Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 13 - a.s. 15/16
fuoriregistro
newsletter n. 13 - a.s. 15/16
Nell'augurarvi Buone Feste,
vi diamo appuntamento al prossimo anno!
La newsletter di Fuoriregistro
BACHECA
Precari scuola e scatti di anzianità: il Tribunale condanna ancora il Miur
Blasting news - 19-12-2015
Nella sentenza il Giudice del Lavoro di Torino ha tenuto conto della clausola 4 dell'Accordo Quadro sul lavoro a tempo determinato recepito dalla direttiva 1999/70 del Consiglio dell'UE. Il Miur non ha mai motivato la sua linea di condotta, apertamente contro le direttive europee.
Liceo Classico, collegio docenti dice no al Comitato per la Valutazione
Pescara oggi - 18-12-2015
La decisione, come spiegano gli stessi docenti, è un "atto di disobbedienza civile rispetto a un sistema di valutazione improntato su un'organizzazione piramidale ormai superata, in quanto per nulla migliorativa del clima di lavoro e della conseguente 'produttività'".
leggi (1 commento/i) commenta
Immersione nell'universo della voce
Associazione 1virgola618 - 16-12-2015
Il corso è rivolti a tutti quelli che sono interessati a scoprire, ricercare e sviluppare le potenzialità della propria voce, della sua unicità e al tempo stesso duttilità in quanto mezzo espressivo e comunicativo più immediato.
GALASSIA SCUOLA
Commissione Cultura, scienza e istruzione
di Luigi Gallo - 19-12-2015
E' incredibile! Questa la devono leggere tutti. E' una slide di un corso di formazioni dei dirigenti scolastici dell'ANP che dice a chiare lettere che i docenti devono OBBEDIRE! Il disegno autoritario si sta compiendo e secondo loro è un vantaggio per le scuole.
C'era una volta l'ipotesi
di Francesco Greco - 18-12-2015
La legge 107/2015 mina le stesse fondamenta della centralità assegnata dalla Costituzione alla scuola statale. Una centralità ed un ruolo tanto rilevante da far dire a Piero Calamandrei, che della Costituente fece parte, che la scuola è "un organo costituzionale", come lo sono il Parlamento, il Governo, la Corte Costituzionale.
GRANDANGOLO
Pangermanesimo
di Lucio Garofalo - 19-12-2015
È di fatto innegabile un processo di germanizzazione dell'eurozona, dietro cui si riparano e consolidano gli interessi del capitale finanziario internazionale.
E' urgente una visione umanistica dell'organizzazione sociale
di Giocondo Talamonti - 18-12-2015
Fin quando non verrà posto al centro di ogni scelta sociale il benessere collettivo e la salvaguardia dei diritti primari, non ci sarà progresso che potrà degnamente chiamarsi così.
NOTIZIE DAL FRONTE
Quando l'immigrato fa bene alla scuola
Francesco di Lorenzo - 19-12-2015
Gli studenti immigrati fanno solo del bene alla scuola italiana. Infatti, la scuola che accoglie gli alunni immigrati riesce a far migliorare il livello delle competenze di tutti. È quanto emerge dall'ultimo rapporto Ocse su "Scuola e migrazione, facilitare il viaggio dell'integrazione". Quindi, con dati alla mano, si riescono finalmente a sfatare mille paure immotivate: il grande afflusso degli alunni immigrati, aumentato negli ultimi anni, non ostacola l'apprendimento degli alunni non immigrati, che anzi, come è documentato, è sempre di più migliorato. Insomma, quando esiste e va in porto la vera integrazione, aumenta in generale il livello delle conoscenze di tutti. E se resiste un gap, è quello che dura da sempre, indipendentemente dalle provenienze, ed è lo svantaggio economico-sociale. Ciò che fa la differenza quindi, non è la provenienza, bensì la condizione sociale ed economica in cui vive lo studente .
IN CLASSE
L'insegnante canadese che vuole cambiare la scuola
Lizanne Foster - 19-12-2015
"Chiedo scusa agli studenti fin da quando ho cominciato a insegnare", dice la professoressa canadese. "Quando gli studenti sono all'apice della loro attività intellettuale, quando sono più creativi, noi li blocchiamo e gli chiediamo di concentrarsi su problemi vecchi e già risolti. Sprechiamo così il loro potenziale e il loro tempo".

  Newsletter precedente Newsletter successiva