Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 5 - a.s. 16/17
fuoriregistro
newsletter n. 5 - a.s. 16/17
BACHECA
Io è una parola di tre lettere
Giulia Lucchi - 29-10-2016
La storia di Dody e della sua balbuzie: il disturbo dell'apparato fonatorio che colpisce l'1% della popolazione. La difficoltà d'espressione è solo la punta visibile di un iceberg fatto di vergogna, solitudine e frustrazione che costantemente, accompagneranno il protagonista in questa storia, fino alla scoperta della vera amicizia, che dimostrerà essere la vera chiave di volta nel racconto.
Immersione nell'universo voce
1virgola618 - 28-10-2016
Imparare a conoscere la propria VOCE è una grande occasione per avvicinarsi al mondo misterioso dell'essere umano, della sua capacità vibratoria e di risonanza con il mondo esterno. Un corso suddiviso in lavoro di gruppo e individuale, che non richiede particolari capacità se non curiosità e amore per la ricerca.
Contro la pena di morte viva
Ristretti Orizzonti - 27-10-2016
20 gennaio 2017, Casa di reclusione di Padova. Giornata di dialogo con ergastolani, detenuti con lunghe pene, e con i loro figli, mogli, genitori, fratelli, sorelle. L'invito è rivolto a parlamentari che si facciano promotori di un disegno di legge per l'abolizione dell'ergastolo, uomini e donne di chiese e di fedi religiose diverse o delle Istituzioni.
GALASSIA SCUOLA
L'Alternanza Scuola-Lavoro è una opportunità, ma non bisogna esagerare...
di Giocondo Talamonti - 28-10-2016
E' necessario equilibrare bene le ore dedicate ai contenuti della conoscenza, e quelle dedicate alla pratica perché uno sbilanciamento in uno o nell'altro senso può incidere sui comportamenti lavorativi e professionali futuri.
Valutare il lavoro del docente: le antitesi de La buona scuola
di Enrico Maranzana - 26-10-2016
La struttura concettuale de "La buona scuola" sarebbe profondamente diversa se avesse avuto come fondamento la cultura sistemica e il problema del merito dei docenti sarebbe stato inquadrato razionalmente.
GRANDANGOLO
Perché no
di Gianluca D'Errico - 29-10-2016
Questo governo agisce come se già fosse in vigore la "nuova" Costituzione. Tutto si produce per via governativa. Consultare è verbo sconosciuto. Pensate, al di là dei contenuti, a come è nata la riforma dell'istruzione (chiamata, pubblicitariamente, buona scuola)...
Per i giovani un destino cinico? No, baro, anzi stupido
di Mauro Artibani - 25-10-2016
Livia, 27 anni, laurea magistrale in Architettura con 110 e lode. Lo scorso anno con "garanzia giovani" lavora senza sosta per sei mesi a 500 euro/mese, 4 dei quali non ancora incassati. Quest'anno, free lance, sta in uno studio di professionale, senza sosta, per 900 euro/mese lordi.
NOTIZIE DAL FRONTE
La scuola salvata dai ragazzini
Francesco Di Lorenzo - 29-10-2016
Nel momento in cui Renzi ammette che sulla scuola ha sbagliato molto, il ministro Giannini si accorge della sua inutilità. È successo tutto in settimana. Lei ha capito che con la riforma non c'entra niente. Meriti e demeriti se li è presi tutti il premier. Poi, menomale, nella nostra scuola ci sono anche cose interessanti. Progetti per i quali, nonostante le difficoltà, si sente di essere sulla strada giusta. Progetti così stimolanti da far dimenticare tutto il resto e che spesso sono trascurati per l'eccessiva burocrazia, per la mancanza di continuità e anche perché non c'è un'idea di scuola meglio definita.
IN CLASSE
Il progetto di teatro scolastico
Gianluca Gabrielli - 29-10-2016
Anni fa, quando mi trasferii a Trieste, fui assegnato ad una prima elementare a tempo pieno, area linguistica. Nella scuola si riproponeva ogni anno un progetto di teatro che coinvolgeva molte classi, considerato un fiore all'occhiello dell'istituto. Senza pensarci due volte diedi l'adesione della classe. Fin dalle prime lezioni però mi dovetti rendere conto che l'attività si andava realizzando in modalità molto diverse da come avevo immaginato.

  Newsletter precedente Newsletter successiva