Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 31 - a.s. 07/08
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 18/05/2008
raccontiscaffali

Sommario

DENTRO LA SCUOLA

Niente da cancellare

di Doriana Goracci
Chi ha paura della storia?
di Comitato Promotore
Ancora PD e scodellatrici...
di Franco Balbo
La scuola pubblica
di Oliver
Documento aperto per il PD dai Precari Scuola
di Maria Zammitti

ORIZZONTI

Porrajmos

di Marco Donati
In due o tre
di Fausto e Jonny
Han fatto a meno del nostro coraggio
di Pierangelo Indolfi


Consulta qui altre rassegne


Niente da cancellare
di Doriana Goracci

La cronaca di Viterbo registra un ulteriore atto di "bullismo" definito di "estrema violenza" dagli investigatori locali. Si tratta di un ragazzo di 14 anni appena compiuti e, arrestato la mattina del 7 maggio dalla squadra mobile di Viterbo, per aver sottoposto un suo coetaneo a ripetute violenze come avergli bruciato i capelli o spegnergli le sigarette sulle braccia. Non era solo ma in compagnia di altri due adolescenti non imputabili in quanto non hanno ancora compiuto 14 anni. Nei confronti dell'adolescente il gip del tribunale dei minori di Roma ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Chi ha paura della storia?
di Comitato Promotore

... la nostra iniziativa, come tutte quelle intraprese in questi anni, non muove dal sostegno o dall'avversione ad una parte politica. Ciò che a noi interessa è la sostanza, è il ragionare in modo pacato e argomentato su quanto sta succedendo nelle scuole e sulle conseguenze che ricadono sull'insieme del nostro Paese. Nei mesi scorsi abbiamo organizzato seminari, incontri, dibattiti e cominciato a produrre contributi scritti sui temi della nostra proposta.



Ancora PD e scodellatrici...
di Franco Balbo

Vorrei dare una breve risposta al commento del Professor Donanno, quando si domanda se il PD abbia perso anche a causa delle cuoche e scodellatrici....
Questo problema che pone il professore, è un problema serio a cui la classe politica del CentroSinistra deve dare una risposta.
E soprattutto chiedersi come mai moltissimi lavoratori non li hanno più votati.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La scuola pubblica
di Oliver

Una riforma seria dovrebbe coinvolgere gli insegnanti, gli stessi che periodicamente si incontrano a scuola attorno ad un tavolo per definire e chiarirsi tutte quelle problematiche che una classe piena di ragazzi/e fa emergere.

Non verranno mai coinvolti, eppure tutti gli insegnanti che conosco riescono ad ottenere risultati, con fatica e spirito di abnegazione, solo loro conoscono come "muovere il gigante".



Documento aperto per il PD dai Precari Scuola
di Maria Zammitti

Gli insegnanti precari hanno bisogno di un lavoro stabile e sicuro per poter programmare il loro futuro. Proviamo a metterci nei panni di chi da 15 o 20 anni fa di "mestiere" il precario e dove lo fa? Nel settore più delicato, quello dell'Istruzione, dove si dovrebbero formare le nuove generazioni e dunque la nuova classe dirigente.
Ma sembra possibile e/o umanamente accettabile? Il precario non riesce a fare progetti di nessun tipo e quando li fa ne paga care le conseguenze, poiché ogni anno è un enigma, poi magari arriva l'agognato contratto dal 1 settembre al 30 giugno, ogni anno appeso ad un filo.
Si tratta, badiamo bene, nella grande maggioranza di persone che hanno un'età compresa tra i 35 e 50 anni, che hanno studiato per una vita e si sono abilitati all'insegnamento.



Porrajmos
di Marco Donati

Le parole urlate nel vento dalla destra stanno producendo un uragano. Al rumore dei roghi, delle spranghe e delle molotov si contrappone il silenzio delle Istituzioni e della società civile. Ancora una volta il vecchio trucco dell'illusionista sembra funzionare. La rabbia e la paura trovano finalmente uno sfogo.
Quelli che seguono sono stralci da un libro edito dall'Opera Nomadi di Milano.
Scaricatelo e parlatene nelle vostre scuole

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


In due o tre
di Fausto e Jonny

Dice: annvediii oh, che quello sta premiato perchè ce sta di mezzo er Pigmalione, eddai, che la profe mai dirà che se sbaglia, sempre tanto carino...

Mai come quello che succede qua, madonna mia, che tu vai in Collegio e le regole sono ferree, poi in Direzione, la porta bella chiusa, ci si arrangia...



Han fatto a meno del nostro coraggio
di Pierangelo Indolfi

Se lunedì 13 Maggio 1968 è ricordato come il momento clou del Maggio francese, con quello sciopero generale indetto dagli studenti che paralizzò la Francia, io purtroppo non c'ero, dato che il giorno prima, per la verità assai commosso, avevo fatto la Prima Comunione. La mia generazione, quella del baby boom, quella che adesso si candida a classe dirigente, portava ancora il grembiule nero col fiocchetto azzurro a coprire i pantaloni corti e le ginocchia sbucciate. Ciò non esclude che quegli eventi ci abbiano segnato profondamente, con risultati contraddittori, ed i contenuti del mio blog ne sono in qualche modo testimonianza.



 

Brevi di cronaca
L'istruzione grande assente al Forum P.A.
Tuttoscuola.com - 17-05-2008
Nessuna istituzione scolastica ha allestito propri stand all'interno della manifestazione fieristica.
Ma i temi dell'istruzione sono stati presenti? A parte qualche eccezione siamo tentati di dire di no.

[ leggi ][ commenta
Contro l'O.M. 92
Cobas scuola - 16-05-2008
L'Ordinanza ministeriale dell'ex ministro Fioroni (al di là della questione in sé del sistema dei debiti e degli esami di riparazione) non assicura adeguate modalità di recupero e di verifica delle carenze degli studenti, addossa agli istituti scolastici oneri e obblighi che non si riescono ad assolvere.

[ leggi ][ commenta
La CEI propone cambiamenti e nuovi contenuti per l'IRC
Flcgil.it - 15-05-2008
Le integrazioni al testo delle Indicazioni, proposte dalla CEI, determinano una modifica dei contenuti degli insegnamenti previsti per tutti, che violano i diritti degli studenti e delle famiglie che non intendono avvalersi di tale insegnamento.

[ leggi ][ commenta
Al ministro Gelmini una richiesta formale dei precari non abilitati
La Tecnica della scuola - 14-05-2008
Il Mida (Movimento Insegnanti da Abilitare) chiede formalmente, attraverso gli organi di stampa virtuali e non, al neo Ministro della Pubblica Istruzione, Dott.ssa Maria Stella Gelmini, che il servizio prestato dai docenti precari non abilitati presenti sul territorio nazionale venga riconosciuto nello stesso modo dei docenti abilitati.

[ leggi ][ commenta
Intervista a Roberto Vecchioni
Voci del verbo insegnare - 13-05-2008
Non siamo perduti completamente, penso ci sia un bell'esercito di lotta in voi ragazzi. Non credo sia tutto finito, assolutamente. Anzi è una battaglia da sostenere continuamente, il bello è finché la si interpreta, si va avanti. I ragazzi sono il mezzo migliore per misurarla.

[ leggi ][ commenta
Bullismo
Prima - 12-05-2008
L'Associazione Codici invita il nuovo Ministro ala pubblica istruzione a continuare il lavoro avviato nelle scuole dal vecchio governo al fine di sostenere e tutelare le vittime del bullismo anche con l'ausilio e il sostegno delle associazioni sensibili al fenomeno.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
FestiValbisagno
Vilma Bonezzi - 17-05-2008
 messaggio 
La manifestazione vuole offrire spazi di ascolto e opportunità a giovani gruppi in cerca di un pubblico e comunque di ascolto e quest'anno oltre che ascoltarli è possibile votarli...

[ leggi ][ commenta
Che nessuno cada nella trappola del razzismo
Il Dialogo - 16-05-2008
 appelli 
Sono mesi che da questo sito continuiamo a lanciare un appello contro il razzismo che ha raggiunto oggi circa 350 adesioni. Sono mesi che chiediamo alle chiese cristiane e a tutte le religioni di impegnarsi attivamente su tale questione. Non ci stancheremo di rinnovare continuamente questo appello perché il razzismo è come la droga, produce assuefazione, induce a comportamenti criminali, stimola i peggiori istinti dell'animo umano, produce solo lutti e violenze.

[ leggi ][ commenta
Le nuove tecnologie favoriscono la partecipazione e l'inclusione
Bottega per la Didattica e la Comunicazione - 15-05-2008
 incontri 
Anche quest'anno la Bottega organizza, in sintonia con il Centro Documentazione don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana del comune di Vicchio, una diretta video dalla VII Marcia di Barbiana del 18 maggio 2008, che sarà possibile seguire on line...

[ leggi ][ commenta
Per i consumatori un destino cinico e baro
Mauro Artibani - 14-05-2008
 consumo 
Io faccio cosi: prediligo la "filiera corta"; vado dal produttore con i gruppi di acquisto, faccio massa critica, contratto il prezzo e la qualità dei prodotti.
Quando invece faccio acquisti da solo non ho affiliazioni di sorta; vado dove rintraccio convenienze.

[ leggi ][ commenta
Stamattina mi sono svegliato pieno di speranza
Sayed Kashua - 13-05-2008
 storie 
Bisogna leggere Kertesz, Primo Levi, Appelfeld e Bashevis Singer, perché la loro lettura è cento volte più efficace di tutte le visite a Yad Vashem, o dello studio dei manuali di storia nelle scuole. [Sayed Kashua giornalista e scrittore arabo israeliano]

[ leggi ][ commenta
Contro la Circolare Enpals
info audiocoop - 12-05-2008
 musica 
Il giorno 16 maggio prossimo, se la disposizione dovesse essere resa operativa, si assisterebbe ad una progressiva e ben presto inesorabile scomparsa delle etichette discografiche indipendenti che porterebbe rapidamente il mercato al totale mutismo.

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
GISTI
Gruppo francese di formazione e sostegno agli immigrati. Per uno scambio e un confronto.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Direttore responsabile: Luciano Scateni
Ideatore: Marino Bocchi
In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Grazia Perrone
Collaborano: Ilaria Ricciotti, Pierangelo Indolfi
Sviluppo e manutenzione del sito: Maurizio Guercio

Registrazione Tribunale di Frosinone n. 324 del 08.07.2005
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva