Anno scolastico 2011-2012 - mese di maggio
Francesco Di Lorenzo - 26-05-2012
Dallo Speciale Notizie dal fronte 2011-2012


Quella trascorsa è stata una settimana difficile sotto tutti i punti di vista. Per quanto riguarda la scuola, però, vanno dette alcune cose che se fatte passare sotto silenzio scivoleranno via senza lasciare traccia. E sarebbe un peccato. Nelle commemorazioni che si sono avute per i vent'anni trascorsi dalle stragi palermitane (e su queste la scuola ha dato il suo fondamentale contributo) c'è stato un giudice che ha messo in guardia dalla troppa retorica. Allo stesso modo, dopo l'attentato di Brindisi, la scuola come istituzione è stata al centro dell'interesse di tutti. Non si toccano i ragazzi e non si tocca la scuola, i due concetti sono stati ribaditi con forza e a ragione. Però qualcuno ha ricordato che pure sulla scuola c'è bisogno dire tutta la verità Non bisogna nascondere nulla, altrimenti si fa un'operazione di mistificazione che alla fine risulterà solo dannosa.
Francesco Di Lorenzo - 19-05-2012
Dallo Speciale Notizie dal fronte 2011-2012


Due iniziative della scuola locale che hanno il colore della legalità E che assumono, alla notizia della bomba alla scuola di Brindisi, il rilievo del dolore.

A Palermo, il 25 maggio prossimo, ci sarà 'la notte bianca della scuola'. La manifestazione organizzata dal Comune vuole ricordare i vent'anni trascorsi dalle stragi di Capaci e di Via D'Amelio ed onorare la memoria dei giudici Falcone e Borsellino. Le scuole coinvolte nella manifestazione, dicono gli organizzatori, 'vogliono testimoniare il rinnovato impegno a costruire una Palermo migliore proprio grazie all'esempio degli studenti, che negli ultimi 18 anni hanno adottato monumenti dimenticati e degradati, restituendoli alla città'.
Francesco Di Lorenzo - 12-05-2012
Dallo Speciale Notizie dal fronte 2011-2012


Siamo talmente pieni di tagli che le ferite non sanguinano più. Nella scuola è finito il nutrimento - il sangue, ciò che mantiene in vita. Lo dice a chiare lettere il presidente dell'Anp, Giorgio Rembado. Eppure protestare è difficile, come dimostrano i recenti fatti di Torino, alla fine dei quali lo studente Nicola Maranga è rimasto ferito. Viene spontanea una domanda: com'è possibile che ogni protesta in questo paese venga sempre scambiata per altro? un cittadino che vuole manifestare il proprio dissenso, che cosa deve fare? Prepararsi al peggio? Vestirsi in modo adeguato? O scrivere ai giornali, come hanno fatto due donne di scuola nei giorni scorsi?
Francesco Di Lorenzo - 05-05-2012
Dallo Speciale Notizie dal fronte 2011-2012


Sembra che solo oggi sia stata smascherata la menzogna da sempre evidente. Infatti, anche la Cisl-scuola prende posizione netta sul fallimento del maestro unico nelle scuole elementari. Una riforma che partita nel 2009, non è stata accettata da nessuno, in primo luogo è stata rifiutata dalle famiglie.
Intanto, per il 16 maggio, data fatidica in cui si svolgeranno le prove Invalsi, sono previste una serie di iniziative per boicottarle. Le prove saranno contrastate attraverso assemblee in cui si spiegheranno le ragioni del boicottaggio, ma sarà anche evidenziato il disaccordo totale con i nuovi tagli alla scuola relativi alle conseguenze della 'spending review'.
È sempre opportuno richiamare l'attenzione su certe cose. Anche perché, quando si lamenta la mancanza di risultati, si può capire da dove proviene l'origine del fallimento. I fatti: negli ultimi dieci anni i fondi per la formazione dei docenti e del personale della scuola sono diminuiti dell'81,4 per cento. Il dato è assolutamente allarmante.
voci dal fronte
Il notiziario settimanale che esplora il mondo della scuola per aiutarci a disegnare un quadro il più possibile chiaro degli eventi e dei processi che lo attraversano.
Informazioni ad ampio raggio, corredate da commenti puntuali sui quali sviluppare riflessioni e immaginare azioni di cambiamento contro un degrado che appare sempre più difficile arginare. E però non impossibile, ne siamo convinti.
La redazione
Tag correlati


Anno scolastico / Mese
2009-2010 / 8
2010-2011 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2011-2012 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2012-2013 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2013-2014 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2014-2015 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2015-2016 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2016-2017 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2017-2018 / 9 10 11
Autori