Anno scolastico 2015-2016 - mese di febbraio
Francesco di Lorenzo - 27-02-2016
Da noi è così, non c'è altro da dire. Quando ci sono in ballo soldi, i nodi vengono al pettine e si litiga, fosse anche per pochi centesimi. Può darsi che questa sia una tendenza non solo italiana, può essere. Certo che da noi è una costante con il sapore della 'fissità'. Non puoi sbagliare: se ci sono contenziosi, se si sta litigando, sposta la tendina (che li nasconde) e troverai dei soldi da gestire. Per fortuna Eraldo Affinati, conosciuto scrittore e docente romano, ha realizzato un reportage sui luoghi dove si insegna attraverso la lezione di don Milani. facendolo rivivere ogni giorno.
Francesco di Lorenzo - 20-02-2016
La ministra Giannini ha fatto una delle sue dichiarazioni a dir poco 'imprudenti'. La notizia è stata ormai riportata da tutti i giornali ed anche abbondantemente commentata. Il fatto è arcinoto: si è vantata della ricerca universitaria italiana, sperando di confondere le acque tra paese di provenienza e luogo dove tale ricerca si fa. I ricercatori sono intervenuti, una in particolare, si è risentita ed ha risposto per le rime, specificando che per il proprio lavoro, lei come altri, si sono dovuti spostare all'estero. Quindi la ricerca universitaria italiana non c'entra nulla, c'entra lo spreco di talenti e di energie e... tutto il resto. La ministra ha pensato di rimediare dicendo che voleva solo esprimere soddisfazione. Per i risultati dei ragazzi italiani? Cara ministra, lei pensa che i ragazzi delle scuole italiane non sappiano fare due più due, e pesare come si deve le sue dichiarazioni fuori luogo sui ricercatori e il suo silenzio così assordante sul prof Rho?
Francesco di Lorenzo - 13-02-2016
Mentre i decreti attuativi di pezzi della 'Buonascuola' vengono momentaneamente allontanati nel tempo, spostati più in là (saranno presi in considerazione verso la primavera), un pensiero va ai docenti della scuola dell'infanzia. Direttamente Interessati a sapere 'di che fine debbono pur vivere o morire', non sono entrati nella riforma ma non ne stanno neanche fuori. Anche l'Università italiana continua a non trovar pace. Le riforme in cantiere, secondo i rappresentanti di varie realtà italiane, che si sono riuniti a Napoli per decidere i prossimi passi sia di opposizione che di mobilitazione, porterebbero l'Università italiana ad un arretramento spaventoso. Nel frattempo arriva finalmente un riconoscimento alla scuola italiana. A Vienna, i delegati dell'assemblea dell'ONU, hanno affermato che il nostro sistema di inclusione degli alunni con disabilità è il migliore in assoluto. Speriamo che a nessuno venga in mente qualche strana idea.
Francesco di Lorenzo - 06-02-2016
Che il merito sia una fregatura, sono in pochi attualmente a sostenerlo. Quanto invece esso, insieme alla teoria che lo sostiene, la meritocrazia, sia fuorviante, è sotto gli occhi di tutti. Partendo dall'affermazione di Renzi che 'vuole solo i migliori per i prossimi 63mila in cattedra', in una lettera aperta una docente mette il dito nella piaga. La prof informa che, secondo la sua esperienza, essere in possesso di un dottorato di ricerca della durata di tre anni, nel calcolo del servizio pre-ruolo, equivale ad avere insegnato per 180 giorni. In più, tutte le esperienze in campo scientifico durante il post dottorato, non valgono nulla. Altra chicca: non si sa dove sia finito, nella zona di Massa Carrara e provincia, il progetto di ristrutturazione edilizia sbandierato da questo governo, anche se i soldi sono stati spesi. Allora loro, i ragazzi delle scuole superiori, si sono messi insieme a manifestare contro l'insopportabile stato di degrado degli edifici scolastici che frequentano tutti i giorni. Per fortuna esistono le iniziative dal basso e locali che danno ai ragazzi obiettivi seri e, si spera, duraturi. Sparse, ma meritevoli.
voci dal fronte
Il notiziario settimanale che esplora il mondo della scuola per aiutarci a disegnare un quadro il più possibile chiaro degli eventi e dei processi che lo attraversano.
Informazioni ad ampio raggio, corredate da commenti puntuali sui quali sviluppare riflessioni e immaginare azioni di cambiamento contro un degrado che appare sempre più difficile arginare. E però non impossibile, ne siamo convinti.
La redazione
Tag correlati


Anno scolastico / Mese
2009-2010 / 8
2010-2011 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2011-2012 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2012-2013 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2013-2014 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2014-2015 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2015-2016 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2016-2017 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2017-2018 / 9 10 11
Autori