Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 34 - a.s. 12/13
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 02/06/2013
raccontiscaffali

Sommario

DENTRO LA SCUOLA

Persi e dispersi

di Francesco di Lorenzo
Invalsi, l'obiezione di coscienza del maestro Flavio
di Marina Boscaino
Le commissioni per l'Esame di Stato
di Gian Paolo Trevisani
La Convenzione di Istanbul e l'educazione all'amore
di Severo Laleo


Fai conoscere fuoriregistro ai tuoi amici


Persi e dispersi
di Francesco di Lorenzo

Dallo Speciale "Notizie dal fronte" 2012-2013

Si dice spesso e in diversi contesti, alla fine di un periodo, che è stato un anno difficile. Per quanto riguarda la scuola italiana ormai si è perso il conto degli anni difficili. Ci resta solo la gara per cercare di capire quale anno lo è stato di più. Perché le varie stagioni delle difficoltà più o meno gravi della nostra scuola non accennano a diminuire e non si notano cambiamenti positivi.
C'è, per esempio, da alcuni anni il seguente fenomeno: si cambiano i nomi e le sigle, si sostituiscono le Ssis (scuole di specializzazione all'insegnamento secondario) con il Tfa (Tirocinio formativo attiva), si pensa per accelerare l'entrata dei nuovi docenti nella scuola, ma i precari alla fine restano sempre precari. Il numero non diminuisce, hanno poche o nessuna speranza di cambiare la loro condizione che è ferma e fissa e non si sposta di un millimetro.
Ci siamo ormai persi e dispersi tra parole come priorità (in cima alle priorità) e futuro (indispensabile per il nostro futuro) dette da tutti, di ogni schieramento e in tutte le salse, per sottolineare l'importanza che la scuola ha nei pensieri e nei progetti di chiunque. Ma sono chiacchiere che non si sono mai tradotte in alcunché.



Invalsi, l'obiezione di coscienza del maestro Flavio
di Marina Boscaino

Il 10 maggio il maestro Flavio (alle primarie i bambini li chiamano così, senza cognome; in realtà Flavio Maracchia, insegnante della Crispi di Roma) ha suggerito una pratica interessante per sbarrare la strada ai test Invalsi: l'obiezione di coscienza.
Il maestro Flavio il 10 non ha somministrato le prove di matematica alla sua classe, la VA, e ha inviato alla dirigenza un testo, corredato da un impianto normativo di tutto rispetto ...
Venerdì 17 maggio, dopo il collegio dei Docenti, il maestro Flavio ha ricevuto dalla dirigente una lettera che configura l'inizio di un procedimento disciplinare per "omissione svolgimento atti dovuti inerenti alla funzione docente (art. 493 Dlgsl 297/94)"....



Le commissioni per l'Esame di Stato
di Gian Paolo Trevisani

La mancata pubblicazione da parte del Ministero dell'Istruzione delle commissione che gestiranno gli Esami di Stato sono un segnale anche troppo evidente della considerazione non solo professionale (vedi stipendi), ma soprattutto umana di chi governa la scuola nei confronti di chi nella scuola ci lavora. A 16 giorni dall'insediamento delle commissioni nulla ancora si sa. I docenti sembra siano considerati come seggiole che si possono spostare da un giorno all'altro e da un luogo all'altro senza preavviso perché non devono organizzare nulla né predisporre alcunché. Gli insegnanti non hanno famiglia, non hanno problemi di nessun tipo, non devono fare previsioni sul loro futuro prossimo perché nulla hanno da fare né hanno nulla di cui preoccuparsi. Come non ci si può sentire vilipesi e disprezzati?

[ commenta ] [ sommario


La Convenzione di Istanbul e l'educazione all'amore
di Severo Laleo

Sì, all'amore. Nelle scuole è arrivato, per fortuna, direi,
nonostante un'ampia confusione di ruoli e di competenze,
ogni tipo di educazione: all'ambiente, alla cittadinanza, alla sana alimentazione,
alla sicurezza stradale, alla legalità, alla lotta
al bullismo, alla pace, alla dimensione
europea ... ma mai un'educazione all'amore.
E troppo spesso, forse, si è preferita un'educazione sessuale fine a sé stessa,
senza ampliare il discorso ai diritti di ciascuna persona nella relazione
affettiva d'amore.



 

Brevi di cronaca
Esigibilità dei contratti: ribellarsi è giusto!
Senzapatria.blog - 01-06-2013
Contrariamente a quanto riferito dagli organi di (dis)informazione di massa lo "storico" accordo - in pejus! - siglato il 31 maggio 2013 dalle tre maggiori sigle sindacali (FIOM compresa) non "accomuna" il mondo del lavoro privato a quello pubblico ma - se possibile - lo peggiora ulteriormente.
[ leggi ][ commenta
Accolti i rilievi del SAB sugli organici delle scuole medie
Sindacato SAB - 27-05-2013
L'ATP di Cosenza, nel pubblicare in data 22/5/2013 l'organico di diritto delle scuole medie della provincia per l'a.s. 2013/14, ha accolto i rilievi formulati dal sindacato, tendenti al recupero, ove possibile, dei docenti soprannumerari con l'abbinamento delle ore residue e l'istituzione della seconda lingua comunitaria obbligatoria (Francese), non inserita al sistema SIDI in alcune scuole ...


[ leggi ][ commenta


Tam Tam
Musiche e parole di popoli e poeti
Csmdb.it - 30-05-2013
 in vacanza 
Nei giorni 25 e 26 agosto Maurizio Disoteo e Daniele Vineis proporranno attività di ascolto e di composizione avendo come modelli le pratiche e le strutture del fare musica di varie società. Il secondo laboratorio "L'opera delle filastrocche" (27 e 28 agosto) vede la partecipazione straordinaria dello scrittore Bruno Tognolini che, nel suo intervento dal titolo L'uccello con tre ali, approfondirà l'"utile bellezza" delle filastrocche. Infine, il 29 e 30 agosto Gabriele Marinoni e Maurizio Vitali approfondiranno il tema dell'animazione musicale.

[ leggi ][ commenta
CONTRO TUTTI I POTERI FORTI ALLEATI
Gianni Zappoli - 27-05-2013
 messaggio 

I cittadini sovrani di Bologna hanno votato per la scuola pubblica e laica, la scuola della Costituzione, e hanno vinto!

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Genitori insieme
Per la collaborazione tra genitori, scuola e istituzioni. In home page le storie e i disegni della "Festa dei Popoli 2013".

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Fuoriregistro online
Direttore responsabile: Luciano Scateni
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva