Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 06/02/2005 - a.s. 04/05

racconti

f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 06/02/2005

raccontiscaffali

 

Sommario


ORIZZONTI

La scuola di Fassino

di Marino Bocchi

La “ Patria “ di AN
di Aldo Ettore Quagliozzi

Dove sono i mandanti?
di Giuseppe Aragno

La dura realtà a 15 anni dalla caduta del muro
di Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia

Attimi fuggenti dalle Università
di Paolo Rossi

The Edukators
di Emanuela Cerutti


PAESE SCUOLA

In nome del popolo italiano

di Grazia Perrone

Integrazione scolastica
di Rosanna Vittori

Lettera aperta all'on. Sasso
di Roberto Renzetti

Quosque tandem, Catilina abutere patientia nostra?
di Precarius

Lettera -appello ai mass-media
di Foruminsegnanti.it

Quanto ancora i sindacati intendono prenderci in giro
di un gruppo di docenti elementari

Narrare di sè
di Laura Tussi


NUOVA SECONDARIA

Punti di attenzione sulla bozza del Dlgs sul secondo ciclo

di Maurizio Tiriticco

Le (ri)cadute del decreto sulle superiori
di pino patroncini

Salve professore!
di Pierangelo Indolfi

Ragioni e sfide...per quale cambiamento?
di Coordinamento Superiori

Lettera sulla riforma
di Coordinamento ITP di Biella


MEMORIA E RICORDO

Testimonianze a scuola

di Gianni Mereghetti

L'altra deportazione
di Balilla Bolognesi

Una storia veramente negata
di Anna Pizzuti

 

Grazie a lei abbiamo conosciuto la verità di tanti conflitti dimenticati, e squarciato il velo dell’informazione controllata dai grandi poteri.

Grazie a lei abbiamo imparato a conoscere le società civili del mondo arabo, il loro bisogno di libertà e di giustizia, le loro lotte.

Grazie a lei abbiamo potuto stringere con tanti e tante in Medio Oriente relazioni dirette, che ci hanno permesso di condividere un impegno comune contro l’oppressione.

Arci Nazionale

La scuola di Fassino
di Marino Bocchi


58 cartelle: tanto è durata la relazione di Piero Fassino al congresso dei democratici di sinistra. Mi incuriosiva scoprire quante volte, in una relazione lunga 4350 caratteri, stima approssimativa, il leader dei ds avesse pronunciato la parola “scuola”. Facile, facile. Se si usa la funzione “trova” di Word. E ho trovato così 7 ricorrenze. Vediamole, partendo dalla prima e poi le altre, nell’ordine.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


La “ Patria “ di AN
di Aldo Ettore Quagliozzi


E' la storia questa del bel paese, dei saltimbanchi che lo popolano, che non dismetteranno mai la loro maschera a due facce o più, che vale in tutte le occasioni buone per la conquista e la conservazione del “ posto a sedere “, non di un posto al sole, per la qualcosa a pagare furono allora come sempre i più deboli.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Dove sono i mandanti?
di Giuseppe Aragno


Guerriglia o terrorismo: due parole, un abisso e un dilemma, sebbene il denominatore comune – la violenza – costringa la riflessione sul terreno doloroso del sangue che scorre. Figlia della ragione, tuttavia, benché presa da vertigine sulla soglia del baratro, la riflessione coglie immediatamente l’anomalia d’un falso dilemma. Se poi, a colmare l’abisso, trova certezze di magistrati e politici contrapposti , se strumentalmente le “alte autorità dello Stato”, uomini fatti di certezze, pontificano sulle eguaglianze e sulle differenze, confondono i ruoli, negano l’evidenzam, ecco che il dio del dubbio si risveglia e ciò che si vorrebbe coprire appare chiaro: il ponte, il solo ponte capace di unire i due corni dello spurio dilemma in una successione logica di fatti concreti.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


La dura realtà a 15 anni dalla caduta del muro
di Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia


L’instaurazione del capitalismo ha significato una retrocessione per tutti i paesi dell’Europa dell’Est, tanto sul piano economico come su quello sociale. Una nota della Nazioni Unite dichiara: “Il passaggio dall’economia pianificata a quella di mercato è stata accompagnato da grandi cambiamenti nella ripartizione della ricchezza e del benessere nazionale. Le cifre mostrano che si tratta dei cambiamenti più rapidi mai registrati. Ciò ha portato ad un elevato, drammatico, costo umano.".

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Attimi fuggenti dalle Università
di Paolo Rossi


Il Ministro ha salvato la ricerca: da chi? da se stessa? Perché d'ora in poi, state pur tranquilli, la ricerca in Italia non la farà più nessuno: i fondi non ci sono, quelli che ci sono vanno all'IIT, che anche a sentire il parere di chi lo aveva proposto è il bidone del secolo; l'Italia ha deciso di non partecipare al Consiglio Europeo delle Ricerche; siamo fuori da tutti i programmi congiunti europei di ricerca industriale degni di nota; l'INFM è definitivamente assassinato, l'INAF ha zero fondi sul bilancio di previsione 2005, l'INFN non potrebbe reclutare neanche Enrico Fermi se si presentasse redivivo, il CNR e l'ENEA sono navi senza nocchiero ( e senza quattrini). Ci avviamo a essere la settima potenza industriale a partire dal basso, anziché dall'alto, e la nostra ricerca industriale è esattamente un quarto di quel che dovrebbe essere.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


The Edukators
di Emanuela Cerutti


Un bel film, un film che fa pensare, di produzione tedesca, presentato lo scorso anno a Cannes ed uscito da poco nelle sale. The Edukators il titolo: e non è strano che chi per mestiere riconosca la parola si senta interrogato. Uno degli attori è il protagonista di Goodbye Lenin, gli altri due sono ragazzi. Poi un uomo. Per il resto poche comparse, nella Berlino del 2004. Un film che non è costato molto e che il pubblico europeo ha molto apprezzato. Più della critica. Anche questo non è strano. Succede quando ci si sente coinvolti in una vicenda.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


In nome del popolo italiano
di Grazia Perrone


IL giudice monocratico (sezione Lavoro) del Tribunale di Genova ha condannato un dirigente/datore di lavoro (e il MIUR) al pagamento del 100% del periodo coincidente (...)" all'astensione facoltativa per nascita del figlio entro i primi tre mesi di vita (...)" e al 70% del periodo coincidente con lo stuatus di “malattia del figlio (...)" della ... "dipendente" (sic!) riconoscendo (oltre al principio costituzionale dell'eguaglianza di trattamento e di opportunità che un/a dirigente scolastico/a dovrebbe conoscere a memoria) un principio giuridico sancito dalle Legge 1204/71, recepito dalla legge 53/00 (Congedi parentali) e (in forma ambigua ... visti gli esiti) nei CCNL.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Integrazione scolastica
di Rosanna Vittori


Come si sa, il tema è vecchio, ma ahimè attualissimo. Ci si attendeva un’espansione della cultura dell’integrazione e delle pari opportunità. Si chiedeva che la scuola mantenesse, senza cali di tensione (né tanto meno di risorse), il primato e alle altre strutture che la emulassero, preservando quello che la scuola aveva fatto. Invece….

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Lettera aperta all'on. Sasso
di Roberto Renzetti


L'Autonomia è una jattura alla quale si è aggregata con successo la presunta ministra Moratti. Non parliamo poi della TRUFFA della Dirigenza . Quantomeno, se dietro l’Autonomia ci può essere quanto ha fatto e fa Moratti & Co., ammettiamo che il legislatore non sapeva cosa faceva. Nessuna giustificazione invece per la dirigenza se si firmano contratti in cui il candidato dirigente può presentarsi al colloquio finale con il sindacalista di riferimento ed un avvocato (ma siamo impazziti?). Non giova a nessuno nascondersi dietro un dito.

[ leggi (8 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Quosque tandem, Catilina abutere patientia nostra?
di Precarius


Entro questa sera il Ministro dell’istruzione è obbligato ad adottare, con regolare decreto, il piano per l’assunzione a tempo indeterminato di migliaia di docenti precari su tutti i posti disponibili e vacanti. Da domani, oltre 100.000 insegnanti saranno oggetto di un intollerabile sopruso e le Organizzazioni sindacali saranno autorizzate ad istruire una vertenza sindacale senza precedenti nella storia della scuola.

[ leggi (8 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Lettera -appello ai mass-media
di Foruminsegnanti.it


Noi, che operiamo nella scuola, siamo contenti quando questa occupa la ribalta dei mass media. Crediamo, e non per patriottismo di categoria, che la qualità della scuola di un Paese costituisca la cartina di tornasole del suo grado di civiltà e della sua capacità di progresso. Alla stampa e alla televisione arrivano però spesso solo echi confusi e frammentari di quanto accade.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Quanto ancora i sindacati intendono prenderci in giro
di un gruppo di docenti elementari


Già a fine novembre l'Aran aveva presentato una proposta che i sindacati consideravano un buon punto di partenza; l'ostacolo di fondo resta quello delle 18 ore di insegnamento, ma sul fatto che la funzione tutoriale appartenga a tutti i docenti e che debba essere organizzata secondo criteri definiti dai collegi, l'accordo è ormai nei fatti: le organizzazioni sindacali sembrano disposte ad accettare un contratto in cui si parli in qualche modo di funzione tutoriale o che comunque recepisca, almeno in parte, i contenuti dell'art. 7 del decreto legislativo.

[ leggi (4 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Narrare di sè
di Laura Tussi


L’incontro dialogico innesca nel soggetto una nuova rappresentazione di sé, nuove pensabilità, investimenti e stili relazionali, in una prospettiva temporale aperta alla possibilità, alla potenzialità del cambiamento e dell’autotrasformatività. Tramite l’esperienza di un ascolto che favorisce la problematizzazione e la riconsiderazione critica di sé, l’individuo si riconosce una maggiore capacità di ascolto introspettivo, in autocomprensione e autoapprendimento, aprendosi la possibilità dell’ascolto dell’”altro”.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Punti di attenzione sulla bozza del Dlgs sul secondo ciclo
di Maurizio Tiriticco


Se alle Regioni viene assegnato un percorso “serio” e se le Regioni sono in grado di gestirlo, la pari dignità sarebbe garantita comunque e gli studenti potrebbero conseguire e consolidare le loro conoscenze e competenze di base in ambedue i percorsi.Ed ancora! Se i licei sono quelli delineati dal dlgs, quali vantaggi trarrebbero gli studenti da un biennio generico e impasticciato, per di più culturalmente e educativamente assai debole?

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Le (ri)cadute del decreto sulle superiori
di pino patroncini


Dopo la pubblicazione del decreto applicativo della legge 53 nella secondaria superiore tutti si domandano quali ne saranno le ricadute sugli organici. Molti si industriano a vederne gli effetti sulla propria scuola, ma sono gli effetti complessivi sul sistema quelli che risultano più dirompenti.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Salve professore!
di Pierangelo Indolfi


Giacomo è un mio studente che si è diplomato perito informatico due anni fa con 100/100 e l'encomio della commissione. Ora studia a Roma ingegneria aerospaziale. Mi manda questa email il cui contenuto mi fa piacere condividere....Caro ministro ed affini, legga legga... e scopra quanta ricchezza vien fuori dagli istituti tecnici industriali, sia in termini di preparazione che di rapporti umani interpersonali...e ...mediti prima di decidere...

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Ragioni e sfide...per quale cambiamento?
di Coordinamento Superiori


Questo decreto dimostra ancora una volta che l’obiettivo del Governo è la dequalificazione della scuola pubblica, come e peggio che per la scuola di base. Il movimento dello scorso anno ha bloccato l’attuazione della legge nella grande maggioranza delle scuole elementari e medie, riproponendo le 40 ore alle elementari e le 33/36 ore alle medie ed ha costretto il Ministro a chiedere una proroga di sei mesi per l’emanazione dei decreti delle superiori.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Lettera sulla riforma
di Coordinamento ITP di Biella


Più volte è stato detto, da parte del Ministero, che questa riforma è stata fatta con gli insegnanti, le famiglie, gli studenti, chiedendo il loro contributo e il loro parere. Desideriamo smentire questa affermazione non veritiera e far notare come anche questa opportunità di esprimere la nostra opinione ci venga offerta solo ora, a cose fatte, il che dimostra come si tratti in realtà di una riforma imposta dall’alto, il cui scopo e le cui finalità ci risultano di assai difficile comprensione.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Testimonianze a scuola
di Gianni Mereghetti


E' da circa dieci anni che l'Amministrazione Comunale di Abbiategrasso offre agli studenti la possibilità di incontrare exdeportati nei campi di concentramento nazisti. E’ un’iniziativa di grande valore umano, che ha trovato degna collocazione nelle celebrazioni del Giorno della Memoria.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


L'altra deportazione
di Balilla Bolognesi


Noi ex deportati , con la nostra esperienza , invitiamo dal profondo del nostro cuore , alla riflessione alla umanità di ogni nostra azione ,al rispetto e alla tutela della dignità dell’uomo . E’ un’impegno per la salvezza dell’umanità . Odiate la guerra , con la guerra tutto è perduto ; solo con la tolleranza , con il riconoscerci tutti uguali e fratelli e con la Pace tutto è possibile . Viva la Pace , che profuma di primavera .

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Una storia veramente negata
di Anna Pizzuti


Come anteprima all’atteso sceneggiato: “Il cuore nel pozzo”, mi sono concessa oggi la visione di un altro film: un film documentario, intitolato Una storia negata. L’esodo dei giuliano-dalmati nel Lazio, realizzato, dalla VeniceFilm Production con l’importante e decisivo contributo della Regione Lazio e da questa diffuso in tutte le scuole della regione.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


 

 


Brevi di cronaca

Non si affitta ai Meridionali
Repubblica - 05-02-2005

Le case lombarde ai lombardi, questo è il senso (lombardo) di una nuova legge regionale lombarda. Solo dopo cinque anni di residenza e lavoro in Lombardia si può concorrere a una casa popolare. Direbbe il saggio che il ragionamento va rovesciato, e per abitare e lavorare cinque anni in Lombardia aiuterebbe molto avere una casa. Ma di saggi, in giro, è sempre più difficile trovarne. La Lombardia una volta sapeva fare i suoi conti, ora per risparmiare quattro lire di lenzuola e materasso perde il treno della modernità. Peggio per lei.

[ leggi ][ commenta

Contratto scuola, sindacati uniti.
Italia Oggi - 04-02-2005

Scuola unita nella protesta contro il mancato rinnovo del contratto. Le confederazioni scuola di Cgil, Cisl e Uil hanno stretto ieri un patto con Snals/Confsal e Gilda, i due maggiori sindacati autonomi del settore, per una mobilitazione unitaria di tutto il comparto, che con il suo milione circa di dipendenti è il più nutrito del pubblico impiego. Una mobilitazione che inizia oggi "contro ogni tentativo di non rinnovare il contratto e di far slittare tutto".

[ leggi ][ commenta

Dalla Shoah alla pace
Liberazione - 04-02-2005

Sharon ha detto che sta per aversi una svolta storica con i palestinesi. Bush ha detto che sta per realizzarsi lo Stato palestinese. Anticipazioni ufficiose parlano di una liberazione di detenuti palestinesi, di ritiro israeliano da città della Cisgiordania, di qualche varco in più che sarà aperto nel muro. E finalmente dovrebbe scoccare la pace. Purtroppo è molto improbabile che ciò accada. Ma è una coincidenza molto significativa che il primo ministro Sharon abbia ridato credito a una soluzione negoziata coi palestinesi proprio nel giorno della memoria, nel giorno in cui si ricordava la liberazione da parte dell'Armata Rossa del campo di Auschwitz. E' una coincidenza significativa perché allude, senza volerlo, al cuore della cosa, dove sta l'origine del problema e dove sta anche la chiave della sua soluzione. Il cuore è la Shoah.

[ leggi ][ commenta

Una scuola per la cultura, il lavoro, la democrazia
Cidi nazionale - 03-02-2005

 

 

[ leggi ][ commenta

Giorno del ricordo, e dei rimossi
il Manifesto - 02-02-2005

Il 10 febbraio prossimo è il «giorno del ricordo». Il sindaco di Roma Veltroni sarà a Trieste con una delegazione ufficiale del consiglio comunale. Manifestazioni in omaggio delle vittime avverranno in molte città d'Italia, tra commozione, strumentalizzazioni, omissioni, sgradevoli rumori di fondo tv e pochi materiali di approfondimento. Un film semi-storico, Il cuore nel pozzo, prodotto da Angelo Rizzoli per Raiuno e diretto dal veterano della tv impegnata, Alberto Negrin (Perlasca, Gli ultimi gironi di Mussolini) sarà trasmesso il 6 e il 7 febbraio (non senza polemiche già sollevate, più ancora che da noi, in Slovenia e Croazia). E speriamo che qualche tv manderà in onda il classico Città dolente di Mario Bonnard girato nel '47 sui profughi istriani. O i 100' Bbc The Fascist legacy di Ken Kirby, che la Rai ha comprato, doppiato e «bloccato» perché terrorizzata dalle giornate del ricordo, purché non siano scioviniste. E che ci spiega cosa fu davvero la «superiore civiltà italica», anche in Jugoslavia.

[ leggi ][ commenta

I sondaggi dicono sì
Orizzonte scuola - 01-02-2005

1241 precari si sono espressi sulla proposta dell'On Valditara in un sondaggio proposto dalla nostra redazione. Su 1241 votanti, 972 (78.32%) si sono espressi a favore della proposta Valditara e 269 (21.68%) si sono espressi in modo negativo.
I risultati parlano chiaro e schiacciano l'opposizione della CGIL alla proposta dell'Onorevole. Infatti ricordiamo che alcuni sindacati hanno subito espresso disponibilità ad un confronto per un piano pluriennale di immissioni in ruolo, come SNAL, GILDA e UIL, mentre la CGIL ha immediatamente espresso un parere negativo. Le reazioni da parte del mondo dei precari all'opposizione del sindacato non si sono lasciate attendere, tra tutte ricordiamo la dura presa di posizione da parte dell'ANIEF Puglia.
La proposta comunque, come apprendiamo da un comunicato del CIP inserito nel nostro forum, sarà tramutata in articolato di legge entro febbraio a "conclusione di un giro di consultazioni avviato con le OO. di categoria e sindacali".

[ leggi ][ commenta

Secondo ciclo: problemi di tempi
Tuttoscuola - 31-01-2005

Come si uscira' dalla situazione di grande tensione e incertezza determinatasi nelle scuole coinvolte nell'operazione “secondo ciclo”?
E fino a che punto il dibattito tra le forze politiche, all'interno e all'esterno della maggioranza, e quello in corso nel mondo della scuola, alimentato dai sindacati, potranno modificare le decisioni che il governo e' chiamato a prendere in attuazione della legge 53/2003? E' difficile fare previsioni. Ma una cosa ci sembra di dover dire, anzi ripetere: una riforma di questa portata, come insegnano le esperienze di altri Paesi che hanno realizzato riforme generali (Spagna, Francia, Regno Unito, Svezia), ha bisogno di almeno 10-12 anni per andare a regime, e di un consenso sociale sufficientemente ampio, oltre che di regole istituzionali chiare.

[ leggi ][ commenta

Conoscenza vuol dire libertà
l'Unità - 31-01-2005

C’è un diffuso luogo comune, riscontrabile in una parte dei lavoratori atipici, rimbalzato anche nella mailing list del Nidil. È quello di chi sostiene che la formazione professionale, il "sapere", i titoli di studio, non servono a niente. Cìtano così una ricerca dell'Eurispes, che segnala come l'80 per cento dei precari sia in possesso di laurea. Un ragionamento paradossale perché preso alla lettera porterebbe ad affermare che tanto varrebbe essere analfabeti o saper solo far di conto. Eppure tutta la pubblicistica mondiale parla di lavori, di processi produttivi in cui le nuove tecnologie, la globalizzazione, gli intrecci mercantili, portano alla necessità di una forza lavoro assai diversa da quella del passato. Una forza lavoro di "qualità" da aggiornare continuamente, per stare al passo con i tempi e che può in tal modo anche conquistare un proprio ruolo meno subalterno.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam

Educazione degli adulti
EdaForum - 05-02-2005

 sociale 

Il Forum Nazionale per l'Educazione degli Adulti , costituitosi subito dopo "l'accordo per la riorganizzazione e il potenziamento dell'educazione permanente degli adulti", sancito dalla Conferenza unificata Stato-Regioni-Autonomie locali, del 2 marzo 2000 con lo scopo di sostenere il processo di attivazione del sistema integrato di lifelong learnig è impegnato, a livello nazionale e locale, in molteplici azioni di sollecitazione, informazione, studio, discussione e prassi tese a influenzare positivamente le politiche e le attività delle istituzioni, delle parti sociali, delle associazioni per il corretto sviluppo del sistema formativo integrato di soggetti e sistemi. Il calendario delle prossima iniziative.

[ leggi ][ commenta

Sms Natura
Ilaria Ricciotti - 04-02-2005

 ilforasacco 

Dopo i diversi input ricevuti soprattutto dai giovani in riferimento a specifici progetti atti a stabilire contatti più stretti con la natura, per studiarla, capirla, amarla ed aiutarla a salvarsi dall’attacco di certe scelte, non certo sensate, fatte nei suoi confronti dagli uomini, il forasacco ha ritenuto opportuno ed interessante riproporre questo tema ed inviare alla Natura degli sms allo scopo di parlarle, comunicandole tutto ciò che proviamo per lei, con la speranza che da cosa nasca cosa, e coloro che hanno l’obbligo di difenderla lo facciano con maggiore incisività e determinazione.

[ leggi ][ commenta

A Radioanch'io: insegnanti, professione a rischio
Rai Uno - 04-02-2005

 grande cocomero 

Affaticamento mentale e fisico, disturbi relazionali, stress, senso di frustrazione: questo il quadro clinico a cui vanno incontro gli insegnanti, una professione che secondo i luoghi comuni è fra le meno faticose ma che in realtà conduce spesso a seri disturbi psichici, con una probabilità di ammalarsi di tumore che secondo uno studio della fondazione Iard sarebbe doppia rispetto a qualunque altro lavoro della pubblica amministrazione. Quali le cause di questo rapporto difficile con il mondo scolastico e quali i possibili rimedi?

[ leggi ][ commenta

Vedi alla voce Dossetti
l'Unità - 03-02-2005

 opinione 

Se è vero che non possiamo disfarci delle culture del passato la costruzione della nuova sinistra deve basarsi sul ricupero, sulla presa di coscienza di ciò che siamo stati: socialisti (con tutte le ramificazioni seguite alla scissione del 1921 e alla nascita del Pci) , cristiano democratici (dai popolari di Sturzo sino alla Dc, alle esperienze della Lega Democratica degli anni 70), liberal-democratici (dal Gobettismo al Partito d'Azione, ai Repubblicani di Ugo La Malfa). Una presa di coscienza che non attenui ma metta in luce le diversità e i contrasti del passato....
Un riesame storico che ci permetta il ricupero dei valori che ancora oggi sono dentro di noi e nello stesso tempo ci renda coscienti della libertà che abbiamo, tutti, oggi, rispetto a un passato che possiamo ormai vedere da lontano in modo oggettivo.

[ leggi ][ commenta

Orizzonti di Kyoto
Espresso on line - 02-02-2005

 pianeta 

Il sofferto Protocollo di Kyoto per ridurre il riscaldamento del globo entrerà finalmente in vigore il 16 febbraio prossimo. Purtroppo però, nonostante il gran parlare che se n'è fatto, non servirà a contrastare più di tanto il deterioramento delle condizioni climatiche del pianeta, poiché è stato annacquato dopo anni di compromessi politici. Il Protocollo di Kyoto, se vogliamo dire la verità, è un tentativo penosamente inadeguato di affrontare la grandezza e la vastità della crisi. Ma anche questa timida iniziativa è stata indebolita da una serie di compromessi nel corso del tempo. Modifiche hanno dovuto essere introdotte prima che la Russia firmasse l'accordo. Nel frattempo, gli Stati Uniti, che sono i principali responsabili del surriscaldamento del pianeta, si sono rifiutati di sottoscrivere il trattato, sostenendo che avrebbe gravemente minato la loro crescita economica. E persino l'Unione europea, che aveva tanto caldeggiato l'intesa, ha ammesso di essere rimasta indietro nel processo di transizione dalla dipendenza dai combustibili fossili a un sistema di produzione di energia rinnovabile basato sull'idrogeno.

[ leggi ][ commenta

Il fanciullo e gli incantesimi
Explora Museo bambini - 01-02-2005

 teatro 

...Un bambino, rimproverato dalla madre per la sua svogliataggine, decide di mettere a soqquadro la propria stanza - strappa libri, rompe la teiera, tira la coda al gatto...Ma questo gesto di stizza dà vita ad un sortilegio che colpisce l'intera stanza: la poltrona si agita e inizia a danzare, l'orologio si lamenta privato del proprio bilanciere, i brandelli della teiera gridano vendetta...
Un'occasione perfetta per introdurre i bambini nel mondo del teatro e della letteratura, in maniera diretta e immediata.

[ leggi ][ commenta

Fermo (di polizia) preventivo
Radio Archimede - 31-01-2005

 espressioni 

Trascinato con la forza e trattenuto per quasi tre ore in questura Piero Ricca, l'uomo che qualche mese fa chiamò Silvio Berlusconi, buffone (o «puffone» come sostenne lui) dopo la deposizione del premier al processo Sme. Alle 17.30 l'hanno lasciato andare con queste parole: «La diffido a ritornare di nuovo al palazzo delle Stelline. Lei ha precedenti di ordine pubblico». Morale? Nel Paese di Berlusconi il dissenso è impedito preventivamente.

[ leggi ][ commenta

L'alfabeto della saggezza
Beniamino Sidoti - 31-01-2005

 libri 

Einaudi ragazzi ristampa ora nella propria collana tascabile questo curiosa raccolta di fiabe o racconti sulla saggezza: un alfabeto che va dalla A di amore alla Z di Zelo, passando per Caleidoscopio, Desiderio, Fedeltà, Gratitudine, Indecisione, Libertà e Onestà, e attraversando diversi continenti, ripescando dai Grimm e dal Buddha, dai racconti sufi e da quelli di Esopo, dalla Cina al Mahabharata. Le storie sono riscritte in tono semplice ma piacevole, con piccoli disegni (come sempre sacrificati dal piccolo formato delle Storie e rime).

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 

L'italiano con le canzoni
Dal sito del Laboratorio Itals un breve saggio che si propone di fornire dei dati e dei suggerimenti per ottimizzare l’uso delle canzoni italiane come strumento di didattica della lingua e della cultura. Attraverso indicazioni chiare e concrete gli insegnanti potranno facilmente avere a disposizione del materiale per le loro lezioni, sia che vogliano utilizzare i comuni strumenti di base, come un normale riproduttore di audiocassette o di CD, sia che usino il piú completo strumento oggi disponibile: il computer.

Mostre tematiche
Giocabolario, magazine di giochi e videogiochi, si occupa da diversi anni del coordinamento e dell' organizzazione di mostre sul gioco con diverse tematiche: carte da gioco, videogiochi, automodellismo statico, giochi da tavolo e altro ancora. Per maggiori informazioni relative all'organizzazione potete contattarci alla mail redazione@giocabolario.com

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione-fuoriregistro@didaweb.net e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Marino Bocchi, Grazia Perrone, Anna Pizzuti.
Collaborano: Rolando Borzetti, Pierangelo Indolfi, Ilaria Ricciotti. Cura il sito Maurizio Guercio.


  Newsletter precedente Newsletter successiva