Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 13 - a.s. 07/08
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 22/12/2007
raccontiscaffali

Sommario

BUONE FESTE

Auguri!

di Francesco Mele
Famiglia umana, comunità di pace
di Pino Canale
L'attesa del grande dono che verrà
di Vincenzo Andraous

PIAZZE E PALAZZI

Grave inesattezza sui costi della scuola

di Marco Tiberi
La dittatura soffice
di Michele Bonicelli
La scuola dei famosi
di Antonio Vigilante
Tra cura e responsabilità
di Movimento per la Cooperazione Educativa

ORIZZONTI

Fidelizzare l'utenza

di Pierangelo
Giuseppe Garibaldi
di Giocondo Talamonti
Il tradimento rosso
di Lucio Garofalo


Consulta qui altre rassegne


Auguri!
di Francesco Mele



[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Famiglia umana, comunità di pace
di Pino Canale

Inoltro questo invito.
Non sono invitati i "trafficanti di armi" e coloro che sono convinti che "solo la violenza risolve i problemi.



L'attesa del grande dono che verrà
di Vincenzo Andraous

Anno dopo anno, come in una bestemmia, non detta, ma pensata, chiederci: ma Tu nasci?
Per chi e per che cosa?

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Grave inesattezza sui costi della scuola
di Marco Tiberi

vorrei segnalare che nell'articolo di Salvo Intravaia, pubblicato il 25 settembre sulla Repubblica, "Tanti costi, pochi risultati, l'Ocse boccia la scuola italiana", si sostiene testualmente che "prendendo in considerazione i 13 anni del percorso scolastico dalle elementari al superiore, si arriva ai 100 mila dollari per alunno, 23 mila in piu' della media".
Evidentemente il giornalista non ha letto con attenzione il rapporto. La tabella a cui si riferisce contempla i costi dall'educazione primaria fino alla terziaria, cioè fino all'Università compresa.



La dittatura soffice
di Michele Bonicelli

Quando pensiamo ad una dittatura ci vengono in mente immagini di stadi pieni di oppositori, di arresti e torture, di giornale e partito unico. Per questo respingiamo istintivamente l'accostamento tra l'odierna "democrazia" italiana e un termine così forte. Eppure, se guardiamo in modo più approfondito la realtà possiamo scorgere alcuni tratti distintivi che dovrebbero preoccuparci. Innanzitutto l'informazione.



La scuola dei famosi
di Antonio Vigilante

Sono perplesso.
Leggo e rileggo la Costituzione, ma non trovo il punto esatto in cui si dice che la scuola italiana deve essere fondata sulla competizione. Nell'articolo 34 leggo che la scuola è aperta a tutti, e quella parola - tutti - mi piace, mi sembra contenere un intero programma politico, e morale (tutti è anche una delle parole chiave della filosofia di Capitini). Nello stesso articolo, è vero, si legge che "capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi", ma non mi sembra che si voglia stabilire una competizione tra i capaci e meritevoli e gli altri. Si vuol dire, invece, che quella parola, tutti, include anche i poveri, se sono capaci e meritevoli.



Tra cura e responsabilità
di Movimento per la Cooperazione Educativa

Il Movimento di Cooperazione Educativa, associazione professionale degli insegnanti si riconosce pienamente nei valori della Costituzione ed opera per una scuola attiva e rinnovata, aperta e democratica, pluralista e laica.

Durante la 56° assemblea nazionale, svoltasi a Firenze presso l'Istituto Gould, la siamo rimasti profondamente addolorati dalle morti dovute agli incidenti sul lavoro che ancora oggi caratterizzano tristemente la società italiana.

Manifestiamo il nostro profondo cordoglio e esprimiamo grande solidarietà alle famiglie degli operai di Torino colpite così duramente nella vita dei loro cari e negli affetti.
Nello stesso siamo indignati, come operatori socio-culturali, per i turni pesanti, la precarietà e la totale insicurezza in cui gli operai lavorano, in omaggio a una logica neoliberista in cui l'economia prevale sull'uomo.



Fidelizzare l'utenza
di Pierangelo

La notizia dell'iniziativa per cui i piccoli ministranti della diocesi di Fabriano-Matelica riceveranno punti fedeltà per ogni volta che serviranno la Messa, utili per conseguire un viaggio a Mirabilandia, è talmente curiosa da sembrare una bufala. D'altronde si usa dire "scherzi da prete", in questo caso con il placet del vescovo (autore di una lettera pastorale dal titolo "Chiesa, torna ad educare!"). Ideatore della boutade il vice parroco di San Giuseppe Lavoratore don Umberto Rotili, uno dei responsabili della pastorale giovanile in diocesi, degno allievo del più celebre parroco, don Tonino Lasconi, che gira l'Italia e scrive libri in cui si dice ad esempio:

Signore, io lodo la pubblicità, non per quello che dice, ma per come lo dice, (...) perché lo fa investendo soldi, e impegnando cervelli, fantasie, capacità artistiche (...), per la sua scaltrezza, quella che dovremmo avere noi, per te.



Giuseppe Garibaldi
di Giocondo Talamonti

I tentativi di opporre l'eroe di sempre, quello dei nostri sogni di ragazzi, di studenti, di uomini, ad altri personaggi della nostra storia, con l'idea di sminuirne il contributo all'unità e alla concordia, non convince chiunque abbia un minimo di dimestichezza con le fasi che hanno portato a ricomporre l'attuale territorio della nostra Italia.

Mi riferisco al maldestro intento leghista intriso di ignoranza storica e di assenza di sensibilità nei confronti di un uomo che continuerà a rappresentare per i giovani un modello di equilibrio e di volontà patriottica.



Il tradimento rosso
di Lucio Garofalo

Premetto che il sottoscritto è rimasto sostanzialmente fermo e coerente rispetto alle proprie posizioni, pur aggiornandosi costantemente e criticamente. Casomai sono altri che si sono distaccati progressivamente dalle opzioni originarie. Mi riferisco ai fatti concreti, a parte le facili dichiarazioni di circostanza. A parte i principi e le parole d'ordine, sempre utili e convenienti in campagna elettorale o nelle manifestazioni di piazza, quando occorre mobilitare le masse e soprattutto ingannare la buona fede di centinaia di migliaia di militanti, studenti, donne, operai, pacifisti convinti, ecc. Vogliamo dunque parlare di fatti reali, visto che in politica contano prevalentemente questi, e non le chiacchiere? Vogliamo tentare di ridurre a sintesi e valutare con obiettività l'intera esperienza governativa del PRC? Il bilancio complessivo è positivo o negativo? Credo che non basti un articolo per sviluppare in modo esauriente un simile ragionamento politico. Comunque, voglio provarci ugualmente.



 

Brevi di cronaca
La Finanziaria elimina i precari
G. S. - 21-12-2007
La situazione è di una gravità inaudita, il testo licenziato è identico a quello approvato dal Senato, permane il taglio del 30% dell'organico di sostegno a partire dal prossimo anno scolastico,ovvero saranno tagliati 27.000 posti sul sostegno!!!

[ leggi ][ commenta
Togliamo le rughe alla Costituzione
Corsera - 20-12-2007
Andrea Ceccherini presidente dell'osservatorio dei giovani editori, che ha rilanciato la proposta di dedicare in modo più attento l'insegnamento di educazione civica nelle scuole alla conoscenza della Costituzione. Una iniziativa accolta da Napolitano con entusiasmo.

[ leggi ][ commenta
Scuola la grande beffa dei corsi di recupero
l'Unità - 19-12-2007
I collegi docente si stanno accapigliando, come non accadeva da anni, sull'improvvida normativa che regola i debiti scolastici: la frettolosa e farraginosa soluzione che Fioroni ha voluto fornire al precedente provvedimento che aveva stabilito che i debiti non sanati avrebbero impedito l'ammissione all'esame. Come uscirne nel modo più rapido?

[ leggi ][ commenta
Iscrizioni: piu' trasparenza, no ai favoritismi
Tuttoscuola - 18-12-2007
La circolare per le iscrizioni invita le istituzioni scolastiche ad operare alla luce del sole, a cominciare, ad esempio, dal rendere pubblici preventivamente con affissione all'albo della scuola i criteri di ammissione e formazione delle classi deliberati dal consiglio di circolo/istituto.

[ leggi ][ commenta
50.000 Docenti e Ata pronti a dimettersi entro il 31 Dicembre 2007
Iuniscuola - 17-12-2007
Il personale Docente, Amministrativo,Tecnico, Ausiliario ed educativo della scuola se vuole andare in pensione dal 1° settembre 2008 deve fare domanda entro giovedì 10 gennaio 2008 in base a quanto stabilito dal Ministero della Pubblica Istruzione.
Nel frattempo i Docenti e Ata con gli attuali requisiti preferiscono presentare la domanda di dimissioni volontarie.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
Più profitti alle imprese...
Mauro Artibani - 21-12-2007
 consumo 
Subordinati senza scampo in rituali acquisitivi, abbiamo messo la sordina ad azioni condivise e gesti solidali, fiaccando le forme della socialità.
Così non si può andare avanti; indietro non si torna; fermiamoci allora a riflettere.

[ leggi ][ commenta
Pena di morte: l'Assemblea Onu approva la risoluzione
Vita no profit - 20-12-2007
 NO WAR 
La risoluzione sulla moratoria per la pena di morte e' stata approvata all'Assemblea generale delle Nazioni Unite con 104 voti a favore, 54 contrari e 29 astenuti.
[ leggi ][ commenta
Documentazione sull'innovazione scolastica
Roberto Stefanoni - 19-12-2007
 software libero 
Nell'area vengono raccolti testi normativi, documenti ufficiali, interventi significativi in formato audio, autorevoli contributi reperiti su internet, che permettono di avere a disposizione un'ampia documentazione su alcune delle tematiche più interessanti dell'attuale panorama scolastico.

[ leggi ][ commenta
Belle chiacchiere da Nato
Doriana Goracci - 17-12-2007
 espressioni 
Qualcuno tenta di convincerci che siamo un paese pacifico, che non vuole guerre, che ha sempre dato asilo persino agli ebrei mentre eravamo fascisti, e oggi ai musulmani che magari sono terroristi. Quasi quasi in questa immagine di un'Italietta ridotta a cenerentolare in Europa, si solletica quell'autorironia che invoglia l'italiano, giusto e medio, a sorridere in poltrona e a riconoscere che se non ci fossero stati gli americani, a quest'ora chissà quale sbobba avrebbe mangiato.

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Strenna
Il Premio Grinzane Cavour accoglie l'anno 2008 con il calendario " Volti di Scrittori. Volti di Produttori ", un almanacco che si ispira ai capisaldi del progetto del Parco Culturale: la letteratura e la cultura materiale.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Direttore responsabile: Luciano Scateni
Ideatore: Marino Bocchi
In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Grazia Perrone
Collaborano: Ilaria Ricciotti, Pierangelo Indolfi
Sviluppo e manutenzione del sito: Maurizio Guercio

Registrazione Tribunale di Frosinone n. 324 del 08.07.2005
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva