Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 4 - a.s. 06/07
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 01/10/2006
raccontiscaffali

Sommario

DENTRO LA SCUOLA

Una giornata di sostegno

di Vanna Menegatti
Delibera
di Collegio X Circolo Bologna
Tariffa di Igene Ambientale
di Danilo Sbarriti
Laicità, scuola, educazione
di Voci del verbo insegnare
Asinus asinum fricat!
di Angelo
La scuola ...schioppa
di Alba Sasso

ORIZZONTI

La solidarietà non deve essere un delitto

di FCPE - RESF
Spia la spia
di Lucio Garofalo
Dov'è Jorge López?
di Gennaro Carotenuto
Maria
di Furio Colombo e Beppe Grillo

RACCONTI

Sogno
di Giuseppe Aragno

IL TEMPO E LA STORIA

Da Togliatti a Bertinotti

di Umanità Nova



CONSULTA QUI ALTRE RASSEGNE STAMPA


Una giornata di sostegno
di Vanna Menegatti

In questi giorni mi ha chiamata una scuola in provincia di Parma per una supplenza fino ad avente diritto (cioè fino alle ultime nomine di sostegno).
Pensavo che la chiamata fosse dovuta a maggior sensibilità verso tutti quei disabili che pur avendone diritto restano senza sostegno ad inizio anno scolastico per giorni, a volte mesi cioè fino alle ultime nomine degli insegnanti di sostegno, con rammarico la mia chiamata di supplenza pare dovuta a "Disorganizzazione Amministrativa".



Delibera
di Collegio X Circolo Bologna

Il Collegio dei Docenti ritiene che la stessa nota ministeriale e le successive dichiarazioni del Ministro, pur accentuando il carattere transitorio e non prescrittivo delle Indicazioni Nazionali allegate al
decreto 59/2004, pur ribadendo il fatto che i programmi precedenti la riforma non siano stati abrogati, lascino le scuole in uno stato di incertezza nella definizione della loro offerta formativa, e, elemento ancora più grave, lascino che l´editoria scolastica imposti i nuovi testi ancora sulla base delle Indicazioni Nazionali, ritenute invece inadeguate,
culturalmente e pedagogicamente povere e contraddittorie non solo da questo Collegio, ma dal Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione e da gran parte del mondo della scuola e della cultura italiana.



Tariffa di Igene Ambientale
di Danilo Sbarriti

Da nuovo Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Pubblica Istruzione , non voglio in alcun modo entrare al momento nella discussione per quanto riguarda il passato ma penso, che il mio compito è stimolare la Giunta ed il Sindaco proponendo soluzioni che vadano a risolvere il problema in maniera definitiva (In attesa che il M.P.I. riconosca alle scuole tutti i soldi) alla luce anche degli ultimi eventi.



Laicità, scuola, educazione
di Voci del verbo insegnare

Il prossimo 25 ottobre all'istituto Gramsci di Bologna si terrà un incontro sul tema "Imparare ad essere laici. Seminario su laicità, scuola, educazione", con interventi di Franco Fabbroni, Giovanna Guerzoni, Sergio Lariccia, promosso dalla Fnism con la collaborazione delle Voci e dell'Università di Bologna.
In vista di questo incontro, le Voci riportano brevi estratti di alcuni scritti pubblicati negli ultimi anni da Sergio Lariccia, docente di diritto amministrativo ed ecclesiastico e studioso dei temi della laicità - con un motivo unificante: la Costituzione come fonte di garanzia e di libertà.



Asinus asinum fricat!
di Angelo

Gradirei conoscere la Vs. opinione in merito alla legittimità di un incarico ispettivo dato a due ispettori dal C.S.A. al fine di relazionare su alcune situazioni denunciate, da un genitore di un alunno di scuola superiore, nei confronti del dirigente scolastico.


La scuola ...schioppa
di Alba Sasso

Davvero sembra di essere entrati nella macchina del tempo. Ma la Moratti non era andata a casa?
Insomma a leggere gli articoli della Finanziaria che riguardano la scuola c'è da restare sgomenti. Avevamo sperato che le voci di questi mesi sui tagli all'istruzione fossero esagerate. Non lo erano. Non solo, questa Finanziaria è in netta contraddizione con il programma dell'Unione.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La solidarietà non deve essere un delitto
di FCPE - RESF

Questa settimana siamo stati informati del fatto che la Polizia ha fatto irruzione in una scuola elementare di Orléans la Source., Penetrando in tutte le classi in modo violento e senza aver preso contatto con la Direttrice, pur presente nel suo Ufficio, senza neppure essere provvisti dei documenti ufficiali necessari per entrare in un edificio scolastico, erano spinti dalla sola volontà di "cercare" un bambino di 8 anni.
La FCPE denuncia questa scorrettezza grave. La scuola è un luogo protetto, nessuno può entrarvi sena passare attraverso la procedura obbligatoria, la cui prima regola consiste nel presentarsi al responsabile dell'istituto.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Spia la spia
di Lucio Garofalo

Dopo "Tangentopoli", "Calciopoli", "Paperopoli"... l'ultimo scandalo nazionale degno di una vera "Repubblica delle banane" (ossia "Bananopoli", senza offesa per le scimmie) quale sembra ormai essere l'Italia, è "Spiopoli".
Il nuovo caso nazionale emerge a riprova che il nostro "Belpaese" è da tempo diventato "un popolo di ladri, furbetti, calciatori, veline e... spie", mentre la retorica nazionalista e idealista del passato celebrava ed esaltava la nostra "amata Patria" come "un popolo di santi, poeti e navigatori".

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Dov'è Jorge López?
di Gennaro Carotenuto

Jorge López, testimone chiave del processo sul terrorismo di stato in Argentina, che pochi giorni fa ha portato alla condanna all'ergastolo del genocida Miguel Etchecolatz, è scomparso da una settimana. Il governatore della provincia di Buenos Aires Felipe Solá, in una conferenza stampa ieri a La Plata, ha collegato direttamente il sequestro di Jorge López alla sua condizione di testimone chiave nel processo Etchecolatz con l'obbiettivo di "intimidire futuri testimoni e impedire la partecipazione in altri processi contro repressori".



Maria
di Furio Colombo e Beppe Grillo

chi paga per riportare pace fra i due Paesi, onore alla Bielorussia e speranza di adozioni regolari a coloro che aspettano? Paga Maria, anni 10, nessun diritto, piccolo essere umano intelligente, sensibile, solo, spaventato cui nessuno dà la parola.

I genitori affidatari hanno fatto ricorso alla Corte d'appello di Genova per trattenere Maria in Italia. Ma non si è aspettato neppure che si pronunciasse prima di metterla su un aereo. Una extracomunitaria in meno.



Sogno
di Giuseppe Aragno

Mettimi dove vuoi, caro Luigi, dove e come vuoi, senza un aiuto, un soldo, un amico. Riparto da zero. Fallo e vedrai. Uno come me la sua strada la trova e ti assicuro: sale in alto. I deboli hanno bisogno di uno forte che li faccia sognare. I rassegnati di un ribelle che li sappia scuotere. Gli ingenui di un furbo che gli eviti le fregature. Poi certo, se sei forte, furbo, ribelle, qualcosa per te la guadagni. Ma è poco, pochissimo per quello che dai. Il mondo è questo. Io vendo speranze? Può darsi, però rispondimi: quanto vale una speranza per chi è disperato? Che c'è, non rispondi, stai zitto? E allora la risposta te la do io: non ha prezzo, Luigi. Una speranza non ha prezzo, non importa se puoi realizzarla. Se ci credi, non è una patacca.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Da Togliatti a Bertinotti
di Umanità Nova

La partecipazione, peraltro applaudita, di Fausto Bertinotti, presidente della camera dei deputati alla Festa nazionale di Azione Giovani, l'organizzazione giovanile di Alleanza Nazionale, appare a tutti gli effetti l'ultimo atto del processo di legittimazione di un partito "postfascista" come A.N. che mantiene nel proprio simbolo e nella sua dirigenza l'eredità di un passato mai passato. Ed oltre alla presenza del leader di Rifondazione Comunista, va segnalata nell'ambito della stessa festa tricolore anche quella del presidente dell'Arci Paolo Beni e della ministra Ds Livia Turco.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


 

Sponde
Unico, come la scuola media
Redazione - 27-09-2006
 osservascuola 
Nel 1962, quando l'obbligo fu elevato a 14 anni, con l'istituzione della scuola media unica sicuramente furono molti sostenere, come si fa oggi per il biennio unico, l'impossibilità per molti bambini che terminavano la scuola elementare, di "reggere" addirittura ben tre anni di scuola in più. In una società ancora in parte contadina, ma in forte evoluzione, che considerava normale - perché storicamente sedimentato nella coscienza comune - il fatto che già a dieci anni si poteva essere utili alla famiglia, a casa per le bambine, nei campi e non solo per i bambini. E non a scuola a tradurre il "De bello gallico", come allora si faceva. La soluzione trovata fu , quindi, quella di ricostruirla completamente, la scuola media. Unica, uguale per tutti.

[ leggi ][ commenta


Brevi di cronaca
Titolo V: ai governatori più poteri e risorse
Tuttoscuola - 30-09-2006
Nuove competenze alle Regioni, anche nel settore scuola, in base a quanto consente la stessa riforma del Titolo V. Insiste su questo punto il presidente della Regione Lombardia Formigoni, che intervenendo ad un convegno promosso dall'ANCI Lombardia, ha ribadito "..la volontà della Regione di porsi alla testa del processo di redistribuzione di funzioni e risorse dal centro alla periferia...Chiedo, con il Consiglio regionale, la piena attuazione della Costituzione...affinché (la Regione) possa rispondere alle esigenze dei cittadini".

[ leggi ][ commenta
Scuola, ci aspettavamo altro
l'Unità - 29-09-2006
Per 5 anni consecutivi il momento della presentazione della Finanziaria ha dato il via ad una serie di interventi a scuola, nelle assemblee sindacali, sul nostro giornale, per denunciare la noncuranza e la facilità con cui il governo Berlusconi si accingeva a falcidiare la scuola italiana. Pensavo, speravo che quel triste rituale si fosse concluso l'11 aprile.
[ leggi ][ commenta
Contro le sciagurate scelte
Cub scuola Torino - 28-09-2006
Quanto prevedono le bozze di finanziaria per la scuola è indecente e inaccettabile, soprattutto se si pensa alla rilevantissima riduzione numerica degli insegnanti di sostegno, quando già oggi sono insufficienti, al costante aumento degli alunni per classe, al taglio del 6% del personale tecnico, amministrativo e ausiliario. Si trovano risorse per le spedizioni militari e per le grandi opere mentre si continuano a tagliare le risorse per la scuola pubblica, già gravemente prostrata da anni di politica scolastica volta al suo degrado.

[ leggi ][ commenta
Valutazioni che non danno risposte
La Voce.info - 27-09-2006
Il tema della valutazione delle scuole, sollevato dalla cosiddetta direttiva "Invalsi" del ministro della Pubblica istruzione del 25 agosto, ha riproposto un problema endemico nel caso italiano, in particolare con riferimento alla pubblica amministrazione: la carenza di dati valutativi sull'attività svolta.

[ leggi ][ commenta
Riforma e cacciavite...
News Anp Lazio - 26-09-2006
In questa "puntata" affrontiamo il caso degli ex Provveditorati, alias CIS, alias CAS, alias CSA, domani . . . USP, Uffici Scolastici Provinciali.
Il Dott. Fioroni, con la Direttiva prot. n. 7551/FR del 07.09.2006, fa rivivere degli "zombie" che erano stati dichiarati defunti con il DPR n. 319 del 11.08.2003 - Regolamento di Organizzazione del Ministero - che recepiva quanto disposto dal D. Lgvo n. 300 del 1999 e dal D. Lgvo n. 347 del 2000.
[ leggi ][ commenta
Petizione nazionale
Proteo fare sapere - 25-09-2006
Per il rapido e definitivo superamento delle "Indicazioni Nazionali Transitorie" e per la compiuta valorizzazione dell'autonomia scolastica.

Per "liberare" la scuola dal vincolo di libri di testo derivanti da Indicazioni Nazionali lacunose, inadeguate, scientificamente squalificate.

[ leggi ][ commenta
Parere del CNPI su nuove classi di concorso
http://www.orizzontescuola.it - 25-09-2006
Il Consiglio Nazionale della P.I. ritiene che in questa fase del processo riformatore non sussistano le condizioni per una revisione organica e complessiva delle classi di concorso sia per il primo che per il secondo ciclo. Infatti, solo dopo la definizione e la conoscenza del quadro complessivo di riforma si potrà procedere ad una necessaria revisione di tutto l'impianto delle classi di concorso in tutti i suoi aspetti: ambiti disciplinari più o meno ampi e specialistici, individuazione delle discipline che richiedono classi di concorso specifiche, possibilità o meno di verticalizzazione, equipollenze tra abilitazioni vecchie e nuove, corrispondenza tra nuove e vecchie classi di concorso, individuazione dei titoli di accesso necessari e quant'altro occorre.
[ leggi ][ commenta


Tam Tam
Insegnare cinema a scuola
Sentieri Selvaggi - 30-09-2006
 comunicato 
In 2 giorni di lavoro full-immersion, il 28 e 29 ottobre, nell'ambito di un corso indirizzato agli insegnanti e agli operatori culturali che agiscono nel mondo della scuola si affronteranno temi e strategie per considerare, in modo dinamico, il cinema quale materia d'insegnamento che superi la semplice proposta di film tematici e il - talvolta banale - percorso di cineforum scolastico.

[ leggi ][ commenta
Una proposta
Pietro Tartamella - 29-09-2006
 in gita 
Lavoriamo da tempo con le scuole grazie al passaparola che ci ha fatto conoscere. Nella primavera di ogni anno, da febbraio a fine maggio, proponiamo quattro percorsi nelle nostre gite didattiche.
[ leggi ][ commenta
Largo Roberto Franceschi a Tivoli
Fondazione Franceschi - 28-09-2006
 comunicato 
Gentilissima Signora Franceschi,
la Giunta del nostro Comune ha deliberato di dedicare una Piazza alla memoria di suo figlio Roberto.
Tale atto intende sottolineare la necessità di unire la memoria all'attualità al fine di creare un circuito virtuoso all'interno del quale vengano ribaditi i valori della democrazia e della libertà contro tutti i condizionamenti impropri ed i poteri occulti che hanno segnato drammaticamente la storia del nostro paese...

[ leggi ][ commenta
L'Italia in guerra
Indymedia - 27-09-2006
 NO WAR 
La notizia non ha avuto molta eco nell'informazione nazionale, in parte perché già anticipata nello scorso febbraio, ma soprattutto perché politicamente inopportuna, visto che riguarda l'incriminazione di tre militari del reggimento lagunari "Serenissima", reparto allora operante in Iraq e attualmente impegnato nella missione "di pace" sotto le bandiere dell'Onu in Libano.

[ leggi ][ commenta
Partito democratico e Sinistra europea, due progetti a confronto
Aprile online - 26-09-2006
 europa 
Nel quadro politico e sociale del nostro paese stanno prendendo corpo due nuovi e ambiziosi progetti: la costruzione del Partito democratico e del Partito della sinistra europea. Sono tra loro assai diversi, anzi credo specularmente contrari, eppure non è un caso che il loro itinerario si snodi contemporaneamente, pur essendo l'esito di entrambi assai incerto e in misura diversa.

[ leggi ][ commenta
Libano
Iraq Libero - Comitati per la Resistenza del popolo iracheno - 25-09-2006
 diritti 
Ogni giorno, in quest'estate di distruzione del Libano, la lettura mattutina dei giornali mi è stata amara e dolorosa, per le disinformazioni, le rimozioni, i sofismi, i commenti mascalzoneschi, o, nel migliore dei casi, le attenuazioni e le prudenze, con cui è stato trattato l'abnorme, la rappresaglia su un popolo intero, e l'annientamento delle sue infrastrutture civili, da parte di Israele. Ha dell'incredibile che si parli in maniera martellante della sicurezza e del diritto ad esistere di Israele, che esiste su un territorio doppio di quello assegnatogli a suo tempo dall'ONU, che occupa territori che le risoluzioni dell'ONU lo avrebbero obbligato a lasciare da tempo, e che gode del sostegno politico e militare della superpotenza mondiale, e molto meno del diritto ad esistere delle sue vittime.

[ leggi ][ commenta
Come la Jihad è arrivata in Europa
http://www.voltairenet.org - 25-09-2006
 opinione 
Nel suo ultimo libro "Come la Jihad è arrivata in Europa", pubblicato in Germania e in Francia, il giornalista tedesco Jürgen Elsässer rivela la trama jihadista. I combattenti musulmani, reclutati dalla CIA per lottare contro i sovietici in Afghanistan, sono stati successivamente usati in Yugoslavia e in Cecenia, sempre col sostegno della CIA ma sfuggendo forse in parte al suo controllo. Basandosi su fonti diverse (principalmente yugoslave, olandesi e tedesche), il giornalista ha ricostruito la crescita di Osama Bin Laden e dei suoi luogotenenti a fianco della NATO in Bosnia-Erzegovina.

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Selvas
Osservatorio Informativo Indipendente sulla Regione Andina e il Latinoamerica. Tra le ultime notizie un dossier che dimostra la responsabilità dell'Unione Europea nella destabilizzazione di Haiti negli anni, nei mesi e nei giorni che hanno preceduto e seguito il colpo di stato del 29 febbraio 2004

Italian Blogs for Darfur
Scopo di IB4D è creare un movimento di opinione pubblica che possa contribuire alla risoluzione del conflitto in Darfur e alla promozione e protezione dei diritti umani e delle libertà democratiche nel Sudan. Solo garantendo una corretta e completa informazione ai cittadini italiani si può sperare, infatti, che le istituzioni italiane si adoperino per facilitare una risoluzione politica del conflitto e per avviare una nuova era di democrazia e libertà nel Sudan. Per perseguire il suo fine, il movimento intende fare pressione sui media italiani attraverso la partecipazione degli internauti, che firmando un appello on-line diretto a RAI, Mediaset e La7, possono chiedere alle emittenti televisive italiane di dare maggiore spazio all'informazione sul Darfur. IB4D è la prima iniziativa italiana di questo tipo per il Darfur. Il movimento auspica inoltre una maggiore copertura mediatica di tutte le maggiori crisi umanitarie del mondo, come le tragedie in Angola, Costa d' Avorio, Congo, Nepal, Vietnam, Cecenia etc..

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Direttore responsabile: Luciano Scateni
In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Marino Bocchi, Grazia Perrone, Anna Pizzuti.
Collaborano: Ilaria Ricciotti, Pierangelo Indolfi. Cura il sito Maurizio Guercio.

Registrazione Tribunale di Frosinone n. 324 del 08.07.2005
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva