Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 09/05/2004 - a.s. 03/04
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 09/05/2004
raccontiscaffali

Sommario

PARLIAMO DI NOI

Né servi, né ribelli

di Giuseppe Aragno
Il 15 maggio è già un successo
di Omer Bonezzi
Confusione o prospettive chiare?
di Vittorio Delmoro

NELLE SCUOLE

Insegnanti con la stadera

di Giorgio Ragazzini
Ok, il libro me lo faccio io
di Antonio De Iacob
Adozione alternativa: una sfida di qualità
di Cristina Contri e Francesco Mele
I Dirigenti Scolastici confederali e la controriforma
di Armando Catalano
Penso che si siano montati la testa!
di Vittorio Delmoro
No al docente unico tutor, sì alle funzioni tutoriali diffuse
di Gianni Gandola e Federico Niccoli

PIAZZE E PALAZZI

Cronaca di uno sciopero nato ... cagionevole

di Francesco Mele
Nei collegi per fermarla, nelle piazze per abrogarla
di Mirco Pieralisi
La parità
di Ufficio Stampa dell’onorevole Alba Sasso
Opinione sulla legge 62
di Osvaldo Roman
Una svolta per i precari
di On. Piera Capitelli

ORIZZONTI

Lamerica

di frg
Una risposta
di Aldo E. Quagliozzi
Angolo italiano
di Emanuela Cerutti
Pedagogia del servire
di Vincenzo Andraous

SCRITTURE E RACCONTI

Biciclette
di Roberta Bedosti
Un sogno speciale
di Nico D'Aria
Elena Tindaride
di Annalisa Rossi


Né servi, né ribelli
di Giuseppe Aragno

Da anni non abbiamo una buona scuola. Ne ottenemmo una di massa e prometteva bene, ma ebbe le strutture della scuola d’elite, gli insegnanti di quella di classe e ci investimmo spiccioli. Siamo al capolinea: l’idea di “riformare” la scuola non è un’esclusiva della destra. E’ questo un punto - direi il punto - da cui partire per provare a far quadrare i conti.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Il 15 maggio è già un successo
di Omer Bonezzi

Tutti in piazza il 15 e poi ancora il 21, per dimostrare alla politica che non ha sbagliato nell’esporsi contro la riforma e spingerla ad andare oltre, cominciando a confrontarsi con il mondo della scuola e della cultura nel costruire le proprie idee e proposte, per quando verrà il momento di abrogare questa riforma e i suoi autori.
[ leggi (4 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Confusione o prospettive chiare?
di Vittorio Delmoro

In questi ultimi giorni alcuni interventi in rete su questo apparentemente decisivo mese di maggio e sulle prospettive per il prossimo anno scolastico e oltre sta innescando un dibattito che mi auguro proficuo e chiarificatore.



Insegnanti con la stadera
di Giorgio Ragazzini

Vi invio copia di una lettera che sto per spedire - via posta normale per mancanza di indirizzi elettronici - al senatore Giuliano Amato. Qualche giorno fa ho letto della sua proposta di mettere un limite di peso agli zaini dei fanciulli.


Ok, il libro me lo faccio io
di Antonio De Iacob

Il coordinamentro RSU del Magentino e dell'Abbiatense (scuole elementari e medie) propone come forma di dissenso CONTRO LA RIFORMA MORATTI due modalita' di protesta riguardanti i nuovi libri di testo.



Adozione alternativa: una sfida di qualità
di Cristina Contri e Francesco Mele

Non si tratta solo di dire di no, la nostra protesta non è una resistenza passiva, ma, al contrario un movimento attivo che produce azioni, mobilita idee e pensieri, fino a contaminare il professionale. Un esempio di questa contaminazione generativa è quello che sta succedendo a proposito della non adozione dei libri di testo.


I Dirigenti Scolastici confederali e la controriforma
di Armando Catalano

A parte le considerazioni risentite e dai toni troppo alti del collega Delmoro (che sbagliando fa di tutta l'erba un fascio, cosa da non far mai per nessuna categoria di persone e di professionisti), vorrei far sapere che gli organi rappresentativi della Dirigenza Scolastica confederale si sono espressi più volte sulla controriforma Moratti.


Penso che si siano montati la testa!
di Vittorio Delmoro

Come giudicare altrimenti le parole, le prese di posizione di persone (prima ancora che dirigenti) che fino a ieri, fino all’altro ieri stavano dalla nostra parte, intendendo con parte quella degli interessi della scuola?

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


No al docente unico tutor, sì alle funzioni tutoriali diffuse
di Gianni Gandola e Federico Niccoli

I dirigenti scolastici di area Cgil-Cisl non hanno nessuna intenzione di "indorare la pillola" per far accettare ai Collegi i contenuti più discutibili della Riforma Moratti. Rivendicano, però, la loro funzione “di governo” delle istituzioni scolastiche autonome.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Cronaca di uno sciopero nato ... cagionevole
di Francesco Mele

Certo che le strade delle organizzazioni sono proprio tortuose e irte di intoppi e trabocchetti, costruiti ad arte a volte e inflitti dal destino maligno altre. Ma questa volta il destino ha il volto amaro dell’adagio “chi è causa del suo mal ...”. Lo sciopero nato con un amaro destino dell’Emilia Romagna deve aiutarci tutti a riflettere quanto sia sciagurato un atteggiamento che chiude le vie della comunicazione e del confronto.



Nei collegi per fermarla, nelle piazze per abrogarla
di Mirco Pieralisi

La situazione che stiamo vivendo nelle scuole mette in luce, a seconda dei casi, esemplari elementi di resistenza ma anche aspetti di intensa problematicità che è inutile negare. La preoccupazione che si configurino mille modelli di scuola diversi tra loro, tra vittoriose delibere antiriforma, soluzioni di compromesso, lacerazioni insanabili, è tutt’altro che infondata. Una cosa deve essere chiara: tutto quello che stiamo facendo nelle scuole in questi giorni ha senso solo se lo inquadriamo nell’obiettivo dell’abrogazione della legge.


La parità
di Ufficio Stampa dell’onorevole Alba Sasso

Inoltriamo un comunicato stampa relativo al dibattito avviato oggi in VII Commissione della Camera dei Deputati sullo stato d’attuazione della Legge sulla parità.
[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Opinione sulla legge 62
di Osvaldo Roman

Se si continua a sostenere che la legge 62/2000 ha introdotto nel nostro ordinamento il finanziamento della scuola paritaria non solo si dice una cosa non vera ma soprattutto ci s'impedisce di comprendere con quale strategia la destra voglia oggi raggiungere tale obiettivo manomettendo i paletti che la legge 62/2000 imponeva. Vogliamo ragionare seriamente per individuare quali sono i punti di attacco della destra su questo fronte decisivo della politica scolastica di questo paese?

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Una svolta per i precari
di On. Piera Capitelli

Questa settimana riprenderà al Senato l’iter del DDL che deve convertire il decreto 7 aprile 2004 n. 97 e all’opposizione spetterà il difficile compito di indicare una svolta per modificare un testo che nonostante la generosa collaborazione dei senatori/ci di opposizione è ancora inaccettabile.



Lamerica
di frg

"Il Congresso non potrà fare alcuna legge ... per limitare la libertà di parola o di stampa; o il diritto che hanno i cittadini di riunirsi in forma pacifica e di inoltrare petizioni al governo per la riparazione di torti subiti"



Una risposta
di Aldo E. Quagliozzi

Lascia scritto una attenta navigatrice della rete a commento della quinta lettera “ Dal carteggio Adam Smith – Berlusconi “: “Sempre pungenti i tuoi interventi, Ettore. Ma ora siamo in un vicolo cieco. Come se ne esce?

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Angolo italiano
di Emanuela Cerutti

Legga il candidato/la candidata i due seguenti brevi brani apparsi in Metro, (quotidiano gratuito versione francese da consumare rapidamente andando al lavoro) sezione Metromonde, giorno mercoledì 5 maggio 2004.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario ]


Pedagogia del servire
di Vincenzo Andraous

Prevenire con progetti condivisi e realizzabili rimane spesso solo un' intuizione che soccombe alle pressioni economiche-politiche: reprimere costa meno che prevenire, ma il risultato è l’accettazione dell’esclusione, del “sei fuori dal gioco e ci rimani“. E' necessario accrescere la consapevolezza che l’unica ricompensa per essere riusciti a ben educare , “è averlo fatto” davvero.



Biciclette
di Roberta Bedosti

Fabrizio osservò il compagno quasi con ammirazione, lui non conosceva l’ arte di arrangiarsi, ma doveva ammettere che Rashid era proprio in gamba. Si separarono più calorosamente del solito...
Prima di buttarsi nel traffico restarono un attimo in silenzio, come se volessero trattenere qualcosa che stavano imparando a condividere.



Un sogno speciale
di Nico D'Aria

Nel mio libro antico, il mio libro di carta, c’è scritta una frase che mi è sempre piaciuta: “chi non sa esplorare i mondi che sono dentro di sé, non sa esplorare neanche quelli che ci sono fuori dal suo corpo”. Questo viaggio nel pianeta del sogno è stato bellissimo. Auguro anche a voi di poter visitare un pianeta così.


Elena Tindaride
di Annalisa Rossi

D’esser bella nulla m’importa.
Voglio solo che la vita sia mia.
Né premio, né mezzo per nessun coraggioso che pensi, solo perché o più ricco, o più forte di altri, di poter dominare la fiamma.”





Brevi di cronaca

DOPO IL 20 MARZO



CIO' CHE RESTA DEL GIORNO

PAX AMERICANA?

I percorsi dell'obbligo formativo sono da rivedere
Repubblica di Napoli - 08-05-2004
In parecchie scuole superiori si sta assistendo a movimenti strani: sono nati gruppetti di ragazzi che stanno a scuola, ma appartati, hanno un trattamento di favore: materiali di cancelleria, mensa, lunghi intervalli, pullman che li scarrozzano. Ogni gruppetto è assistito da un bel numero di adulti, fanno da accompagnatori, da tutor, da esperti, da insegnanti, da direttori: persone che vengono da fuori e insegnanti della stessa scuola. Di questi ultimi si dicono cose incredibili: in un istituto per periti elettronici un insegnante di ginnastica fa l´esperto di informatica; guadagnano bei soldi con poche ore di lavoro in più, suscitando l´invidia dei colleghi. Che sta succedendo?

[ leggi ][ commenta ]
Il Progetto Biblioteche nelle scuole.....
CONBS - 08-05-2004
Gli aderenti al Coordinamento Nazionale Bibliotecari Scolastici ritengonodi dover suggerire al Ministro dell'Istruzione di rivedere gli obbiettivi di tale Progetto, di procedere a un monitoraggio delle realtà scolastiche e, sulla base di questo, di dotare tutte le scuole di biblioteche efficienti e al passo con l'istruzione in Europa.
[ leggi ][ commenta ]
Hanno fatto la festa a mamma Rai
Le girandole - 08-05-2004
La spartizione della torta è una procedura non nuova per la Rai, avvenuta anche all'interno di altri contesti politici, ma non è pensabile che ad essa ci si possa abituare. Anzi, soprattutto in questa circostanza, non dobbiamo dimenticarci che significa uno schiaffo alla competenza e viene realizzata alla faccia dei dipendenti di questa azienda e dei contribuenti che pagano il canone, nonché in generale alla civiltà democratica di questo paese e alla sua espressione di democrazia.
[ leggi ][ commenta ]
Per ritrovare la ragione di un impegno
Scuolaoggi - 07-05-2004


[ leggi ][ commenta ]
Cosa accade nella scuola per i bambini disabili?
Repubblica - 07-05-2004
Non è una domanda retorica. Ce la siamo posti, come "Coordinamento genitori-insegnanti" di Napoli, vedendo ridotte all´osso, nelle nostre scuole, le ore in cui i piccoli disabili sono aiutati dagli insegnanti di sostegno. Abbiamo visto gli alunni con disabilità abbandonati a se stessi, o, nel migliore dei casi, arrampicarsi sugli specchi per tener dietro alle attività dei loro compagni. Abbiamo visto un valzer di insegnanti a loro destinati, li abbiamo visti del tutto sprovvisti di strumenti didattici specifici o impossibilitati a usarli. Li abbiamo visti regredire, o nella migliore delle ipotesi non fare progressi. Ci siamo chiesti il perché di tutto questo.
[ leggi ][ commenta ]
Spagna, religione indietro tutta
La tecnica della scuola - 06-05-2004
Cambiano i governi e cambiano le stagioni politiche: il nuovo primo ministro socialista Zapatero – che già l'anno scorso ai tempi della proposta del governo Aznar aveva minacciato ricorsi alla Corte Costituzionale – frena gli entusiasmi delle potenti gerarchie ecclesiastiche spagnole e congela la riforma, rinunciando per il momento a firmare i decreti attuativi.
[ leggi ][ commenta ]
Ciampi e l'Istruzione Tecnica
Cgilscuola - 06-05-2004
Non potevamo trovare più autorevole sostegno alle ragioni che a proposito da tempo sosteniamo e che da ultimo abbiamo ribadito, aderendo all’Appello per la loro valorizzazione lanciato dalle Associazioni professionali.
[ leggi ][ commenta ]
La Regione Valle d'Aosta non recepirà la riforma Moratti
Regione autonoma - 05-05-2004
E' quanto emerge dalla firma (avvenutà venerdì scorso) di due accordi tra l'assessore regionale all'Istruzione e Cultura, Teresa Charles (Union Valdotaine), e le organizzazioni sindacali del settore (Cgil, Cisl, Savt e Snals) proprio in merito alle modalità di attuazione della riforma della scuola prevista dalla legge 53/2003 e al decreto attuativo per la scuola di base 59/2004.
[ leggi ][ commenta ]
Lo sciopero in Emilia Romagna
F.M. - 04-05-2004
LUNEDI’ 10 MAGGIO 2004
SCIOPERO GENERALE DELL’INTERA GIORNATA
DI TUTTO IL PERSONALE DELLA SCUOLA IN EMILIA ROMAGNA
• Contro i tagli degli organici
• Per il ritiro del decreto applicativo della legge Moratti
• Per l’abrogazione della Legge 53


[ leggi ][ commenta ]
I DS preparano il dopo-Moratti
Tuttoscuola - 03-05-2004
Dente per dente: Andrea Ranieri, il responsabile scuola dei DS che ha sintetizzato su Rete Scuole la linea diessina, e che ha dato ormai per ampiamente minoritari e perdenti nel centro-sinistra certi aperturismi bipartisan per posizioni condivise e non radicalmente alternative (l’on. D’Alema cosa ne pensa?), ha precisato anche quali nuove strategie e obiettivi servono per la nuova scuola inserita, in caso di vittoria del centro-sinistra alle prossime elezioni politiche.

[ leggi ][ commenta ]


Tam Tam
IL TATZEBAO

educazione lavoro politica pace giustizia democrazia : appelli coordinamenti e pubbliche iniziative dal villaggio globale da inviare a fuoriregistro


new
MAI PIU' GUERRA
new


vai all'indice
Per una scuola ben fatta
Coordinamento forlivese dei docenti della scuola statale - 08-05-2004
messaggio
Invitiamo a un incontro pubblico tutti quelli che vorranno dare una mano alla costruzione dal basso di un centro e di una sinistra aperti all'ascolto e al confronto nella speranza che mai più si ripeta l'errore di non tenere conto della scuola reale e dei suoi diversi protagonisti. Nella speranza che non venga ripetuto l'errore di pensare, ipotizzare, disegnare qualsiasi riforma senza il contributo dei protagonisti coinvolti poi nel doverla attuare.

[ leggi ][ commenta ]
Educare alla cittadinanza
BAICR - 08-05-2004
sociale
L'educazione alla cittadinanza costituisce una delle finalità più significative che i nuovi ordinamenti scolastici assegnano al sistema formativo del nostro paese. Le grandi e accelerate trasformazioni che stanno interessando la società contemporanea toccano in modo particolare l'organizzazione e la trasmissione delle conoscenze e, al contempo, le relazioni tra popoli e nazioni, stati e governi, soggetti e categorie sociali.
[ leggi ][ commenta ]
Danilo Dolci, memoria e utopia
LMD - 31-12-1969
proposta
Il Laboratorio Maieutico Dolciano / LMD di Verona e L' Istituto Veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea , presentano alle studentesse , agli studenti, alle educatrici e agli educatori sensibili, il Documentario "Danilo Dolci, memoria e utopia" del regista Alberto Castiglione.

[ leggi ][ commenta ]
Seconda Giornata mondiale del gioco
GIoNa - 07-05-2004
giochi
Anche quest'anno, in tutto il mondo, il 29 maggio verrà celebrata la Giornata mondiale del gioco, un'iniziativa lanciata con successo nel 2003 dall'Associazione internazionale delle Ludoteche (ITLA). Una giornata di festa che celebra il diritto al gioco, ricordando e ribadendo quanto sancito nella Convenzione internazionale sui diritti del fanciullo delle Nazioni Unite.
[ leggi ][ commenta ]
Infibulazione, sì alla legge, ma non all'asilo
Unità - 07-05-2004
storie
Le donne che vogliono fuggire dal loro paese per sottrarre se stesse o le proprie figlie all’infibulazione non avranno diritto di asilo in Italia. L’ha deciso martedì la maggioranza di centrodestra alla Camera votando un emendamento che sopprime l’articolo 5 della proposta di legge contro la mutilazione dei genitali femminili.
[ leggi ][ commenta ]
8) Dal carteggio Adam Smith – Berlusconi
Aldo E. Quagliozzi - 06-05-2004
opinione
Mi accorgo, procedendo nella trascrizione delle lettere del carteggio di quelle eminenti personalità, di realizzare in pari tempo una rivisitazione della storia patria, non certo la minore, ma sicuramente una storia patria non proprio la più nobile.

[ leggi ][ commenta ]
Lettura ad alta voce
Irre Lombardia - 06-05-2004
proposta
Quali le iniziative delle scuole in merito alla promozione della lettura e al potenziamento delle biblioteche scolastiche? Quale metodologia e quali progetti possono essere realizzati per avvicinare l’infanzia e l’adolescenza al piacere della lettura? Associazioni, Istituzioni, Fondazioni ed Enti Pubblici, insieme alle biblioteche scolastiche della rete Bi.r.ba, da anni operano per formare nuovi lettori e nuove lettrici.

[ leggi ][ commenta ]
La scuola di via Pasquale Scura
Italia Democratica - 05-05-2004
libri
Una testimonianza della forza morale e operativa di vocazioni professionali tese alla difesa di un servizio per tutti, perché quella scuola napoletana sia metafora di una idea di scuola che ha nobilitato ovunque per decenni la nostra istruzione pubblica.

[ leggi ][ commenta ]
Il minollo
Anna Pizzuti - 04-05-2004
incontri
Il minollo è l’animale che Troisi dice di essere, per entrare nell’Arca di Noè e salvarsi dal diluvio
Di fronte al pericolo che incombe, lui non capisce perché agli animali venisse offerta la salvezza ed a lui, uomo, no. Ma non rivendica né superiorità né differenza: si adatta, si inventa animale e, se il suono delle parole ha un senso, al di là del significato, la morbidezza fantastica del nome che dà a se stesso – animale fantastico – è lo specchio della morbidezza fantastica della sua anima.

[ leggi ][ commenta ]
I trentatrè nomi del diavolo
École - 03-05-2004
curiosità

Gli applausi
isterici
del pubblico pagante

L’amore di seconda mano
degli opportunisti
falliti

[ leggi ][ commenta ]


Siti consigliati
Remida
Un luogo dove si promuove l'idea che i rifiuti sono risorse e dove si raccolgono, si espongono e si offrono materiali alternativi e di recupero, ricavati dalle rimanenze e dagli scarti della produzione industriale ed artigianale per reinventarne il loro uso e significato.
Un progetto culturale che rappresenta anche un modo nuovo, ottimistico e propositivo di vivere l'ecologia e di "costruire il cambiamento" valorizzando i materiali di scarto, i prodotti non perfetti e gli oggetti senza valore, per accedere all'idea di nuove possibilità di comunicazione e creatività in una nuova logica di rispetto dell'oggetto, dell'ambiente, dell'uomo.
Dall'11al 16 Maggio torna il REMIDA DAY. Ecco il programma da scaricare

Educazione interculturale
Conoscere la storia, la lingua, la cucina, i giochi, gli alfabeti dei paesi d'origine di bambini e ragazzi venuti da lontano ma che sono ora seduti nel banco accanto o abitano nello stesso quartiere o nello stesso paese è un punto di partenza importante per cominciare a costruire pratiche di accoglienza e di dialogo tra le culture.

Medhebron
Il progetto, promosso dal Servizio Civile Internazionale, dall'International Palestinian Youth League e da Amisnet (Agenzia Multimediale di Informazione Sociale), si propone la costituzione di un media center ad Hebron in Palestina, e l'organizzazione di una lunga serie di attività e scambi sul tema della democrazia, i diritti umani, la partecipazione. Lo SCI ricerca volontari esperti nell'uso dei media per organizzare laboratori e brevi corsi di formazione per la comunità locale.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rubrica intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze.
Questa newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia collaborare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Il Progetto - Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Marino Bocchi, Grazia Perrone, Anna Pizzuti (redazione), Maurizio Guercio (sito).

  Newsletter precedente Newsletter successiva