Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 2 - a.s. 11/12
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 11/09/2011
raccontiscaffali

Sommario

I CONTI NON TORNANO

La trasparenza dei rinnegati

di Francesco Di Lorenzo
Trenta per cento uguale zero
di Emanuela Cerutti
Gli errori nel test per il concorso DS? Lo sapevo!
di Maurizio Tiriticco
La Gelmini ci ha pelati e noi protestiamo in salsa rossa!
di Giulia Bertelli

PAESE ITALIA

La scuola è il futuro della società?

di Lorenzo Picunio
Chiediamo alla Toscana ...
di Sebastiano Busia
... ma la Regione non sente
di Tavolo regionale Toscana per difesa scuola statale
Sperpero di denaro pubblico
di Michele Mileto


Fai conoscere fuoriregistro ai tuoi amici
Condivi

La trasparenza dei rinnegati
di Francesco Di Lorenzo

Dallo Speciale Notizie dal fronte 2011-2012

Al ministero dell'Istruzione, in fatto di trasparenza, qualcosa non torna. La notizia è di pochi giorni fa. Il decreto Brunetta che faceva proprio della trasparenza, insieme alla valutazione e alla meritocrazia, i tre pilastri della riforma, per ora perde un pezzo ... le amministrazioni scolastiche avrebbero dovuto pubblicare, e quindi divulgare, sui propri siti Web, tutte le informazioni riguardo la gestione dei servizi, l'organizzazione, l'impiego delle risorse umane, finanziarie e strumentali. Tutto ciò, si legge nel decreto, "allo scopo di favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità". E questo non è certamente avvenuto. Mentre avviene che nessuno controlli i tanti corsi on-line utili ad acquisire punteggi e scalare posti nelle graduatorie per gli incarichi e le supplenze. Infine la notizia che il professor Giorgio Israel, già consulente ministeriale, boccia tutta la linea del ministero Gelmini perché, dice, ha tradito quelle che erano le premesse da cui si era partiti.



Trenta per cento uguale zero
di Emanuela Cerutti

Troppi stranieri in prima elementare: a Milano la classe non parte. La crisi che viviamo sulla nostra pelle (ok, sarebbe da specificare il "noi", ma questa è un'altra storia) ci concede il beneficio del dubbio: siamo certi che il "chiudere", o ridurre, abolire, eliminare, licenziare, scacciare, trovate voi il sinonimo che preferite, sia una soluzione efficace? Da che mondo è mondo il segno meno si chiama negativo e toglie, senza scampo. Toglie opportunità, occasioni, crescita, benessere, felicità, pace. Nel gioco di sostituzioni delle paure che chi ci governa, a corrente alternata, propone, a perdere, alla fine, davvero non lo sappiamo chi è?



Gli errori nel test per il concorso DS? Lo sapevo!
di Maurizio Tiriticco

Gli errori nel test predisposto dagli esperti del Miur per il concorso DS non mi hanno assolutamente sorpreso! Era assolutamente nel conto, e ne evidenzio le ragioni. In primo luogo va sottolineato il numero eccessivo di item da produrre, anche se da parte di un congruo numero di esperti disciplinari, rispetto ai tempi; in secondo luogo l'assenza di un pretest, sempre necessario in quanto anche lo specialista più agguerrito in materia di test può sempre cadere in errore; in terzo luogo - ed è la carenza più pesante - la palese sine cura per quanto riguarda la confezione dei singoli item: di fatto, sotto il profilo della fattura docimologica, gli item non solo sono molto disomogenei, ma molti di essi sembrano tirati via... alla carlona ed è difficile riconoscervi la dignità di una prova.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La Gelmini ci ha pelati e noi protestiamo in salsa rossa!
di Giulia Bertelli

Questa mattina, durante lo sciopero nazionale contro la Manovra finanziaria indetto dalla CGIL e dal sindacalsimo di base, i precari della CUB scuola e del movimento Lavoratori e Precari Scuola Pubblica Torino, hanno dato vita ad una singolare contestazione. Utilizzando metaforicamente il pomodoro come riproduzione della realtà di molti ex precari della scuola, oggi disoccupati, hanno deciso di dimostrare come il Ministero della Pubblica Istruzione abbia inferto tagli talmente drastici alla categoria, da ridurla all'osso...
I "pelati della scuola" di questi anni, 86mila unità di personale docente e 42mila personale ATA, non sono stati per nulla aiutati dalle ultime immissioni in ruolo, le 67mila promesse di assunzione che non hanno nemmeno coperto tutti i posti vacanti, come alcuni sindacati e Ministero, avevano sbandierato.



La scuola è il futuro della società?
di Lorenzo Picunio

Centomila insegnanti in meno in quattro anni, 25 mila all'anno. E un calo altrettanto consistente del personale ausiliario, tecnico, amministrativo. Anche le poche assunzioni di quest'anno non modificano la sostanza di questo calo. Meno insegnanti, meno ausiliari, meno - anche - Dirigenti Scolastici (e quindi più reggenze, un preside per due istituzioni scolastiche)

Il governo Merkel, uguale schieramento politico di quello italiano, non ha toccato le spese per l'istruzione. Il governo inglese si è amaramente pentito dei tagli fatti negli ultimi anni. L'Europa non può salvarsi che con l'istruzione, la cultura, la ricerca. Tanto che - a suo tempo - l'Unione Europea aveva fissato l'obiettivo dell' 80% di diplomati nel 2020. La classe di età che avrà 18 anni nel 2020 è la classe 2002, quella che andrà in questi giorni in quarta elementare.



Chiediamo alla Toscana ...
di Sebastiano Busia

... quali sono i passi che ha fatto o sta per fare, dal momento che a tutt'oggi, dopo aver ottenuto una sentenza del Consiglio di Stato che ha annullato i tagli agli organici della scuola statale, perchè determinati dalla Gelmini in modo illegittimo, ci aspettavamo una qualche iniziativa pubblica da parte della nostra Regione.



... ma la Regione non sente
di Tavolo regionale Toscana per difesa scuola statale

Con viva sorpresa di tutti la Vice-Presidente ha risposto che Regione Toscana non ritiene di impegnarsi in sede di conferenza Unificata per contrastare la politica dei tagli agli organici, perché non ritiene che ci siano prospettive concrete e che peraltro la Regione non può impegnarsi, in quanto istituzione, in una mobilitazionr contro i tagli (ed aggiungiamo noi) per la qualità della scuola.



Sperpero di denaro pubblico
di Michele Mileto

Ieri, con Protocollo n. 6578 del 31 agosto 2011, il Dipartimento per la programmazione la gestione delle risorse umane, finanziarie e Strumentali Direzione Generale per la politica finanziaria e per il bilancio, Ufficio 7°, trasmetteva agli istituti che hanno in carico le unità di lavoratori Co.Co.Co che svolgono attività parzialmente riconducibili a quelle proprie degli assistenti amministrativi, una serie di indicazioni.
Dopo aver riportato integralmente quanto indirizzato alle Istituzioni scolastiche, crediamo di poter fare alcune dichiarazioni e denunce.



 

Brevi di cronaca
Tirocinio più difficile
La Voce.info - 10-09-2011
Se l'articolo 8 del decreto legge 138/2011 (la manovra finanziaria) spinge verso la flessibilizzazione del rapporto di lavoro, favorendo i licenziamenti, con la derogabilità estesa della legge e dei contratti nazionali, l'articolo 11 del medesimo provvedimento spunta le non già affilatissime armi che tentano di favorire l'incontro domanda-offerta di lavoro. La norma, infatti, pone forti vincoli all'utilizzo del tirocinio formativo e di orientamento, uno strumento assai utile per attivare un contatto diretto tra lavoratore e azienda e facilitare la successiva stipulazione di un contratto di lavoro.

[ leggi ][ commenta
Grecia, proteste studentesche: occupati oltre 300 istituti
Peace Reporter - 09-09-2011
Continua la mobilitazione dei ragazzi greci contro la riforma della Pubblica Istruzione, approvata la scorsa settimana a larga maggioranza
Il Comitato di Coordinamento degli studenti di Legge ad Atene, riunitosi ieri sera dopo una manifestazione nella capitale, ha deciso di continuare le occupazioni "finchè non saranno chiusi tutti gli atenei e gli Istituti Superiori".

[ leggi ][ commenta
Dal Governo via libera per l'istituzione dei licei sportivi
La Stampa.it - 08-09-2011
A sollecitare la nuova tipologia di liceo è stata la parlamentare del Pdl Manuela Di Centa che ha lavorato insieme al ministro Mariastella Gelmini al progetto approvato oggi dal Consiglio dei ministri. «E' un grande risultato per quanto riguarda la scuola e lo sport» è stato il suo commento.
«Questo indirizzo non è sportivo nel senso che si farà solo più sport - spiega la Di Centa - ma perchè si studieranno tutte le materie in chiave sportiva».

[ leggi ][ commenta
Nigeria: a Jos è emergenza nel campo dell'istruzione pubblica
Radio Vaticana - 07-09-2011
Allarme istruzione a Jos, nella Nigeria centrale, dove circa 900mila persone vivono senza una scuola pubblica che funzioni.
La cittadina, inoltre, è tornata la settimana scorsa a essere teatro di violenze perché la disoccupazione e la povertà hanno reso difficili i rapporti tra le comunità religiose e "i ragazzi sono ancora più indifesi di fronte a chi vuole utilizzarli per raggiungere i propri obiettivi economici e politici", ha spiegato all'agenzia Misna padre Alexander Longs, Priore del monastero agostiniano della città.

[ leggi ][ commenta
La scuola virtuale del ministro Gelmini
Estense.com, Ferrara - 06-09-2011
Il Coordinamento Istruzione Pubblica di Ferrara intende smentire categoricamente il giudizio con cui il Ministro Gelmini ha dipinto la scuola italiana nella conferenza stampa di fine agosto.
I numeri insignificanti ed i toni anestetici usati sono stati scegli appositamente per offrire l'idea della scuola pubblica come un'oasi di quiete e per tranquillizzare le famiglie rispetto al regolare avvio dell'anno scolastico. Numeri e toni però sono falsati da un'informazione volutamente deviata. Invitiamo pertanto ad aderire allo sciopero proclamato dalla CGIL e a partecipare tutti alla manifestazione...

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
Corso di formazione professionale
Associazione Praxis - 10-09-2011
 comunicato 
Fino al 15 Novembre 2011 sono aperte le iscrizioni al Corso di Formazione Professionale riconosciuto per "Operatore istituti, comunità alloggio, semiconvitti, centri per minori" che rilascia la Qualifica Professionale di 2° livello in "area socio-educativa per minori e giovani" (di cui al codice didattico reg. TE10.1 denominata "Attestato di Qualifica Professionale di 2° Livello in Operatore istituti, comunità alloggio, semiconvitti, centri per minori" riconosciuta ai sensi della Legge 848/78 e della legge regionale Marche 16/90.

[ leggi ][ commenta
Da una goccia nel mare
Teatro Scientifico - 09-09-2011
 teatro 
E' la storia di Goccia, una sardina, un pesciolino pieno di coraggio e iniziativa, che dopo essersi spostato per l'inverno presso la costa in acque profonde, decide di ritornare a casa in mare aperto, dai suoi amici e dallo zio Totonno. Al suo arrivo scopre che molte cose durante la sua assenza sono cambiate...

[ leggi ][ commenta
Io Museo e tu?
Fai Fondo Ambiente - 08-09-2011
 proposta 
Un concorso perchè le scuole, in rete tra loro, allestiscano e presentino il più grande museo diffuso d'Italia, partendo dai propri luoghi del cuore. Il concorso è infatti un'iniziativa che sviluppa il messaggio lanciato dal progetto "I luoghi del cuore" che negli anni ha chiesto agli italiani di segnalare un luogo amato da far conoscere affinché non venga dimenticato, ma protetto e tutelato.

[ leggi ][ commenta
Cambiare si può
Camera del Lavoro Bologna - 06-09-2011
 sociale 
Far pagare chi può permetterselo, evasori e ricchi. Usare quelle risorse non solo per il risanamento, pur necessario, dei conti pubblici ma, soprattutto, per sostenere una prospettiva di crescita e di sviluppo in grado di generare nuova e stabile occupazione. Per prospettare quell'alternativa è preliminare, per noi, la cacciata di questo Governo. Non solo per l'evidente incapacità di gestire uno dei momenti più difficili della storia del Paese. E neppure per il segno dichiaratamente di classe, antisociale, che ne connota l'azione. Ma perché è pericoloso per la democrazia di questo Paese, per il prestigio e l'autorevolezza delle sue Istituzioni, per la tenuta degli equilibri che ne definiscono l'assetto costituzionale, sia formale che sostanziale.

[ leggi ][ commenta
Al solito posto
La Zisa editore - 05-09-2011
 libri 
Catania, con le sue eccezionalità e le sue contraddizioni, con il suo mare e la sua calura, fa da sfondo alla relazione dei due protagonisti. Fabio vive quella che crede essere "la storia d'amore" della sua vita...
Due uomini con due modi differenti di vivere la stessa storia, corrono su due binari diversi. I rispettivi itinerari saranno fortemente influenzati anche da elementi esterni, in particolare da una lunga e forzata lontananza che potrebbe portare la storia verso la sua conclusione.

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Avvocati per niente
Il nostro lavoro è volto a realizzare l'uguaglianza sostanziale nella società attraverso l'eliminazione delle differenze sotto il profilo delle opportunità e dei diritti. Ci impegniamo affinché le cause che coinvolgono i soggetti deboli siano dibattute sempre con il massimo impegno e con la massima professionalità in modo da garantire la tutela delle immediate esigenze sociali dell'individuo.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Fuoriregistro online
Direttore responsabile: Luciano Scateni
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva