Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 03/10/2004 - a.s. 04/05

racconti

f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 03/10/2004

raccontiscaffali

Sommario


DENTRO LE GUERRE

Iraq e realismo politico

di Omer Bonezzi

Mani rapaci della vita altrui
di Aldo E. Quagliozzi

La lotta dei pescatori
di Raffaele Ibba

Un fascista fascistizzato
di Ilaria Ricciotti

Ci scambiano per pecore impaurite
di Giuseppe Aragno

1984 vs 2004
di Grazia Perrone


NELLE SCUOLE

La nuova storia nella scuola della Moratti

di Alba Sasso

Un appello da firmare per la storia nella scuola di base
di Claudia Fanti

La pillola dell'obbedienza
di Arturo Ghinelli

Rifondare-rilanciare il Tempo Pieno
di Dedalus

Anche questa volta si è sbagliato il giornalista?
di un pentito di essere iscritto alla cgil scuola

Il tintinnar di sciabole
di Fabrizio Dacrema

Finzione sociale
di Grazia Perrone

Della riforma universitaria
di Teo Orlando


PIAZZE E PALAZZI

Sciopero della scuola

di Francesco Mele

Ancora in piazza in difesa della scuola pubblica
di Cristina Contri

Riforma Moratti: bocciata!
di Grazia Perrone

Dai gradini ai gradoni…all’abisso
di Cosimo Scarinzi

La legge di parità e il diritto allo studio.
di On. Piera Capitelli

Ambiguità e contraddizioni della devolution per la scuola
di Piera Capitelli

Devolution e carriera docente
di Cub Scuola

Scuola mia!
di Ilaria Ricciotti

"La scuola deve essere un luogo protetto e sicuro,
che garantisce il diritto allo studio ed al futuro". (Simona Pari)


Vorremmo sperare che anche la liberazione delle margherite
possa essere una metafora della fine
della guerra e dell’occupazione

Iraq e realismo politico
di Omer Bonezzi


Non so se la pace fermerà il terrorismo, so però che il terrorismo avrebbe meno alibi se la questione Palestinese e la vicenda Irachena trovassero una soluzione politica.
Il terrorismo va debellato con azioni politiche, per questo non aiutano a prendere decisioni corrette coloro che vogliono a tutti costi confondere il terrorismo feroce ed ignobile con la resistenza legittima di un popolo contro l’occupazione militare illegale degli Usa e dei famosi “volenterosi”. Usando categorie di giudizio politico, questo sillogismo regala al terrorismo la resistenza degli iracheni.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Mani rapaci della vita altrui
di Aldo E. Quagliozzi



“ Sono un dipendente postale ( … ). Dopo 22 anni all’interno della mia azienda, nella quale ricopro la qualifica di Operatore senior con mansioni di sportelleria – nonostante una laurea in giurisprudenza – nell’anno 2003 ho percepito la bella cifra lorda di 18.837,04 euro, che al netto diventano 14.607,79 euro, pari a 14 mensilità di 1.043,41 euro. E tutto ciò comprendendo le indennità di sportelleria legate alla mansione e qualche sporadica ora di straordinario. ( … ) “

“ ( … ) Sono una assegnista di ricerca dell’Università di Bologna, cioè una delle migliaia di persone che dopo una laurea, un dottorato di ricerca, alcune borse di studio e di specializzazione in Italia e all’estero ( … ), ancora deve “ essere paziente “ perché in Università non ci sono né posti né stipendi decenti. Molti dei miei colleghi stranieri si lamentano per come vanno le cose nei loro Paesi, ma quando si mettono a confronto gli stipendi, non è la prima volta che mi sento dire “ I am so sorry for you “ ( “ sono così dispiaciuto per te “ ). E certo, come si può sopravvivere con 1000 euro al mese, non sapendo se l’anno dopo ci saranno ancora o se saranno diventati 800? O se non ci saranno proprio più ? ( … ) “

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


La lotta dei pescatori
di Raffaele Ibba


Ricevo da Alberto Masala, poeta sardo che vive a Bologna, questa richiesta di solidarietà per la lotta dei pescatori di Teulada, e non solo, contro le basi militari. La poesia che vi allego l'ho scritta per voi e per sostenere la vostra lotta. Potete farne l'uso che volete, tenendo conto che la invierò ai miei indirizzi insieme al messaggio di Alberto con la richiesta di solidareità alla vostra lotta e col vostro documento.
Grazie e cerchiamo di dare alla volontà di pace più ragione della forza delle armi.


[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


Un fascista fascistizzato
di Ilaria Ricciotti


Questa storia è dedicata a tutti coloro, uomini e donne, che hanno avuto la sfortuna di incontrare un tale individuo. Un individuo che ancora esiste, entra nelle case e va in giro per le strade, per le piazze e per il mondo, seminando odio, smorzando speranze o non permettendo che in esso regnino la giustizia e il rispetto di regole universali. Un mondo dove sia sovrano l’amore, e non la schiavitù dell’uomo sull’uomo, del fascista “fascistizzato” che, a sua volta, vuole ad ogni costo “fascistizzare” gli altri.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


Ci scambiano per pecore impaurite
di Giuseppe Aragno


Verrebbe da chiedersi se sia più criminale togliere la vita in diretta o ridurla a qualcosa che è peggio della morte, nel buio accecante di in una inviolabile cella. Ma è questo che si vuole. Se ne facciamo una questione di quantità e qualità dell’orrore, se misuriamo l’impressione profonda e irrazionale che proviamo di fronte a scannatori pseudo resistenti musulmani e la compariamo al pugno nello stomaco che avvertiamo pensando – si può solo pensare – ai 595 detenuti di Guantanamo sottoposti da anni a torture fisiche e mentali, psicologiche e sessuali, allora sì, rinunciamo a capire. Ed è quello che si vuole.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


1984 vs 2004
di Grazia Perrone


Non sono affatto sorpresa nell'apprendere (cfr. corsera 25 settembre nota a firma di Beppe Severgnini) che il libro più apprezzato dai ragazzi (e dalle ragazze) sarebbe "1984" di Gerge Orwell. Libro in cui si evidenzia il ruolo (e la funzione) svolta dall'ideologia nella creazione di una falsa coscienza al servizio del potere.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


La nuova storia nella scuola della Moratti
di Alba Sasso


Si è acceso in questi giorni un dibattito in rete che ha visto gli interventi di diversi genitori e docenti preoccupati per alcuni contenuti dei nuovi testi di storia. All’origine, il brano di un manuale per le scuole medie, che nell’analizzare il passaggio, in epoca post-risorgimentale, dai governi della Destra a quelli della Sinistra storica, presenta gli uomini della Destra come politici disinteressati e quelli della Sinistra come arrivisti e arrampicatori.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Un appello da firmare per la storia nella scuola di base
di Claudia Fanti


Una vasta mobilitazione di insegnanti e docenti universitari, che criticano le indicazioni ministeriali sui programmi di storia nella scuola di base, e discutono sulle forme di insegnamento della disciplina. Le Voci ne rendono conto, pubblicando il testo di un appello e alcune osservazioni di Rolando Dondarini, seguiti dalle indicazioni normative.
È un piccolo contributo alla discussione aperta e documentata; nella convinzione che, al di là delle diverse posizioni, nella riforma in corso manca proprio la ricerca di un confronto pubblico - ed è una mancanza grave. Nella rubrica delle segnalazioni sono indicati anche i prossimi incontri su questo tema.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


La pillola dell'obbedienza
di Arturo Ghinelli


In questi giorni il Ritalin, un farmaco a base di metilfenidato, un’anfetamina, sarà di nuovo in commercio su decreto del Ministero della Salute. Servirà a curare il cosiddetto ”Disturbo da deficit dell’attenzione con iperattività” (Adhd ) una sindrome che colpirebbe i bambini in età scolare e prescolare,caratterizzata da irrequietezza, difficoltà di concentrazione, sbadataggine, impulsività, svogliatezza, poca disponibilità all’ascolto.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


Rifondare-rilanciare il Tempo Pieno
di Dedalus


“La Riforma una cosa positiva l’ha prodotta: ha scatenato in genitori e insegnanti la voglia di confrontarsi sulla miglior scuola possibile, che non è quella della Moratti, ma forse nemmeno quella che c’era prima”. E ancora: “Il tempo pieno va difeso ma non deve certo diventare un’area di parcheggio per i bambini”. Non è qualche dirigente scolastico più o meno illuminato o qualche super docente delle cosiddette “alte professionalità” (come li chiama pomposamente l’ANP, l’associazione presidi) a fare queste affermazioni. E’ Claudio Bisio, il comico di Zelig, su Repubblica-Milano del 29 settembre. Questa volta in veste di genitore (Bisio ha due figli piccoli che frequentano una scuola elementare milanese).

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


Anche questa volta si è sbagliato il giornalista?
di un pentito di essere iscritto alla cgil scuola


Sull'Espresso e Donna Moderna le dichiarazioni di Rita Candeloro, Segretaria Nazioanale della Cgil Scuola, smetite le ultime dalla medesima che ha asserito di essere stata fraintesa ed adesso anche Italia Oggi fraintende la voce dei sindacati...o forse sono loro che ultimamente non sanno più farsi capire ...!

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Il tintinnar di sciabole
di Fabrizio Dacrema


L’ultimo incontro Governo-Sindacati (23 ottobre) ci consegna il messaggio di un Ministro, sempre oscillante, ma ora più propenso ad evitare lo scontro frontale.
In sintesi queste sembrano essere le ultime posizioni sull’attuazione della legge 53:
- dopo le circolari intimidatorie, la minaccia di sanzioni e il “tintinnar di sciabole” all’ingresso delle scuole disobbedienti, ora il Ministro è tornato al più morbido linguaggio della flessibilità, della gradualità e della sperimentazione;
- sta cercando risorse per la scuola dell’infanzia (nuove professionalità per l’anticipo e generalizzazione) e per l’attuazione del decreto sul diritto-dovere all’istruzione;
- anche per il prossimo anno scolastico i criteri di determinazione degli organici saranno quelli attuali;
- in relazione al tutor sembra prevalga l’orientamento a considerare sperimentale l’anno scolastico in corso, a non obbligare le scuole all’attribuzione dell’incarico ad una parte dei docenti e a rispettare, comunque, le competenze della contrattazione nazionale per decidere in merito alle modalità attuative.

Al di là della credibilità degli impegni presi nella ricerca di nuove risorse e delle promesse a non modificare in senso restrittivo le modalità di determinazione degli organici (dove troveranno le risorse per realizzare i pesanti tagli facilmente prevedibile per la finanziaria 2005?), dalle affermazioni del Ministro si possono desumere diverse conseguenze...

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


Finzione sociale
di Grazia Perrone


E' sufficiente leggere i comunicati sindacali (anche del "mio") per comprendere che la "trattativa difficile" è - in realtà - solo una foglia di fico dietro la quale si cela l'ennesima finzione sociale che ha - nel sindacato che concerta il principale (e consapevole) attore protagonista.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


Della riforma universitaria
di Teo Orlando


Segnalo che su "La Stampa" del 25 settembre, nella prima pagina dell'inserto "Tuttolibri", è stata pubblicata l'introduzione di un libro intitolato " Tre più due uguale zero": si tratta di un'impietosa analisi non solo della riforma universitaria, ma anche dei disastri provocati nella scuola dalla deriva pedagogistica e pseudo-contemporaneistica.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


Sciopero della scuola
di Francesco Mele


Riporto dal sito della Cgil Scuola una news del 28 settembre di cui pare nessuno si sia accorto.
A mio avviso è una notizia molto importante perchè finalmente si decide una mobilitazione della scuola articolata che culmina in uno sciopero dell'intero comparto di tutta la giornata con manifestazione nazionale.
Tra le parole d'ordine dello sciopero oltre all'opposizione alla legge 53 ci sono anche le altre tematiche che agitano il mondo della scuola: il 2° biennio economico, la difesa delle retribuzioni, la devolution, lo stato giuridico, le assunzioni, gli organici ...
Segnalo che all'interno della presa di posizione contro la legge Moratti, CGIL-CISL-UIL ribadiscono per nuovamente di essere contrari alla figura del tutor, forse per fugare ancora una volta, l'ennesima, i dubbi di chi, fomentati dalla stampa "borghese" (come si diceva una volta) o berlusconiana (Donna Moderna è di Mondadori-Berlusconi), paventano di continuo cedimenti su questo fronte.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Ancora in piazza in difesa della scuola pubblica
di Cristina Contri


Durante i tre giorni del festival della filosofia, tra una lezione di un filosofo ed un’altra, ho distribuito i volantini con i quali il Comitato Provinciale Scuola Pubblica ricorda i punti cruciali della politica scolastica del Ministro Moratti e annuncia un autunno di fermento.
Mentre avvicinavo questi fogli alle mani delle persone incontravo i loro sguardi e vi intuivo alcune domande, perplessità. Due di questi dubbi si sono tradotti in parole, e hanno continuato ad abitare i miei pensieri durante tutta la durata del festival.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


Riforma Moratti: bocciata!
di Grazia Perrone


Quella che, per la Moratti, doveva essere una marcia trionfale celebrata dai media e osannata dai fans e’ diventata una strada irta e tormentata, e infatti non sono mancate reazioni spropositate che poco hanno a che fare con la democrazia. E che ci rappresentano una compagine governativa sull'orlo di una crisi di nervi.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Dai gradini ai gradoni…all’abisso
di Cosimo Scarinzi


Il Ministro Siniscalco ha, con ogni evidenza, deciso di tentare di farci rimpiangere il suo predecessore, il mai troppo vituperato Tremonti.
Si propone, infatti, di “congelare” i cosiddetti gradoni, quanto resta degli scatti di anzianità aboliti nel contratto del 1995. Se il passaggio dagli scatti di anzianità ai gradoni - che scattano ogni sei o sette anni - ha comportato una secca diminuzione delle nostre retribuzioni, l’abolizione di questo residuo meccanismo di tutela comporterà una perdita secca , dal 3% all’11% a seconda dell’anzianità, del salario.
Naturalmente già si ipotizza di rendere il “congelamento” permanente.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


La legge di parità e il diritto allo studio.
di On. Piera Capitelli


In questi giorni la settima Commissione della Camera ha concluso l’esame della proposta di legge n° 2113 presentata dai parlamentari del centro destra. Essa prevede l’introduzione di buoni -scuola per la copertura, in tutto o in parte, dei costi di iscrizione alle scuole paritarie, secondo le modalità definite con regolamento governativo.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Ambiguità e contraddizioni della devolution per la scuola
di Piera Capitelli


La volontà del centro destra di modificare la parte II della Costituzione - (Approvato, in prima deliberazione, dal Senato) (A.C. 4862) – è contrapposta all’opposizione del parlamento e anche ai pareri degli esperti costituzionalisti.
Occorre ricordare che le modifiche già apportate all’articolo 117 della Costituzione prevedono che restino di competenza esclusiva della legislazione statale la determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale e le norme generali sull’istruzione;

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Devolution e carriera docente
di Cub Scuola


Se la legge passerà ci troveremo di fronte a un sistema scolastico nazionale spezzettato in venti modelli regionali, con tutte le evidenti conseguenze negative e l'aumento esponenziale dei ricorsi dovuti ai conflitti interpretativi tra leggi regionali e leggi statali.
Nel frattempo la maggioranza torna all'attacco dello stato giuridico degli insegnanti, ridefinendo la sua precedente proposta di legge di riforma che, in sostanza, conferma la divisione in tre distinti ruoli delle tipologie di docente (iniziale, ordinario, esperto) .

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]


Scuola mia!
di Ilaria Ricciotti


Scuola mia, scuola mia,
per piccina che tu sia,
tu mi sembri in balia,
in balia di un cattivo orco,
che ha spezzato il tuo corpo.

Scuola mia, scuola mia,
ora sei proprio in balia,
di chi ti vorrebbe rinnovata,
ma di fatto anche controllata,
controllata dal comandante,
che vi divide tutte quante,
divide le tue numerose sorelle,
tutte brave, e luminose stelle,
stelle guida importanti,
per i diversificati amanti,
amanti curiosi del sapere,
annientati dal potere,
dell’illustre ministero,
che è ibrido e nero,
malato di nostalgia,
per un sistema severo,
che dovremmo gettar via.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario ]



Brevi di cronaca

Marino Bocchi
I M I T A Z I O N I

Ci sono notizie leggere come il battito d'ali di una farfalla,il cui volo si consuma in fretta. Eppure e' un volo che dice e racconta molto piu' di quanto siamo ormai capaci di cogliere, perche' "il battito delle ali di una farfalla a Pechino può provocare un tornado in Arizona"

in voli di farfalla

La menzogna distrugge la democrazia
www.warnews.it - 02-10-2004

Per chiunque non sia malvagio, vedere la conclusione positiva del rapimento delle ragazze e dei due iracheni non può che essere un sollievo e tuttavia la scenetta filmata con le ragazze che si levano il velo sorridenti e finalmente sollevate da un incubo ma - ahinoi- affiancate dal sinistro Maurizio Scelli, commissario straordinario della Croce Rossa e uomo del Governo (e degli americani si vocifera), che raccoglie gli allori di questa vittoria (ricordando anche le volgari aggressioni fatte da quest’individuo a Gino Strada quando Emergency si adoperava per tentare una via per liberare il povero Baldoni), sembrava una telenovela sud americana e mi ha fatto letteralmente accapponare la pelle.

[ leggi ][ commenta ]

Portfolio: questo sconosciuto
Redazione - 02-10-2004

L'avvio della riforma comporta, anche, l'istituzione del. cd, portfolio delle competenze di ogni alunno. Un istituto - l'inglesismo non inganni - non nuovo nella scuola italiana ma che, a causa dello scarso rilievo che ha avuto nel dibattito in corso e da una regolamentazione scarna e (volutamente?) ambigua rischia di determinare situazioni troppo eterogenee a livello nazionale. Il richio - tutt'altro che accademico - è che, in futuro, gli istituti possano trovarsi di fronte a studenti che portano "in dote" diversi (e inconciliabili) modelli di portfolio. In una sorta di "deregulation" impazzita. E' in questo contesto che riceviamo e pubblichiamo l'intervento che segue.

[ leggi ][ commenta ]

Bicifestazione
Cristina Contri - 01-10-2004

Sabato prossimo a Modena si manifesta per la scuola di tutti e di tutte.
Il Comitato Provinciale Scuola Pubblica, formato da genitori, insegnanti e studenti, organizza una manifestazione per tenere alta l’attenzione sulla scuola in un momento in cui i giochi sono tutt’altro che fatti. Il paese fino ad ora ha resistito a questa riforma. Essa infatti, rivendicata dal governo come uno fra gli obiettivi raggiunti, è ancora sulla carta.
In realtà sono stati introdotti soltanto alcuni frammenti di questo disegno con grandi differenze da scuola a scuola.

[ leggi ][ commenta ]

Università: dannosa legge su riordino docenza
Ufficio Stampa Gruppo DS Ulivo Camera - 01-10-2004

“Il disegno di legge delega sul riordino della docenza universitaria è inefficace e dannoso”. Così l’on. Martella commenta la decisione del Gruppo Ds della commissione Cultura della Camera che, nel corso della seduta pomeridiana di oggi, ha chiesto al governo di bloccarne l’iter parlamentare. “Il nostro gruppo parlamentare in Commissione - prosegue Martella - dopo aver chiesto il ritiro, ha compiuto ogni sforzo possibile per correggere i punti più critici di questo provvedimento attraverso un numero consistente di emendamenti che purtroppo non sono stati presi in sufficiente considerazione dall’esecutivo e dalla maggioranza di centrodestra.

[ leggi ][ commenta ]

Dopo l'alza bandiera
Corsera - 30-09-2004

Un argentino di 15 anni ha seminato il terrore nella sua scuola di Carmen de Patagones, città che dista 957 chilometri da Buenos Aires: quattro suoi compagni, tre femmine e un maschio, sono rimasti uccisi per i colpi esplosi dal quindicenne che dopo aver provocato la strage è stato fermato dalla Polizia all'uscita dal collegio. L'aggressore, secondo quanto riferiscono i media argentini, sarebbe il figlio di un militare. E la pistola usata per uccidere sarebbe proprio quella del padre, un sottufficiale della Prefettura navale.

[ leggi ][ commenta ]

Hanno liberato la pace
l'Unità - 30-09-2004

Le due Simone erano contrarie alla guerra, amavano e aiutavano il popolo iracheno, e allora avrebbe meritato la stessa clemenza anche Enzo Baldoni. Baldoni, Pari, Torretta lavoravano per aiutare le vittime di una guerra che detestavano e disapprovavano. Due ce l’hanno fatta, l’altro no. Guardiamole. E cerchiamo di non dimenticare, che erano lì nonostante la guerra e contro la guerra, contro il mito dell’Occidente sovrano, la sua tracotanza neoliberista, le sue finzioni pedagogiche. Abbracciamole e lottiamo perché l’orrore non colpisca altri uomini, altre donne, altre ragazze, mentre il Grande Esportatore di Democrazia, circondato da cadaveri decapitati, ancora si rifiuta di gettare la spugna.

[ leggi ][ commenta ]

L'invasione dei Liberali Giganti
il manifesto - 29-09-2004

La loro missione è ovviamente conquistare il mondo, abbattere a testate il welfare e sostituirlo al più presto con le mirabilie del mercato. La storia è vecchia e gira sempre intorno alle stesse parole: (sociale, libertà, eccetera) e in certe analisi il liberissimo mercato pare proprio un paradiso con i fiumi di latte e miele. Tanto bello e mirabolante che una domanda viene spontanea: dov'è la sòla? Come spiega Giuseppe De Rita (sul Corriere), due concezioni del «sociale» si danno battaglia in campo aperto.

[ leggi ][ commenta ]

Genova contesta la Moratti
l'Unità - 29-09-2004

Ovunque vada viene contestata. Sempre. Muoversi attraverso l’Italia, per il ministro Letizia Moratti diviene sempre più difficile. E controproducente: in ogni città c’è qualcuno pronto a ricordarle cosa pensano genitori, studenti e insegnanti della sua riforma e di questo avvio di anno scolastico. Come sabato scorso, nella manifestazione che si è svolta a Firenze

[ leggi ][ commenta ]

Curiosita' e interesse per la patente didattica
Tuttoscuola - 28-09-2004

I nostri lettori hanno gradito la proposta di elaborare una patente didattica per i docenti sull'esempio della patente pedagogica per genitori proposta dal prof. Frabboni . Ci sono stati diversi contributi, apprezzamenti e ringraziamenti per “l'interessante iniziativa”; alcuni lettori nel ringraziare per l'idea hanno dichiarato l'attesa per la pubblicazione della patente.
Il prof. Luciano Corradini, presidente dell'Uciim, ci ha fornito un prezioso contributo, precisando: “Io non guarderei pero' solo alle infrazioni, ma anche alle omissioni ... di soccorso e alle carenze sul piano della prevenzione.” Ci ha inviato anche un codice deontologico elaborato dalla sua associazione , da cui abbiamo ricavato, in negativo, alcuni esempi di atteggiamenti sbagliati da evitare.
Data la mole di proposte, quasi tutte pero' senza punteggio di “malus” da attribuire in base alla gravita', abbiamo ritenuto opportuno pubblicare l'elenco dei comportamenti sbagliati dei docenti senza attribuire alcun punteggio di penale.

[ leggi ][ commenta ]

Riparte la trattativa sull'insegnante-tutor
La tecnica della scuola - 27-09-2004

Nella vicenda dell'insegnante-tutor si sta aprendo forse uno spiraglio: nel corso dell'incontro del 23 settembre con le organizzazioni sindacali, il Ministro ha assicurato che per quest'anno la legge sarà applicata con gradualità e valorizzando le scelte autonome delle istituzioni scolastiche.
Gli aspetti connessi con gli obblighi di servizio e con la formazione prevista dal decreto n. 59 verrebbero invece rinviati all'esito della contrattazione in corso presso l'Aran.
A leggere i primi comunicati e i resoconti della giornata, sembra di capire che questo percorso potrebbe essere accettato e condiviso dai sindacati.
In pratica le scuole - se non lo avessero già fatto - potrebbero incominciare a individuare i criteri per l'attribuzione degli incarichi e dare avvio alla nuova funzione in modo graduale.

[ leggi ][ commenta ]

Iraq, lasciamo questa strada rovinosa
Liberazione - 27-09-2004

Grazia Bellini ci parla degli scout Agesci nel movimento per la pace

«E' un'istigazione alla discordia. Se anche non lo fosse stato nelle intenzioni certo lo risulta negli effetti». Così Grazia Bellini, rappresentante degli scout Agesci nella "Tavola della pace", giudica i recenti attacchi del vicepremier Fini contro il movimento pacifista.

[ leggi ][ commenta ]


Tam Tam

APPELLO AL PRESIDENTE CIAMPI

Egregio Presidente,
in nome delle medaglie concesse a noi e ai nostri cari dallo Stato Italiano per la lotta vittoriosa contro il nazi-fascismo che Lei ha esaltato in numerose manifestazioni di commemorazione della Resistenza, Le chiediamo di intervenire con tutta la Sua autorità per impedire l’ennesimo atto di arbitrio del governo attuale che vorrebbe privare l’ANPI
dei fondi necessari alla degna commemorazione del 60° Anniversario della Liberazione.
La Storia non può essere riscritta da nessuno, la Repubblica italiana è nata dalla Resistenza e la nostra Costituzione trae dalla Resistenza la sua forza e chiediamo che Lei si faccia garante della difesa della sua attuazione nella sua integrità.
Troppe volte in questi ultimi tre anni abbiamo assistito attoniti alla violazione dei principi fondamentali che ispirano la nostra Costituzione, costruita sul sacrificio di tanti patrioti che hanno lottato contro il nazi-fascismo per la Giustizia e la Libertà.
Ci appelliamo a Lei perché difenda al nostro fianco la memoria della Resistenza e dei tanti martiri
che hanno combattuto e sono morti per eliminare per sempre la barbarie dal nostro Paese.

Quei testimoni dell'atomica
Repubblica - 02-10-2004

libri

diventano ormai sempre più rari i testimoni oculari, in grado di raccontare storie di prima mano sulla vicenda che fece "conoscere il peccato" ai fisici e liberò lo "splendore dei mille soli" dall´atomo, secondo due storiche espressioni dello stesso Oppenheimer. In un´appassionante inchiesta giornalistica, Stefania Maurizi è invece riuscita a scovare ben dieci disparati testimoni oculari (alleati, nazisti, stalinisti, colombe, ultrafalchi, spie, donne), alcuni dei quali ormai quasi centenari, e li ha intervistati in Una bomba, dieci storie (Bruno Mondadori): una serie di racconti in prima persona, che aggiungono particolari sempre interessanti, spesso significativi, e a volte addirittura inediti, alla percezione di una vicenda che, evidentemente, non è ancora stata tutta raccontata.

[ leggi ][ commenta ]

Dibattito su istruzione e ricerca - 1° ottobre
Alba Sasso - 01-10-2004

comunicato

Vi inoltro qui di seguito il programma di un dibattito organizzato il prossimo 1° ottobre a Bari, nell'ambito della Festa Regionale de l'Unità, sulle problematiche relative all'istruzione e alla ricerca.
Nella convinzione che scuola, università e ricerca rappresentino fattori strategici per lo sviluppo del Mezzogiorno e per il futuro dell'intero paese, e che su questi temi sia auspicabile il più ampio dibattito possibile, anche a partire da una valutazione sullo stato dell’intero settore nella nostra regione, vi invitiamo a partecipare e a diffondere il presente invito a quanti credete possano essere interessati.

[ leggi ][ commenta ]

Giornata contro le barriere:la FISH prende le distanze
RAB - 01-10-2004

sociale

Si celebra domenica la seconda Giornata nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Lo ricordiamo: su una proposta dell’associazione Fiaba (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche), la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha emanato il 28 febbraio 2003 una specifica direttiva che indìce annualmente una molto discutibile “Giornata nazionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche”.
In tale giornata le amministrazioni pubbliche, nell’ambito delle rispettive competenze, promuovono iniziative volte a informare e sensibilizzare i cittadini sui temi legati all’esistenza delle barriere architettoniche. Le stesse amministrazioni dovrebbero anche sostenere azioni concrete per favorire l’integrazione delle persone in situazione di disabilità, degli anziani e di quanti comunque siano limitati nella mobilità.
La FISH, Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap a cui aderiscono oltre trenta associazioni nazionali, prende decisamente le distanze da queste celebrazioni che ritiene, oltre che di sapore demagogico, molto lontane dalle necessità di inclusione delle persone con disabilità.

[ leggi ][ commenta ]

25) Dal carteggio Adam Smith – Berlusconi
Aldo E. Quagliozzi - 30-09-2004

opinione

Ove si parla dei fatti tremendi e irrisolvibili del mondo intero, delle miserie e delle morti, e già si prefigurano epocali scontri di civiltà con tutto ciò che uno scontro di civiltà potrà comportare per gli equilibri del pianeta Terra, per il controllo spietato delle fonti di energia, e con lo sterminio per fame e per malattie di tutte quelle moltitudini che nessuno rappresenta.
Torna giusto affidare una riflessione in proposito, che risollevi il dibattito ideologico e lo riconduca in spazi più salubri, al teologo Paul Tillich, dal suo volume “ Il coraggio di esistere

[ leggi ][ commenta ]

Ma tanto è uguale
Carlo Daddato - 30-09-2004

teatro

Spinti dall'orrore per fatti iracheni, dove la guerra voluta dal presidente Bush e sostenuta attivamente da alcuni governi - tra i quali il nostro - ha innescato una spirale di barbarie inaudita, le cui vittime sono sempre più spesso civili innocenti o addirittura operatori della solidarietà internazionale, e dai fatti della scuola russa di Beslan, dove il conflitto tra terrorismo e potere costituito ha mostrato la sua faccia peggiore spargendo tanto sangue innocente, ci siamo chiesti come avremmo potuto fare qualcosa per non subire passivamente gli eventi.

[ leggi ][ commenta ]

La città degli insetti maestra per l'uomo
il Manifesto - 29-09-2004

messaggio

Le termiti sub sahariane, Macrotermes michaelseni, costruiscono per le loro colonie delle abitazioni collettive che all'esterno appaiono come delle montagnole appuntite e non particolarmente aggraziate, ma che al loro interno sono delle vere meraviglie dell'ingegneria, al punto che gli architetti le stanno studiando per realizzare qualcosa del genere nei grattacieli: la struttura dei cunicoli, non è ordinata né geometrica, è vero, ma comunque garantisce un eccezionale sistema di controllo della ventilazione, della temperatura e dell'umidità; dunque da loro si può imparare qualcosa.

[ leggi ][ commenta ]

Re Mida
leggi ][ commenta ]

E la geografia?
Treccani scuola - 28-09-2004

quaderni

Obiettivi e Indicazioni Nazionali per la Scuola Primaria e per quella Secondaria di primo grado rientrano in un più vasto progetto riformatore, che dovrebbe coinvolgere tutta la scuola nel suo insieme. Se consideriamo le innovazioni recenti che negli ultimi anni hanno interessato l’Università e che non sembrano ancora giunte al termine, si può ben affermare che il quadro nazionale dell’istruzione stia mutando completamente.
Anche dai precedenti governi il disegno riformatore era stato impiantato, pur se non compiutamente realizzato per i cambiamenti politici nel frattempo intervenuti. L’intento di procedere congiuntamente, coinvolgendo tutti i gradi e livelli di scuola, e non singoli segmenti, come finora si è fatto, è lodevole di per sé. L’insegnamento ha bisogno di una coerenza che può essere garantita soltanto da un progetto unitario e non da riforme e ristrutturazioni parziali, non coordinate e sfasate nel tempo.
Una compiuta coesione è importante per la geografia, una materia che, trovando spazio fin dalla scuola dell’infanzia, risente in maniera negativa di discontinuità tra un livello e l’altro nei contenuti, negli obiettivi, nei metodi.

[ leggi ][ commenta ]

Tempi cupi per il libero giornalismo
articolo21 - 27-09-2004

espressioni

A Baghdad si muore, ma dappertutto le voci indipendenti sono sotto tiro di Roberto Reale, coordinatore “Rapporto Media e Democrazia” per l’associazione “Informazione Senza Frontiere” L’alternativa diabolica che i giornalisti hanno davanti è semplice da sintetizzare. Chi resta a Baghdad lo fa correndo due rischi. Il primo, il più tremendo, è personale, legato alla vita e alla sicurezza. L’altro è professionale: rimanere immobilizzati in albergo, non potere verificare le notizie che si danno e che provengono da fonti incontrollabili. Ma andarsene è la soluzione? Oppure significa rinunciare definitivamente al proprio ruolo?

[ leggi ][ commenta ]


Siti consigliati

COPEI
COPEI è un’associazione senza fini di lucro, che si adopera per la valorizzazione di tutto il potenziale di sviluppo dell’immigrazione peruviana in Italia e in Europa, in particolare sul piano professionale e imprenditoriale, al fine di far ottenere al cittadino peruviano all’estero la considerazione che merita, ciò che realmente egli rappresenta: un attore fondamentale dello sviluppo.

Scuole per la pace
Il nostro lavoro non finisce con la liberazione delle Simone e dei due operatori iracheni, anzi direi che è proprio ora che dobbiamo iniziare a gettare i semi che permetteranno di far fiorire la pace... almeno nel futuro. E non dobbiamo smettere di pensare a tutte le persone ancora prigioniere della guerra e della violenza, in Iraq, in Cecenia ed ovunque le armi, lo sfruttamento e la prevaricazione non abbiano ancora ceduto il passo alla mediazione, allo sviluppo, ai diritti.

Latinoamerica
Il sito Latinoamerica-online.it è realizzato da un gruppo di giornalisti e studiosi italiani e latinoamericani, da anni impegnati a seguire, da varie angolazioni, la complessa realtà di quel continente. Latinoamerica-online.it presenta settimanalmente un panorama dei principali avvenimenti politici, economici e sociali dell'America Latina e dei Caraibi, con articoli di approfondimento, tratti dalla stampa latinoamericana, sui singoli paesi o su temi generali (dalla globalizzazione ai rapporti con gli Stati Uniti e l'Europa, all'integrazione regionale). Per ogni Stato sono inoltre disponibili schede aggiornate con i dati geografici e socio-economici e i dati politici e istituzionali. La sezione mensile è dedicata ai temi della cultura, della ricerca scientifica e dei problemi ambientali, nonché alle ultime scoperte archeologiche e paleontologiche e allo studio delle grandi civiltà precolombiane.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Marino Bocchi, Grazia Perrone, Anna Pizzuti.
Collaborano: Rolando Borzetti, Pierangelo Indolfi, Ilaria Ricciotti. Cura il sito Maurizio Guercio.


  Newsletter precedente Newsletter successiva