Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 3 - a.s. 14/15
fuoriregistro
newsletter n. 3 - a.s. 14/15
BACHECA
Nomine docenti: Miur cattivo maestro per #labuonascuola
Gildains.it - 27-09-2014
"Per costruire davvero ´labuonascuola´, il ministro Giannini e il presidente del Consiglio Renzi non si preoccupino con tanta solerzia soltanto della valutazione dei docenti italiani, ma anche, anzi prima di tutto, del buon funzionamento della macchina amministrativa del Miur".
Intervista didattica
Centro Formazione e Ricerca Don Lorenzo Milani - 26-09-2014
I decenni di lotte che hanno portato alla conquista dei diritti costituzionali nel mondo del lavoro narrati dalla viva voce di protagonisti dell'epoca.
Ciò che non è scritto non è vietato
Giocondo Talamonti - 25-09-2014
La vicenda che ha recentemente investito il Consiglio comunale di Terni in materia di istituzione di Centri per l'istruzione permanente degli Adulti (CPIA), è sintomatica di un atto masochistico consumato nella più totale assenza di idee e di conoscenza del territorio.
La Costituzione negata nelle fabbriche
Bacchilega Edizioni - 24-09-2014
La prima edizione di questo libro è del 1991, ma conserva intatta la sua attualità anche dopo oltre due decenni, perché la trattazione riguarda le discriminazioni sul luogo di lavoro per motivi politici, sindacali e religiosi e i possibili e conseguenti licenziamenti.
GALASSIA SCUOLA
Chi difende la professionalità dei docenti?
di Enrico Maranzana - 26-09-2014
Traslando in campo ospedaliero la proposta "Aprire la scuola .. per sostenere la sua missione educativa" si può constatare la mortificazione inflitta alla professionalità dei docenti: chi proporrebbe di "mobilitare persone e competenze esterne al servizio" per migliorare l'attività della sala operatoria?
Premiare il merito?
di Riccardo Ghinelli - 25-09-2014
Parlare dei docenti "più bravi" mi sembra uno specchietto per le allodole: quanti docenti appena assunti saranno così bravi da superare d'un balzo due docenti su tre del proprio istituto?
La contestazione e gli insegnanti, ieri e oggi
di Gennaro Tedesco - 24-09-2014
Mio padre mi diceva che all'appello rivoluzionario del 68 mancavano purtroppo i docenti, i quali, a loro volta, avrebbero dovuto porsi all'avanguardia... Queste parole mi ritornano ora in mente nella crisi attuale dell'Italia e della sua Scuola...
GRANDANGOLO
Reintegrare i due autisti sospesi per le loro dichiarazioni a Presa Diretta
di Beppe Giulietti - 26-09-2014
Questo provvedimento ricorda molto gli editti bulgari e le leggi bavaglio e deve essere contrastato anche in nome dei valori racchiusi nell'articolo 21 della Costituzione.
Sabotaggio No Tav. Chiara, Claudio, Mattia e Nicolò
di Maria Matteo - 25-09-2014
Decine di migliaia di No Tav sin dal 9 dicembre del 2013, quando vennero arrestati quattro attivisti con l'accusa di "attentato con finalità di terrorismo"...
NOTIZIE DAL FRONTE
Uno sguardo su settembre
Marco Barone - 27-09-2014
Cancellati i sindacati, si apre ai capitali privati ed Invalsi nelle paritarie e non solo. Il 34% dei docenti verrà escluso dal premio di produttività.RIschieranno di essere maggiormente penalizzati i docenti che opereranno in zone disagiate od in quelle regioni che l'Invalsi continua a valutare negativamente. Similmente per come accade con la proposta politica della "buona scuola" che io definisco la cattiva scuola, ti trovi uno Stato che per adempiere ad obblighi ovvi, stabilizzare precari per abuso di condizione contrattuale, impone una riforma disastrosa dell'intero sistema scolastico andando a colpire diritti fondamentali di tutti i lavoratori già assunti a tempo indeterminato, penso agli scatti di anzianità, alla competizione e così via discorrendo. Insomma la questione articolo 18 non riguarda solamente una platea limitata di lavoratori del privato, ma anche una platea enorme di lavoratori operanti nel settore pubblico, a partire dalla scuola.
IN CLASSE
Silvio Ceccato: idee ed esperienze di un maestro inverosimile
Rivista italiana di Costruttivismo - 26-09-2014
Il modello Ceccatiano della mente, messo in atto nella sua pratica didattica di "Maestro inverosimile" nella scuola elementare e proseguito da un gruppo di suoi collaboratori, fornisce uno strumento per un rinnovamento della didattica e la comunicazione docente/allievo nella scuola e per la rimotivazione all'insegnamento e all'apprendimento. Nel contributo vengono forniti alcuni esempi di pratiche didattiche e alcune indicazioni per la formazione in questa direzione dei docenti.

  Newsletter precedente Newsletter successiva