Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 17 - a.s. 13/14
fuoriregistro
newsletter n. 17 - a.s. 13/14
BACHECA
Dossier sulla scuola
Gruppo di Firenze - 25-01-2014
Nelle scorse settimane il segretario del Pd ha annunciato l'intenzione di coinvolgere il mondo della scuola in una larghissima consultazione. Abbiamo quindi deciso di mettere insieme le nostre principali proposte.
Lo spettacolo del viaggio spaziale
Carlo Carzan - 24-01-2014
Uno spazio reale e metaforico in cui la divulgazione diventa esperienza, la scienza diventa narrazione, imparare diventa un gioco
Milano: è arrivato il ticket sharing!
Milano in Movimento - 23-01-2014
Aumentare i prezzi dei biglietti e degli abbonamenti porta a trasformare quello che prima era un diritto in un privilegio e a rendere più difficile l'accessibilità a un servizio che dovrebbe essere pubblico, quindi di tutti!
Nuove disposizioni
Sindacato Sab - 20-01-2014
Nuovi requisiti di pensionamento e mantenimento in servizio del personale scolastico, PAS (Percorsi Abilitanti Speciali) e trasferimenti.
GALASSIA SCUOLA
La sicurezza a scuola
di Giocondo Talamonti - 25-01-2014
La Costituzione parla chiaro: la salute e la sicurezza sono diritti fondamentali e inalienabili di ogni persona. La legislazione in materia (legge 626/'94 e 81 del 2008) esiste, ma viene disattesa per mancanza di fondi.
La rivolta degli insegnanti precari di lingue piemontesi
di Cosimo Scarinzi - 24-01-2014
La mancanza di rispetto nei confronti dei lavoratori della scuola e, in particolare, nei confronti dei precari, è ormai un affermato sport nazionale. In Piemonte gli insegnanti di lingua straniera e di conversazione in lingua straniera sono stati informati che per loro il PAS non ci sarà.
Lettera ai Sindacati
di Coordinamento Nazionale Bibliotecari Scolastici - 24-01-2014
A proposito dei docenti inidonei è tempo di iniziare a prefigurare comportamenti ed azioni che non possono essere lasciati all'improvvisazione, come invece sembra fare il MIUR.
Depositata la proposta di legge sulle ferie dei docenti precari!
di M5stelle - 23-01-2014
Per sventare il più grande furto perpetrato ai danni dei docenti precari italiani, già ampiamente vessati con contratti che l'Europa continua a giudicare illegittimi e ora toccati anche nel portafoglio. Ma che cosa è successo?
GRANDANGOLO
Renzi rottama la democrazia
di Giuseppe Aragno - 23-01-2014
Dopo la pantomima dell'opposizione che attacca, nemmeno Cuperlo, che pure gliene ha dette di tutti i colori, ha votato contro. Il tempo dirà fin dove intende spingersi Renzi...
Severgnini, Cuperlo e Renzi: lo stile è l'uomo
di Severo Laleo - 22-01-2014
Severgnini a Ballarò, con un eccesso di leggerezza, giudica l'italiano di Cuperlo praticamente incomprensibile, addirittura 'non italiano' e, bontà sua, giudica un ottimo 'italiano' il parlar di Renzi. È cambiato il mondo, se anche un autorevole conoscitore della lingua italiana, non è più in grado di leggere, distinguere e capire le differenze.
NOTIZIE DAL FRONTE
Il tempo di sognare
Francesco di Lorenzo - 25-01-2014
Mentre il ministro Carrozza afferma che per gli scatti stipendiali 2013 del personale scuola non ci sono i fondi, Renzi parla di cinque miliardi per ristrutturare il patrimonio edilizio e Giorgio Rembado accusa il governo di aver pensato solo ai docenti, che non dovranno restituire 150 euro, dimenticandosi invece dei presidi.
Quanto tempo ci è rimasto per sognare?
Intanto Orizzonte Scuola, ripropone una circolare del 1969 che imponeva agli insegnanti di non dare compiti a casa nel fine settimana.
Il dibattito che ne è nato è stata l'occasione giusta per parlare di nuovi metodi di insegnamento, per esempio, le classi rovesciate, le "Flipped classroom", qualcosa da prendere in seria considerazione.
IN CLASSE
La mediazione culturale nelle scuole bergamasche: sfide e prospettive
Luisella Reinini - 25-01-2014
Il progetto, presentato presso l'Università di Bergamo, è stato approvato e realizzato nell'anno scolastico 2012/13 su tutte le classi prime del nostro Istituto e ha coinvolto gruppi di genitori degli alunni stranieri della stessa nazionalità, genitori italiani, insegnanti e mediatori culturali.
L'idea di base dalla quale siamo partiti è stata che: "Non si possono aiutare gli alunni, senza aiutare i genitori a capire ciò che i loro figli vivono a scuola...".
Al termine del percorso di quest'anno, abbiamo raggiunto alcuni risultati importanti.

  Newsletter precedente Newsletter successiva