Comunicato stampa [FISH Onlus - Fand] - Decreto “Cura Italia”: si passi subito all’applicazione

FAND e FISH hanno espresso ieri il loro apprezzamento per il decreto-legge “Cura Italia” approvato ieri dal Consiglio dei Ministri. Come già espresso nei primi commenti, le Federazioni ribadiscono la necessità di rendere immediatamente operative quelle disposizioni e in particolare quelle che riguardano le persone con disabilità e le loro famiglie.

I nostri uffici, le nostre sedi, i nostri operatori sono stati, com’era da attendersi, subissati da richieste di indicazioni, di chiarimenti, di suggerimenti da parte di migliaia di persone e famiglie. Domande che, in larga misura, non possono al momento ottenere risposte credibili e certe anche per i coni d’ombra di alcuni passaggi.

Le Federazioni sollecitano quindi l’emanazione di circolari (da INPS e da Dipartimento Funzione Pubblica) circa la corretta interpretazione delle disposizioni in materia di permessi aggiuntivi, di congedi parentali, di accesso allo status parificato al “ricovero ospedaliero” per i lavoratori con disabilità o immunodepressi o con esiti di patologie oncologiche.

È inoltre importante attivare le Regioni, tutte, circa l’applicazione dei servizi alternativi ai centri diurni e all’attivazione dei servizi domiciliari, in particolare per le persone con più intenso carico assistenziale.

Sono urgenze evidenti e ribadite in ogni momento dalle persone e dalla famiglie sulle quali si è riversato un carico ulteriore a quello già severo che trasportavano in precedenza.

Le Federazioni offrono tutta la loro disponibilità nella ricerca delle soluzioni e nella diffusione delle più corrette informazioni.

Nessun commento



Lascia un tuo commento





<<<