Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 06/11/2005 - a.s. 05/06
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 06/11/2005
raccontiscaffali

Sommario

PIAZZE E PALAZZI

Per l'abrogazione delle leggi Moratti

di Comitato per la Scuola della Repubblica
Una buona notizia: la Riforma non sarà azzerata
di Gianfranco Scialpi
L'ombra della censura
di Alba Sasso
L'autogol del Miur
di Vittorio Delmoro
Ancora sullo sciopero del 25 novembre
di Pierangelo Indolfi

DENTRO LA SCUOLA

L'Educazione fisica che vogliamo

di Flavio Cucco
L'ora di religione si può rivedere
di Dedalus

AREA DISAGIO

Educare nella difficoltà

di Laura Tussi
Ipnosi televisiva e carenze cognitive negli alunni.
di Francesco Paolo Catanzaro
Il disagio evolutivo e sociale
di Laura Tussi
Potenziare il lavoro scolastico contro le droghe
di Francesco Paolo Catanzaro
Il disagio giovanile e l'intervento scolastico
di Laura Tussi

PIANETA

I mutamenti climatici nel mondo

di Lucio Garofalo
Val di Susa: la mobilitazione contro il treno ad alta velocità si sviluppa
di Cub scuola
Due parole
di Giuseppe Aragno
Campagna per il Diritto all'educazione
di Luisa Morgantini
Il vero nemico dell'Europa
di Alberto Biuso

SCRITTURE BAMBINE

Riflessioni sulla scuola

di Quinta C
Filastrocca della G
di I bambini della prima E


Consulta qui altre rassegne stampa


Per l'abrogazione delle leggi Moratti
di Comitato per la Scuola della Repubblica

Nella prospettiva del riordino dell'ordinamento scolastico, per effetto dell'abrogazione di cui al precedente comma hanno efficacia tutte le disposizioni del D.Lgs 16 Aprile 1994 n°297, abrogate dalla 10 febbraio 2000 n. 30 e dalla L. 28 marzo 2003 n°53 e dai decreti legislativi di cui al precedente comma.



Una buona notizia: la Riforma non sarà azzerata
di Gianfranco Scialpi

Nella coalizione di centrosinistra sembra prevalere la linea "morbida"( Prodi, Ranieri, Rutelli), che intende solo correggere la Riforma e non azzerarla. E' una buona notizia! Il sistema scolastico non reggerebbe altri cinque anni di scioperi, delibere da "disobbedienza civile" contrapposizioni e disorientamento dell'utenza...
Se questa fosse la prospettiva, si dovrebbe prendere atto di un sistema "ingrippato", decretandone quindi la sua fine.


L'ombra della censura
di Alba Sasso

Quando la Moratti aveva annunciato l'istituzione di una commissione per reintrodurre lo studio delle teorie evoluzionistiche nei programmi scolastici, ci eravamo illusi che persino il ministro dell'istruzione potesse, di tanto in tanto, tornare sui propri passi, per rivedere le proprie decisioni in base a criteri di ragionevolezza e buon senso. Evidentemente ci eravamo sbagliati. L'affaire Darwin sembra infatti proseguire.
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


L'autogol del Miur
di Vittorio Delmoro

Fossi il ministro licenzierei subito Silvio Criscuoli, oppure chi, in sua vece, ha redatto l'anonimo Comunicato stampa del 3 novembre intitolato Quante bugie sulla scuola! Ecco le risposte del ministero. Farei infatti un torto all'intelligenza del ministro Moratti se attribuissi alla sua penna l'insolito vademecum del MIUR e dunque bisognerà risalire a qualche dirigente d'alto rango per reperire l'autore del documento, se non altro per riproporne il licenziamento al futuro governo di centrosinistra.


Ancora sullo sciopero del 25 novembre
di Pierangelo Indolfi

I segretari generali dei sindacati FLC Cgil, CISL Scuola e UIL Scuola - Enrico Panini, Francesco Scrima e Massimo Di Menna - denunciano l'inaudito comportamento del Governo che, nonostante le continue sollecitazioni, ancora non rende esigibili nei tempi previsti i miglioramenti economici per i lavoratori della scuola, dopo l'accordo siglato all'ARAN nel mese di settembre.



L'Educazione fisica che vogliamo
di Flavio Cucco

E' partita da Prato, in questi giorni, la scommessa degli insegnanti di Educazione fisica per riscrivere le " Indicazioni nazionali" della Riforma Moratti, che anche nella nostra disciplina ci sono piovute dall'alto e sono già operanti per la primaria e la ex media, e lo diverranno per le superiori.
Abbiamo ripetuto più volte che mai è stata consultata la categoria su una trasformazione così importante per il futuro dell'educazione fisica e della scuola italiana in generale!


L'ora di religione si può rivedere
di Dedalus

Non si tratta di fondamentalismo laicista e radicale. A nostro avviso rivedere la normativa sull'ora di religione vuol dire riaffermare il carattere laico della scuola pubblica e di Stato ed evitare discriminazioni e differenziazioni nei confronti di qualsiasi confessione religiosa. Va bene l'insegnamento della storia delle culture religiose. Non va bene l'insegnamento di una confessione religiosa, quella cattolica, all'interno dell'orario base, curricolare.


Educare nella difficoltà
di Laura Tussi

Come l'educazione al bello anche l'educazione al difficile risulta sostanzialmente una strategica dinamica processuale di formazione della capacità intenzionale: è una modalità per offrire al ragazzo la potenzialità di autopercezione, quale attore di un ruolo, di un copione, di una parte di storia che gli spetta e che gli è dato vivere. Il percorso educativo e rieducativo deve anche costruire ambiti che consentano al ragazzo di problematizzare la sua nuova dislocazione nel mondo, rispetto agli altri.



Ipnosi televisiva e carenze cognitive negli alunni.
di Francesco Paolo Catanzaro

Pigri per ipnosi catodica. Secondo alcuni recenti studi di Pediatria a Chicago è stato messo in risalto che i bambini che guardano regolarmente la televisione prima dei tre anni registrano i voti più bassi a scuola e sono predisposti a finire in ritardo o a non finire le scuole superiori.


Il disagio evolutivo e sociale
di Laura Tussi

L'adolescente vive una profonda trasformazione che interessa soprattutto le sfere della relazione (con se stesso, la famiglia, la scuola, i coetanei, il gruppo, ecc.), dell'identità (abbandono delle identificazioni infantili), dei valori e dei modelli. L'adolescenza è, per definizione, età della crisi, momento in cui si ricerca un nuovo equilibrio per far fronte alla rottura degli assetti precedenti.



Potenziare il lavoro scolastico contro le droghe
di Francesco Paolo Catanzaro

La ricerca "Simboli e significati dell'uso delle sostanze psicotrope" condotta dalla Fondazione IARD su commissione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ( Dipartimento Affari sociali), prevista nell'ambito della prevenzione e della lotta alla droga all'interno di contesti come il sistema penale giovanile e gli ambienti giovanili in situazioni normale e di disagio, propone un'ottica "originale" dai normali e legittimi allarmismi della società.


Il disagio giovanile e l'intervento scolastico
di Laura Tussi

L'obiettivo che dobbiamo prefiggerci è di favorire la formazione di un giovane, che da adulto troverà in se' la forza per non essere sconfitto dalla vita, per non fondare la ragione del proprio vivere sull'avere ma sull'essere se stesso, per non cercare fuori di sé, nella droga e nel rifiuto della vita, la risoluzione dei propri problemi. Da simili premesse consegue che dobbiamo rivedere, con modestia e con l'uso di tutta la ragione e di tutta la sensibilità di cui siamo capaci, anche l'insieme dei servizi sociali e sanitari che abbiamo finora creato.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


I mutamenti climatici nel mondo
di Lucio Garofalo

Il fallimento della Conferenza dell'Aia, e il naufragio dell'intesa raggiunta a Kyoto, nel '97, sotto l'egida delle Nazioni Unite, recano una precisa responsabilità politica e storica, che va ascritta al governo degli Stati Uniti, al suo atteggiamento arrogante, irresponsabile, egemonico e (una volta si sarebbe detto) imperialista.



Val di Susa: la mobilitazione contro il treno ad alta velocità si sviluppa
di Cub scuola

Straordinaria giornata di mobilitazione oggi in Val di Susa. Nonostante la provocazione del governo e della lobby pro-Tav, il movimento contro l'alta velocità ha risposto con l'azione diretta e con forme di resistenza intelligente e adattabile secondo le esigenze. Allo stato attuale si contano almeno tre blocchi molto popolati. Uno a monte, dove dovrebbero prendere inizio i lavori di sondaggio presidiato da 500 persone che da ore stanno costruendo barricate naturali, attrezzandosi a fronteggiare l'arrivo di celerini e carabinieri.

[ leggi (5 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Due parole
di Giuseppe Aragno

Tante ne merita l'arlecchinata che chiamiamo politica in un Paese che se fai un paragone - quale che sia la terra che ti scegli - provochi certamente un incidente diplomatico: non ce n'è al mondo un altro come il nostro.
La fanno da padroni guitti e trasformisti senza il marchio d'origine controllato. Berlusconi lo hanno clonato e l'originale non è il meglio che passa il convento.

[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Campagna per il Diritto all'educazione
di Luisa Morgantini

vorrei porre alla vostra attenzione una importante iniziativa sulla questione del diritto allo studio in Palestina, promossa dagli studenti e professori dell'Università di Birzeit e sostenuta da una crescente rete di gruppi universitari, Unioni dei professori, Campagne Nazionali e organizzazioni in diverse parti del mondo.



Il vero nemico dell'Europa
di Alberto Biuso

Le rivelazioni sulla disinformazione che la Cia e i servizi segreti italiani hanno messo in atto per giustificare l'aggressione armata contro l'Irak, il completo disordine e la vera e propria guerra civile in corso in quel Paese, i silenzi, la parzialità, la falsificazione delle notizie operata dai democratici telegiornali e sulla stampa italiana, stimolano qualche breve riflessione a quasi due anni, ormai, dall'inizio della guerra.


Riflessioni sulla scuola
di Quinta C

La scuola, come tutti sappiamo, è un luogo dove si insegna e si impara. Sarebbe meglio dire luogo in cui si dovrebbe imparare qualcosa di utile per la vita.
Andare a scuola significa incontrare altri bambini, aiutare quelli meno fortunati ed essere aiutati da quelli che ne sanno di più. Il primo della classe, l'ultimo, gli antipatici gruppi di sapientoni, le coccarde, i premi e i castighi alimentano gelosie, invidie, rancori, egoismi. Il timore delle punizioni ci spinge ad essere bugiardi e ipocriti.
[ leggi (4 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Filastrocca della G
di I bambini della prima E

Un gatto ed un gallo
andarono al ballo
vestiti di giallo
in groppa ad un cavallo.
[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


 

Brevi di cronaca
Università: ora pensiamo al programma
Ds online - 05-11-2005
Il centrosinistra si è unito nella battaglia parlamentare, nelle critiche e nelle proposte. Da oggi cominceremo a lavorare al programma di governo e vogliamo discuterlo soprattutto con tutto il movimento che ha preso la parola in questi mesi. La vera innovazione sarà per l'università e con l'università.
Come Democratici di sinistra costituiremo un Forum per l'Università e la Ricerca con l'obiettivo di dare un contributo propositivo al tavolo dell'Unione che ha cominciato i suoi lavori.
[ leggi ][ commenta
La Chiesa difende l´evoluzionismo
Repubblica - 05-11-2005
Vade retro creazionista! Nel dibattito che sta spaccando scuole e università statunitensi sotto la spinta dei gruppi evangelici fondamentalisti, desiderosi di imporre il creazionismo come «ipotesi alternativa» da insegnare obbligatoriamente negli istituti pubblici, la Chiesa cattolica prende le difese di Darwin. «I fondamentalisti vogliono prendere alla lettera le parole della Bibbia», che non hanno «finalità scientifica», dichiara il cardinale Paul Poupard. Il porporato, che è presidente del pontificio Consiglio per la cultura, precisa che bisogna rendersi conto che scienza e teologia agiscono in campi diversi.
[ leggi ][ commenta
Far Italy
Liberazione - 04-11-2005
Sono usciti poco prima dalla "riserva" di Piazza Scaravilli, zona università. La riserva, naturalmente, è un'aula occupata. Il tam-tam si sente chiaro e forte dalla sala del Consiglio di Palazzo D'Accursio. Sotto, gli studenti rivivono, mettendola in scena, la carica del 28 ottobre con i manganelli che hanno ragione in pochi attimi delle mani nude aggrappate a uno striscione. Appare un Tex Willer con accento meridionale.
[ leggi ][ commenta
Nelle aule fredde in cerca di identità
La Provincia di Sondrio - 04-11-2005
Premessa al racconto: in questo momento mi trovo in Francia per motivi di studio. Qualche giorno fa, uscendo con dei ragazzi parigini, ho chiesto che cosa pensassero degli abitanti del Bel Paese, perché avevo la curiosità di sapere quali fossero gli stereotipi più diffusi. Ed è così che sono giunta ad una mirabolante scoperta: signori, noi italiani «esageriamo sempre». Sempre? In che senso?
[ leggi ][ commenta
Elementari a 25
Italia Oggi - 03-11-2005
No alle classi con più di 25 alunni alle elementari: oltre questo limite si va contro la legge: il monito viene dal sindacato autonomo magistrale (Sam), aderente alla federazione Gilda-Unams, che ha provveduto a diffidare tutti i direttori generali regionali a non superare questo limite. Secondo il sindacato, infatti, sarebbe ancora in vigore una legge del 1971, che fissa il limite inderogabile di 25 alunni. E siccome la legge è fonte primaria del diritto, le deroghe attuate dall'amministrazione scolastica, sulla base di quanto previsto dal decreto sugli organici (n. 331/98), sarebbero contrarie alla legge. In buona sostanza, secondo il sindacato autonomo, la possibilità di derogare al numero massimo degli alunni per classe, consentito nell'ordine del 10% in più dall'art. 9 del decreto 331/98, sarebbe illegittima. Ciò perché tale deroga contrasta apertamente con l'art. 12 della legge n. 820/71, il quale prevede che ´il numero massimo di alunni che possono essere affidati a un solo insegnante non può essere superiore a 25'.

[ leggi ][ commenta
L'okkupazione ben temperata del liceo Tasso di Roma
Tuttoscuola - 03-11-2005
Quella che viene offerta agli studenti dal preside del liceo, Mario Rusconi, è la sostituzione della tradizionale occupazione autogestita dagli studenti con "la settimana della didattica flessibile: workshop, dibattiti, convegni, seminari e gruppi di studio su temi e argomenti scelti insieme da professori e studenti".
Insomma, una specie di terapia omeopatica legalizzata per fronteggiare l'illegalità delle occupazioni.

[ leggi ][ commenta
Appello dagli studenti della Sapienza
Carta - 02-11-2005
Martedì 25 ottobre abbiamo infranto il muro di silenzio troppo a lungo imposto da un governo illegittimo e dalla ristrutturazione autoritaria dell'università e della scuola. Abbiamo saputo tramutare il nostro disagio nella forza del rifiuto, la nostra rabbia in un grido gioioso, la nostra protesta in un fiume di 150.000 persone che ha inondato le strade e le piazze romane.
Ora più che mai la nostra risposta deve essere il rilancio immediato del movimento, l'intensità delle sue relazioni e della sua iniziativa!
[ leggi ][ commenta
L'anticlericalismo di Boselli (SDI)
vocescuola - 01-11-2005
Parafrasando un famoso slogan, adottato da Tony Blair, potremo dare una semplice indicazione per il programma in corso di elaborazione da parte del centrosinistra:
prima priorità, la scuola pubblica;
seconda priorità, la scuola pubblica;
terza priorità, la scuola pubblica."
[ leggi ][ commenta
L'avventura dei goliardi
Repubblica Bari - 31-10-2005
Oggi l´Università è triste e intristita. C´è rimasta solo una tizia che ha voglia di scherzare, dev´essere una fuori corso, fa il deputato e si chiama Daniela Santanchè. (non è un ordine goliardico). Agli studenti incazzati ha squadernato il dito medio. Goliardia pura se fosse stata alla festa della matricola. Ma era sulla porta del Parlamento della Repubblica.
[ leggi ][ commenta


Tam Tam
Francesi di serie B
Il Manifesto - 05-11-2005
 storie 
Uno studio ha rivelato che i ragazzini delle medie in banlieue hanno a disposizione una media di 400 parole, mentre i loro coetanei più fortunati ne dispongono di 2500. Quelli che non sanno esprimersi, trovano uno sfogo nella violenza, ma è più sorda e più terribile la rivolta che cova tra coloro che hanno creduto alla favola dell'«ascensore sociale» attraverso lo studio e che si ritrovano disoccupati. O precari, quando sono fortunati.
[ leggi ][ commenta
Il forasacco informa
Ilaria Ricciotti - 05-11-2005
 ilforasacco 
In questo periodo dell'anno, data l'elevata piovosità verificatasi negli ultimi mesi, vi è una grande produzione di funghi in particolare di quelli non commestibili o tossici, è quindi necessario stare molto attenti alla loro raccolta. L'invito-appello è esteso in modo particolare a quanti hanno a che fare con i bambini...
[ leggi ][ commenta
Il maestro
Maria Rosa Grillo - 04-11-2005
 libri 
E' un contributo alla riscoperta delle doti umane di colui che, si chiami Guru o Rabbi, sia il Sacerdote o l'Anziano, il Saggio o il Filosofo, sia detto silenzioso o profeta, medico o giardiniere, direttore di coscienza o ministro della natura, mostra di avere un "di più" di umanità soprattutto quando insegna a vivere, quando lascia tracce indelebili nell'animo dei discepoli, che possono ben dirsi figli proprio perchè da lui ricevono il dono della "seconda nascita".

[ leggi ][ commenta
15 novembre 2005: le persone con disabilita' sono in piazza
Presidenza FISH - 04-11-2005
 sociale 
Il 15 novembre 2005 le persone con disabilita' sono in piazza per riaffermare il diritto di vivere una vita degna di essere vissuta senza discriminazioni e con eguaglianza di opportunita' nella societa' e con la loro famiglia e per riaffermare il diritto ad un sistema sociale e dello sviluppo basati sul pieno rispetto dei diritti fondamentali dell'uomo e dei principi della Costituzione italiana art. 3 e 38.

[ leggi ][ commenta
La rosa bianca: un film che tutti gli studenti devono vedere
Gianni Mereghetti - 03-11-2005
 cinema 
Il film è un'opera eccezionale per la scelta di campo del regista, quella di presentare la Rosa Bianca raccontando la drammatica vicenda di una di loro, Sophie Scholl: di lei infatti ripercorre l'ultima fase della vita, dal volantino distribuito nell'Università di Monaco, all'arresto, all'istruttoria ( che prende gran parte del film mettendo a confronto Sophie e Mohr, ufficiale della Gestapo), al processo e alla condanna a morte.

[ leggi ][ commenta
Manifestazione da guerra Bipartisan
Namir - 03-11-2005
 NO WAR 
Giuliano Ferrara induce una manifestazione bipartistan ...e tutti vi partecipano ? Non tutti ma alcuni sì! - sono pesanti - come quello - strano a dirsi - di Fassino. Siamo alla follia del centro sinistra per avere i voti israeliani di Roma e l'appoggio americano.
I politici di sinistra non comprendono che partecipare ad una manifestazione del genere vuol dire approvare o come dire giustificare un'eventuale attacco - guerra all'Iran da parte degli americani.
[ leggi ][ commenta
Restauro ANNUNZIATA di Antonello da Messina
http://www.edscuola.com - 02-11-2005
 arte 
Per un mio profondissimo e personalissimo legame all' Annunziata di Antonello da Messina...ho eseguito il "restauro virtuale" del bellissimo ovale " sfregiato" da un irresponsabile restauro negli anni cinquanta. Vorrei sottoporre la necessità di restituire, almeno parzialmente, alla sua originaria, straordinaria bellezza questo capolavoro, ad un sondaggio. Osservate le due immagini - prima e dopo il restauro virtuale ed esprimete il vostro giudizio.
[ leggi ][ commenta
Pasolini, noi orfani di una voce fulminata
La Gazzetta del Mezzogiorno - 01-11-2005
 storie 
All'idroscalo di Ostia, in una cattiva notte di trent'anni fa, si consumava l'oscuro martirio di Pier Paolo Pasolini. In quel sordido golgota alla periferia di Roma, nel recinto di un set senza fiction, in quel trionfo di erbacce e polvere e rifiuti, andava in scena l'epilogo cruento di una tragedia classica: ancora una volta la «storia» - azionando i miserabili bulldozer della cronaca nera - aveva schiacciato la «poesia»... Solo il dolore e la sua cognizione aperta possono aiutarci a ritrovare il filo rosso di una possibile redenzione. (Niki Vendola)
[ leggi ][ commenta
La satira fa vedere le mutande del re
Repubblica - 31-10-2005
 opinione 
Nel dibattito sulla satira che da qualche giorno ha occupato quasi interamente lo spazio pubblico rimbalzando da un giornale all´altro, da una televisione all´altra e coinvolgendo i palazzi del potere politico e mediatico, c´è un difetto di analisi piuttosto grave. Si ignora cioè che il ruolo della cultura in genere e di quella satirica in particolare è quello di contrastare il Potere, svelarne gli arcani e insomma mettere a nudo il re.
[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Luisa Morgantini
Presidente della Commissione Sviluppo del Parlamento europeo, Luisa ha saputo lavorare in modo trasversale mantenendo pero' ben saldi gli obiettivi e i modi che caratterizzano il suo impegno: la pace, il ripudio della guerra e soprattutto l'affermazione dei diritti umani per tutte e tutti. Grazie anche alla sua incessante attività la questione del popolo palestinese, il diritto ad uno stato in coesistenza con lo Stato israliano, insieme alla questione curda, afghana, la contrarietà alla guerra in Iraq sono state una costante per tutto il Parlamento ma anche nei movimenti.



f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Direttore responsabile: Luciano Scateni
In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Marino Bocchi, Grazia Perrone, Anna Pizzuti.
Collaborano: Ilaria Ricciotti, Pierangelo Indolfi. Cura il sito Maurizio Guercio.

Registrazione Tribunale di Frosinone n. 324 del 08.07.2005

  Newsletter precedente Newsletter successiva