Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 17 - a.s. 08/09
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 11/01/2009
raccontiscaffali

Sommario

ANNO NUOVO...

Si torna a scuola incrociando le dita

di Gianfranco Pignatelli
Che fare nei prossimi mesi?
di Vittorio Del Moro
Le capriole dell'amministrazione
di Maurizio Tirittico
Notizie in pillole dall'Ipsia
di Giocondo Talamonti

...VITA VECCHIA

Il dono avvelenato di fine anno

di Avv. Salvatore Nocera
La matita rossoblù
di Maurizio Tiriticco
I dati scientifici smentiscono la Gelmini
di Gianfranco Pignatelli
Docenti ladri di cinque minuti. Non se ne può più
di Francesco Mele

PAESE ITALIA

Lettera a Lucilio

di Giuseppe Aragno
Tinto Brass e la ministra Gel
di miha
Commento a notizia
di Vittorio Delmoro

PRECARIAMENTE

L'apparire e l'essere del precario, appunti di mobilitazione e di lotta

di Libero Tassella
Una proposta per le graduatorie: aggiornamento
di Libero Tassella

ORIZZONTI

Immagini nascoste

di Controinformazione
Una conquista di coscienza
di Vincenzo Andraous


Consulta qui altre rassegne


Si torna a scuola incrociando le dita
di Gianfranco Pignatelli

Il nostro è un Paese di coccodrilli pentiti. I politici, talvolta, si pentono di quanto fanno. All'occorrenza piangono le loro vittime, oppure le scaricano sulle maggioranze precedenti. A Torino come a San Giuliano di Puglia. Oggi come ieri. Al momento, nelle scuole italiane, avvengono oltre centomila infortuni all'anno. L'incremento del 20%, negli ultimi otto anni, la dice lunga sull'accresciuta fatiscenza e pericolosità delle strutture e degli impianti dei nostri edifici scolastici. Tre su quattro sono fuori norma. Uno su due è sprovvisto di certificato d'agibilità statica. Più di un terzo non è fornito di impianti elettrici a norma.



Che fare nei prossimi mesi?
di Vittorio Del Moro

Dopo lo sciopero generale del 12 dicembre mi pare che Retescuole abbia invitato a ritornare al chiuso delle scuole, per giocare lì la prossima partita degli organici e delle iscrizioni che vi sono legate.
In effetti il Verbale uscito dall'incontro tra governo e sindacati dell'11 dicembre sembrava aver aperto qualche spiraglio, consegnando di fatto la riforma alle scelte dei genitori e ci eravamo un po' tranquillizzati, visto che la passata esperienza morattiana aveva visto un compatto fronte genitoriale schierato per l'opzione massima loro offerta.



Le capriole dell'amministrazione
di Maurizio Tirittico

La valutazione è per la scuola una verifica dell'efficacia delle azioni messe in atto per favorire il raggiungimento di livelli adeguati di apprendimento per ciascun alunno La possibilità di migliorare tali livelli ha le radici nella ricchezza degli ambienti di apprendimento e nell'efficacia dell'insegnamento. Per raggiungere tale scopo può essere opportuno utilizzare la flessibilità didattica e organizzativa dell'autonomia scolastica (articoli 4 e 5 del dpr 275/99). Il contesto normativo di riferimento evidenzia come la valutazione abbia prevalentemente finalità formativa e concorra al miglioramento degli apprendimenti e al successo formativo di ciascun alunno.



Notizie in pillole dall'Ipsia
di Giocondo Talamonti

L'equipe della trasmissione "Ulisse", il 17.12.2008, ha effettuato un servizio sul Centro Territoriale per l'Educazione Permanente dell'Ipsia (operante anche presso la Casa circondariale di Terni ), allo scopo di analizzare, nel contesto della lotta all'analfabetismo, le motivazioni che inducono gli adulti a tornare sui banchi di scuola. La trasmissione andrà in onda sul Canale televisivo nazionale "RAI 3" nel marzo 2009. La Prof.ssa Vincenza Depretis ha curato la giornata del gruppo incaricato delle riprese.



Il dono avvelenato di fine anno
di Avv. Salvatore Nocera

"Le parole sono pietre". Così intitolava Carlo Levi un suo famoso libro, nel quale evidenziava come con le parole non si scherza perché hanno un loro forte peso semantico e di contenuto. Non la pensava però così il Governo, quando, il 18 Dicembre scorso ha approvato lo schema di regolamento sugli organici e la formazione delle classi, in attuazione dell'art 64 del DLn. 112/08, convertito dalla L.n. 133/08.Infatti all'rart 7 comma 2 di tale schema si legge che
Le classi frequentate da alunni con disabilità non possono avere, di norma, più di 20 alunni.



La matita rossoblù
di Maurizio Tiriticco

E' di questi giorni la polemica sulla opportunità o meno della matita rossoblù, o meglio della correzione degli errori in cui cade chiunque stia apprendendo qualcosa di nuovo, da una lingua straniera al nuoto, allo sci, al pianoforte. Io stesso che sto scrivendo questo pezzo, non posso sottrarmi ad una attività autocorrettiva, che è in itinere, ma che è anche successiva e si conclude con quella "pettinatura" - per dirla in gergo - per rendere il testo debitamente formattato e accettabile anche dal punto di vista grafico.



I dati scientifici smentiscono la Gelmini
di Gianfranco Pignatelli

Insegnare a leggere, scrivere e far di conto. Questo, e tanto altro, si chiedeva alla nostra scuola primaria. E, smentendo i diffamatori politici ed i loro zerbini mediatici, le elementari hanno risposto alla grande. Ecco gli ultimi dati. Nel rapporto Timss 2007 (Trend in international Mathematics and Science study), che misura le competenze in matematica e scienze degli alunni al quarto e all'ottavo anno di scolarità di 59 paesi distribuiti nei 5 continenti, la scuola elementare italiana consolida il suo primato internazionale.



Docenti ladri di cinque minuti. Non se ne può più
di Francesco Mele

Sono stufo di questa campagna diffamatoria nei confronti di un'intera categoria, quella dei docenti, che avrà senz'altro al suo interno comportamenti non difendibili - come in qualsiasi altra del resto - e deprecabili, ma non per questo è accettabile una tale opera di criminalizzazione come quella a cui stiamo assistendo.

Occorre allora rispondere con una serie di informazioni che i più sembrano ignorare.




Lettera a Lucilio
di Giuseppe Aragno

Mi scrivi, turbato, che la mancanza di lavoro e la precarietà della vita ti fanno sentire malato e anche la salute mentale ti pare vacilli. Se ti fermerai a riflettere con me, Lucilio, e ragionerai con animo sgombro da pregiudizi, capirai forse ciò che davvero ti accade e ricaverai una gran forza da questa apparente debolezza. Lo so cosa pensi: se un ostacolo ti si para davanti agli occhi e impedisce la vista, non servono precetti, ma rimedi. Per tornare a vedere, occorre rimuovere l'intralcio.



Tinto Brass e la ministra Gel
di miha

Il regista sporcaccione per eccellenza ha annunciato recentemente che il suo sogno è di avere la Gelmini in un suo film. Saremmo quasi portati a prendere la battuta sul ridere mentre immaginiamo una commedia all'italiana girata a scuola e condotta dall'inflessibile direttrice (Valentina Aprea) con la severa ma ammiccante prof. Gelmini e l'allupato bidello (Alvaro Vitali).
A ripensarci bene però c'è ben poco da ridere perchè l'avere scelto, in una fase così complicata per la scuola, un ministro per l'unica ragione che è fotogenica getta un'ulteriore fosca tinta sulle novità in arrivo.

[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Commento a notizia
di Vittorio Delmoro

Leggo la seguente notizia sulla cronaca locale del Resto del Carlino :

Pesaro - 8 gennaio 2009

UCCISA DA UN'EMORRAGIA IMPROVVISA

Isabella, incinta di sette mesi muore al funerale di uno zio...

Al figlio di 7 anni, Daniele, il suo papà ha detto subito tutto: ''Non potevamo non dirglielo - spiega il padre - lui sa che la mamma continuerà a proteggerci e che la vita deve continuare. Il mio bambino è andato a scuola anche oggi perché è l'unico modo per superare questi momenti tremendi''....




L'apparire e l'essere del precario, appunti di mobilitazione e di lotta
di Libero Tassella

Io credo che il problema sia innanzitutto quello di rendersi visibile, ma di una visibilità attiva, politica; quindi quella che potremmo chiamare " avanguardia", politicamente più motivata, attiva e cosciente, a mio avviso, dovrà assumersi l'onere di realizzare azioni eclatanti, ovviamente per fare tutto ciò c'è bisogno di una consapevolezza politica che non è possibile pensare diffusa, anche in relazione alla caratteristiche del precariato. Ma queste azioni servono, come sapete, a svegliare la coscienza e a riattivare la mobilitazione.



Una proposta per le graduatorie: aggiornamento
di Libero Tassella

La nostra proposta è quella di estendere a livello nazionale la validità della graduatorie ad esaurimento, proprio per la loro attuale specificità di essere graduatorie ad esaurimento, consentendo al singolo aspirante, in occasione delle procedure di reclutamento, di esprimere più opzioni, secondo un proprio ordine di gradimento: ad esempio, solo la sua provincia di residenza, le province della sua regione, di alcune regioni o tutto il territorio nazionale.



Immagini nascoste
di Controinformazione

Gaza: ecco le immagini che i grandi media non vi mostrano.




Una conquista di coscienza
di Vincenzo Andraous

Del carcere tutti sappiamo tutto, ma a pochi importa qualcosa davvero.
Questo vale anche per chi in carcere muore, per chi in galera sopravvive e per chi ci lavora, perché ognuno parla, agisce, dimentica, per ideologia, per appartenenza, di conseguenza ognuno mira al proprio interesse personale, al rafforzamento della propria casta, al male minore da scegliere.



 

Sponde
E' morto Sergio Piro uno dei fondatori della Psichiatria democratica
La Redazione - 09-01-2009
 mappamondo 
La parabola della vita chiude. E' un dato di fatto, una legge naturale e un destino comune. Ci sono, tuttavia, perdite che le parole non dossono descrivere e vuoti che non è facile colmare. Rita Levi di Montalcini ha recentmente dichiarato che la morte non è un dato rilevante. Conta il segno che lasciamo di noi. Sergio Piro lascia di sé il segno della nobiltà dell'essere uomini. La sua vita non è trascorsa invano e perciò non se n'è andato davvero.

[ leggi ][ commenta


Brevi di cronaca
Per difendere i diritti dei cittadini
Agenzia Asca - 10-01-2009
''Cinque leggi da scrivere insieme per difendere i sacrosanti diritti dei cittadini.
Cinque proposte alternative alla politica distruttiva che il Governo Berlusconi sta portando avanti insieme alle forze del centrodestra''

[ leggi ][ commenta
In classe ho un bambino che...
www.giuntiscuola.it - 31-12-2008
Gentili signori
"La Vita Scolastica", "Scuola dell'infanzia" e "Psicologia e Scuola" editi da Giunti Editore, i prossimi 6 e 7 febbraio organizzano a Firenze il primo convegno nazionale sulle difficoltà di apprendimento.

In classe ho un bambino che... Apprendimento e aspetti relazionali nella scuola
, si rivolge a insegnanti di ogni ordine e grado, agli psicologi e agli operatori che lavorano nella scuola e per la scuola e intende offrire una preziosa occasione di formazione e di confronto su temi legati all'apprendimento e ad aspetti di tipo emotivo e comportamentale, che necessariamente vengono a essere coinvolti nell'attività professionale.

[ leggi ][ commenta
Un contratto vuoto
www.professioneinsegnante.it - 30-12-2008
Contratto: riflessioni di fine anno.

Un recente studio di Bankitalia ha evidenziato che il 10% delle famiglie italiane detiene circa il 50% delle ricchezze del paese, mentre un 50% abbondante di famiglie si spartisce appena il 10% della ricchezza totale. Uno studio OCSE ha confermato che il gap tra le fasce di reddito basse ed elevate, ha raggiunto in Italia livelli che non si riscontrano in nessun altro paese industrializzato.

[ leggi ][ commenta
Università: il decreto 180 diventa legge
La Tecnica della scuola - 09-01-2009
E mentre la maggioranza, a cominciare dal ministro Gelmini, parla di provvedimento che valorizza il "merito" e introduce "più trasparenza nei concorsi all'Università per diventare professori e ricercatori", parte dell'opposizione definisce il testo "troppo burocratico" e compattamente critica il ricorso all'ennesimo voto di fiducia, definito "un atto di arroganza politica".

[ leggi ][ commenta
Libera ricerca in libero mercato?
www.giornalismi.info - 03-01-2009
Zachary Aikman aveva realizzato tra i banchi di scuola Synaesthete un videogioco "sparatutto" in cui bisogna eliminare degli alieni seguendo il ritmo della musica di sottofondo, premiato come miglior gioco prodotto da studenti nell'edizione 2008 dell' "Independent Games Festival". Ma quando ha provato a far soldi con la sua creatura, Zach ha scoperto che le regole scolastiche sottraggono agli studenti ogni diritto sui lavori "realizzati all'interno dell'istituto".

[ leggi ][ commenta
Le precarie di Palermo
Precarie di Palermo - 24-12-2008
Accendete le casse........

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
Sopra e sotto la notizia: Restiamo umani
Doriana Goracci - 03-01-2009
 NO WAR 
Israele ha trasformato gli ospedali e gli obitori palestinesi in fabbriche di angeli, non rendendosi conto dell'odio che fomenta non solo in Palestina, ma in tutto il mondo. Le fabbriche degli angeli sono in produzione a ciclo continuo anche questa sera, lo avverto dai fragori delle esplosioni che sento fuori dalle mie finestre. Quei corpicini smembrati, amputati, quelle vite potate ancora prima di fiorire, saranno un incubo per tutto il resto della mia vita, e se ho ancora la forza di raccontare delle loro fine, è perchè voglio rendere giustizia a chi non ha più voce, a chi non ha mia avuto un fiato di voce, forse a chi non ha mai avuto orecchie per ascoltare. restiamo umani, Vik.


[ leggi ][ commenta
Gaza, soluzione finale
Information Guerrilla - 31-12-2008
 appelli 
Cadaveri distesi per terra a mucchi, corpi dilaniati, volti esangui, le preghiere dei feriti in fin di vita. Bambini col cranio scoperchiato, grida di terrore, donne e uomini coperti di polvere, estratti dalle macerie degli edifici distrutti e tutto intorno quello che resta di vite umane spese nella sofferenza, nell'assedio, nella fame, nel sogno di vita e libertà che si trasforma in un fiume di sangue. Ospedali al collasso, privi di medicinali e di mezzi, corsie piene di cadaveri che giacciono fianco a fianco con i feriti, con i bambini che chiamano le madri sotto il flash delle macchine fotografiche.

[ leggi ][ commenta
Anche l'esercito greco si ribella
indy.gr - 24-12-2008
 europa 
Siamo dei soldati da ogni parte della Grecia [è necessario qui osservare
che in Grecia è ancora in vigore la coscrizione e che riguarda tutti i
greci maschi; la maggior parte o forse anche tutte le persone che firmano questo sono legati al popolo che al momento stanno servendo nel servizio militare obbligatorio - non reclute dell'esercito]. Soldati ai quali, a Hania, è stato ordinato di opporsi a studenti universitari, lavoratori e combattenti del movimento antimilitarista portando le nostre armi e poco tempo fa. [Soldati] che portano il peso delle riforme e della
"preparazione" dell'esercito greco.

[ leggi ][ commenta
Se il sindacato aumenta le quote
Il Mattino di Napoli - rubrica Lettere - 09-01-2009
 curiosità 
Mia moglie, insegnante in un liceo cittadino, sullo stipendio di dicembre ha dovuto verificare un sostanzioso aumento della trattenuta sindacale: da 7 a 12 euro, da 84 a ben 144 euro all'anno ( + 60 euro). Una follia! A cose già fatte, il sindacato Gilda di Napoli ha informato con lettera gli iscritti sugli aumenti e che fin dal mese di gennaio 2008 si è fuso nella Federazione Gilda-Unams.

[ leggi ][ commenta
Appello contro l´aggressione a Gaza
www.historiamagista.it - 05-01-2009
 appelli 
Come operatori nel mondo della ricerca, dell´università, della scuola, della comunicazione, delle arti, dello spettacolo, intendiamo denunciare l´informazione menzognera dei media; e, d´altro canto, la viltà della classe politica italiana (con impercettibili distinguo nel suo seno).
Non paghi di aver, nel corso dell´anno, tributato grandi onori allo Stato d´Israele, che festeggiava il suo 60°, dimentichi che quello stesso anniversario ricordava, agli altri, gli arabi di Palestina, la catastrofe del loro popolo (la Nakba), politici, opinionisti, organizzatori culturali (insomma ,"l´élite italiana"), stanno ora di nuovo dimostrando una stupefacente smemoratezza e una disonestà che lascia allibiti.

[ leggi ][ commenta
il forasacco n.22
ilaria ricciotti - 29-12-2008
 ilforasacco 
La spesa media si assesta intorno ai 200 euro, tiene settore hi-tech. Per i saldi le stime parlano di una diminuzione vicina al 30%
ROMA
Crollo dei consumi nel periodo natalizio. Secondo le stime del Codacons sono infatti diminuiti del 20% rispetto al 2007. E per i saldi le previsioni sono ancora peggiori, con un calo stimato del 30%.

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Avaaz , il mondo in azione
Avaaz è una comunità globale di cittadini che intraprendono azioni concrete per risolvere i problemi mondiali. Lo scopo di Avaaz.org è quello di far sì che le opinioni e i valori delle persone comuni influiscano sulle decisioni mondiali. I membri di Avaaz.org agiscono per un mondo più giusto e in pace e per una globalizzazione dal volto umano.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Direttore responsabile: Luciano Scateni
Ideatore: Marino Bocchi
In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Grazia Perrone
Collaborano: Ilaria Ricciotti, Pierangelo Indolfi
Sviluppo e manutenzione del sito: Maurizio Guercio

Registrazione Tribunale di Frosinone n. 324 del 08.07.2005
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva