Come ottenere l'insegnante di sostegno a settembre, in mancanza della diagnosi funzionale

Domanda

Un alunno proveniente dalla terza media si iscrive ad una classe prima delle scuole superiori. E' affetto da epilessia e certificato ex legge 104. Ma non ha mai avuto il sostegno, quindi non ha nemmeno una diagnosi funzionale.
La madre chiede, a settembre, un insegnante di sostegno per suo figlio.
la scuola può darglielo con la sola L.104/92, e immediatamente dare così al ragazzo un docente di sostegno, e subito dopo chiedere all'asl la definizione della diagnosi funzionale?
oppure, per assegnare un docente di sostegno, c'è bisogno necessariamente della diagnosi funzionale associata alla legge 104? (in quest'ultimo caso l'assegnazione del docente di sostegno slitterebbe al prossimo anno scolastico e non a quello corrente).

Risposta
Per ottenere il sostegno basta la certificazione dell'art 3 comma 1 o comma 3 L.n. 104/92, rilasciato non più da un singolo specialista, ma da una commissione ai sensi del dpcm n. 185/06. Normalmente la richiesta va fatta subito dopo l'iscrizione e quindi si chiede all'ASL, subito dopo la diagnosi funzionale. Nel Vostro caso, prima acquisite la certificazione in base alle norme citate e poi chiedete all'ASL la diagnosi funzionale; per brevità, potreste chiedere contemporaneamente le due cose. Poi però dovete fare subito un pei ai sensi dell'art 12 comma 5 L.n. 104/92.
Sepriamo che Vi mandino presto il docente per il sostegno dato il gravissimo ritardo con cui viene chiesto.
Cordfiali saluti.
Salvatore Nocera

Nessun commento



Lascia un tuo commento





<<<