Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 12/02/2006 - a.s. 05/06
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 12/02/2006

Sommario

SCUOLA E PALAZZI

Promemoria per i leaders dell'UNIONE

di Per la scuola della repubblica - Comitato di Firenze
Prodi non è chiaro
di Precarius
Ciò che ci divide
di Giuseppe Aragno

NUOVE DI RIFORMA

Dopo la sentenza del Tar sul Portfolio

di Vittorio Delmoro
Un Ministero... sans gêne!
di Maurizio Tiriticco
Ad invadere il campo non é solo la Moratti
di Gianni Gandola, Federico Niccoli
Esami privatissimi
di Alba Sasso
Siamo stufi!
di Maria Teresa De Nardis
Dove si sprecano i soldi
di Ettore

DIBATTITO

Risposta a Patrizia

di Sandra Coronella
La sindacalista e la maestra
di Maurizio Balsamo
Non capisco
di Gemma Gentile

ORIZZONTI

Scuola e mercato nel mondo globalizzato: quarta puntata

di Roberto Renzetti
Otrohprafge
di Emanuela Cerutti
Un poco di storia
di Anna Cerri
Il perchè di un no
di Cub scuola


Consulta qui altre rassegne


Promemoria per i leaders dell'UNIONE
di Per la scuola della repubblica - Comitato di Firenze

Osservare la Costituzione

L'art. 33 della Costituzione al comma 3 stabilsce: " Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato".
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Prodi non è chiaro
di Precarius

Abbiamo la sacrosanta necessità di far comprendere a Prodi-D'alema-Rutelli che i moderati pensieri che esprimono, i continui tentennamenti, sulla cancellazione della "Riforma Moratti" non sono rappresentativi della maggior parte degli elettori del centro sinistra. Non c'è corrispondenza tra quello che leggiamo e in gran parte condividiamo all'interno della bozza di programma sulla scuola e la non abrogazione della "riforma Moratti".
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Ciò che ci divide
di Giuseppe Aragno

Lo so, lo so bene che è senso delle cose andare a votare per un centro sinistra allargato a Fisichella, uno dei soci fondatori di Alleanza Nazionale. E' realismo politico e non ci sono dubbi. Questa è la vostra lettura della storia: sessant'anni fa occorreva sostenere Soprano perché c'era la guerra, oggi occorre sostenere Fisichella perché c'è Berlusconi e lo vedete bene: c'è sempre qualcosa per cui occorre essere realisti ed ammassarsi al centro.


Dopo la sentenza del Tar sul Portfolio
di Vittorio Delmoro

La sentenza del TAR che sospende la circolare sul portfolio è la prima bella notizia da quattro anni in qua : fa bene al morale, rafforza le motivazioni per resistere, restituisce valore al tanto impegno profuso e fa ben sperare per il futuro.
Un futuro che si vorrebbe privo di alti funzionari ministeriali con la scimitarra in pugno per separare i buoni dai cattivi; un futuro con ispettori e dirigenti rispettosi degli insegnanti e magari disponibili più ad ascoltare che a pontificare e minacciare; un futuro in cui la scuola possa disporre delle risorse finanziarie ed umane per tornare a svolgere il ruolo che le spetta.


Un Ministero... sans gêne!
di Maurizio Tiriticco

Siamo alle solite! Il Miur pondera... quanto pondera... poi delibera e scrive... e poi che accade? Che, a suo dire, sono sempre gli altri che non sanno leggere, per cui deve intervenire nuovamente, precisare, aggiustare e... di fatto, arzigogolare funambolesche correzioni! Oppure, a dire del Miur, sono le scuole che dal varo della legge 53 non capiscono niente, per cui... Insomma! Sono cinque anni cinque che si procede con queste continue altalene!
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Ad invadere il campo non é solo la Moratti
di Gianni Gandola, Federico Niccoli

Ci è capitato in passato di parlare di "sconfinamenti sindacali" nel campo dell'autonomia. Ne abbiamo, purtroppo, un altro eloquente esempio nella nota che la Flc Cgil di Milano ha inviato alle RSU (e "per conoscenza" ai dirigenti scolastici...).


Esami privatissimi
di Alba Sasso

Come se non ci fosse già troppa confusione, il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca ha pensato bene di diramare una circolare, la Nota 777 del 31 gennaio 2006, emanata con l'intento dichiarato di fare chiarezza sulla corretta interpretazione delle norme esistenti, e che invece introduce ulteriori elementi contraddittori nel sistema scolastico italiano, e in particolare nella funzione di supervisione e di controllo del pubblico rispetto all'istruzione privata.


Siamo stufi!
di Maria Teresa De Nardis

Ora noi non ci meravigliamo più che un Governo emani una norma senza tener conto di tutti i possibili casi, nè che un Ministero dichiari la sua insipienza ed incompetenza, nè che non ci sia dialogo fra due Ministeri dello stesso Governo.
Noi ci meravigliamo che a fronte del licenziamento di 6000 persone, che si avvicina a grandi passi, i sindacati non informino tempestivamente gli interessati, ma debbano da questi essere sollecitati; che non sappiano far valere sul Ministero le ragioni del mantenimento in servizio di personale qualificato...



Dove si sprecano i soldi
di Ettore

Una (si suppone anche costosa) brochure di circa 170 pagine viene distribuita in questi giorni nelle Scuole (solo al Sud e nelle isole?) agli insegnanti con la finalità -si legge nella lettera di presentazione a firma de l'Autorità di Gestione - di "creare nel Mezzogiorno d'Italia condizioni di sicurezza uguali o paragonabili al resto del Paese e agli standard europei".


Risposta a Patrizia
di Sandra Coronella

Ho letto in rete la lettera di Patrizia Tanda, che diverse persone fanno circolare, evidentemente condividendola. E' una cosa che mi stupisce e che non capisco. La lettera di Patrizia Tanda non confuta in alcun modo il programma dell'Unione, semplicemente lo condanna, ed è centrata attorno a questa affermazione: "La mia modesta impressione è che il tutto sia aria fritta. Un volume di 270 pagine di programma non è un documento agevole o di facile lettura. Confonde le persone: è questo che si vuole? "
Sono andata a rileggermi quel programma. Le pagine dedicate alla scuola (perché credo che di questo stiamo parlando) sono 24. Davvero sembrano troppe?
[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La sindacalista e la maestra
di Maurizio Balsamo

Patrizia è una maestra, Sandra una sindacalista. Sarebbe logico pensare che Sandra, piuttosto che stupirsi di ciò che scrive Patrizia, dovrebbe cercare di interpretare e di tradurre in azione sindacale il disagio degli insegnanti che in questi anni hanno subìto minacce ministeriali e prevaricazioni dirigenziali . Eppure...(questo sì che stupisce e molto!) la nota sindacalista "bacchetta" la maestra con un intervento che sembra più da politico che da sindacato, etichettandola sostanzialmente come un'intransigente radicale.



Non capisco
di Gemma Gentile

Per chiarezza di argomentazione, comincio con una premessa. Un grosso limite della sinistra istituzionale nei famosi anni dell'impegno, gli anni '60 e '70, è stata la sua diffidenza, che spesso era vera e propria ostilità, nei confronti dei movimenti, che rivendicavano autonomia di giudizio rispetto ai partiti e ai sindacati della sinistra, a cui non risparmiavano critiche e rivendicazioni al di fuori degli schemi tradizionali. Questi ultimi, recentemente, hanno ammesso di aver sbagliato. Non è il caso di analizzare in questa sede quali furono le conseguenze storiche di tali errori.
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Scuola e mercato nel mondo globalizzato: quarta puntata
di Roberto Renzetti

Sono vari anni che siamo bombardati da una parola intrigante ma vuota: riforma. Occorre riformare tutto, sono tutti riformisti anche se molto difficilmente spiegano cosa e come riformare. Si chiedono deleghe in bianco per poi passare a riforme micidiali di pezzi fondamentali della convivenza civile (lavoro, pensioni, scuola, sanità, giustizia, Costituzione, ...). Chi sostiene che occorre andare cauti è, nella migliore delle ipotesi, un conservatore, quando non una persona che tende a difendere le sue certezze ed i suoi privilegi (sic!). Riformare è un termine che sta all'interno di un altro verbo, altrettanto e forse più affascinante ma ugualmente privo di significato: modernizzare. Sia il riformare che il modernizzare, se non hanno complementi oggetti e varie specificazioni, non significano nulla. Ma figuratevi quale giudizio pioverebbe sul capo di chi si opponesse alla modernizzazione.


Otrohprafge
di Emanuela Cerutti

Sì, la scuola, quella che se arrivi in ritardo la mattina manco si preoccupa di sapere perché, o che fissa non più di tre giustifico: e magari il quarto sarebbe il più importante. Oppure quella che, se tu ti arrabbi con un prof e magari, ok, un po' troppo, non sta comunque a chiedersi il perché. E dopo è logico, davanti ad episodi di violenza magari, ok, ingiustificata, contro gli insegnanti - e ne capitano anche in Italia, vero? - si diventa duri: se uno non ti ascolta non c'è soluzione, impariamo quel che ci insegnate. Ci sono troppe regole, si ripete e il coro è collettivo, va a finire che sono più importanti della vita. Bisognerebbe abolirne un po', si vivrebbe meglio e si sarebbe più allegri. Non ci credi, eh, prof?


Un poco di storia
di Anna Cerri

Forse mi è sfuggito, ma la storia della staffetta della fiamma olimpica non è apparsa sui nostri giornali, vero? "Conoscere per scegliere" (e non consumatori consumati).
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Il perchè di un no
di Cub scuola

Perchè la Cub partecipa con altre associazioni, alla contro fiaccolata olimpica che si terrà a Torino venerdì 10 febbraio.
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


 

Brevi di cronaca
Unione, su scuola privata e Pacs Bonino non è d'accordo
Yahoo news - 11-02-2006
Il vertice tra i leader dell'Unione di ieri sera ha permesso di trovare l'accordo sui temi principali del programma da presentare agli elettori il 9 aprile, ma su unioni di fatto e finanziamenti alla scuola privata la rappresentante della Rosa nel Pugno (socialisti e radicali), Emma Bonino, ha manifestato il suo dissenso . Lo ha detto oggi il capo della coalizione Romano Prodi

[ leggi ][ commenta
FIRMA L'APPELLO PER L'ABROGAZIONE DELLA RIFORMA MORATTI
foruminsegnanti - 11-02-2006
Prosegue incessantemente la sottoscrizione dell' appello a Prodi e ai responsabili del settore scuola dell'Unione affinchè il programma del centrosinistra chiarifichi i punti controversi e preveda in maniera inequivocabile l'abrogazione delle leggi Moratti.

[ leggi ][ commenta
Abolita l'indennità di trasferta per gli insegnanti
Gennaro Capodanno - 10-02-2006
La soppressione dell'indennità di trasferta, così come sancita dal comma 213 dell'art. 1 della legge finanziaria 2006, potrebbe mettere a rischio l'effettuazione di visite guidate e viaggi d'istruzione. Nelle scuole serpeggia non poco malumore da parte del personale docente che potrebbe rifiutarsi di accompagnare gli allievi nelle attività già programmate in orario extrascolastico.

[ leggi ][ commenta
Perché non possiamo non dirci anticlericali?
Cub Scuola Torino - 10-02-2006
Il miracolo sta per completarsi: gli insegnanti di religione non solo sono stati assunti con un concorso ad hoc ma ora è in discussione anche un emendamento per trattare gli ex precari 'religiosi' recentemente immessi in ruolo nella ricostruzione di carriera come se fossero sempre stati insegnanti di ruolo. Già erano, e quelli che ancora sono precari hanno questo privilegio, gli unici precari a cui è riconosciuta l'anzianità di servizio per quanto riguarda la retribuzione e ora... E i precari 'laici'?

[ leggi ][ commenta
La scuola rinascente
rassegna stampa cgilscuola - 09-02-2006
La ministra Moratti, come Vittorio Emanuele II, non è poteva rimanere sorda al grido delle scuole che vogliono realizzare la riforma. Ed ha emanato l'editto: che la festa cominci! Lo aveva annunciato a Catania, luogo d'elezione di una signora vulcanica.
Ora ogni scuola potrà scegliere della riforma quel che più le aggrada ed indossarlo per vedere l'effetto che fa. La ministra vuole la scuola rinascente.
[ leggi ][ commenta
I lavori del Convegno nazionale
FlcCgil - 09-02-2006
Sabato 4 febbraio, presso il liceo classico "T.Tasso" di Roma, si è tenuto il Convegno nazionale "primo: abrogare la Moratti; secondo...idee e proposte, dalla scuola e dalla società, per ricominciare a costruire una scuola democratica secondo Costituzione" promosso dal tavolo nazionale "Fermiamo la Moratti" di cui la FLC Cgil fa parte.

[ leggi ][ commenta
Abolito l'esame di idoneità per le private non parificate
Corriere-scuola - 08-02-2006
Sono le scuole privatissime: a differenza di quelle parificate, non ricevono nemmeno un euro dalle casse pubbliche e vivono solo delle rette pagate dai genitori. Le scuole steineriane, ad esempio: quelle frequentate dai figli di tanti vip, che educano con pennelli ed uncinetto e mettono al bando la tv. Ma anche altre, non riconosciute dallo Stato. Nelle loro aule siedono 30 mila bambini, qualche briciola in più dell'1 per cento considerando tutte le elementari.

[ leggi ][ commenta
Sperimentazione e portfolio accendono il dibattito sulla scuola
Tuttoscuola - 07-02-2006
Si infuoca la polemica nella scuola su due fronti: la sperimentazione sul secondo ciclo proposta dal ministro Moratti e il portfolio delle competenze, colpito dal giudizio del Tar. Si difende la Moratti, facendo intendere di essere stata costretta ad assecondare la base che spingeva per sperimentare l'innovazione: risposta tecnica giudicata dall'opposizione come una sfida politica indotta dalla campagna elettorale.
[ leggi ][ commenta
Scuole di scambio
Il Manifesto - 06-02-2006
E' inarrestabile e incurante degli ostacoli la corsa di Letizia Moratti verso la poltrona di sindaco di Milano. Così che di quest'ultimo scampolo di legislatura, il ministro approfitta per collezionare transgenici fiori all'occhiello - l'anticipo della sperimentazione, in barba agli accordi presi in sede istituzionale con regioni e sindacati - o per distribuire a destra e a manca (ma con sicura propensione per la destra) doni non esattamente inaspettati. Approvato dalla camera in via definitiva, il decreto sull'università (oltre a contemplare "un incremento di oltre 32 milioni di euro al fondo per il sostegno dei giovani") servirà, infatti, anche a "mettere ordine" nell'universo delle scuole private.

[ leggi ][ commenta
La Piovra
l'Unità - 06-02-2006
Nel corso delle ore trascorse da Berlusconi a "Porta a Porta", e che hanno originato un fiume inarrestabile e inarrestato di dichiarazioni, molti hanno notato tre passaggi che non si erano mai ascoltati insieme.
All'inizio e alla fine della lunga e incontrastata manifestazione elettorale, ha usato un classico argomento golpista. Senza pudore, senza alcun imbarazzo, l'uomo che ha dichiarato il suo peso in danaro - «Valgo dieci miliardi di euro» - il che vuol dire un potere infinito di comprare e vendere, una volta installato al centro del potere politico, ha narrato a rovescio la favola del lupo e dell'agnello.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
Il gioco del calcio in questa nostra bella Italia
dalla stampa - 11-02-2006
 curiosità 
...All'interno dello stadio, prima e durante la partita, sono comparsi nella curva degli ultras romanisti, striscioni che innegiavano ai forni crematori, bandiere naziste, svastiche, croci celtiche e drappi con il ritratto di Mussolini e anche immagini della capra istriana... Il vice premier, Gianfranco Fini, non crede che sia una
questione politica... In molti sostengono che, in presenza di fatti del genere, le partite andrebbero fermate...

[ leggi ][ commenta
Forum nazionale DS per l' Università e la Ricerca
Iger - 11-02-2006
 comunicato 
C'è stata una riforma della didattica che merita una messa a punto, verificando cosa ha funzionato e cosa deve essere modificato. Proprio noi che abbiamo realizzato quella riforma siamo la forza più interessata a migliorarla. La collocazione a Bologna serve anche fare il punto sul processo europeo di convergenza degli ordinamenti che prende il nome proprio da Bologna.

[ leggi ][ commenta
Trasformazione, riciclo, rifiuto
Remida - 10-02-2006
 pianeta 
Remida, il Centro di Riciclaggio Creativo, promosso dal Comune di Reggio Emilia e da Enìa, bandisce un concorso per testi inediti sul tema dei rifiuti e del loro riciclaggio. Data di scadenza: 9 aprile 2006.
[ leggi ][ commenta
Darwin days a Roma
Circolo Gould - 10-02-2006
 quaderni 
In preparazione delle grandi celebrazioni previste in tutto il mondo per il 2009, bicentenario della nascita di Darwin, Roma, sotto l'egida dell'Associazione Nazionale dei Musei Scientifici (ANMS), ha raccolto in 15 giorni un ampio spettro di manifestazioni dedicate al grande pubblico e alle scuole.

[ leggi ][ commenta
Crocifisso in municipio? Non voterò
Axteismo, Movimento Internazionale Libero Pensiero - 09-02-2006
 opinione 
"Sono pervenuto alla decisione di restituire la tessera elettorale all'ufficio competente del comune di Padova, sede di mia residenza, privandomi del diritto dovere del voto" comincia così la lettera che Sergio Martella, psicoterapeuta, studioso e autore di brillanti libri di saggi, ha inviato al presidente Carlo Azeglio Ciampi, al ministro Giuseppe Pisanu e a Flavio Zanonato sindaco della città.

[ leggi ][ commenta
Laboratorio di Analisi politica 2006
Istituto Gramsci Emilia-Romagna - 09-02-2006
 proposta 
Attraverso un ciclo di seminari sviluppiamo quest'anno una riflessione la cui finalità è pensare queste sfide in modo radicale, per far sì che le emergenze della politica possano essere affrontate come occasioni di apertura di nuovi orizzonti, e non come un pretesto per praticare disinvolte politiche dell'emergenza.
[ leggi ][ commenta
Il naufragio
Giuseppe Aragno - 08-02-2006
 libri 
Il 1956, per Gaetano Arfè, è "l'occasione perduta" dal Pci di Togliatti, fermo sulla linea di Mosca anche dopo l'invasione dell'Ungheria.
Un'occasione nuovamente perduta sarebbe non leggere Millenovecentocinquantasei un romanzo di Salvatore Casaburi che la Libreria Dante & Descartes ha appena stampato con l'eleganza semplice di chi sa "fare" libri, tenendo assieme le ruvide ragioni del mercato e quelle fini e irrinunciabili della buona scrittura.
[ leggi ][ commenta
Aiutiamo Mohamed
Girodivite - 07-02-2006
 storie 
Mohamed Felahh è ricoverato a Casarano, presso la casa di cura Euroitalia. Pochi giorni fa era all'ospedale di Poggiardo, " paralizzato , martoriato da profonde piaghe da decubito " dopo 10 mesi di ospedale. Il suo caso è finito sul tavolo del presidente della regione Nichi Vendola al quale due sorelle, Giovanna e Maria Concetta Agrosì, hanno scritto per cheiedere aiuto.
[ leggi ][ commenta
Il mobbing diventa reato contro la persona
Sportello dei diritti - 06-02-2006
 mobbing 
Il fenomeno della"tortura" in Italia è più vasto e subdolo di quanto possa apparire e, specie per le forme più sofisticate, "viaggia" in modo sommerso.
Fino a poco tempo fa restava chiuso negli uffici, o nelle aule civili. Ora il mobbing, potrebbe entrare anche in quelle penali. La notizia di oggi testimonia un passo avanti sul piano del riconoscimento anche istituzionale del mal d'ufficio. Il Tribunale Penale offre ai lavoratori un'arma in più per tutelarsi dal mobbing in ufficio.
[ leggi ][ commenta
Oralatù: i cinque sensi della fiaba
Arka edizioni - 06-02-2006
 in gita 
A Vigevano un'iniziativa che, dal 18.02 al 09.04.06, vedrà più di duemila bambini e ragazzi coinvolti, insieme ai loro insegnanti, in un viaggio attraverso le culture dei popoli del mondo.

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Manifesti politici
Banca dati iconografica sul manifesto politico e sociale contemporaneo.

Diogene: filosofare oggi
Fra i tanti modi, tutti legittimi, di avvicinarsi alla filosofia vi è anche quello di inciamparvi, di scoprire cioè che, a volte, né il buon senso né i criteri scientifici o religiosi sono sufficienti ad affrontare problemi particolarmente difficili o più semplicemente nuovi.


f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Direttore responsabile: Luciano Scateni
In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Marino Bocchi, Grazia Perrone, Anna Pizzuti.
Collaborano: Ilaria Ricciotti, Pierangelo Indolfi. Cura il sito Maurizio Guercio.

Registrazione Tribunale di Frosinone n. 324 del 08.07.2005

  Newsletter precedente Newsletter successiva