Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 8 - a.s. 07/08
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 18/11/2007
raccontiscaffali

Sommario

PER SARA, UCCISA A MODENA

L'orrore

di Marino Bocchi
A volte sbagliamo e siamo pronti a pagare
di Studenti dell'Istituto d'Arte Venturi

ORIZZONTI

La Pedra Ringadora

di Giuseppe Aragno
Sfatare i luoghi comuni
di Vincenzo Andraous

PIAZZE E PALAZZI

Quale soluzione, Isa?

di Vittorio Delmoro
Riparliamo di scuola 2
di Roberto Renzetti

INCONTRI

Non manca niente ai ragazzi di oggi?

di Arturo Ghinelli


Consulta qui altre rassegne


L'orrore
di Marino Bocchi

E' successo nella mia città, il 31 ottobre, il giorno prima delle vacanze. Una ragazza marocchina dell'Istituto d'arte Venturi arriva tardi in stazione delle Corriere. Abita nella Bassa modenese. Vede la sua corriera partire. Non puo' aspettare quella che partira' un'ora dopo. Al Venturi si fanno 40 ore settimanali. Troppe.



A volte sbagliamo e siamo pronti a pagare
di Studenti dell'Istituto d'Arte Venturi

Per Sara, per la sua famiglia, solo per loro, accettiamo questa gogna mediatica.
I giornalisti presto si dimenticheranno di noi. Gli adulti smetteranno di dire che avrebbero dovuto educarci meglio.
Noi, no, non smetteremo di crescere e cercare di migliorare: per Sara, per la sua famiglia,per il nostro futuro.



La Pedra Ringadora
di Giuseppe Aragno

M'immaginavo il Canada come terra di boschi e nevi, di monti e di spazi sterminati e me lo sono travato davanti chiuso in un cubo tutto vetri spessi e metalli anodizzati. Un'improvvisa galera fatta di sbarre trasparenti per immigrati e presunti delinquenti: tu ci vai perché il cielo è assai vasto e la neve immacolata, e ci muori fulminato e filmato: la sicurezza spara, le pistole nuove col raggio elettrico ti fanno cianotico, un breve contorcimento, un'atroce coinvulsione ed è giunta la fine.


Sfatare i luoghi comuni
di Vincenzo Andraous

Romeni, Sinti, popolazioni Romanì, migranti, nomadi, perseguitati, parti di uno stesso universo, ma distanti e differenti tra loro, una umanità non convergente ma diametralmente opposta.



Quale soluzione, Isa?
di Vittorio Delmoro

Avevo deciso di troncare il filo : mi pareva che sulla specifica questione dello sciopero e della manifestazione avessi già detto tutto; avevo deciso di non replicare al garbato sollecito di Daniela Albertazzi, se non altro per il semplice fatto che io non solo non rappresento la CGIL, ma ne sono un semplice iscritto senza alcun ruolo dirigenziale (figurarsi!).
Però l'ennesimo sfogo di Isa (che capisco, come non capirla?) mi spinge ad una replica che velleitariamente vorrebbe iniziare... da Bush? No, da Hitler? No, ancora più indietro... i miei studi e la mia giovanile militanza non possono che riportarmi a Marx!



Riparliamo di scuola 2
di Roberto Renzetti

In pratica tutta l'azione di Fioroni ha come scopo il raggiungimento della parità economica fra le scuole private paritarie e quelle statali, dopo quella giuridica di Berlinguer. Se questo progetto non verrà fermato una parte degli studenti sarà costretta ad iscriversi a scuole private confessionali a pagamento a causa della carenza di offerta statale, come già accade nella scuola dell'infanzia. Verrà messo in discussione l'impegno statale per l'istruzione. Poiché i privati non sono certo tenuti a farsi carico dei problemi di ordine economico e sociale dei cittadini verrà messo in discussione il diritto all'uguaglianza di istruzione che la nostra Costituzione garantisce a tutti.



Non manca niente ai ragazzi di oggi?
di Arturo Ghinelli

"Dove andate bambini?"
"Al Teatro Comunale a vedere uno spettacolo di musica"
"Allora non manca niente ai ragazzi di oggi"
"Forse qualche autobus" ho risposto alla vecchietta che si era ritrovata in autobus con 90 bambini delle nostre prime classi.
Poi in attesa di arrivare al Teatro ho ripensato all'osservazione della signora collegandola con il fatto che il 20 novembre si celebra la giornata dei diritti dei bambini e delle bambine.



 

Brevi di cronaca
Comunicato precari storici
Leonardo d'Onofrio - 17-11-2007
Chi vi scrive è un gruppo di docenti precari inseriti nelle Graduatorie Permanenti, trasformate in graduatorie ad esaurimento, a seguito del Decreto Dirigenziale del 16-3-2007 emanato dal Ministero della Pubblica Istruzione, per consentire sia l'inserimento di nuovi docenti che hanno conseguito l'abilitazione che l'aggiornamento ed il trasferimento di quelli già inseriti nelle graduatorie.

[ leggi ][ commenta
Ragazza investita, i compagni la deridono
Boomy.it - 15-11-2007
Alcuni studenti presenti all'incidente riprendono la scena con i cellulari, ci ironizzano e poi mettono i video sul web. Il Preside dell'Istituto è arrivato addirittura a chiedersi "cosa stia capitando ai nostri ragazzi, ormai molti di loro sono impermeabili a qualsiasi messaggio educativo".

[ leggi ][ commenta
Denuncia alla Corte dei Conti
Iuni scuola - 14-11-2007
A tutt'oggi non è dato sapere se dopo la stipula dei contratti di affidamento degli incarichi ai Dirigenti Scolastici del concorso ordinario D.D.G. 22.11.2004 è stata disposta da parte del Dirigente Regionale per la Calabria la verifica del possesso dei requisiti ed in particolare dei titoli di studio richiesti per la partecipazione al concorso (art.4 del bando) dai beneficiari della nomina.

[ leggi ][ commenta
Quegli studenti di Trapani che non possono parlare di antimafia
Articolo 21 - 12-11-2007
A fronte di un desiderio legittimo, quello di poter tenere, in un'idonea sala, la mensile assemblea di istituto, quella prevista dai decreti delegati della scuola, agganciandola però stavolta ad un confronto sui temi della lotta alla mafia e facendo partecipare i rappresentanti dell'associazione Libera, si sono sentiti chiedere una sostanziosa somma di denaro.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
C'è qualcosa di nuovo, anzi di antico: il fascismo
Doriana Goracci - 17-11-2007
 storie 
Mi accorgo che non ho più voglia di sorridere e forse neanche di sognare.
Mi accorgo che ho lottato in questi anni, che ho fatto tante volte una scelta, in termini personali e collettivi, che ho pagato per essere coerente e sincera, libera e non ingiusta.

[ leggi ][ commenta
Suonatori, girovaghi e lavavetri
Arturo Ghinelli - 15-11-2007
 proposta 

Martedì 20 novembre alle ore 17 presso MEMO viale J.Barozzi 172 verrà inaugurata la mostra fotografica che resterà aperta fino al 30 novembre da LUN- al VEN 9-13.
L'iniziativa rientra negli appuntamenti in occasione della "GIORNATA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DELL'INFANZIA E DELL'ADOLESCENZA".

[ leggi ][ commenta
Sono i bambini i grandi lettori di domani
Premio Grinzane Cavour - 14-11-2007
 libri 
Diffondere tra loro il piacere della lettura significa poter incidere davvero sul futuro del libro. Il tempo libero dei bambini sembra monopolizzato dalle playstation e dai videogames. Il valore della lettura nell'età della crescita, però, resta insostituibile e va difeso. Qualcosa dei primi libri letti resta per tutta la vita, ti marchia per sempre...

[ leggi ][ commenta
Pastori e pecore
Alberto Biuso - 12-11-2007
 opinione 
I capi della Destra italiana - Berlusconi, Casini, Fini - sono divorziati, risposati, conviventi, coppie di fatto, padri plurimi con donne diverse. Nulla da dire, naturalmente, sono scelte private...se però questi stessi personaggi non si presentassero anche come paladini della famiglia cattolica...

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Creativi della notte
L'obiettivo è quello di utilizzare la discoteca e lo svago anche come momenti di riflessione e di impegno concreto. Dalle idee all'azione il passo è breve e si da inizio alle raccolte di generi di prima necessità. Partono le prime missioni umanitarie: Bosnia, Kossovo, Afghanistan.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Direttore responsabile: Luciano Scateni
Ideatore: Marino Bocchi
In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Grazia Perrone
Collaborano: Ilaria Ricciotti, Pierangelo Indolfi
Sviluppo e manutenzione del sito: Maurizio Guercio

Registrazione Tribunale di Frosinone n. 324 del 08.07.2005
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva