Tag: D - anno scolastico 2015-2016
Deportazione docenti: Tuttoscuola&c. e la mutatio controversiae
Vincenzo Pascuzzi - 13-08-2016
"Deportazione" è termine altamente urticante per Miur e Governo, ma è il sostantivo più adatto usato spontaneamente e con tutta naturalezza per indicare l'esodo massiccio dei docenti meridionali verso il nord.
A proposito di Monaco
Noemi Lovei - 06-08-2016
La scuola, con il passare degli anni, ha innovato senza cambiare. Si è ragionato su metodi e strumenti didattici, sulla personalizzazione e sulle competenze. Senza vedere chiara la meta da perseguire. Questa mancanza di direzione di senso è stata immortalata il 22 luglio.
Crisi, noi consumatori una soluzione ce l'avremmo
Mauro Artibani - 02-08-2016
Sbirciando tra le bozze si legge: dalla Ricchezza al Benessere, dalla Quantità alla Qualità, dalla Ingordigia alla Temperanza fino alla Responsabilità. C'era scritto anche Rinuncia ma è stato cancellato.
Chiamata diretta: dalla svolta epocale al rinvio al 2017?
Vincenzo Pascuzzi - 27-07-2016
"Lo stop alla trattativa sulla chiamata diretta ci poteva stare, ma nessuno avrebbe mai immaginato che a 'sfilarsi' sarebbe stato il ministero dell'Istruzione".
Io non taccio
Bianca Maria Cartella - 07-07-2016
L'anno scolastico 2015-2016 è stato l'annus horribilis per la scuola italiana. Nell'ultimo trentennio, quello del quale ho esperienza diretta "sul campo", non si era mai assistito ad un tale depauperamento valoriale, ideale e stipendiale.
Le roi est mort, vive le roi!
Cosimo De Nitto - 24-06-2016
Nel suo articolo su Corriere della Sera Gavosto ci mette a parte di cosa matura nelle segrete stanze del governo, che sono segrete per tutti i comuni mortali, ma non per Gavosto e Fondazione Agnelli, evidentemente. Critica l'uso/abuso delle prove INVALSI e pare voglia espungerle dagli esami di 3 media e dagli esami di Stato delle superiori. Perché?
L'economia reale e la crisi
Mauro Artibani - 23-06-2016
La crisi nasce nel ganglio più sensibile proprio dell'economia reale.
Tutti a chiedersi: la crisi finanziaria che scrolla il mondo finirà con il contagiare l'economia reale?
Lettera di due insegnanti travolte da un'insolita riforma renzusconiana in un immenso mare fatto di carte
Claudia Pepe, Annachiara Piffari - 13-06-2016
Un insegnante è una figura professionale che opera principalmente nell'ambito delle istituzioni dell'educazione formale come risorsa umana appartenente ad uno specifico progetto educativo. Questa è la definizione di Wikipedia: più la leggiamo più ci fa innervosire.
Costanti scolastiche
Riccardo Ghinelli - 10-06-2016
Qualche esempio. Quanto lavora un insegnante? "Diciotto ore". C'è pure l'ora di ricevimento settimanale. Quanto lavora un insegnante? "Diciotto ore".
I consumatori, la produttività e la crisi
Mauro Artibani - 24-05-2016
Può una crescita economica trovare supporto nell'insipienza gestionale del nostro agire? Eh no signori, bisogna cambiere marcia! Da Consumatori a Operatori di Mercato il passo è obbligato: si deve!
Così si risparmia!
Vincenzo Pascuzzi - 13-05-2016
Il bonus merito è un patetico trucco ministeriale e governativo per scavalcare e accantonare indicazioni costituzionali e rinnovo contrattuale, scaricando sui DS incombenze e responsabilità.
La crisi e l'indifferibile esercizio del consumo
Mauro Artibani - 11-05-2016
Nell'eccesso di offerta, che connota l'economia dei consumi, si rende patente uno squilibrio: hanno più bisogno le Imprese di vendere che noi di acquistare,  questo è un nostro vantaggio.
I Sindacatoni che cercano di uscire dal coma chiedono le dimissioni di Giannini
Vincenzo Pascuzzi - 06-05-2016
Risulta chiaro e palese che i 4 citati Sindacatoni stanno cercando di recuperare immagine, visibilità, credibilità, di uscire dal coma successivo allo sciopero del 5 maggio, riuscitissimo ma tradito, non portato subito all'incasso.
Lettera alle mie amiche che mi hanno ucciso nell'anima
Claudia Pepe - 03-05-2016
Penso, mentre vedo i miei genitori che con tanta dignità e intelligenza non hanno sporto denuncia nei vostri confronti, che i vostri e voi stesse avete risparmiato sull'educazione e investito nell'ignoranza.
Maria, un'insegnante, una parte di cielo
Claudia Pepe - 30-04-2016
Essere precaria non è da tutti, ci vuole forza, ci vuole carattere, ci vuole il cuore gonfio di passione e di memoria. Maria tu sei tutto questo anche se adesso non puoi pagarti l'abbonamento dell'autobus, se non ti siedi per non farti vedere, per essere un invisibile tra gli invisibili di questo mondo.
Un mondo economicamente stupido
Mauro Artibani - 27-04-2016
Oxfam, l'organizzazione internazionale che si occupa di progetti umanitari e di sviluppo, aggiorna i dati dei soldi custoditi al riparo degli occhi indiscreti del Fisco: stanno parcheggiati offshore 7.600 miliardi di dollari.
Inclusione e delusione
Francesco di Lorenzo - 23-04-2016
La linea che il Ministero ha adottato da qualche anno e che è indicata nei documenti è perentoria: nelle nostre aule siamo passati dall'integrazione all'inclusione. Chi lo abbia stabilito, come e quando sia stato decretato questo 'fondamentale' (per loro) passaggio, non si sa. Intanto il prof De Mauro, linguista di fama ed ex ministro dell'Istruzione, ritorna su un suo vecchio pallino e ci avverte: in Italia siamo messi male per quanto riguarda l'analfabetismo funzionale, che è poi, anche, in ultima analisi, la nostra incapacità di comprendere un testo semplice. Il problema è che l'analfabetismo ha dirette conseguenze sulla vita sociale, influisce non poco sul nostro modo di essere e di comportarci. Illustri economisti hanno ben spiegato quanto negativamente incida sulla capacità produttiva del paese un grave analfabetismo sia strumentale che funzionale.
La crescita si fa con la spesa, non con l'inflazione
Mauro Artibani - 21-04-2016
"Il 2016 non sarà meno foriero di sfide per la BCE. Le prospettive per l'economia mondiale sono circondate da incertezza. Dobbiamo fronteggiare persistenti forze disinflazionistiche". Così dice Mario Draghi. Persistenti forze disinflazionistiche? Dove stanno? Quali sono? Cosa vogliono ottenere?
La linea surreal-beffarda
Francesco di Lorenzo - 16-04-2016
Ora che sono state partorite le date dei concorsi nella scuola, ultima demente invenzione di intelletti distratti, si passa a contare quanti ricorsi verranno accettati e quanti invece saranno respinti. Basti solo sapere che vi parteciperanno docenti con esperienza ventennale, già vincitori di altri concorsi; precari storici; neolaureati e insegnanti vicino all'età normalmente denominata pensionabile. Tutti insieme, non si sa quanto appassionatamente (forse neanche un po'). Poi, a chiusura del cerchio, ti arriva, per cercare di dividere la parte sana, cioè i docenti, la tegola del bonus per i prof buoni e meritevoli, 23mila euro lordi che ogni scuola avrà in dotazione e che dovrà distribuire ai propri docenti dopo che il 'comitato di valutazione' avrà deciso con quali criteri assegnarli.
Referendum: Napolitano, Renzi e la maestra di scuola
Severo Laleo - 15-04-2016
Il vostro parlare è ambiguo, non dovuto da parte di leali interpreti della Costituzione; vero, al contrario, è il discorso di una maestra, non per caso in un'aula di scuola, perché giunge correttamente a salvare, tra i banchi, in lealtà istituzionale, la dignità della persona cittadina.
Liberare la scuola, il bonus di merito e la guerra tra bande
Vincenzo Pascuzzi - 12-04-2016
È da apprezzare e condividere la recente nota del DS Eugenio Tipaldi che segnala i prevedibilissimi inconvenienti del bonus merito di prossima scadenza e applicazione. Finora non risulta - salvo smentite - nessuna presa di posizione simile.
Estero o non estero? Ovvero: tra retorica e realtà
Francesco di Lorenzo - 09-04-2016
È veramente sorprendente come si riesca, con il presidente del Consiglio Renzi, a fare confusione su tutto. Ora se n'è uscito col dire che la cosiddetta 'fuga dei cervelli' è frutto di una 'retorica inutile e dannosa'. In realtà i dati, poco smentibili, dicono che negli ultimi anni, tra i tremila dottori in ricerca che hanno conseguito il titolo (dal 2008 al 2010), il 12,9% vive abitualmente all'estero. Secondo l'Associazione Precari della Ricerca, i nostri connazionali che lavorano fuori nazione sono 12mila, e il ritmo di chi se ne va ogni anno dal 2010 è aumentato. Nessuno invece dall'estero viene a fare il ricercatore da noi. Secondo uno studio della Fondazione Migrantes, il flusso degli italiani che risiedono all'Estero negli ultimi dieci anni è aumentato del 49,3%...
Napoli e il suo Pinocchio, l'Italia e il suo pagliaccio
Claudia Pepe - 07-04-2016
I partiti di oggi sono soprattutto macchine di potere e di clientela: scarsa o mistificata conoscenza della vita e dei problemi della società e della gente, idee, ideali, programmi pochi o vaghi, sentimenti e passione civile, zero.
Nel frattempo, Buona Pasqua
Mauro Artibani - 29-03-2016
In un mondo frastornato, attonito, incartato nell'indicibile di quel che accade, io corro, tu corri, tutti corrono per produrre al meglio, per acquistare al meglio: concorrenza.
Caro utente di Facebook che ti nascondi e insulti i meridionali
Claudia Pepe - 27-03-2016
"Sono felicissimo, un terrone in meno da mantenere". Così ha scritto questa persona che non voglio neanche nominare, perché lo riconoscerei come essere umano e così non è.
I debiti impliciti o espliciti per me pari son
Mauro Artibani - 23-03-2016
Guai in vista per l'Europa. Il Sole 24 Ore riprende l'annuale classifica della fondazione tedesca Stiftung Marktwirtschaft sulla sostenibilità dei debiti pubblici dei Paesi Ue.
Lo strano appello 2
Vincenzo Pascuzzi - 21-03-2016
Può risultare utile e interessante cercare di fare il punto sull'iniziativa "Liberare la scuola", lanciata in rete da sette DS in data 29 febbraio scorso, e su altre questioni ad essa attinenti e collegate, anche se omesse dagli stessi DS.
Il vero eroe è chi fa il proprio dovere ogni giorno, cara Ministra Giannini
Claudia Pepe - 19-03-2016
La ministra dell'istruzione ha annunciato l'istituzione di un Premio nazionale degli insegnanti. 50.000 euro al miglior docente dell'anno e 30.000 euro agli altri quattro vincitori.
Lo strano appello di alcuni DS
Vincenzo Pascuzzi - 12-03-2016
La "scuola" si riduce solo a loro stessi, ai loro problemi, alle loro richieste? NULLA da segnalare o richiedere per didattica, alunni, docenti, ata?
Su Facebook hanno creato un sito, una pagina e un gruppo, ma sono ambienti chiusi, forse perché non amano intrusioni e critiche e temono i confronti con coloro che dovessero risultare .... contrastivi?
Un ragazzo, un cromosoma in più
Claudia Pepe - 11-03-2016
Un ragazzo in giacca e cravatta di 23 anni con gli occhi a mandorla ha discusso con i suoi relatori, sulla riscrittura pasoliniana di Medea di Euripide. E il mondo ha parlato di lui.
La scuola che vorrei
Claudia Pepe - 11-03-2016
Ai miei studenti vorrei insegnare a non guardare dietro le tende della loro vita, ma a scostarle e guardare fuori, aprirle e sognare di volare.
Sindacatoni senza strategia e in trappola tra Miur e Anp
Vincenzo Pascuzzi - 01-03-2016
I sindacatoni non possono che mangiarsi le mani per le occasioni perse o non colte che hanno avuto di stoppare la pessima riforma. Ora è la sola Flc a dichiarare che sosterrà i 4 quesiti referendari!
T'insegneranno a non splendere
Claudia Pepe - 29-02-2016
E tu splendi, invece. E ricordati le parole di un'insegnante: se ami la scuola, ti insegnerà la libertà di pensiero, di critica e di scelta.
Fatti buon nome e piscia a letto: diranno che hai sudato
Claudia Pepe - 27-02-2016
Ci stiamo avviando verso una logica aberrante dove si continua a pensare alla scuola come ad un settore qualsiasi della Pubblica Amministrazione. Vogliono disintegrarla con il plauso dei giovincelli rottamatori per cambiare il verso.
La superpotenza culturale con le toppe al sedere
Vincenzo Pascuzzi - 25-02-2016
La percentuale di Pil destinata all'istruzione è scesa al 4,2% e il programma elettorale di allora è stato tradito e surrogato da una riforma pessima, pasticciata, ma esaltata come "buona scuola". L'imbarazzo e la vergogna hanno indotto il PD a rimuovere il documento dai suoi siti.
Scuole paritarie cattoliche: bugie, assurdità, trucchetti, illusioni
Vincenzo Pascuzzi - 23-02-2016
Scuola d'élite, scuola per ricchi, scuola che riproduce le disuguaglianze sociali. Oppure che promuove tutti perché 'tanto paghi...' Così Eleonora Fortunato introduce un'intervista in cui viene tratteggiato il programma triennale delle quasi 4mila scuole paritarie cattoliche associate.
Ho visto la fine di un secolo, un papa che si dimette e la Giannini Ministro dell'Istruzione
Claudia Pepe - 20-02-2016
Invece di parlare di stipendi bloccati, di scuole che stanno diventando aziende per raccogliere più iscrizioni possibili, di scuole vetrina, l'attuale Ministro infarcisce i suoi discorsi di frasi che sembrano una beffa. E il Sottosegretario Toccafondi che risponde?
La scorciatoia brutta e possibile: mentor e quadro intermedio
Cosimo De Nitto - 13-02-2016
Sono ossessionati dalle differenze che vedono anche dove non ci sono e dove non possono esserci. Sono ossessionati a tal punto che vogliono smontare e ridurre in frantumi non componibili la professionalità docente.
Una buona notizia: la vertenza contrattuale sparita
Gianfranco Scialpi - 09-02-2016
Invito tutti i sindacati a rifiutare qualunque convocazione per avviare o concludere la vertenza contrattuale. Tutta una farsa.
Venghino signori! La scuola è servita!
Claudia Pepe - 08-02-2016
Non importa se il vostro fegato si trasformerà in paté, l'importante è che andiate a mangiare da McDonald's dove ci sono tante iniziative per gli studenti e premi esclusivi per le scuole.
Per i consumatori, macché tutele d'Egitto
Mauro Artibani - 03-02-2016
"Aquino sicura" si chiama l'iniziativa - promossa dal Comune di Aquino e finanziata dalla Regione Lazio - che intende promuovere un miglioramento delle condizioni di sicurezza dei cittadini.
Freddo e gelo. ecco la buona scuola di Renzi
Vincenzo Pascuzzi - 23-01-2016
A Rosolini (Sr) scuole senza riscaldamento. - «Mia figlia con i geloni per colpa del freddo a scuola», e mostra la foto su Facebook - Scuole al freddo, protestano i genitori a Palermo - Scuole al freddo, più controlli Lunedì mattina c'è l'ispezione ..........
Miur cerca urgentemente 2 o 3 sindacati gialli
Vincenzo Pascuzzi - 21-01-2016
Sembra che Miur sia alla ricerca affannosa di almeno un paio di sindacati disposti a firmare un qualsiasi accordo sulla Mobilità 2016/17 e insieme arrendersi, riconoscere e validare la legge 107/2015 cioè la riforma diktata della Buona Scuola.
Nonostante la buonascuola
Francesco di Lorenzo - 16-01-2016
Non si può e non si deve nascondere il caos che la buonascuola ha provocato, e il relativo disagio che gli insegnanti non assunti e gli studenti soffrono, anche se di queste difficoltà si dice poco, come se non si potesse criticare un'operazione che andava gestita meglio, senza sovrapposizioni e rinvii, senza ritardare decisioni che andavano prese al momento. Nel frattempo, e per fortuna, la scuola reale lavora e vive. A Milano si è avuta una prova di democrazia effettiva e sul campo: in una scuola a pochi passi dal Duomo, si è svolta un'assemblea di genitori per portare a conoscenza un caso di intimidazione mafiosa. A Rho i ragazzi insegneranno agli over60 ad usare il tablet in sei incontri di quattro ore ciascuno, il tutto offerto gratuitamente dalla scuola e a proseguimento del Progetto ABCDigital iniziato lo scorso anno. Studenti entusiasti e nonni motivati!
Bisogna seppellire i sindacatoni sotto quintali di carbone
Vincenzo Pascuzzi - 06-01-2016
Tutti abbiamo presente lo SBALORDITIVO sciopero della scuola del 5 maggio scorso (618 mila aderenti !!), allora poteva cadere il governo, il ddl di riforma poteva essere ritirato, bastava mantenere in piedi la protesta, presidiare palazzo Chigi con tende e falò, disdire gli accordi sindacali e scioperare ad oltranza, bloccare unitariamente scrutini ed esami: il governo e PD avrebbero ceduto quasi sicuramente. Invece no!
Faraone figlio di PTOF, nipote di MIUR, fratello di RAV, cugino di ANVAR
Claudia Pepe - 05-01-2016
Anno nuovo, porcheria nuova. Lunedì 25 gennaio 2016 dalle 9 alle 17 presso il teatro del Liceo classico " Umberto Primo" di Palermo, si terrà un seminario di formazione organizzato dalla FLC -CGIL e rivolto ai docenti, dal titolo "Integrazione, inclusione e partecipazione. Il ruolo dell'insegnante specializzato di sostegno: orizzonti e prospettive". E chi hanno invitato? Il fatidico Faraone che seppur non laureato in nulla farà il relatore, formatore degli insegnanti di sostegno, che sono laureati e specializzati.
Lettera ottimista al Presidente Renzi
Mauro Artibani - 26-12-2015
Buon giorno Presidente, le scrivo quello che non avrà modo di leggere: mi consente di fare le pulci alle sue iniziative politiche ed al suo dire? Grazie.
Quando l'immigrato fa bene alla scuola
Francesco di Lorenzo - 19-12-2015
Gli studenti immigrati fanno solo del bene alla scuola italiana. Infatti, la scuola che accoglie gli alunni immigrati riesce a far migliorare il livello delle competenze di tutti. È quanto emerge dall'ultimo rapporto Ocse su "Scuola e migrazione, facilitare il viaggio dell'integrazione". Quindi, con dati alla mano, si riescono finalmente a sfatare mille paure immotivate: il grande afflusso degli alunni immigrati, aumentato negli ultimi anni, non ostacola l'apprendimento degli alunni non immigrati, che anzi, come è documentato, è sempre di più migliorato. Insomma, quando esiste e va in porto la vera integrazione, aumenta in generale il livello delle conoscenze di tutti. E se resiste un gap, è quello che dura da sempre, indipendentemente dalle provenienze, ed è lo svantaggio economico-sociale. Ciò che fa la differenza quindi, non è la provenienza, bensì la condizione sociale ed economica in cui vive lo studente .
Quando si dice il modello tedesco e si fa confusione sul sistema duale
Francesco di Lorenzo - 12-12-2015
Il ministro Giannini ha detto che la nostra scuola si sta avviando verso una concreta alternanza scuola-lavoro, che dovrebbe favorire l'occupazione giovanile. Ma andare verso un modello duale significa prima decidere che tipo di scuola vogliamo fare. Altrimenti innestiamo rametti e cespugli su un tronco morto e creiamo noi stessi una specie di mostro. Un mostro che manda a fare lo stage lavorativo gli alunni del liceo classico: magari come giardinieri o contadini. Insomma, attueremo la riscoperta della 'rivoluzione culturale' cinese più che il sistema duale tedesco!
Il fattaccio dell'ora/lavoro
Mauro Artibani - 11-12-2015
Mentre i politici sollecitano l'immaginazione, le Imprese battono la via del recupero della produttività, i giovani lavorano con contratti di lavoro meno onerosi per l'impresa e ai "lavoratori" toccherà fare gli straordinari.
Siamo stufi dell'uso sconsiderato e irresponsabile delle parole
Francesco di Lorenzo - 05-12-2015
Il ministro Giannini annuncia di aver già pronto un tablet per ogni banco, ma i dati ci dicono tutt'altro. Le scuole digitali in Italia sarebbero solo lo 0,5% del totale, un po' pochine per annunciare sviluppi di non prossima realizzazione. E molti insegnanti avrebbero urgente bisogno di formazione. Più concretezza e meno propaganda non farebbero male ad una scuola sempre più confusa, dove tra l'altro episodi di violenza non smettono di accadere. A Parma, il preside di un istituto comprensivo ha scelto di pubblicare sulla pagine Facebook della scuola stralci di conversazioni tra adolescenti uscite su Whatsapp, perché non si può intervenire sempre quando è troppo tardi.
Ma nella scuola si lavora già così
Riccardo Ghinelli - 04-12-2015
Levata di scudi e polemiche alla dichiarazione del ministro Poletti secondo cui l'orario di lavoro è un parametro vecchio. Nessuno ha fatto notare che gli insegnanti lavorano già al di fuori di quel parametro.
Solamente una questione di cellule?
Francesco di Lorenzo - 28-11-2015
Gli studenti hanno detto no alle proposte, secondo loro propagandistiche, di Renzi. Il bonus di 500 euro ai neodiciottenni è solo fumo negli occhi e la cifra stanziata per le borse di studio è insufficiente. Sono su questa linea gli aderenti alla Rete della Conoscenza, di Link-Coorinamento Universitario e l'Unione degli studenti. Se si vuole fare sul serio e non lanciare solamente degli spot, dicono, le strade sono altre. Insomma è una questione di idee, di prospettive e di DNA: a questo governo non interessa la scuola di tutti e per tutti, e, specialmente, non interessa aiutare chi è economicamente svantaggiato. Per fortuna a Teramo sul problema del telefonino in classe, i dirigenti scolastici, in maggioranza, hanno assunto una posizione conciliante, di dialogo anziché di repressione.
La scuola di figli e figliastri
Francesco di Lorenzo - 21-11-2015
Delle due l'una, o ci accontentiamo di continuare ad essere un popolo di poeti fregandocene della matematica e delle materie scientifiche in generale, oppure corriamo ai ripari. La notizia è che in Italia mancano i prof di matematica, ma prima ancora mancano gli studenti che la studiano. Numeri, invece, che fanno ben sperare sono quelli relativi al progetto 'quotidiano in classe'. Su un altro versante, quando non è la scuola statale ad offrire possibilità di riscatto ci pensano Centri e Agenzie ad arginare il fenomeno della dispersione, permettendo a chi aveva abbandonato gli studi di trovare un'altra possibilità per sentirsi utile e lavorare. Un ultimo e doveroso pensiero per gli insegnanti della scuola dell'infanzia e gli educatori cui invece il lavoro è precluso.
Il suicidio di Paola Ferla, il caso Puglisi e l'ingiusta giustizia italiana
Giuseppe Aragno - 02-11-2015
Paragonata a quella dei poliziotti condannati per i fatti di Genova, la sorte di Puglisi e della sua compagna dimostra ciò che storicamente è chiaro dai tempi di Mazzini: la giustizia in Italia non è uguale per tutti.
Scuola a picco ma percentuali Faraoniche
Francesco di Lorenzo - 31-10-2015
Gli scioperi contro la 'buonascuola' per adesso sono solo annunciati. A qualcuno è venuto il sospetto che si stia mollando la presa, ma si spera siano malelingue. Eppure, timidamente, perché finora nessun altro ha posto il problema, l'ADI ha chiesto che venga salvaguardata la scuola dell'Infanzia Statale. Tale scuola, nei fatti, per ora, non è più nel primo segmento del percorso scolastico italiano. Eppure, secondo i decreti, usciti la scorsa settimana, in merito ai posti di potenziamento tra le diverse province e comunicati dai vari Uffici Scolastici Regionali, lo scollamento tra domanda e offerta è palese. Per fortuna Faraone ci rassicura con le sue percentuali ottimiste sull'abbandono scolastico...come avrà fatto?
La parola d'ordine del momento : dematerializzare
Paola Frau - 30-10-2015
Siraccontano leggende di docenti ricchi di fantasia, i quali per poter compilare il loro registro nelle aule in cui la rete non arriva, si alzano dalla cattedra e siedono tra i banchi, perché li "prende meglio"...
Tante ragioni fragili, una ragione forte
Mauro Artibani - 21-10-2015
Mela piglio. Si melapiglio con quelli che, di questi tempi, ostentano le loro ragioni. Melapiglio con le loro dicerie. La prima dice: i Produttori generano ricchezza.
Quale idea di scuola?
Francesco di Lorenzo - 17-10-2015
Tra la notizia che i manager bocciano la nostra scuola (eppure la 'buonascuola' l'hanno scritta funzionari ministeriali e non certo il fior fiore dei pedagogisti), studenti la cui voce non viene presa in alcuna considerazione (mai come in questo momento nessuno ascolta la loro opinione) e voci da cui si evince che con la legge di stabilità ci saranno ulteriori tagli alla scuola ( quando sembrava fossero finiti i governi di centrodestra) veramente non si comprende l'ottimismo della ministra Giannini. Per fortuna ci sono anche notizie positive. Renzo Piano ha presentato il suo progetto di "scuola del futuro" nelle periferie. E una lettera al giornale 'La Repubblica' ha ricordato, a proposito del fumo, che insegnare forse è meglio che punire.
Possiamo definirli camaleonti?
Vincenzo Pascuzzi - 16-10-2015
Flc e soci (i sindacatoni) mancano di strategia, sono rinunciatari, parlano e non agiscono, vogliono lasciar correre?
Sindacatoni e monopolio delle iniziative
Vincenzo Pascuzzi - 16-10-2015
Gli scioperi del 13 novembre (Cobas) e del 23 ottobre (Unicobas) sono principalmente ed esplicitamente tentativi per stanare i 5 sindacatoni o almeno per evidenziare le loro scelte o non-scelte. Ma se l'adesione sarà molto bassa rischiano di fare il gioco attendista, rinunciatario e sostanzialmente colluso dei sindacati rappresentativi, dello stesso Miur e del governo.
Toh, il migliore dei mondi possibili
Mauro Artibani - 08-10-2015
Crescono le erogazioni di prestiti bancari per le imprese e dei mutui immobiliari concessi alle famiglie, registrando un +27,2% per operazioni di credito al consumo. Se l'ottimismo per ottimismo fa 64'ttrismo, fa pure il migliore dei mondi possibili?
Deportazione dintorni: le parole sono potenti
Vincenzo Pascuzzi - 07-10-2015
"Deportato è chiunque venga prelevato, non necessariamente con la forza fisica ma anche agendo su un bisogno primario, da un luogo e forzatamente costretto a risiedere in un altro!"
Troppo local i docenti italiani?
Francesco di Lorenzo - 03-10-2015
La notizia è che per valutare i docenti italiani non bisogna attendere il comitato interno alle nostre singole scuole. La Fondazione Intercultura, che ha presentato al ministero dell'istruzione il suo settimo rapporto sulla capacità dei docenti italiani di essere internazionali, intanto, per questo aspetto, ha emesso un giudizio negativo.In sintesi i prof italiani amano restare 'local'. Ora, al di là di tutte le discussioni che questo rapporto potrebbe innescare (ma dubito che succeda), alcune considerazioni di base vanno fatte. Cosa potevamo aspettarci dopo che un apparato ministeriale, negli ultimi vent'anni, si è accanito in modo così feroce nei confronti della scuola?
Fare e pensare le musiche nell'educazione
Mario Piatti - 29-09-2015
La seconda edizione di Mani operose e teste pesanti, si terrà a Pontedera il 7 novembre e sarà focalizzata sulla situazione dell'infanzia oggi.
Qual dannato potere d'acquisto per fare la crescita?
Mauro Artibani - 28-09-2015
L'ultima spiaggia del fisco sarebbe, secondo alcuni, l'imposizione di una tassa sui contanti, inserendo una fascia magnetica nelle banconote prelevate in modo che rimanga registrata la data del prelievo.
Con quale spesa si guadagna?
Mauro Artibani - 17-09-2015
C'è in giro spesa e spesa, quella produttiva e quella improduttiva; per tutteddue onori ed oneri. L'una è è sinonimo di spesa riproduttiva, l'altra perdita secca.
E' un ritornello alla moda
Giuseppe Aragno - 07-09-2015
E' un ritornello alla moda, ma pure un imbroglio: non c'è più destra e nemmeno sinistra. Al governo però c'è la destra e si chiama PD.
Deportazione deportazione
Vincenzo Pascuzzi - 03-09-2015
Del significato delle parole: "Eccola qui la lingua dei padroni, il politicamente corretto, la lingua che non comunica e che serve a prevaricare....non si può più usare il termine deportazione?
Tag correlati
· 5stelle · acquisto · alfieri · analfabetismo · anp · aquino · art 36 cost · articolo di giornale · autismo · avoro · bagnasco · banche · barbagallo · bce · benessere · bergoglio · berlinguer · bersani · bonus · bonus merito · bonus studenti · borse di studio · bugie · bullismo · buona · buonascuola · buona scuola · buono scuola · burocrazia · capitale · carbone · ccnl scuola · ccn scuola · cei · cervelli in fuga · cgil · chiamata diretta · cisl · cittadini · codice rocco · coma · comitato di valutazione · commissione · concorrenza · concorso · confindustria · conniventi · consumatori · consumi · consumo · contatto pa · costituzione · credito · crescita · crisi · critica · d'alema · debito · debito pubblico · deflazione · de giorgi · dematerializzare · de mauro · denaro · deportazione · diciotto ore · didattica · dignit · di meglio · dimissioni giannini · dimissioni renzi · di questi tempi le buone notizie sulla scuola sono rare. una di queste è la scomparsa dai radar della vertenza sul rinnovo contrattuale. probabilmente ciò dipende dagli incontri sul contratto di mobilità che hanno messo in secondo piano la trattativa. · dispersione · divieto di fumo · docenti · domanda · dovere · droga · ds · economia · economia dei consumi · economia di mercato · economisti · educare · educatori · educazione · educazione affettiva · educazione musicale · empatia · epilessia · esami di stato · europa · facebook · fantauzzi · faraone · fiducia · fiducia dei consumatori · fiscal compact · fisco · flc · fondazione agnelli · fondo comune di investimento · francesco puglisi · freddo · futuro · gavosto · gelo · genitori · giallo · gian antonio stella · giannini · giovani enel · giustizia · global · graduatorie · ignoranza · immigrati · immobili · impresa · imprese · inclusione · indicazioni nazionali · indifferenza · inferno · inflazione · insegnante · integrazione · intimidazione · invalsi · investimenti · invisibili · kaladich · la · lampedusa · lavoro · legge 107 · liberare la scuola · libert · liceo classico · link-coorinamento universitario · local · lotta · mafia · maketing · mansionario · matematica · medioevo · mentor · mercato · merci · merito · migliore · ministro · miopi · miur · mobilit · moda · modello gentiliano · obbligazioni · ocse · odio · orario · orario di lavoro · oro · oscurantismo · ottimismo · oxfam · palermo · pantaleo · paola ferla · paradisi fiscali · paradiso · paritarie cattoliche · pascuzzi · pasolini · passione · pd · pil · pil scuola · polistena · politica · politici · potenziamento · potere dacquisto · precari · precariato · premi · presidente · presidi · prevenzione · prezzi · prezzo · privata · privatizzazione · produttivit · produttori · produzione · professional consumer · profitto · profughi · propaganda · pubblica · pubblico · puglisi · punire · quadri intermedi · ragioni · razzismo · redditi · reddito · referendum · reflazione · regione lazio · registro elettronico · reisman · renzi · reputazione · rete della conoscenza · ricchezza · ricercatori · riforma · rinvio · risparmiatori · sapere · sciopero · scrima · scuola · scuola dellinfanzia · scuola materna · servizio · sindacati gialli · sindacato · sindacatoni · sistema duale · sociologi · soldi · sovraccapacit · spesa · stipendio · studenti · studenti in cattedra · suicidio · super potenza culturale · supplenti · svendita · sviluppo · teatro · termosifoni · terra · tipaldi · toccafondi · tsunami · tutele · tuttoscuola · ue · unione degli studenti · università · vacanze · valore · valutazione · veladiano · vita · voucher · whatsapp · zona euro


Selezione interventi
Autori
73° Circolo Didattico Napoli · A. · Alba Chiara Zanatta · Aldo Ettore Quagliozzi · Angelica Ignisci · Angelo Pepe · Anna Maria Corvino · Antonio Cucciniello · Antonio Limonciello · Antonio Vigilante · Atene Calling · Benedetta Cosmi, Roberto Maragliano · Bianca Maria Cartella · Bianca Maria Cartella (Insegnante nella Scuola Vera) · Bruno Santoro · Carla Giulia · Centro Formazione e Ricerca Don Lorenzo Milani · Chiara Alinovi · Chiara Anna Montesardoa · Chiara Venturi · Circolo di iniziativa proletaria Giancarlo Laudonio · Claudia Fanti · Claudia Pepe · Claudia Pepe, Annachiara Piffari · Conbs · Coordinamento Forum · Coordinamento Nazionale Bibliotecari Scolastici · Corrado Mauceri · Cosimo De Nitto · Daniela Pia · Dirigente Ipsia Terni · Elena la Gioia · Emanuela Cerutti · Enrico Maranzana · Ernesto De Fazi · Fabio Cardini · Fabrizio Dacrema, Gianni Gandola · Flora Villani · Forum delle associazioni disciplinari della scuola · Forum Insegnanti · Forum Precariscuola · Francesca · Francesco Di Lorenzo · Francesco Masala · Francesco Mele · Francesco Paolo Catanzaro · Franco Labella · Gemma Ghiglia · Gennaro Tedesco · Gianfranco Pignatelli · Gianfranco Scialpi · Gianni Marconato · Giovanna · Giovanna Lo Presti · Giovanni Panunzio · Giovanni Pontillo · Giulia Pigliucci · Giuseppe Aragno · Giuseppe Vollono · Gruppo docenti di Chimica e Tecnologie Chimiche · Ilaria Ricciotti · Insegnanti seconda lingua comunitaria · Irma Melandri · Laura Ceccon · Laura mamma di un bambino dislessico · Liana Gerbi · Libero Tassella · Lorenzo Bussi · Lorenzo Picunio · Lucio Garofalo · Marcella Raiola · Marco Magni · Marco Palone · Marina Fasce · Mario Piatti · Matteo Tuveri · Maurizio Tiriticco · Mauro Artibani · Mauro Boarelli · Monica Capezzuto · Noemi Lovei · Omero Sala · Paola Frau · Paolo Citran · Patrizia Rapanà · Punto e S'Virgola · Renato Ranghini · Riccardo Ghinelli · Roberto Albertini · Roberto Colombo · Roberto Malini · Serafina Gnech · Severo Laleo · Silvia Poledrini · Socloo · Sonia Cartosciello · Speed MI Up · Stefania Buosi · Stefano Lonzar · Susanna Marina Ripanti · Tiziana Plebani · Ufficio Stampa Assoc. Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNES · Ufficio Stampa Flipnet · Umberto Bardella · Vincenzo Andraous · Vincenzo Pascuzzi · Virginia Mariani · Vittorio Delmoro · Voci del verbo insegnare