, Ufficio scolastico regionale per il Piemonte, Ufficio scolastico
regionale per la Puglia, Ufficio scolastico regionale per la Sicilia,
Ufficio scolastico regionale per il Veneto, Ufficio scolastico regionale
per la Sardegna, Ufficio scolastico regionale per la Toscana,
rappresentati e difesi dall'Avvocatura Generale dello Stato, domiciliati
per legge in Roma, via dei Portoghesi, n. 12;

contro

Codacons, in persona del legale rappresentante p.t., rappresentato e
difeso dall'avv. Carlo Rienzi, con domicilio eletto presso Ufficio
legale nazionale del Codacons in Roma, viale Giuseppe Mazzini, n.73;

per la riforma

della sentenza del T.A.R. Lazio - Roma: Sezione III bis n. 00552/2011,
resa tra le parti, Adozione atti amministrativi per fronteggiare
sovraffollamento aule scolastiche - MCP
[ approfondimento ]

Tipologia: Sentenza
Numero emissione: 783
Data emissione: 24/03/2011
Ente emittente: TAR Puglia
Contenuto: Organizzazione scolastica
Oggetto: Annullamento
- della delibera n. 4 del Collegio dei Docenti del Liceo Classico Statale “Socrate” di Bari del 17/05/2010, definitivamente approvata, unitamente al verbale della seduta, dal Collegio dei Docenti del 17/06/2010, comunicata alle ricorrenti con nota prot. n. 3730/Dlf del 18/06/2010, con cui il Collegio delibera << vista la scadenza imminente (Il 24 maggio si chiuderanno le aree per l’organico), di dare mandato al D. S. di richiedere ancora la decima I liceale; - qualora non fosse possibile ottenere la decima I liceale, di scindere la classe V sez. D.»
- del Verbale del Collegio dei Docenti del Liceo Classico “Socrate” di Bari del 17/05/10, definitivamente approvato nella successiva seduta del 17/06/ 10, comunicato ai ricorrenti con nota prot. a 3730/Dif del 18/06/10, limitatamente al quinto punto all’ordine del giorno, concernente la discussione, le motivazioni e la medesima delibera n. 4;
- e di ogni altro atto antecedente e/o susseguente, comunque connesso, ancorché non conosciuto, ivi compresi, ove ritenuto:
1) di tutti gli atti di determinazione e/o assegnazione degli organici della Scuola Secondaria di Secondo Grado nella provincia di Bari per l’a.s. 2010/2011, con particolare riferimento all’organico (di diritto e di fatto) assegnato al Liceo Classico “Socrate”, ivi compresa la determinazione dell’organico di diritto del personale docente - a.s. 2010/2011 — Liceo Classico Socrate prot. n. 3200/A1a;
2) della Circolare Ministeriale MIUR n. 59 del 23/07/ 2010 prot. n. 2375;
3) del D.I. n. 55 del 06/07/2010 relativo alle dotazioni organiche del personale docente (ove ritenuto esistente, valido ed efficace);
4) della Circolare ministeriale MIUR n. 37/2010. nonché per la declaratoria, dell’illegittimità della condotta del Liceo Classico Statale “Socrate” di Bari, in persona del Dirigente Scolastico che, in violazione della delibera n. 4 del Collegio dei Docenti del 17/05/2010, definitivamente approvata nella seduta del 17/06/2010, e della delibera n.4.2. del Consiglio di Istituto del 16/04/2010 (non conosciuta dai ricorrenti), in realtà non ha svolto alcuna attività di richiesta della decima I liceale presso l’USP di Bari, così pregiudicando le possibilità di conservazione, nel triennio Liceale, di tutte le 10 sezioni già attive nel biennio e quindi della I liceale sezione D;
[ approfondimento ]