Anno scolastico 2011-2012 - mese di aprile
Francesco Di Lorenzo - 28-04-2012
Dallo Speciale Notizie dal fronte 2011-2012


Se si cerca un po' di chiarezza sul 'tempo pieno' nella scuola primaria, la risposta potrebbe essere questa: un vanto della nostra scuola è stato sistematicamente smantellato.
Per vent'anni, fino all'arrivo del ministro Moratti, tutto era andato bene, con grande soddisfazione di famiglie e di alunni. Con la riforma scolastica targata Moratti cominciò l'opera di demolizione.
Con l'arrivo di Fioroni si ritornò al vecchio impianto, con il doppio insegnante e nessuna prevalenza. Ma durò pochissimo, perché poi arrivò la 'tromba d'aria' Gelmini.
Il bello, però, è che in tutto questo 'balletto di va e vieni', la domanda di iscrizioni al tempo pieno è sempre aumentata. Segno che le famiglie italiane vorrebbero che funzionasse come una volta o preferibilmente, meglio di una volta. Ma chi le ascolta?
Il ministro Profumo in uno degli ultimi discorsi ha detto che il suo ministero dovrà passare dall'essere un 'ministero autorizzativo' a un 'ministero cooperativo' e 'operativo'. La prima occasione di cooperazione con le famiglie, è far rifiorire il tempo pieno. La sfrutti!
Francesco Di Lorenzo - 21-04-2012
Dallo Speciale Notizie dal fronte 2011-2012


Gli effetti della catastrofe Gelmini abbattutasi sulla scuola italiana si fanno ancora sentire, eccome. Sono quasi 11mila i docenti, per la maggior parte nell'organico della scuola secondaria, che per i tagli operati dalla 'epocalissima' riforma del ministro Gelmini, si trovano in esubero. E che probabilmente nel prossimo anno scolastico rischiamo il posto di lavoro. In pratica, chi resta senza cattedra per due anni e non riesce ad essere collocato in altra amministrazione, sarà licenziato. Naturalmente il governo, attraverso il sottosegretario Rossi-Doria, si è affrettato a smentire e a precisare che di sicuro questo non avverrà, perché 'il governo ha a cuore le sorti dei precari'. Sarà. Ma qualche contraddizione la si nota. Il 16 aprile, riportata sui giornali nazionali, esce la notizia che sempre il sottosegretario Rossi-Doria, rispondendo ad una interrogazione parlamentare dell'IDV, proprio sui modi della riconversione degli insegnanti in esubero, aveva assicurato in modo deciso che nessun corso di riconversione professionale sul sostegno era partito, "né, per ora, è stato pianificato".
Francesco Di Lorenzo - 14-04-2012
Dallo Speciale Notizie dal fronte 2011-2012



Se la strada che porta all'inferno è lastricata di buone intenzioni, allora ci siamo dentro.
Da parte del ministro Profumo e del Miur, sembra che solo queste ci siano (le buone intenzioni, s'intende), ma di certo non bastano. Di atti concreti, veramente strutturali, se ne sono visti pochi. L'ultima direttiva emanata appena qualche giorno fa, ne è la prova. Il richiamo all'innovazione tecnologica, allo sviluppo dell'alfabetizzazione informatica, alla diffusione dei servizi telematici, sono presentati come essenziali e prioritari. Poi, per quanto riguarda una serie di obiettivi fondamentali, c'è un elenco che somiglia più a un calderone, che ha il sapore di tutto e quindi di niente.
Francesco Di Lorenzo - 03-04-2012
Dallo Speciale Notizie dal fronte 2011-2012



Dopo la protesta i genitori francesi l'hanno spuntata: niente compiti a casa. I compiti, i loro figli, li facciano a scuola. Già sono troppo impegnati a far quadrare altro, figuriamoci se hanno ancora voglia di stare lì a spiegare e a controllare. Naturalmente non è sempre così, o almeno non è così semplice. Ma parliamo di noi. Se si riduce il tempo scuola, come è stato fatto nella scuola italiana, non è che ti resti anche il tempo per studiare il programma all'interno delle mura scolastiche. In effetti, da noi è successo proprio questo: riduzione di orario con l'implicita intesa di completare l' istruzione a casa. E lo spiega il prof Vertecchi dell'Università di Roma 3. Il quale continua dicendo che in Francia già i programmi scolastici sono stati predisposti in modo da consentire lo studio solo in classe.
voci dal fronte
Il notiziario settimanale che esplora il mondo della scuola per aiutarci a disegnare un quadro il più possibile chiaro degli eventi e dei processi che lo attraversano.
Informazioni ad ampio raggio, corredate da commenti puntuali sui quali sviluppare riflessioni e immaginare azioni di cambiamento contro un degrado che appare sempre più difficile arginare. E però non impossibile, ne siamo convinti.
La redazione
Tag correlati


Anno scolastico / Mese
2009-2010 / 8
2010-2011 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2011-2012 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2012-2013 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2013-2014 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2014-2015 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2015-2016 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2016-2017 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2017-2018 / 9 10 11
Autori