Associazione italiana dislessia e Microsoft Italia: via alla formazione sulle nuove tecnologie per la didattica

Di Rolando Alberto Borzetti - News - 28.11.2019

Il Sole 24 Ore del 26.11.2019


Prende il via l'attività formativa promossa da Associazione italiana dislessia e Microsoft Italia. Il protocollo d'intesa, recentemente siglato fra le due realtà, prevede iniziative congiunte di formazione e sensibilizzazione per docenti e famiglie, volte a promuovere l'utilizzo della tecnologia da parte degli studenti con DSA (Disturbi specifici dell'apprendimento), affinché riescano ad esprimere il loro pieno potenziale, grazie a strumenti pensati appositamente per aiutarli a superare le loro difficoltà.

Il primo appuntamento, dedicato ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, si terrà venerdì 6 dicembre 2019, presso la sede Microsoft di Roma, dalle 14.30 alle 17.30. Ulteriori 4 incontri sul territorio e 5 webinar verranno organizzati nei prossimi mesi per sensibilizzare il pubblico sull'utilizzo di soluzioni digitali a supporto dei processi di inclusione didattica.

Nel corso degli incontri, Microsoft mette a disposizione di studenti, docenti e genitori i Learning tools, una serie di strumenti tecnologici sviluppati per favorire e migliorare le capacità di lettura e scrittura: da soluzioni di lettura immersiva, alla dettatura vocale, alla traduzione automatica.

Obiettivo della collaborazione è promuovere l'utilizzo di questi strumenti, integrati all'interno di quelli di uso comune, come Windows 10 o i programmi di Office 365, affinché la loro diffusione fra tutti gli studenti, compresi quelli con Dsa, possa contribuire a realizzare una nuova inclusività, aperta a tutti e non vincolata all'utilizzo di software specifici.

L'iniziativa si svilupperà inoltre attraverso iniziative formative sui Learning tools Microsoft e sulle soluzioni per una didattica inclusiva, sia all'interno dell'associazione (con incontri dedicati ai soci con cariche istituzionali), sia all'esterno, verso scuole, università, enti di ricerca.

La collaborazione con Aid rientra inoltre all'interno di Ambizione Italia progetto di formazione, aggiornamento e riqualificazione delle competenze in chiave digitale, con il quale Microsoft si propone di coinvolgere entro il 2020 oltre 2 milioni di giovani, studenti, Neet e professionisti in tutta Italia, formando oltre 500.000 persone e certificando 50.000 professionisti con l'obiettivo di contribuire all'occupazione e alla crescita dell'Italia, riducendo il divario tra le competenze richieste dal mercato del lavoro e quelle realmente disponibili. Il programma di Ambizione Italia dedicato alla scuola, per l'anno scolastico 2019/2020, ha proprio fra le sue parole chiave l'accessibilità, al fine di garantire a tutti le stesse possibilità di apprendimento.


Nessun commento



Lascia un tuo commento





<<<