Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 32 - a.s. 15/16
fuoriregistro
newsletter n. 32 - a.s. 15/16
BACHECA
Gli ultimi saranno i primi
G. Lamendola - 28-05-2016
Il C.P.I.A. Palermo 2, ultimo Ordinamento di scuola nascente dal 01/09/2015, Centro Provinciale Istruzione Adulti che accoglie e iscrive tutti coloro che arrivano o sono arrivati sempre .... "ultimi"; ha il piacere di invitare la S.V. ad una iniziativa di apertura al territorio che si terrà mercoledì 1 giugno 2016.
Officina della memoria
Linea Gotica - 27-05-2016
A Fanano (Modena), nel week end del 4 e 5 giugno, sarà ospite Annie Carden Foss, figlia del secondo pilota americano Phil Floyd Foss,abbattuto sopra i cieli di Fanano il 13 novembre 1944. All'Ostello di San Giacomo di Zocca (Modena), il week end dell'11 e 12 giugno si parlerà dell'Alimentazione in tempo di guerra e della brigata partigiana bolognese "Stella Rossa".
Via questi sindacalisti, non il sindacato!
Gianfranco Scialpi - 24-05-2016
Il fallimento dello sciopero di venerdi 20 maggio (siamo passati dal 90% di astensione del 5 maggio 2015 al 9%) dovrebbe portare i sindacalisti alle dimissioni. Mi rendo conto che questo non avverrà mai, perché per molti significherebbe perdere alcuni (tanti) benefici. Da qui non significa che voglio spazzar via anche il sindacato.
Il cielo sopra Aulnay
Cinemafrica - 23-05-2016
Guardare un quartiere periferico di Parigi dall'alto, a volo di uccello, e insieme captare i pensieri più intimi e i sogni di ragazzi e ragazze che lì abitano e si interrogano su cosa ci fosse prima della città, su cosa li aspetta nel futuro. Questa la scommessa, pienamente vinta, del documentario Swagger di Olivier Babinet.
GALASSIA SCUOLA
E' miope ridurre il significato delle lezioni private all'evasione fiscale e alla scuola di classe
di Enrico Maranzana - 26-05-2016
L'attuale classe politica conosce la scuola per sentito dire: assume decisioni irrazionali e non capitalizza il vissuto dell'istituzione.
L'incapacità di governare la scuola
di Enrico Maranzana - 24-05-2016
L'introduzione della meritocrazia e del bonus ai docenti mette a nudo la confusione concettuale in cui vive l'istituzione scolastica. Il problema del merito è decontestualllizzato.
La Scuola al tempo della Giannini
di Claudia Pepe - 23-05-2016
Ha pensato bene di presentarlo in Giappone la nostra Ministra Giannini, quella che di Scuola se ne intende quanto Razzi se ne intende di lingua italiana, il suo Progetto "Scuola al centro".
GRANDANGOLO
Amministrative 2016 e l'affare #Cirietta
di Lucio Garofalo - 28-05-2016
In queste amministrative il clima è assai infervorato (ed avvelenato) come sovente accade in una campagna elettorale. Non è affatto la prima volta.
I consumatori, la produttività e la crisi
di Mauro Artibani - 24-05-2016
Può una crescita economica trovare supporto nell'insipienza gestionale del nostro agire? Eh no signori, bisogna cambiere marcia! Da Consumatori a Operatori di Mercato il passo è obbligato: si deve!
NOTIZIE DAL FRONTE
Ma a chi lo dici?
Francesco di Lorenzo - 28-05-2016
Il presidente del Consiglio ha confessato che sulla riforma della scuola, dopo lo sciopero del 5 maggio del 2015 ci fu un momento in cui non sapeva se continuare o bloccare tutto. Poi, però, ha concluso che, con la posizione rigida di governo e maggioranza, sono riusciti a tener duro e hanno vinto. Peccato solo che abbia perso la scuola. Riflessione: lo sciopero serve o no? È un'arma spuntata, come da più parti si sente dire, o è ancora praticabile? E se è praticabile, qual è la percentuale di scioperanti che si deve raggiungere per mettere in difficoltà chi ci governa? Intanto da Napoli qualcuno fa sapere che sia la politica nazionale che quella regionale dovrebbero assecondare quelli che sono chiamati gli 'ecosistemi di innovazione', sapendo che ogni euro investito 'nel fertile terreno delle cultura' porterà in prospettiva occupazione e benessere diffuso....chi ha orecchie...
IN CLASSE
La scoperta dell'acqua fredda
Gianluca Gabrielli - 28-05-2016
Tutti i giorni, prima di andare a pranzo, i bambini della classe prima in cui insegno si lavano le mani in un lavandino dotato di due rubinetti. L'acqua che scorre non è riscaldata e il mese scorso usciva talmente fredda che era difficile resistere a strofinare le mani più di qualche secondo. Era "fredda come un pinguino", come ha sintetizzato in maniera pregnante una bambina. Così abbiamo aperto la discussione. Come mai era così fredda?

  Newsletter precedente Newsletter successiva