Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 16/10/2005 - a.s. 05/06
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 16/10/2005

Sommario

DENTRO LA SCUOLA

Il Consiglio dei Ministri approva i due decreti

di Alba Sasso
Finalmente varata
di Gianni Mereghetti
Riforma secondaria e art. 5: COMMENT!
di Coordinamento Precari e Disoccupati della Scuola - provinci
Lettera al Ministro
di Lilia Manganaro
Corso-concorso per dirigenti scolastici campani
di Gennaro Capodanno

ORIZZONTI

La scuola del silenzio

di Maurizio Tiriticco
Il generale Messe
di Giuseppe Aragno
Il giudice Tosti restituisce gli stipendi al mittente
di Processo Storia
Incontro con Maurizio Maggiani
di Milena Mencarelli

PIAZZE E PALAZZI

I parlamentari dell'Unione in VII commissione

di ufficio stampa on. Alba Sasso
Chi scrive i pareri delle Commissioni parlamentari?
di Mario Piemontese
Scenari da respingere al mittente
di Ilaria Ricciotti
Ripeto la domanda: quale scuola elementare ha in mente l'Unione?
di Grazia Perrone
Anche l'Italia dei Valori per l'abrogazione della riforma Moratti
di Stefano Profetti

SPECIALE SCINTILLA

Iskra

di Luigi Piotti
18 aprile 1839
di Giulio Merici


Consulta qui altre rassegne stampa


Il Consiglio dei Ministri approva i due decreti
di Alba Sasso

Cade nel vuoto il segnale lanciato dalla conferenza unificata Stato-Regioni con il proprio parere contrario, così come rimangono ignorate le proteste e le rivendicazioni dei precari, che chiedevano e chiedono il riconoscimento della loro dignità umana e professionale. Nel complesso, rimangono inascoltate le obiezioni, le critiche, le perplessità avanzate dall'intero mondo della scuola.

[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Finalmente varata
di Gianni Mereghetti

Questa riforma una la novità la introduce e decisiva, è l'istituzione di due percorsi, uno liceale e uno della istruzione e formazione professionale, una novità che ha come scopo quello di valorizzare le capacità dei giovani e rispondere alle loro aspettative. Era ora che si uscisse dalla concezione ugualitaria dell'istruzione per approdare ad un sistema che tenga conto della complessità delle esigenze giovanili e cerchi di rispondervi secondo percorsi diversificati.



Riforma secondaria e art. 5: COMMENT!
di Coordinamento Precari e Disoccupati della Scuola - provinci

In anticipo di una settimana, governo e maggioranza accelerano sugli Atti governativi nn. 530 e 535 e li mandano in Aula per la discussione e la votazione del parere. La ciliegina sulla formazione è rappresentata dalla particolare idea per cui si decide di "riservare" una quota delle iscrizioni nell'Albo regionale ai docenti già usciti dalle Ssis e dalla Formazione primaria (immaginiamo che tale percentuale non possa essere di molto inferiore al 50%).



Lettera al Ministro
di Lilia Manganaro

Anffas Nazionale si chiede come sia possibile rispettare le indicazioni dei rapporti di sostegno se le risorse sono insufficienti e il Ministero non permette l'autorizzazione in deroga di altri insegnanti di sostegno per il contenimento della spesa pubblica! Lo scorso anno scolastico 2004/2005, in molte regioni le famiglie si sono rivolte al Tribunale Civile perché venisse riconosciuto il pieno diritto allo studio dei loro figli, cui era stato negato un adeguato sostegno.



Corso-concorso per dirigenti scolastici campani
di Gennaro Capodanno

Le prove scritte per il corso-concorso a dirigente scolastico in Campania sono state rinviate al 21 e 22 novembre. Finalmente il direttore generale dell'ufficio scolastico regionale della Campania, Bottino, seppure con grave e colpevole ritardo, ha firmato la nota prot. N. 3379/P con la quale ha comunicato il rinvio delle prove scritte per il corso-concorso ordinario per il reclutamento dei dirigenti scolastici in Campania dalle date del 20 e 21 ottobre al 21 e 22 novembre.



La scuola del silenzio
di Maurizio Tiriticco

Mancano pochi giorni alla data fatidica del 17 ottobre! E' il giorno in cui scade la delega assegnata al Ministro Moratti per varare gli ultimi decreti legislativi che perfezionano la sua cosiddetta riforma, quello relativo alla formazione degli insegnanti e quello più atteso relativo al riordino del secondo ciclo di istruzione e formazione.
In questo momento nel bunker del Miur - altro che casa di vetro! - ministro, sottosegretari e direttori generali stanno dando gli ultimi ritocchi ai due provvedimenti. Nulla è dato sapere.


Il generale Messe
di Giuseppe Aragno

Ho odiato ed amato quella scuola, nella quale ho imparato persino la matematica dal professore fascista: sapeva insegnarla, anche se mi costrinse a lasciare, e ci ho riconosciuto un principio: una società esprime un modello di scuola. Quel modello e non altro. Entro il modello poi agiscono, con una fedeltà speculare a ciò che accade all'esterno, forze, istanze e bisogni.



Il giudice Tosti restituisce gli stipendi al mittente
di Processo Storia

E' dal 9 maggio che il giudice di Camerino Luigi Tosti si rifiuta di tenere le udienze: e questo perché il Ministero di Giustizia omette di rimuovere i simboli religiosi dalle aule, oppure di autorizzarlo ad esporre i suoi. Ora, a distanza di quasi cinque mesi, il magistrato ha inoltrato una lettera al Ministro Castelli e alla Corte dei Conti con la quale, dopo aver affermato che "i Cittadini italiani hanno il diritto, nella loro qualità di contribuenti, di non veder sperperato il proprio danaro", ha poi invitato "l'Amministrazione della Giustizia ad essere coerente con sé stessa, e cioè o a rimuoverlo dalla Magistratura (visto che l'Amministrazione ritiene di essere nel giusto) o a sospendere il pagamento degli stipendi".



Incontro con Maurizio Maggiani
di Milena Mencarelli

Ho incontrato Maurizio Maggiani per caso, in una assolata e afosa giornata estiva, lungo i binari di un'altrettanto assolata e calda stazione.
Il coraggio, o meglio, l'impudenza di avvicinarlo, mi è venuta così, improvvisamente e spontaneamente, quasi si trattasse di un amico ritrovato.
Mi sono congratulata con lui per la recente vittoria al Premio Strega, ma non era questo che avrei voluto dirgli...avrei voluto invece parlare di quello che mi passava in quel momento per la testa, così semplicemente, proprio come si fa con un vecchio amico.


I parlamentari dell'Unione in VII commissione
di ufficio stampa on. Alba Sasso

I parlamentari dell'Unione hanno detto no oggi (11 ottobre) in settima commissione della Camera dei deputati al decreto legislativo sulla prima formazione e l'accesso all'insegnamento e a quello sul secondo ciclo di istruzione.
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Chi scrive i pareri delle Commissioni parlamentari?
di Mario Piemontese

Se si confrontano il parere espresso dalla VII Commissione Istruzione del Senato il 28 settembre, lo schema di parere che la VII Commissione Cultura della Camera andrà probabilmente ad esprimere martedì 11 ottobre, e il documento prodotto da Confindustria e altre associazioni all'inizio di agosto, a proposito dello schema di decreto sul II ciclo, si possono trovare delle formidabili convergenze o se vogliamo coincidenze.


Scenari da respingere al mittente
di Ilaria Ricciotti

Se il centrosinistra perdesse le elezioni quale sarebbe il destino di questa scuola già ridotta a brandelli e che la stragrande maggioranza degli operatori, degli studenti e dei cittadini vuole bocciare?
Io personalmente non oso e non voglio sperare che il nostro sistema educativo ritorni in mano a questo governo. Sarebbe la fine di un modello scolastico, in passato il più delle volte vincente.


Ripeto la domanda: quale scuola elementare ha in mente l'Unione?
di Grazia Perrone

Non si spengono le polemiche dopo le, ambigue, dichiarazioni del diessino Andrea Ranieri. Forse non sarebbe male rammentare agli "smemorati" - alla Ranieri & Co - alcune questioni ... sulle quali la scuola reale si è già confrontata - nel 1990 e prima - con il centrosinistra. E con il Sindacato ... amico.



Anche l'Italia dei Valori per l'abrogazione della riforma Moratti
di Stefano Profetti

Non è vero che ci sono solo Rifondazione comunista, i Ds , i Verdi , i Comunisti Italiani, anche Di pietro vuole abrogare la riforma Moratti!

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Iskra
di Luigi Piotti

Alla redazione scorsa l'idea di scrivere di lei mi è venuta sentendola leggere gli articoli che aveva preparato durante l'estate. Sono stato folgorato dalla vivacità delle riflessioni che portava e mi sono detto che se lei, con una simile vitalità intellettuale era stata bocciata all'Arnaldo, quella vecchia scuola rimaneva una garanzia e forse avremmo dovuto recuperare l'elenco degli altri bocciati per trovare i nostri collaboratori.


18 aprile 1839
di Giulio Merici

Nessuno ha nulla da ridire se ti sente recitare frasi di una lingua morta per il puro gusto di sentirne il suono. Quello va benissimo. Ma quando distrattamente l'insegnante ha fatto cadere lo sguardo sul mio quaderno, scorgendovi le linee del biglietto, la sua reazione è stata ferrea.
Niente moderatio oraziana o pietà cristiana, voleva quel foglietto per evitare che qualcosa che era in quell'aula diventasse cultura.



 

Brevi di cronaca
Gli organici delle primarie rischiano di prosciugarsi
Italia Oggi - 15-10-2005
A rischio di contrazione gli organici della scuola primaria. Per il prossimo anno gli istituti che non hanno previsto nel pacchetto formativo anche ore opzionali, oltre alle obbligatorie, oppure che hanno avuto poche richieste per la mensa, potrebbero vedersi decurtare unità dal personale docente.

[ leggi ][ commenta
Conferenza stampa...
Governo Italiano - 15-10-2005
... del Presidente del Consiglio e dei Ministri Alemanno, Moratti, Tremonti, Storace e La Malfa dopo il Consiglio dei Ministri n.26 del 14 ottobre 2005...
[ leggi ][ commenta
Il relatore Angela Napoli...
Alpebra - 14-10-2005
... ha dichiarato alla Camera che tutti gli altri abilitati non sono all'altezza della qualità dell'insegnamento oggi richiesto e che tale divina capacità è posseduta solo dai sissini. Siamo all'offesa pura. Ricordiamo all'on. Napoli che tutti i neoassunti devono superare un anno di prova e che pertanto, se la scuola ritiene che il nuovo docente non sia in grado di soddisfare le proprie attuali esigenze, lo strumento per "bocciarlo" esiste già per legge, senza dover ricorrere a forme di "razzismo" preventive.
[ leggi ][ commenta
Riforma Moratti: i silenzi della sinistra
Il Manifesto - lettere - 13-10-2005
L'articolo di Iaia Vantaggiato, pubblicato su il manifesto del 21 settembre scorso, ha l'indubbio merito di chiamare le cose con il loro nome e di indicare i duri problemi che devono affrontare, in particolare, quanti in questi anni si sono battuti con determinazione contro le leggi del ministro Moratti. E' una chiamata in causa anche per il centrosinistra che non ha ancora presentato una proposta di merito e deciso di avviare una grande discussione su di essa.

[ leggi ][ commenta
Contratto Dirigenti scolastici
Flcgil - 12-10-2005
Dai Dirigenti Scolastici il Governo Berlusconi sarà ricordato come quello delle promesse, le più sfacciate, e delle delusioni, le più cocenti. Oggi si è presentato alla ripresa delle trattative a mani vuote. Alle nostre richieste, di stanziamento delle risorse in Finanziaria per la perequazione retributiva e per la perequazione economica dei neoassunti in ruolo dal settembre 2004, non ha trovato la forza nemmeno di rispondere se non informalmente.

[ leggi ][ commenta
10-15 ottobre: Università in agitazione
Roma 3 - 11-10-2005
L'assemblea degli studenti e dei docenti della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università Roma Tre si associa alla presa di posizione del Consiglio di Facoltà in merito al DDL Moratti, approvato dal Senato della Repubblica ... Decide di istituire un comitato di Facoltà per il coordinamento della protesta ritiene che nel periodo di interruzione delle attività didattiche la Facoltà debba rimanere luogo di riflessione e dibattito...
[ leggi ][ commenta
Nuova intervista ad Andrea Ranieri
L' Unità - 10-10-2005
«La politica della scuola e dell'università del governo di centro destra? Un fallimento rispetto agli obiettivi che loro stessi si proponevano», dice Andrea Ranieri, responsabile Scuola Università e Ricerca Ds. Non basta dire abroghiamo la Moratti. Sei progetti per rifare la scuola.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
Clandestino di Stato
Espresso online - 15-10-2005
 storie 
Ibrahim, 22 anni, egiziano del Cairo, occhiali spessi e faccia da bravo ragazzo, avrebbe dovuto lasciare l'Italia il 5 ottobre. Invece è andato ad abitare in Lombardia. Ibrahim era tra i nove clandestini rilasciati dalla polizia con il foglio di via e il decreto di respingimento alla frontiera la sera del 30 settembre. Tra loro c'era anche Bilal Ibrahim el Habib, 35 anni, in fuga dal Kurdistan iracheno: il nome e la storia che ho inventato per farmi recuperare in mare e assistere a una settimana di umiliazioni e violenze nel centro per immigrati di Lampedusa.

[ leggi ][ commenta
Capire si può
Galileo - 15-10-2005
 libri 
La scuola è maestra di vita, almeno così gli insegnanti ripetono fin dalla scuola elementare. Significa che bambini e ragazzi nelle aule dove trascorrono gran parte della loro vita dovrebbero imparare a capire il mondo, a sentirsi parte di un sistema sociale, esterno a quello familiare, al quale ciascuno porta il proprio contributo. La scuola è formazione: dovrebbe insegnare, per prima cosa, a ragionare e aiutare sviluppare le capacità di ciascuno, infondendo la fiducia che capire è possibile e persino gratificante. Ma non di rado, a scuola come altrove, le aspettative teoriche lasciano delusi quando le parole calano nella pratica. Questo libro è l'esempio che un modello di scuola, diverso da quello tradizionale dove la cattedra è lo spartiacque tra chi parla e chi ascolta, è possibile. E preferibile.

[ leggi ][ commenta
La scuola che verrà: i genitori
Ilaria Ricciotti - 14-10-2005
 ilforasacco 
L'ultima compenente , non meno importante delle altre, anch'essa protagonista della scuola sono i genitori.
Genitori a cui sono stati riconosciuti con i decreti delegati non solo doveri, ma anche diritti.
Sappiamo tuttavia molto bene quali diritti essi di fatto abbiano nei vari Consigli di classe ed in quelli d'Istituto. Quante volte si cerca di affrontare unitariamente situazioni difficili cercando una collaborazione tra le due parti?

[ leggi ][ commenta
Torna la Notte dei senza dimora: preparate i sacchi a pelo!!!
Terre - 13-10-2005
 sociale 
Vietato mettere il sacco a pelo in naftalina! Il 2005 tiene in serbo una nuova edizione della Notte dei senza dimora, in occasione della Giornata mondiale di lotta alla povertà del 17 ottobre. La parola d'ordine? Partecipare, partecipare partecipare. Portando materassino e sacco a pelo e stendendosi sul marciapiede insieme a noi, danzando e cantando in allegria.
[ leggi ][ commenta
Master per Documentalisti
Università Firenze - 12-10-2005
 comunicato 
Il Master fiorentino delinea la figura del Documentalista per la scuola, dotato delle competenze e delle capacità per organizzare e sovrintendere al flusso di dati e documenti, correnti, di deposito e storici, prodotti dalla scuola e dalla sua organizzazione ed in grado di interagire funzionalmente con altre figure professionali specifiche e con l'amministrazione scolastica ed i servizi per la formazione.

[ leggi ][ commenta
Tanto lavoro, zero soldi: generazione stage
Corriere della Sera - 11-10-2005
 appelli 
Si definiscono gli «schiavi» del nuovo millennio: tanto lavoro, zero soldi. Sono gli stagisti di professione, giovani che rimbalzano da un'esperienza all'altra nella speranza di trovare l'agognato primo impiego. Una manna per le aziende alle prese con personale (stipendiato) ridotto o in ferie, che ne fanno man bassa. Un esercito in continua crescita in Italia ma anche all'estero. Al punto che in Francia i giovani stagisti si sono coordinati su tutto il territorio grazie a un blog dal quale lanciano una petizione. E in Italia? Barrette di cioccolato!
[ leggi ][ commenta
Aspiranti Lettori Volontari
Associazione Il Cigno.net - 10-10-2005
 proposta 
Lo scopo del corso è quello di formare un lettore competente in grado di gestire incontri di lettura animata secondo le modalità apprese in base anche alle proprie predisposizioni personali.
Al termine del corso gli Aspiranti Lettori Volontari avranno acquisito basilari conoscenze dei metodi e delle tecniche di lettura per un efficace intrattenimento/libro; saranno inoltre orientati ad affinare capacità specifiche di coinvolgimento dei destinatari con problematiche particolari: anziani, disabili, immigrati, minori a rischio e ospedalizzati, ecc...

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Centro Studi Matteo Maria Boiardo
Associazione senza fini di lucro, che si propone di promuovere e favorire gli studi sul Boiardo e la cultura del suo tempo attraverso convegni, mostre, pubblicazioni, in collaborazione con studiosi di diverse esperienze e luoghi d'origine. Il centro bandisce, ogni due anni, un premio per una tesi di laurea (o di dottorato) di ambito rinascimentale (preferibilmente estense) e, sempre ogni due anni, un premio riservato alle attività di ricerca e di studio svolte, nel medesimo ambito, dalle scuole.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Direttore responsabile: Luciano Scateni
In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Marino Bocchi, Grazia Perrone, Anna Pizzuti.
Collaborano: Ilaria Ricciotti, Pierangelo Indolfi. Cura il sito Maurizio Guercio.

Registrazione Tribunale di Frosinone n. 324 del 08.07.2005

  Newsletter precedente Newsletter successiva