Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 32 - a.s. 06/07
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 13/05/2007
raccontiscaffali

Sommario

SCUOLE E PALAZZI

Se Di.Co. Fioroni non penso a tutti

di Gianfranco Pignatelli
Sui tagli negli Istituti Tecnici e Professionali
di Michele Borrielli
Inauditi gli aumenti alla refezione scolastica
di Maria Antonia Stefanino

DIBATTITO

Le colpe e i rimedi

di Vittorio Delmoro
Le colpe senza rimedi
di Giuseppe Aragno
La scuola dell'autonomia che piace a Vittorio
di Roberto Renzetti
Vittorio e le teste calde
di Isa Cuoghi

SINDACANDO

Per le Assemblee in corso

di Francesco Mele
Considerazioni (amare)
di Francesco Mele

ORIZZONTI

La doppia tragedia che attraversa le coscienze

di Vincenzo Andraous
Doaa e le altre: colpevoli!
di Doriana Goracci


CONSULTA QUI ALTRE RASSEGNE STAMPA


Se Di.Co. Fioroni non penso a tutti
di Gianfranco Pignatelli

Iniziamo dalla dichiarata volontà di manifestare contro i Di.Co., varati dal Consiglio dei ministri al quale era assente solo Mastella. La posizione di Fioroni? Diserta per un giorno la poltrona ministeriale per protestare contro se stesso e contro il governo al quale appartiene. Si dichiara, insomma, contro le pseudo non famiglie.



Sui tagli negli Istituti Tecnici e Professionali
di Michele Borrielli

Non credono il Ministro Fioroni ed il vice Minisro Bastico che la politica del risparmio, mediante taglio degli organici da effettuarsi mediante taglio del
numero di ore di lezione per alunno, faccia male alla scuola?
Non credono il Ministro Fioroni ed il vice Minisro Bastico che nella scuola bisogni invece investire...?



Inauditi gli aumenti alla refezione scolastica
di Maria Antonia Stefanino

Il Consiglio Comunale di Napoli nel suo bilancio ha approvato gli aumenti alla refezione scolastica. Sarebbe fin troppo facile argomentare l'indignazione che si prova a fronte di tali aumenti con la comparazione dei costi e le tutele che la casta dei politici di professione ascrive a sé, ma la cosa in sé è talmente grave che si rischierebbe di banalizzarla con tali pur validi argomenti.



Le colpe e i rimedi
di Vittorio Delmoro

Caro Roberto, Isa e tanti compagni... perduti.

Non so più se sia possibile parlare di scuola senza parlare di politica e dunque non entrerò nel merito delle questioni poste da Roberto nel suo intervento sull'autonomia scolastica del 25 aprile : le prenderò in toto per vere, avendo letto molte delle sue analisi spiegate con dovizia da ormai diverso tempo, nella speranza (sua) di attrarre nel dibattito qualcuno di quelli che contano, dibattito invece rifuggito come la peste sia da Alba Sasso che da Tiriticco, che hanno oramai etichettato Roberto come un provocatore cui non vale la pena di rispondere.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Le colpe senza rimedi
di Giuseppe Aragno

Esistono valori irrinunciabile sui quali non si scende a compromessi. E se questa è stupida intransigenza, pazienza. Le teste calde sono davvero in buona compagnia. Tommaso Moro, Giordano Bruno e Tommaso Campanella, posero un limite eterno alla coerenza: superato il confine è Caporetto.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La scuola dell'autonomia che piace a Vittorio
di Roberto Renzetti

Ognuno di noi coltivava speranze importanti su una ventata di aria nuova dappertutto. Chi operava nella scuola aspettava molte cose e particolarmente una riqualificazione della scuola di massa ed un accesso regolato degli insegnanti alla professione.
Abbiamo invece avuto Bassanini e Berlinguer con le cavallette degli pseudoscienziati (pedagogisti, sociologi, psicologi, docimologi) che hanno preparato una scuola neoliberista lavorando esplicitamente alla sua dequalificazione...



Vittorio e le teste calde
di Isa Cuoghi

Guarda caso ogni volta che si tratta di avere voti, e quindi posti (se vuoi non li chiamiamo poltrone..) tutti si mobilitano a cercare di convincere le varie basi, con parole anche invitanti, proprio quelle che vorremmo sentirci dire.. datela a noi la fiducia, datecela, esaudiremo i vostri sogni, con noi sarà ben riposta..
Sì, certo, adesso l'abbiamo capito.. sarà ben riposta, ma in un cassetto, e poi dimenticata....



Per le Assemblee in corso
di Francesco Mele

BREVI RIFLESSIONI SULLA BOZZA DI PIATTAFORMA

Note e proposte dopo la lettura della bozza di piattaforma presentata - con grave ritardo - dai confederali



Considerazioni (amare)
di Francesco Mele

E' arrivato il momento di far sentire a questo governo che non può prendersi gioco di un'intera categoria senza colpo ferire.
L'anno scolastico non si conclude se non vengono riconosciuti i nostri diritti.
Rinunciare al confronto su questo terreno significa perdere il diritto a qualunque rivendicazione, perché vorrà dire che sulla nostra dignità di lavoratori si potrà compiere in futuro qualunque nefandezza.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La doppia tragedia che attraversa le coscienze
di Vincenzo Andraous

Ci sono metropolitane che sembrano vicoli senza uscita, sentieri dimenticati di ogni giorno qualunque.
Ma quel che è accaduto a Vanessa, non è il risultato di un luogo abbandonato a se stesso, di una zona rossa da scansare, di uno spazio ove non esiste sicurezza.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Doaa e le altre: colpevoli!
di Doriana Goracci

Non affrettatevi a vedere un video che gira in rete: non c'è Doaa, diciassettenne curda irachena, ci sono solo uomini che gridano, che sono molto eccitati nel loro lavoro. Si sente alla fine solo uno specie di grido
femminile, la fine dell'esecuzione, cosa rapida, premeditata e curata con la complicità delle guardie.



 

Sponde
Democrazia e indipendenza (sindacale)
Redazione - 12-05-2007
 mappamondo 
Fassino nella sua relazione introduttiva l'aveva detto chiaramente: con la nascita del Partito democratico vengono a mancare le ragioni delle tre centrali sindacali. E allora la domanda è lecita: "quale sarà il destino delle tre grandi centrali sindacali italiane? Verranno omologate in un unico grande sindacato? E - se sì - in quale contesto? Oppure si riposizioneranno in base al mutato scenario politico?

[ leggi ][ commenta


Brevi di cronaca
20° GIORNO SCIOPERO DELLA FAME COBAS
Cobas scuola - 12-05-2007
Il 7 maggio, il Ministro della Solidarietà Sociale Paolo Ferrero ha fatto visita al Camper COBAS, in P.zza SS.Apostoli a Roma sotto la sede dell'Ulivo, dove da più di 20 giorni è in corso lo sciopero della fame per i diritti di democrazia sindacale.

[ leggi ][ commenta
Con i malati terminali
Mino Rollo - 11-05-2007
Un progetto di ampliamento dell'Offerta Formativa che, tra i suo obiettivi, prevede le buone prassi per realizzare l'empatia e la relazione di aiuto verso gli ammalati, soprattutto nelle diverse fasi che vivono dal momento della scoperta della malattia fino alla conclusione dolorosa della propria esistenza.

[ leggi ][ commenta
Se a Dubai si investe, in Italia un insegnante scrive al Ministro
Francesco Mongiello - 10-05-2007
E' di questi giorni la notizia che con un investimento di 10 miliardi di dirhams (circa 2,72 miliardi di dollari) gli Emirati Arabi Uniti creeranno una scuola di formazione alberghiera per supportare il boom ricettivo e lo sviluppo turistico della destinazione. Mentre in Italia gli fa eco la lettera scritta da un insegnante napoletano al Ministro della Pubblica Istruzione, Giuseppe Fioroni, affinché vi sia maggiore attenzione al sostegno e alla valorizzazione della scuola alberghiera italiana.

[ leggi ][ commenta
Sciopero per l'11 maggio
Quotidiano.net - 09-05-2007
"Il governo - si legge nel comunicato - non intende rinnovare il contratto-scuola, scaduto da 17 mesi, e i sindacati 'amicì non osano contrastarlo: e la situazione della scuola pubblica degrada in maniera drammatica. Tutto era già scritto in una Finanziaria che, in contrasto con gli impegni elettorali dell'Unione, ha ridotto i finanziamenti alle scuole pubbliche e non ha previsto fondi per il rinnovo del contratto. Contro di essa solo i Cobas hanno fatto scioperi (due in un mese)".

[ leggi ][ commenta
Classi troppo affollate?
Tuttoscuola - 08-05-2007
Nei giorni scorsi la stampa nazionale ha riportato dati allarmanti sulla previsione del numero medio di alunni per classe per il prossimo anno scolastico. Ai dati allarmanti ha fatto seguito un comunicato del ministero che ha cercato di buttare acqua sul fuoco, minimizzando gli effetti della riduzione del numero delle classi voluto dalla legge finanziaria 2007, a fronte di un aumento del numero degli studenti.

[ leggi ][ commenta
Occupazioni delle sedi dei partiti a Milano
www.retescuole.net - 07-05-2007
Cari partiti della maggioranza governativa,
il 18 maggio abbiamo deciso di occupare le vostre sedi e di seguito vi spieghiamo il perché.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
Verso una rifondazione dell'Unione Europea.
Granello di sabbia - 12-05-2007
 europa 
Gli Attac d'Europa ritengono che l'Unione Europea, nella sua forma attuale, rappresenti un serio ostacolo al radicamento della democrazia, ai diritti fondamentali, alla giustizia sociale, all'eguaglianza tra uomini e donne e per la sostenibilità ambientale. Fin dal 2005 la rete ha avviato un processo comune di riflessione sulle questioni europee. In tale dinamica rientra anche la presente dichiarazione.

[ leggi ][ commenta
Come ascoltare in modo più attento e disponibile
Comunicazione positiva - 11-05-2007
 grande cocomero 
Una delle competenze comunicative più importanti relative all'ascolto in ambito formativo consiste nel riconoscere ciò che lo studente dice, anche se non siamo d'accordo con lui, prima ancora di parlare della nostra esperienza o esprimere il nostro punto di vista.

[ leggi ][ commenta
L'educazione impensabile
Claudia Fanti - 10-05-2007
 incontri 
Paolo Perticari ci invita ad andare al di là delle progettualità dei programmi ministeriali per ricreare il dialogo, per conoscere l'altro, per scavare nelle occasioni potenzialmente edificanti di ciò che la scolarizzazione continua a ritenere errori.

[ leggi ][ commenta
No, i laptop a scuola non servono
Punto Informatico - 09-05-2007
 software libero 
È il sogno di molti presidi italiani: avere le risorse per dotare i propri studenti di computer e accesso alla rete. Ed è invece un problema per alcune scuole americane che, dopo aver diffuso laptop e Internet, ora ci stanno ripensando. Il motivo è presto detto: secondo i responsabili degli istituti interessati, a molti anni dall'introduzione dei primi laptop che le scuole forniscono agli studenti, il loro rendimento scolastico non ha dato segni di miglioramento.

[ leggi ][ commenta
Terrorismo, i figli che non dimenticano
l'Unità - 08-05-2007
 libri 
Lettera aperta a Gemma Calabresi

Cara Gemma, ho appena chiuso Spingendo la notte più in là, il libro che ha scritto Mario, il primo dei tuoi figli. Un libro inquieto e inquietante. Un libro doloroso. Che si trascina dietro, con levità di stile ma con pesantezza di cuore, un pezzo opaco della storia d'Italia. Che obbliga più volte a fermarsi e a guardarsi indietro quando invece è scritto, e lo dice, e lo si capisce, per potere finalmente guardare avanti.

[ leggi ][ commenta
Segreto di Stato: a Genova ci fu un disegno repressivo
Gennaro Carotenuto - 07-05-2007
 sociale 
Alzi la mano chi ha saputo che la settimana scorsa a Genova c'è stata la prima condanna per i pestaggi della Polizia durante il G8 del 2001. Eppure la sentenza di Genova è un passaggio capitale per la ricostruzione della verità e la giustizia di quello che successe nel capoluogo ligure oramai 6 anni fa. E ci spiega anche molto del disegno politico sotteso alla repressione.

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Meditaeuropa - Festival delle culture del Mediterraneo
L'Associazione Meditaeuropa, in collaborazione con le istituzioni della provincia di Ravenna, organizza per il prossimo mese di maggio (2-12 maggio 2007) una manifestazione culturale - il Festival Meditaeuropa - dedicata al Mediterraneo quale spazio comune tra i popoli. Non si tratta di un progetto a sé stante ma si inserisce in un percorso avviato da due anni dal Circolo Gramsci Ravenna denominato appunto "Meditaeuropa".


Tiscali
f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Direttore responsabile: Luciano Scateni
Ideatore: Marino Bocchi
In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Grazia Perrone
Collaborano: Ilaria Ricciotti, Pierangelo Indolfi
Sviluppo e manutenzione del sito: Maurizio Guercio

Registrazione Tribunale di Frosinone n. 324 del 08.07.2005
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva