Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 15 - a.s. 13/14
fuoriregistro
newsletter n. 15 - a.s. 13/14
BACHECA
Passo indietro del governo sullo scippo degli scatti di anzianità del 2013.
Cub Scuola Torino - 09-01-2014
Attendiamo ora, magari via Twitter non ci formalizziamo, l'annuncio della reintroduzione del pagamento delle ferie estive e delle retribuzioni arretrate ai colleghi ed alle colleghe supplenti, dell'apertura della contrattazioni visto che siamo, appunto, senza contratto ormai da molti anno, dell'assunzione in ruolo sui posti liberi dei colleghi precari e, soprattutto, di un'inversione di rotta per quel che riguarda la politica scolastica.
Le prestazioni aggiuntive dei docenti devono essere sempre retribuite
Sindacato Sab - 08-01-2014
Nell'a.s. 2010/11 in un Istituto d'Istruzione Superiore di Catanzaro, in fase di contrattazione, il dirigente scolastico era stato avvisato che si stavano superando le 40 ore per attività a carattere collegiale anche perché, era abitudine tenere collegi fiume, riunioni di dipartimenti, incontri scuola famiglia...
Torino. prosegue l'opposizione dei docenti
CUB Scuola Università Ricerca - 07-01-2014
La Regione Piemonte impone una norma assurda per quanto riguarda la presunta tendenza all'alcoolismo dei docenti.
Ci serve un'altra sperimentazione: immissione in ruolo e degna retribuzione!
Precari Uniti contro i tagli - 06-01-2014
Pomigliano è ovunque. Per questo ci riguardava e ci riguarda. Pomigliano è anche nella Scuola. A partire da quella pionieristica e vigliacca delegittimazione dello Statuto dei Lavoratori...
GALASSIA SCUOLA
Ministro Carrozza, facciamo le primarie per il nuovo presidente Invalsi
di Vincenzo Pascuzzi - 08-01-2014
Entro le 24 di oggi, 7 gennaio, si conosceranno i nominativi degli aspiranti candidati alla presidenza Invalsi.
La calza della Carrozza
di Gianfranco Pignatelli - 07-01-2014
Di depravazione in depravazione. Dopo un ventennio di depravazione morale e culturale berlusconiana siamo passati alla depravazione relazionale e istituzionale del grillismo, prima, e del renzismo, poi.
Lettera precaria
di Marcella Raiola - 06-01-2014
Signora Ministra,
dovrei ringraziarla per gli auguri che mi ha mandato e che ho letto solo oggi, ma non riesco...
GRANDANGOLO
Graziano Diana e l'ordine dei Santi Questurini
di Giuseppe Aragno - 11-01-2014
Per ricordare gli anni Settanta, la Rai s'è affidata a Graziano Diana, sceneggiatore con velleità di scrittore; il ruolo di "voce narrante" è toccato all'inconsapevole commissario Calabresi...
Riforma Fornero: se bastasse una firma per cancellarla ...
di Unione Sindacale Italiana - AIT Puglia - 06-01-2014
In quanto militanti dell'Unione Sindacale Italiana non nutriamo alcuna fiducia nelle istituzioni e nelle petizioni popolari che delegano ai professionisti della politica (o del sindacato) il compito di risolvere il problema in oggetto: facendo strame del progetto iniziale.
NOTIZIE DAL FRONTE
A scuola si cresce sicuri
Francesco di Lorenzo - 11-01-2014
Sembra uno scherzo del destino, ma le cose sono andate veramente così: mercoledì 8 gennaio una nota del Miur ci informa che in mattinata è stato firmato un protocollo per la formazione alla salute e alla sicurezza nella scuole. Nelle stesse ore - la notizia è stata riportata il giorno dopo - un ragazzo di diciassette anni, Andrea De Gabriele, studente di un liceo di Lecce, durante l'orario scolastico precipita in un pozzo luce adiacente alla palestra della scuola e muore. Macabro scherzo del destino, mentre il sottosegretario parla e dice che bisogna formare il personale alla sicurezza delle nostre scuole perché diventino luoghi sicuri per i nostri figli, qualcuno non ha pensato che la copertura del pozzo luce del liceo di Lecce dovrebbe essere fatta con materiali più resistenti, per esempio al peso di un ragazzo.
IN CLASSE
L'ultimo Catapano
Gennaro Tedesco - 09-01-2014
I Balcani non hanno mai riscosso molto successo nel così detto Occidente e, a quanto pare, vista la nostra storia più recente, ancor meno nella cittadella assediata dell'Europa comunitaria. E ancor meno sembrano ricevere attenzione presso i nostri distratti e annoiati adolescenti. E allora come, almeno per sommi capi e brevemente, organizzare un ambiente di apprendimento, di riorientamento, di riconversione e di rieducazione non solo alla cittadinanza e non solo rivolto ad allievi delle Superiori, che possa immaginare, anche solo per un breve e fuggevole momento, di attirare l'attenzione di adolescenti, assorti, almeno apparentemente in mondi solo virtuali, su una realtà così tormentata, complessa e sfuggente come i Balcani?

  Newsletter precedente Newsletter successiva