Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 14/03/2004 - a.s. 03/04
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 14/03/2004
raccontiscaffali

Sommario
Madrid
di Emanuela Cerutti
Solidarietà
di Alessandro Giorni
Dopo la strage
di Enrico Peyretti
Noi non processeremo
di Giuseppe Aragno
Un mondo da recuperare
di Ilaria Ricciotti
Lettera al centro-sinistra
di Rudy Guddemi
Posizioni sullo sciopero
di Redazione
Eccoci!
di Precarius
L'immagine degli insegnanti
di Antonio Gentile
21.000 docenti di Educazione Tecnica in saldo di fine stagione
di Pier Alberto Caruso
Precariato geologico
di Pasquale Sasso
Lucciole
di Alessandro Giorni
Pluralismo informativo
di Grazia Perrone
Passaparola mozioni
di Fuoriregistro
... non pensate, genti, non pensate ...
di Aldo E. Quagliozzi
Il mobbing e la scuola
di Rosalba Sgroia
L'assegnazione delle classi in tribunale
di Maria Concetta Grassadonio
Richiesta urgente di interpretazione autentica
di Grazia Perrone
Le unità di apprendimento personalizzate
di Cosimo De Nitto
Scuola pubblica gratuita? E invece, quanto mi costi....
di Gianni Gandola
L’Università e la ricerca
di Onorevole Piera Capitelli
Vergognoso
di Rolando A. Borzetti
Quando un'ingiustizia passa inosservata
di Elena Duccillo
Qual è la verità sulla riforma in Trentino?
di Anna Pizzuti
Dialogo e costruzione
di Gianni Mereghetti
Disvalori dell'indifferenza
di Vincenzo Andraous
Tumtup, tumtup, tumtup…
di Nico D'Aria
Natale e dintorni
di Roberta Bedosti


Madrid
di Emanuela Cerutti

Voci liberamente raccolte da altre liste di insegnanti, per creare interposizioni verbali alla violenza di parole distrutte. O dimenticate.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Solidarietà
di Alessandro Giorni

Condannando qualsiasi forma di violenza, a partire dalla guerra che la costituzione italiana ripudia come mezzo di risoluzione dei conflitti, il CIP_Prato auspica una più profonda riflessione sul significato concreto della parola dialogo.
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Dopo la strage
di Enrico Peyretti

Davanti alla strage assolutamente disumana di Madrid è necessario riflettere sui diversi tipi di terrorismo e sui modi per resistergli e superarlo.



Noi non processeremo
di Giuseppe Aragno

Fino a quando uomini in armi imporranno al mondo la volontà del grande capitale finanziario e pretenderanno di rappresentare la pace e la giustizia sociale il terrorismo continuerà a fare vittime.



Un mondo da recuperare
di Ilaria Ricciotti

I morti di Madrid, della Palestina, di Israele, dell'Iraq, dell'America e dell'Uganda, della Cecenia rappresentano i tanti volti della violenza.



Lettera al centro-sinistra
di Rudy Guddemi

Ci impegniamo ad appoggiare con ogni mezzo la campagna elettorale di quelle forze politiche che sapranno cogliere veramente le istanze della società e del mondo della scuola.


Posizioni sullo sciopero
di Redazione

Prepararsi al 26 marzo è l’occasione per ribadire come il Governo intende nasconderli ai cittadini ed alle famiglie. quello ce davvero accade. Ma uno sciopero su temi diversi permetterà veramente il primo piano alle urgenze nelle quali la scuola incorre?


Eccoci!
di Precarius

Se non si inserirà nelle motivazioni di questo sciopero “particolare” per la scuola il ritiro o la modifica radicale del decreto attuativo della Legge delega 53, si determinerà una rottura insanabile con il movimento di protesta che è nato nell’ultimo anno.
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


L'immagine degli insegnanti
di Antonio Gentile

Nel luglio 2003 Il MIUR ha incaricato il prof. Rosario Drago di redigere il rapporto per la parte generale e i professori Giorgio Basaglia e Vittorio Lodolo D’Oria, per la parte generale relativa al Burnout degli insegnanti.



21.000 docenti di Educazione Tecnica in saldo di fine stagione
di Pier Alberto Caruso

Colleghi! Docenti di educazione tecnica!
Diamo voce alla nostra protesta.


Precariato geologico
di Pasquale Sasso

Un appello perchè la riforma sul reclutamento dei docenti possa essere coerente e compiuta.
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Lucciole
di Alessandro Giorni

Noi docenti precari viviamo nelle tenebre, brilliamo ad intermittenza, cioè solo quando si approssima un problema che ci riguarda da vicino, da molto vicino, e quando esso ci è già addosso.


Pluralismo informativo
di Grazia Perrone

Nel contesto di degrado culturale e politico che segnaliamo la vicenda del "divieto" di Bruno Vespa all’intervento di Piero Fassino nel dibattito – programmato per questa sera – sulla scuola.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Passaparola mozioni
di Fuoriregistro

Da Tolentino, Forlì, San Nicola, i Collegi docenti esprimono contrarietà a provvedimenti che rischiano di attivare una regressione generale della scuola e auspicano modifiche che realizzino autentiche proposte formative.



... non pensate, genti, non pensate ...
di Aldo E. Quagliozzi

L’immagine stessa, anche la più meschina e tapina e ributtante, come quelle che vi propinano ogni sera, può indurre un pensiero, e il pensiero è pericoloso…
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Il mobbing e la scuola
di Rosalba Sgroia

Se il mobbing è un fenomeno da combattere in ogni ambito lavorativo, lo è maggiormente nelle realtà scolastiche, proprio per garantire a tutti docenti la possibilità di lavorare serenamente, con dignità, entusiasmo e motivazione.



L'assegnazione delle classi in tribunale
di Maria Concetta Grassadonio

Vi invio copia della sentenza che mi ha reso giustizia contro la Dirigente scolastica della mia Scuola, che mi ha assegnato, con provvedimento "illegittimo" classi diverse da quelle avute in precedenza.



Richiesta urgente di interpretazione autentica
di Grazia Perrone

Qual è la norma che i Collegi docenti devono applicare per le classi "non ancora investite dalla riforma" (ovvero le seconde; le terze; le quarte; le quinte)?


Le unità di apprendimento personalizzate
di Cosimo De Nitto

Cioè modellate sulla singola persona? Che una conoscenza, poniamo, per Antonio è x per Marco è y? C'è un Leopardi per l'alunno bravo ed un altro per l'alunno scemo?


Scuola pubblica gratuita? E invece, quanto mi costi....
di Gianni Gandola

Non è possibile dire che la scuola pubblica di Stato è (del tutto) gratuita, in quanto è dimostrato che i genitori concorrono ampiamente alle spese delle scuole. Questo allora vuol dire che i finanziamenti dello Stato non sono affatto sufficienti.


L’Università e la ricerca
di Onorevole Piera Capitelli

Questo Governo e questa maggioranza parlamentare stanno togliendo e tagliando risorse, mezzi e speranze a tutti coloro che da anni si impegnano e per la ricerca, il sapere e il benessere di tutti.



Vergognoso
di Rolando A. Borzetti

Un Membro del Parlamento Europeo ha affermato che: "I Diritti Umani non sono per le persone con disabilità".


Quando un'ingiustizia passa inosservata
di Elena Duccillo

Mi sono imbattuta in una "cosa sconosciuta fino ad ora" che molte scuole praticano su tutto il territorio nazionale: il "progetto pilota 3 per la valutazione del sistema dell'struzione ", molto lontano dalle parole di don Lorenzo Milani: "Nulla è più ingiusto che fare parti uguali tra disuguali".

[ leggi (6 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Qual è la verità sulla riforma in Trentino?
di Anna Pizzuti

Alla trasmissione Porta a Porta si è fatto riferimento alla sperimentazione di tutta la riforma che si starebbe effettuando nella provincia autonoma di Trento, dove il passaggio dalla formazione professionale al sistema dei licei sarebbe già esperienza realizzata.


Dialogo e costruzione
di Gianni Mereghetti

La riforma della scuola che il ministro Moratti sta tentando di realizzare si basa su principi di grande modernità, quale la libertà e la crescita della persona, ma non è perfetta.
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Disvalori dell'indifferenza
di Vincenzo Andraous

Beati gli ultimi perchè saranno i primi...parole che sono speranza a piene mani per chi possiede vista prospettica, ma per chi non possiede neppure il presente.....a quale domani votarsi?


Tumtup, tumtup, tumtup…
di Nico D'Aria

Sono atterrato su un pianeta dove ci sono alcuni animali che producono delle vibrazioni. Somigliano ai cerbiatti, hanno corna di cristallo trasparente, vivono nascosti nei boschi di questo pianeta...



Natale e dintorni
di Roberta Bedosti

Avrebbe fatto una scelta qualsiasi per accontentare il padre o la madre, ma avrebbe certamente frequentato quella scuola di recitazione.



 

Brevi di cronaca

20 MARZO : FERMIAMO LA GUERRA


BOMBE NEL DESERTO


NEL SILENZIO CHE SEGUE

LETTERA AD UN AMICO DIESSINO
Piazze d'Europa
Liberazione - 13-03-2004
Da Madrid Aznar sta coprendo la Spagna di menzogne. La disinformazione è la sua arma per lasciare il governo nelle mani del partito popolare. A poche ore dagli attentati il ministro degli Interni ha attribuito le stragi all'Eta mentendo ai cittadini.
A Milano tutti assolti al processo d'appello per la bomba del 12 dicembre '69: 17 morti e 84 feriti. Dopo 35 anni si registra il fallimento completo della giustizia Piazza Fontana, strage senza colpevoli.
A Trevi il messaggio dei loro colleghi spagnoli, sconvolti dalle bombe di Madrid apre il quinto congresso dell'Unione degli studenti. Vi si dice del dolore ma anche della voglia di reagire: «Il loro grido è il nostro grido, non ci terrorizzerete». il logo del congresso è scritto su una bandiera arcobaleno.
[ leggi ][ commenta
Telegrammi di protesta e circolari rassicuranti
Redazione - 12-03-2004
All’istituto tecnico “M. Curie” di Milano la “maggioranza non chiassosa” e non la “minoranza chiassosa”, come è stata definita ieri sera, nella trasmissione di Bruno Vespa “Porta a Porta”, dal Capo del governo, dell’affollata assemblea ha denunciato il grave attacco alla scuola pubblica statale sia nella struttura sia nei contenuti culturali.
Intanto in Sardegna originali circolari si preoccupano di avvertire degli «avvenimentoi mediatici» i dirigenti scolastici.
[ leggi ][ commenta
Corso di arabo
RAB - 12-03-2004
Un corso di arabo per non dimenticare la lingua madre e per facilitare l’apprendimento della seconda lingua, l’italiano. E' il progetto sperimentale del Comune di Modena rivolto ai bambini fra gli 8 e i 12 anni, provenienti da Paesi di lingua araba, Marocco, Tunisia, Egitto e Libano, che frequentano le quattro scuole elementari del 3° Circolo didattico. Il progetto non è però piaciuto a Forza Italia che, tramite il coordinatore provinciale, ha criticato l'idea di insegnare l'arabo agli arabi anziché l'italiano.

[ leggi ][ commenta
Cgil, Cisl, Uil: 26 marzo sciopero generale
Cgilscuola - 11-03-2004
Nella cornice del Palalottomatica di Roma, seimila delegati di CGIL, CISL e UIL hanno tenuto stamattina la loro assemblea per discutere ed approvare il documento unitario che è alla base dello sciopero generale del prossimo 26 marzo nel quale la scuola si fermerà per l’intera giornata.
Al centro del palco un enorme pannello colorato con lo slogan dell’iniziativa “costruiamo il futuro”. Istruzione, formazione, innovazione sono le parole ricorrenti nel documento che Cgil, Cisl e Uil hanno presentato all’assemblea unitaria dei delegati. Un documento che boccia senza riserve la politica economica e sociale del Governo, ma offre una gamma di proposte e indica alcune strade maestre per avviare una rinascita del nostro Paese.


[ leggi ][ commenta
Economia zero
Repubblica - 13-03-2004
Le famiglie hanno diminuito i consumi. mentre gli investimenti sono letteralmente crollati. Risultato, l'economia italiana è in brusca frenata alla fine del 2003. E se il Pil non entra in territorio negativo e viaggia ancora con il segno più davanti, lo si deve alle scorte, unica ancora di salvataggio in un anno, il 2003, in cui il Prodotto interno lordo, cioé il reddito nazionale, è aumentato di solo lo 0,3 per cento (0,4 se si considera la correzione per giornate lavorative).
[ leggi ][ commenta
Tempo Pieno? Gratis (et amore dei)...!
Scuola oggi - 10-03-2004
Finalmente le 40 ore della scuola primaria, il "nuovo tempo pieno" che avanza (tutto lettere minuscole, per distinguerlo dal vecchio Tempo Pieno, ma in realtà una Grande Innovazione) sarà non solo esteso a tutti i bambini d'Italia le cui famiglie ne faranno richiesta (dichiarazioni testuali del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi), ma soprattutto sarà gratis…! Questo è quanto ci prospetta il Ministro Moratti. Il modello pedagogico sarà magari (anzi, senz'altro) un po' diverso dal passato, ma più "moderno" e innovativo, senz'ombra di dubbio, e le "quantità orarie", appunto, rimarranno le stesse, offerte a tutti. Anzi, aumenta pure "l'offerta formativa" in questo caso per gli insegnanti di religione cattolica.
[ leggi ][ c! ommenta
RIPASSI : La liberté e l'égalité di Letizia Moratti
Il Riformista - 09-03-2004
Talenti e percorsi individuali o sono coltivati per fortuna (un buon maestro), o per censo (estati all'estero), o finiscono persi. Oggi sarebbe più egualitario dare a ogni studente italiano un istitutore privato che dare a tutti lo stesso insegnante pubblico. Il problema della sinistra moderna è capire che, più di un secolo dopo la sua nascita, la via all'uguaglianza passa attraverso la libertà. Esiste, sì, una cosa chiamata società; ma è fatta di individui. Più differenza oggi è più uguaglianza.

[ leggi ][ commenta
Giornata internazionale della donna
Fuoriregistro - 08-03-2004


SINDACATI PER L'8 MARZO

[ leggi ][ commenta
8 marzo
Arturo Ghinelli, Paola Storcè, Ilaria Ricciotti - 08-03-2004

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
IL TATZEBAO

educazione lavoro politica pace giustizia democrazia : appelli coordinamenti e pubbliche iniziative dal villaggio globale da inviare a fuoriregistro


vai all'indice
I beni comuni non si privatizzano
Attac Bergamo - 13-03-2004
 pianeta 
A STRASBURGO SONO PASSATI DUE IMPORTANTISSIMI EMENDAMENTI AL RAPPORTO MILLER CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA: UNA STRADA CHE SI APRE IN DIFESA DEI DIRITTI E DEI BENI COMUNI, PER UNA NUOVA ECONOMIA PUBBLICA E PARTECIPATA.

[ leggi ][ commenta
Bulimia
Aldo E. Quagliozzi - 13-02-2004
 opinione 
E così il nostro “ egoarca “ divora ciò che resta dei suoi potenziali avversari politici e pure ciò che resta dei residui spazi di dialettica democratica, improntata allo scontro anche, al confronto politico aspro delle opposte convinzioni. E’ una strategia che in un Paese maturo avrebbe un corto respiro, laddove la democrazia si fosse nel tempo sostanziata con le idee e non tanto con i tornaconti dei gruppi, dei ceti, della diverse fratellanze; in questo derelitto Paese invece la sua democrazia incompiuta non è detto che non continui a creare i miracoli elettorali già visti e con tutti i disastri sempre annunciati, ma mai ritenuti incombenti, inferti all’intero tessuto sociale.

[ leggi ][ commenta
Il Sacro, il Viaggio e il Sogno
Elpidio Iorio - 12-03-2004
 teatro 
“Pulcinella: il Sacro, il Viaggio e il Sogno”: è il titolo del progetto triennale curato dallo scrittore e giornalista Edoardo Sant’Elia che a partire da quest’anno convoglierà in Sant’Arpino (Caserta) operatori culturali e studiosi della maschera partenopea. Sabato 13 marzo alle ore 10.00, nello splendido scenario del Palazzo Ducale “Sanchez De Luna”, si terrà il primo appuntamento.
[ leggi ][ commenta
Barbiana 2004
Massimo Nutini - 12-03-2004
 incontri 
Ho il piacere di informare che anche quest'anno, il 16 Maggio, si svolgerà la MARCIA DI BARBIANA, che è adesso alla sua terza edizione.
il titolo della Marcia sarà: "Ripartiamo da Barbiana: una scuola con il tempo per pensare, per provare, per crescere".
[ leggi ][ commenta
Le favole dove stanno?
Libreria per Ragazzi Giannino Stoppani - 12-03-2004
 proposta 
Spettacolo tratto liberamente da favole di Gianni Rodari e Fabrizio De André. Gli attori giocano a raccontarle divertendosi a cambiare contesto di gioco. Sulla scena, attraverso l¹uso di pochi oggetti essenziali, prendono vita alcuni dei valori più importanti.

[ leggi ][ commenta
Multietnica 2004
Raffaela M. Sateriale - 11-03-2004
 arte 
Con questa mostra si apprendono modi espressivi particolari e differenti tra loro , il visitatore viene coinvolto dai segni creativi appartenenti a tradizioni e culture artistiche lontane da noi ma frutto di retroterra storici e millenari. Si relaizza un dialogo continuo tra tutti i popoli della terra dove l'arte è sempre stata il linguaggio di tutti , genuino e senza mediazioni, dove ciascuno raccoglie e dona all'altro le proprie differenze.
[ leggi ][ commenta
I buoni propositi del Veneto sulla Formazione Professionale
Rolando Borzetti - 10-03-2004
 quaderni 
Per migliorare la condizione delle persone disabili, in termini di promozione dei diritti e nella prospettiva dell'integrazione sociale, è necessario partire dalla si­tuazione oggettiva. Migliorare significa potenziare quello che c'è di positivo e ridurre per altro verso i li­miti e gli aspetti negativi. Il nostro paese vanta sul piano legislativo un orientamento che è tra i più aperti.Ma quando dal quadro degli orientamenti ideali e anche da quello legislativo si cala nel vissuto, ci si scontra con una situazione meno rosea.

[ leggi ][ commenta
S'ode a destra
Pierangelo Indolfi - 09-03-2004
 espressioni 
Tra le tante nefandezze di cui è accusato il centrosinistra dalla maggioranza di governo, c'è questa storia dei bambini "usati" durante la manifestazione contro la riforma Moratti. Le reazioni indignate continuano ancora adesso, da parte di Forza Italia e Alleanza Nazionale. A loro piacciono le manifestazioni d'altri tempi.

[ leggi ][ commenta
Mai più violenza sulle donne in tutto il mondo!
Amnesty International - 08-03-2004
 storie 

Non conobbi mai Paloma, ma sua madre mi parlò di lei. Paloma era una delle diverse centinaia di giovani donne assassinate a Ciudad Juárez, una città al confine tra Messico e Stati Uniti. Per oltre un decennio, queste donne furono rapite, torturate, stuprate e uccise. Le autorità fecero ben poco per indagare, perseguire o fermare questi delitti perché si trattava di donne povere, inermi, politicamente ininfluenti.
[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Via Cavagnolo
Il comune di Torino ha inoltrato la richiesta di cessione allo stato della scuola Municipale di via Cavagnolo 35. Con lo SCIOPERO DEI BAMBINI di venerdi 31 gennaio, noi genitori abbiamo chiaramente dichiarato che NON CI STIAMO! Sono attualmente in corso molteplici attività per creare una forza in grado di opporsi a questa scelta inopportuna operata ! dal Comune di Torino. Consigliamo quindi di registrarsi alla mailing list di genitori@liberotutti.com, di partecipare alle assemblee del COOGEN che si tengono ogni martedì sera e di esprimere il vostro parere nell'area Forum. Grazie per la partecipazione.
Il foglio
«...che sono queste chiacchiere che state facendo durante il cammino?» (Lc. 24,17)
Siamo un piccolo gruppo di cristiani "critici" torinesi. Ci interessa la condizione umana in questo versante della storia, la difesa e lo sviluppo delle migliori qualità spirituali, contro ogni degrado e riduzione della persona a oggetto e funzione. Vogliamo discutere e smascherare i falsi miti, gli idoli che asserviscono tanta umanità e generano ingiustizie e dolori atroci, convinti che che la cultura e il dibattito serio siano un servizio politico. E' possibile ricevere il nostro mensile via posta. o consultare in archivio le vecchie pubblicazioni.
Ventimarzo
Le bombe su Baghdad, la guerra permanente e preventiva, la conferma di trovarci nel mezzo di una stagione di pace a suon di guerre umanitarie e invasioni democratiche: venti marzo di un anno fa. Un anno dopo si vuole ritornare agli oltre cento milioni di persone che hanno riempito le piazze del mondo per dire che a questo gioco al massacro non ci stanno, che rivogliamo indietro il presente e non vogliamo farci portare via il futuro.
Promesso!
Il nostro intento e' quello di guardare e registrare fatti e personaggi attraverso un' unica lente: quella dell'impegno e delle promesse concrete. Senza fare i sociologi o gli opinionisti cercheremo di guidarvi nel mondo dell'attualità facendo informazione attraverso gli impegni dei protagonisti siano essi politici, sportivi, uomini di business, economisti, esponenti della cultura o dello spettacolo. Passeremo tutto al setaccio e proveremo a raccontarlo con imparzialità. Promesso sara' aperto a tutti, ad ogni contributo di idee, e soprattutto di promesse e impegni .
f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rubrica intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze.
Questa newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia collaborare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo fuoriregistro@didaweb.net e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Il Progetto - Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Marino Bocchi, Grazia Perrone, Anna Pizzuti (redazione), Maurizio Guercio (sito).

  Newsletter precedente Newsletter successiva