Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 12/09/2004 - a.s. 04/05

racconti

f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 12/09/2004
un altro settembre

raccontiscaffali

 

Sommario


BUON ANNO !

8 settembre, primo giorno

di Comitato genitori per la scuola pubblica - Brescia

Nuovo anno scolastico
di Diana Cesarin

Ricominciare dall'amore
di Gianni Mereghetti

Ventimila beghe sotto il Miur
di Marilena Iacomelli

La mia riflessione solidale
di Rosa Maria Lombardo da Meridiano Scuola

Cronaca
di Antonio Pistillo da Meridiano Scuola

Meno risorse e più tagli
di flc-CGIL

Un appello per la scuola pubblica
di Appello istruzione Bari

Sorvegliare e punire
di Cosimo Scarinzi

Il contesto che aiuta a crescere
di Rolando Borzetti

La scuola italiana non è un Rinascimento
di Alba Sasso

Tra disciplina e ribellione
di Grazia Perrone

Il tutor non può essere imposto
di Corrado Mauceri

Richiesta di incontro con i Sindacati
di Comitato per la Scuola della Repubblica


MA CHE ANNO ?

8 Settembre 1943

di Redazione

Teniamo in serbo
di Giuseppe Aragno

Vincere il terrorismo
di Gianni Mereghetti

A chi giova?
di Marino Bocchi

Politici no: guitti, saltimbanchi, giullari e ciarlatani.
di Giuseppe Aragno

Cose dette prima e dopo l’…
di Aldo E. Quagliozzi

Fiori recisi
di ilaria ricciotti

I bambini non si toccano mai
di Vincenzo Andraous

Dopo Beslan
di Anna Pizzuti

La quotidianità nazionale
di Aldo E. Quagliozzi

Ciao Enzo
di Redazione

Via noi via tutti
di Anna Pizzuti

 

 

8 settembre, primo giorno
di Comitato genitori per la scuola pubblica - Brescia


Inizia un nuovo anno scolastico. La scuola che troverete sarà un po’ più povera di risorse rispetto a quella che avete lasciato. Questo per effetto della “riforma” Moratti e delle leggi finanziarie degli ultimi tre anni.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Nuovo anno scolastico
di Diana Cesarin


Il mondo ha bisogno di scuole in cui si sviluppi una cultura di pace, che insegnino a gestire i conflitti in modo non distruttivo, che coltivino la speranza e la possibilità di un mondo migliore. Molto migliore di questo. Migliore e possibile.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Ricominciare dall'amore
di Gianni Mereghetti


Non si può rientrare in classe in questo nuovo anno scolastico se non a partire da quell'insegnante, che con un gesto supremo ha testimoniato la quotidianità dell'educazione, dare ogni istante la vita per il bene dei bambini. A Beslan come nelle classi di tutto il mondo è dall'amore che si ricomincia, e l'amore è il gesto supremo dell'educazione.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Ventimila beghe sotto il Miur
di Marilena Iacomelli


Immissioni effettuate su graduatorie fasulle, ventimila ricorsi ed un'intera classe docente infuriata: questi i risultati dell'operato del MIUR. E il quadro è perfettamente coerente alla cornice: il processo di decadimento della scuola italiana partito con l'abolizione degli esami di riparazione e, passando per l'estensione dell'obbligo scolastico, arrivato al diploma di massa.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


La mia riflessione solidale
di Rosa Maria Lombardo da Meridiano Scuola


1-2-3...respiro profondo...1-2-3...respiro profondo....forse è il caso di rimettere a fuoco, di reindirizzare l'attenzione verso alternative, verso altro, di costruirsi percorsi paralleli da spendere professionalmente, forse è il caso di rivedere gli investimenti emotivi sul professionale, forse è il caso di fare un attimo di silenzio.Il rincorrersi caotico di notizie esarceba le emozioni come questa società dei mass media è abituata a fare. Tutti contro tutti, esasperati e resi cinici da uno stato di continua incertezza che mette in discussione e stravolge quei minimi storici che si pensava di avere fissato nelle pagine del tempo. Neppure la memoria sfugge alla logica della precarietà.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Cronaca
di Antonio Pistillo da Meridiano Scuola


del primo giorno di conferimento delle supplenze annuali a Milano
Milano, ore 9.00, primo giorno di convocazione per le supplenze annuali.
Aria acre di mille respiri. La calca sempre la stessa, i locali, l’organizzazione, tutto identico all’anno scorso, fa solo forse un po’ meno caldo del fine luglio dell’anno passato.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Meno risorse e più tagli
di flc-CGIL


L’anno scolastico sta partendo malissimo perché le risorse economiche per scuola, università e ricerca sono in costante diminuzione. L’azione del Ministero sta determinando difficoltà di ogni tipo nella gestione delle scuole, delle università e degli Enti di ricerca, ivi compresa la impossibilità in molti casi di garantire la normale attività quotidiana, se non mediante un continuo ricorso a contributi da parte delle famiglie o a contributi esterni di aziende e soggetti esterni – è quanto afferma in una nota il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Un appello per la scuola pubblica
di Appello istruzione Bari


Quello che segue è un appello elaborato in vista di un incontro che si terrà a Bari il prossimo 13 settembre: un'iniziativa pubblica pensata per discutere tra forze politiche, istituzionali, sindacali e associative, tra cittadine e cittadini sui temi della scuola, per dar vita a un confronto, il più ampio possibile, e per iniziare a costruire, a partire dal basso, un progetto diverso di scuola pubblica, adeguato ai bisogni di saperi e conoscenza della società contemporanea e in grado di garantire il diritto di tutti all'istruzione.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Sorvegliare e punire
di Cosimo Scarinzi


Il signor Giovanni Quartini, dirigente scolastico dell'Istituto Parificato Capitanio di Bergamo, ha reso noto di aver installato un sistema di telecamere che controlleranno 24 ore su 24 tutto quello che accade nelle aule, nei corridoi e perfino nei cessi. Telecamere interne a circuito continuo per controllare studenti, docenti e bidelli.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Il contesto che aiuta a crescere
di Rolando Borzetti


Invio da Rivista del Volontariato una bellissima intervista a Lucia De Anna, docente di Pedagogia Speciale e direttore del Dipartimento di Scienza della formazione dell’attività motoria e dello sport all’Iusm, che analizza il rapporto tra educazione e contesto.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


La scuola italiana non è un Rinascimento
di Alba Sasso


Il ministro Moratti apre l’anno scolastico come fosse in un consiglio d’amministrazione. Elenca dati, cifre, dividendi. Affida alla stampa il suo bilancio: virtuale e in cui tutto torna. E lancia il suo slogan felice: un nuovo Rinascimento.
“Alla scuola va il bambino e nei campi il contadino… canticchiavano le nonne. Ma neanche la stagionale e incontestabile regolarità dei tempi della scuola può nascondere la realtà di un disagio profondo. Alcune criticità le definisce Moratti.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Tra disciplina e ribellione
di Grazia Perrone


Grande è la confusione sull’istituzione della figura del tutor nella scuola primaria (ex elementare) fin dal primo settembre. Lo si evince dalla lettura dei comunicati sindacali, dai messaggi postati nelle mailing list contenenti dubbi e richieste di interpretazioni autentiche dalle, contraddittorie, direttive ministeriali, dalle note di scoramento e di invito al proseguo della "lotta" lanciate nei siti ... militanti...

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Il tutor non può essere imposto
di Corrado Mauceri


Nè il legislatore statale o regionale, nè la contrattazione possono legittimamente intervenire per disciplinare le modalità di esercizio dell’autonomia didattica e/o organizzativa. Spetta quindi al collegio dei docenti decidere, in piena autonomia, come organizzare l’attività didattica con il solo limite del rispetto delle prerogative di ciascun docente.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Richiesta di incontro con i Sindacati
di Comitato per la Scuola della Repubblica


Nel quadro generale di dequalificazione e precarietà che le scuole stanno manifestando il nostro convincimento è che solo attraverso un’azione unitaria tra il mondo sindacale e le associazioni/comitati dei genitori e degli insegnanti si possa provare concretamente a cambiare la situazione.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


8 Settembre 1943
di Redazione


Da Aprile online riportiamo stralci di un articolo che commemora una data importante per la storia Italiana.
L'italia si ribella al Nazifascismo continua il titolo e ci colpisce soprattutto una parola, ribellione.
Non crediamo nelle memorie chiuse ed incasellate nel loro passato, incapaci di aprirsi al cambiamento. Crediamo invece, e ce ne sentiamo responsabili come cittadine e cittadini, come insegnanti, come donne ed uomini calati nel loro presente, alla possibilità di navigarlo, questo presente, alla luce di un passato che sa confrontarsi con se stesso.


[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Teniamo in serbo
di Giuseppe Aragno


Teniamo in serbo, per favore, che torneranno utili di qui a poco, le candele che si spengono una dietro l’altra nelle nostre città distratte: avremo ancora bisogno delle loro flebili luci per pacificare le nostre coscienze.

[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Vincere il terrorismo
di Gianni Mereghetti


Il terrorismo è sconfitto, come la colpevole fragilità dell’Occidente, non da un progetto politico più intelligente nè da una strategia militare più acuta, ma dall’amore di Dio, un amore presente, capace di farsi oggi scudo della vita degli uomini. Vivere in questo amore, dilatarlo con le proprie povere braccia, è questo il compito cui è chiamato l’uomo d’oggi, così che la spirale di violenza si spezzi. E a spezzare un meccanismo così ben programmato, da diventare quasi perfetto nella sua perversione, è solo la profondità di uno sguardo umano, quello che riconosce il mistero di cui ognuno è fatto e di fronte al quale si fa un passo indietro, per la commozione che il cuore prova di fronte alla vita.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


A chi giova?
di Marino Bocchi


Faccio la domanda che Bertinotti, come ha dichiarato ai giornali, non vuole porsi, a proposito della violenza sanguinaria dei tagliatori di teste irakeni. E credo di capire perché egli la respinga, dato che si tratta di un giustificato timore.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Politici no: guitti, saltimbanchi, giullari e ciarlatani.
di Giuseppe Aragno


Il destino dei popoli è beffardo. Meniamo vanto per i natali dati a Machiavelli – nasce con lui una scienza della politica autonoma dalla morale – e dobbiamo dolerci per aver messo insieme la peggiore accozzaglia di politicanti che la storia ricordi: mercanti del tempio camuffati da cristiani.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Cose dette prima e dopo l’…
di Aldo E. Quagliozzi


L’8 di aprile dell’anno 2003 in Bagdad venivano abbattute le effigie del sanguinario dittatore, tra il tripudio degli operatori televisivi, dei fotoreporter, degli amanuensi della stampa e della folla allo scopo raccolta nelle adiacenti vie cittadine e nella famosa piazza opportunamente convogliata.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Fiori recisi
di ilaria ricciotti


Chiunque uccide un altro essere umano e specialmente dei bambini,
non può essere giustificato, capito, ascoltato!
I suoi gesti sono assassini.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


I bambini non si toccano mai
di Vincenzo Andraous


I bambini non si toccano, persino il delinquente più incallito non viene meno a questo principio, e piega il capo di fronte alla natura innocente.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Dopo Beslan
di Anna Pizzuti


Sul che fare, dopo Beslan – anche se molto più bello e vivo sarebbe stato interrogarsi sul che fare, prima di Beslan, come prima di tanta, tutta, l’altra violenza – ci si sta interrogando.

[ leggi (4 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


La quotidianità nazionale
di Aldo E. Quagliozzi


Lentamente, ma molto lentamente e mestamente, si spegne nell’aria del bel paese l’assordante clangore nazionale del clap-clap di zoccoli, ciabatte, sandali, che ha ritmato il periodo obbligato delle ferie, questa volta più brevi del solito in quanto le disponibilità delle famiglie sono state falcidiate, a detta dell’egoarca, dal solo percepito e quindi inesistente carovita.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


Ciao Enzo
di Redazione


Non sappiamo se (e quando) sarà possibile recuperare i resti di Enzo Baldoni per esaudire le sue ultime volontà.
Del suo ultimo viaggio ci rimane una testimonianza ed una foto pubblicata su un sito internet. Un fotogramma che rende tutta la drammaticità degli ultimi istanti e che Frg non pubblicherà. E questo non (o, meglio, non solo) perché lo ha chiesto la famiglia. Ma perché preferiamo ricordarlo per quello che era: un uomo che amava la vita e ne affrontava le avversità senza prenderla troppo sul serio.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario

 


Via noi via tutti
di Anna Pizzuti


Sento , dalla tv, l'appello che, ultimamente, è diventato un'ossessione. Uniti contro il terrorismo.
E non sento questo altro appello: uniti contro la guerra. Pace e guerra non possono convivere.

[ leggi articolo ][ commenta ] [ sommario

 


 

 


Brevi di cronaca

Marino Bocchi
S O G N I

Ci sono notizie leggere come il battito d'ali di una farfalla,il cui volo si consuma in fretta.
Eppure e' un volo che dice e racconta molto piu' di quanto siamo ormai capaci di cogliere, perche' "il battito delle ali di una farfalla a Pechino può provocare un tornado in Arizona"

 

in voli di farfalla

Moratti computer e gessetto
L'Espresso n. 37/2004 - 11-09-2004

Satira preventiva di Michele Serra

Con il nuovo anno scolastico gli studenti italiani troveranno importanti novità, primi frutti della riforma Moratti. Che, come si sa, è un coraggioso esperimento che fonde elementi apparentemente in contrasto: tradizione cattolica italiana e atmosfera da campus americano (la messa sarà in inglese, la comunione sarà somministrata con ostie McDonald's), taglio dei costi e miglioramento del servizio, licenziamento degli insegnanti e loro aumento di numero. Simbolo di questa riforma saranno i nuovi computer con schermo di lavagna, identici a quelli normali ma senza tastiera: si scrive con il gessetto. Pesano trentotto chili ma sono molto convenienti, la cava di ardesia che ha vinto l'appalto con il ministero si è impegnata a fornire anche il cancellino di pezza. Improbabile, in tempi stretti, l'introduzione dei più moderni computer a calamaio, più costosi e con il difetto di un fortissimo scricchiolio del pennino sullo schermo. Per ottimizzare il tempo, si comincerà a studiare già sullo scuola-bus.

[ leggi ][ commenta

Il rovello stava nella data: 11 settembre.
Diario.it - 10-09-2004

Che fu martedì nei due casi.

A Santiago del Cile, l’11 settembre 1973. Trent’anni fa.
A New York, l’11 settembre 2001. Due anni fa.
Successero tutti e due di mattina. La storia venne dal cielo, con gli aerei.

>>> Così un anno fa Diario ricordava due eventi di un'unica data. Lo riproponiamo ad un anno di distanza, contenti delle assonanze. Con qualche ombra in più.<<< [lalineadeltempo]

Trent’anni fa il presidente Salvador Allende non aveva pensato che fedeli piloti della storica aviazione del suo Paese potessero alzarsi in volo con una squadriglia di cacciabombardieri Hawker Hunter e bombardare con missili il suo palazzo.

Due anni fa la Cia e l’Fbi non considerarono seria l’ipotesi che 19 terroristi suicidi potessero impadronirsi di quattro Boeing 767 e scagliarli contro i simboli più conosciuti dell’american way of life.

[ leggi ][ commenta

APPELLO DI SOLIDARIETA' A GIUSEPPE CASARRUBEA
Non solo Portella - 10-09-2004

Giuseppe Casarrubea, autore di una serie di pubblicazioni sulla strage di Portella delle Ginestre e sull'intreccio mafia-politica, è stato rinviato a giudizio per diffamazione relativamente a dichiarazioni sull'eliminazione di un confidente di polizia, figura- chiave della strategia terroristica attuata in Sicilia nell'immediato dopoguerra dal bandito Salvatore Giuliano in un contesto di connivenza con settori statali addetti alla repressione del banditismo. La prossima seduta del processo si svolgerà alla sezione distaccata di Partinico del Tribunale di Palermo il 16 settembre 2004.

[ leggi ][ commenta

Che fine fa il sostegno?
Redazione Meridiano scuola - 09-09-2004

Sabato 4 settembre un gruppo di insegnanti di sostegno, in rappresentanza delle centinaia di insegnanti della provincia di Cosenza, ha incontrato l’avvocato Salvatore Nocera - massima autorità nel campo della legislazione sull’handicap - per esporre il caso delle centinaia di posti di sostegno in meno previsti nella provincia per il nuovo anno scolastico. L’avvocato ha subito tirato in campo la circolare ministeriale n.54 del 6 luglio 2004 avente come oggetto l’adeguamento dell'organico di diritto alle situazioni di fatto.

[ leggi ][ commenta

Il dialogo come antidoto
Aprile on line - 09-09-2004

Che cos'è se non dialogo, dialogo che crea fiducia, rapporto, relazione, con ogni gesto, attenzione, cura, ciò che stavano costruendo a Baghdad Simona Toretta e Simona Pari, le due donne appena rapite?
E allora una piccola proposta che mi piacerebbe vedere da queste pagine echeggiare altrove: quella di creare "scuole di dialogo" per genitori ed educatori proprio ora che si aprono anche le nostre scuole, come contributo al nascere di una nuova e radicata cultura del dialogo che è l'esatto opposto della guerra, della violenza e dell'odio che solo è in grado di generare.

[ leggi ][ commenta

APPELLO
Carta.org - 08-09-2004

Simona Torretta e Simona Pari, cooperanti di ³Un ponte per², sono state rapite a Baghdad da uomini armati, insieme a due iracheni che lavorano per la Ong italiana. Un terzo iracheno è sfuggito al sequestro. Rivolgiamo un appello urgente a tutto il movimento per la pace perché si mobiliti, nei modi che ³Un ponte per² indicherà, per ottenere la liberazione delle due cooperanti e dei due iracheni sequestrati con loro. Dobbiamo tutti insieme esigere che il governo italiano si metta a disposizione, per ottenere la salvezza di Simona Pari e Simona Torretta, come quello francese ha fatto per i due giornalisti a loro volta rapiti.

[ leggi ][ commenta

Il senso della compresenza
Cespbo - 08-09-2004

Campagna in difesa delle compresenze
per tutelare il diritto di fare una buona scuola, a partire dalla didattica cooperativa e dai diritti delle bambine e dei bambini.Il senso della compresenza
Nell’accezione comune la compresenza è l’atto di essere presente con altri nella stessa classe, funzione svolta da due o più docenti soprattutto nella scuola elementare e media e, in misura limitata, negli altri ordini di scuola.
La compresenza si attua in varie forme: sia con gli insegnanti impegnati insieme sulla classe, sia in azioni che coinvolgono piccoli gruppi di allievi. A questo primo livello di analisi si può dire che essa svolge una funzione puramente sommatoria di presenze all’interno della classe; quando ciò accade non aggiunge tanto alla qualità della scuola giacché la semplice presentia fisica non scalfisce la qualità dell’accoglienza-ascolto dell’altro. Quando invece la compresenza diviene cum-praesentia, cioè intenzione comune, o meglio strategia comune dell’agire, intesa non solo come stare nello stesso luogo, ma il farlo tendendo insieme ad un obiettivo, allora crescono forme e modalità didattiche ed educative virtuose che dovrebbe essere/divenire patrimonio comune di tutti docenti.

[ leggi ][ commenta

Non esiste il male minore
inmovimento.it - 07-09-2004

E’ assolutamente vero, oggi è più difficile distinguere fra il bene e il male.
Il dramma dell’Ossezia con le sua strage degli innocenti ci pone drammaticamente di fronte il problema non del popolo ceceno, che pure è grave e importante, ma di un intero pianeta aggrovigliato in guerre, ribellioni, sfruttamenti e devastazioni che fra loro interagiscono in un crescendo angosciante.
La tentazione di semplificare i concetti per facilitare i giudizi è grande, in particolare quando monta lo sdegno per tante morti innocenti, e per la ferocia cieca che le ha causate. Ogni volta che si sorpassa un limite che si credeva non si dovesse mai superare ci si smarrisce e si cerca istintivamente la mano di chi riteniamo più simile, più vicino a noi. E’ come se in un cortocircuito planetario saltassero di botto le categorie tradizionali di giudizio e l’etica dei comportamenti, singoli e collettivi, obbedisse all’unisono ad un unico stimolo, quello di eliminare il male punendolo, annientandolo, cancellandolo per sempre dalla faccia della terra, senza farsi troppe domande. E’ stato così ad esempio all’indomani dell’undici settembre di tre anni fa, con la strage delle Twin Towers. La cronaca violenta finisce per governare la politica e la lettura storica degli accadimenti viene accantonata, dimenticata, condannata all’ostracismo.

[ leggi ][ commenta

La solitudine dell'Islam
La Repubblica - 07-09-2004

Scrivo queste righe e piango per quei bambini, la cui colpa era solo quella di essere bambini; e non posso non stare male di fronte all´orrore perpetrato dal terrorismo. E anche se è imprescindibile ripensare le categorie politiche con cui si affrontano oggi i drammi dell´umanità, questo non può sminuire il fatto che, nei rapporti fra islam e occidente, una frattura che era già presente nel passato storico stia ora esplodendo come lava da un vulcano. Si tratta del divorzio fra memoria e storia, di cui ho parlato più volte: da tempo affermo che il mondo musulmano ha interiorizzato la sua espulsione dalla memoria collettiva occidentale: perché l´Islam è visto in Occidente come un segmento della storia dell´umanità che non è riuscito a diventare memoria condivisa, e dunque è sempre catalogato nella dimensione del diverso perché legato a lingue e valori diversi da quelli occidentali, che gli impediscono di collocarsi sul piano dei valori universali.

[ leggi ][ commenta

Integrazione: ma non siamo all’anno zero!
Scuolaoggi - 06-09-2004

Oggi spariscono gli insegnanti facilitatori, dove c’erano, e diminuiscono in modo drastico le ore di compresenza. Ma anche occorre segnalare che, ad esempio, nel decreto delegato di riforma e nelle Indicazioni Nazionali per la scuola primaria non compaiono più neppure parole come alunni stranieri, educazione interculturale, società multiculturale. Tutto ciò, insieme alla diminuzione delle risorse, segnala una miope linea politica di occultamento, nella migliore ipotesi di sottovalutazione del fenomeno. Ma anche si rileva una debolezza culturale e di prospettiva: per cercare di governare una società composita occorre avere consapevolezza pubblica della realtà, non ignorare i dati, ma cercare di gestire una politica dandole gambe culturali e risorse per camminare.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam

I BAMBINI

Quanti ne sono morti in questa terribile spirale guerra-terrorismo? Bambini che non hanno avuto il dolore e il lutto perché non hanno nome e non hanno usufruito dell'immagine televisiva. Bambini di cui non sappiamo né le ferite né i dolori. Iracheni, palestinesi, israeliani. I morti più innocenti della guerra e del terrorismo.

 

Progetto scuole
Agape - 11-09-2004

 quaderni 

Il PROGETTO SCUOLE di AGAPE per il 2005 offre alle classi elementari, medie e superiori diverse possibilità di soggiorno e di animazione, denominate SENTIERI DIDATTICI.
Un gruppo di animatori/e che si sono formate ad Agape sarà responsabile della conduzione e animazione di questi SOGGIORNI. Per realizzare questi percorsi ci avalliamo della collaborazione di guide che operano sul territorio, guide del centro culturale valdese di Torre Pellice, dell'associazione Naturandando e di guide alpine locali.

[ leggi ][ commenta

A scuola di omelia
Repubblica - 10-09-2004

 espressioni 

Dionigi Tettamanzi, arcivescovo di Milano, ha annunciato ai preti della Diocesi ambrosiana un corso di formazione per imparare a predicare con più sentimento ed efficacia: «Abbiamo tanti bravi parroci ma non tutti sanno parlare bene davanti alla gente». Occorre, aggiunge, che «la celebrazione rituale dell´Eucarestia rispetti le norme liturgiche, ma anche sia guidata da una nuova "sapienza celebrativa" che apra il cuore allo stupore. Se così avverrà, chiunque partecipa o assiste alle nostre messe potrà dire con stupore, meraviglia e gratitudine: "Qui c´è Dio, qui Dio è con l´uomo, qui Dio è veramente fra di noi"».

[ leggi ][ commenta

Attività di formazione per docenti.
Eurduemila - 10-09-2004

 proposta 

Con decreto del 4/08/2004, trasmesso con prot.2297/E/1/B del 24/08/2004, il Ministero ha autorizzato tre attività di formazione proposte dall'AESPI per il corrente anno scolastico 2004/2005. ai docenti è consentita la partecipazione, a proprie spese, con esonero dal servizio per il tempo strettamente necessario. Si allegano i programmi provvisori, raccomandando di organizzarsi in tempo per poter partecipare.

[ leggi ][ commenta

Amelia la strega che abbalia
Antonio Deriu - 09-09-2004

 libri 

Amelia la strega che abbalia, è una satira divertente e pungente sulle difficoltà dei rapporti tra uomini e donne nel nostro tempo, che scaturisce dalla minuziosa osservazione della realtà, proposta in una visione fantastica, e condita da una piacevolissima vena comica. L’infanzia che non avresti voluto è l’iniziativa umanitaria legata a questo libro. L’autore rinuncia a tutti i diritti sul ricavato delle vendite per devolvere il contro valore economico a favore dell’UNICEF. Leggere e regalare questo libro diventa un modo per fare del bene, non solo a se stessi.

[ leggi ][ commenta

Didattica dell'arte
Provincia di Pesaro - 09-09-2004

 arte 

Con la presente si comunica l'apertura del bando per il corso "Management della cultura (comunicazione e didattica dell'arte)" Il corso mira a specializzare persone che hanno operato od operano nel campo della didattica dell'arte formandoli alla elaborazione e gestione autonoma di percorsi didattici presso musei, mostre temporanee e collezioni. L'obiettivo è inoltre di fornire loro gli strumenti per saper comunicare ed archiviare le esperienze laboratoriali, soprattutto attraverso le nuove tecnologie. Si danno per scontate conoscenze basilari di storia dell'arte, museologia, pedagogia e didattica.

[ leggi ][ commenta

Nonviolenza
Sispa - 08-09-2004

 proposta 

Discutere, decidere, agire: tre sfide per la nonviolenza.
Processi decisionali, metodo del consenso e azione diretta nonviolenta: corso di Formazione in Psicologia della Pace a Firenze, dal 17 al 19 settembre.

[ leggi ][ commenta

22) Dal carteggio Adam Smith – Berlusconi
Aldo E. Quagliozzi - 08-09-2004

 opinione 

Ove si legge di una quasi profezia che Eugenio Scalfari scrisse nelle torride giornate del mese di luglio dell’anno del signore 1994, allorquando il popolo dei fax costrinse il nostro egoarca ad una ignominiosa ritirata su di un aberrante decreto-legge che salvava i corrotti del Bel Paese, nel travagliato periodo dell’inchiesta meritoria denominata Mani pulite.

[ leggi ][ commenta

Immigrazione
RAB - 07-09-2004

 comunicato 

A testo approvato, si può dire che le novità riguardano esclusivamente il provvedimento di espulsione. Il nuovo comma 5-bis dell’art. 13 precisa infatti che il questore comunica immediatamente e, comunque, entro 48 ore dalla sua adozione, al giudice competente (Giudice di pace) il provvedimento con il quale è disposto l’accompagnamento alla frontiera, provvedimento sospeso fino alla decisione sulla convalida, l'udienza per la quale si svolge con la partecipazione necessaria di un difensore. Il giudice provvede alla convalida, con decreto motivato, entro le 48 ore successive, verificata l’osservanza dei termini. In attesa della definizione del procedimento di convalida, lo straniero espulso è trattenuto in uno dei centri di permanenza temporanea ed assistenza. Quando la convalida è concessa, il provvedimento di accompagnamento alla frontiera diventa esecutivo. Se, invece, la convalida non è concessa, ovvero non è osservato il termine per la decisione, il provvedimento del questore perde ogni effetto.

[ leggi ][ commenta

Sbilanciamoci!
Redattore Sociale - 07-09-2004

 sociale 

Una spesa sociale pari almeno alla media di quella dei Pesi Ue, l’estensione a 750.000 persone su tutto il territorio nazionale del reddito minimo di inserimento, la costruzione di 3.000 asili nido pubblici, l’aumento dell’Ire, dell’Ires e dell’Irap e la reintroduzione della tassa di successione per sostenere il welfare, nonché la creazione di una tassa di scopo a fini sociali. Sono queste alcune delle proposte sulla leva fiscale e la spesa pubblica fissate nei documenti di discussione del forum “L’impresa di un’economia diversa”, organizzato dal 3 al 5 settembre a Parma dalla campagna Sbilanciamoci.

[ leggi ][ commenta

Che ci faccio qui?
Arturo Ghinelli - 06-09-2004

 messaggio 

Se la filosofia fosse una bella signora si farebbe sicuramente questa domanda:
Che ci faccio qui? Ad inaugurare l’anno scolastico della scuole elementari? Non si fa filosofia alle elementari
Tutto dipende da chi insegna e da come insegna” rispoderebbe Alfonso Iacono, per l’appunto filosofo. Se chi insegna è Sergio Viti, maestro a Pietrasanta, si può fare come dimostrano ben due libri che raccontano questa incredibile esperienza.
Come insegna questo maestro? Insegna ai ragazzi a tenere gli occhi aperti, come il titolo del giornalino di classe. Ma come si insegna filosofia? Per esempio si può disegnare la filosofia, oppure scrivere la filosofia sotto forma di poesia. Come se fosse facile per un bambino delle elementari scrivere delle poesie. Oppure, più semplicemente si possono dire a ruota libera tutte le domande che ti vengono in mente.

Perché le domande sono come le ciliegie, una tira l’altra
Ma allora, maestro, filosofia l’abbiamo sempre fatta. Abbiamo fatto filosofia senza saperlo

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 

VB scuola
La rete degli insegnanti e delle scuole italiane che utilizzano il linguaggio di programmazione Visual Basic per produrre software didattico e per avviare i loro allievi allo studio della programmazione digitale, nella convinzione che questa sia l'attività più significativa, dal punto di vista formativo, che gli insegnanti e gli alunni possono svolgere con i computer.

Astrid
Associazione per gli Studi e le ricerche sulla Riforma delle Istituzioni Democratiche e sull'innovazione nelle amministrazioni pubbliche.All'interno del sito:
Costituzione: una riforma sbagliata, il parere di sessantatre costituzionalisti
Salviamo la Costituzione : aggiornarla, non demolirla
Documenti e Dossier su: Costituzione Europea, Finanziaria, Immunità parlamentari, Terrorismo e libertà costituzionali.....

Neuroingegneria.com
Rivista online di Intelligenza Artificiale, Neuroscienze e Scienze Cognitive.

Il tosaweb di massimiliano tosarelli
Caro visitatore, o cauto visitatore?, questo è il mio sito personale, un sito elegante, ma sobrio - io no, visto l'alcol che c'è in me... - un sito che più che un sito sembra un'accozzaglia di parole e immagini assemblati da una mente contorta, talmente contorta che un contorsionista gli fa un baffo, un sito che se ci sei entrato per sbaglio sarai costretto a visitarlo in continuazione, una, due e mille altre volte e nonostante tu non ne possa più di me, qualcosa ti spingerà nelle notti più calde e vischiose, o nei giorni più caldi e vischiosi pure, ad essere qua con una domanda nella testa: UH?

 

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Marino Bocchi, Grazia Perrone, Anna Pizzuti.
Collaborano: Rolando Borzetti, Pierangelo Indolfi, Ilaria Ricciotti. Cura il sito Maurizio Guercio.


  Newsletter precedente Newsletter successiva