Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 29/02/2004 - a.s. 03/04
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 29/02/2004
raccontiscaffali

Sommario
Passaparola
di Fuoriregistro
Il popolo della scuola non si arrende...
di Alba Sasso
L'opposizione in piazza
di Gruppi parlamentari d'opposizione nella VII Commissione
La mozione di Carpi
di Francesco Mele
La mozione di Verano
di Collegio Docenti Scuola Media statale di Verano Brianza
La mozione di Portogruaro
di Lorenzo - 2° Circolo
Forza Italia e la riforma Moratti.
di Senatrice Maria Grazia Pagano
Un gioco di squadra
di Omer Bonezzi
Il governo ha paura della protesta delle famiglie
di Ufficio stampa on. Alba Sasso
La scuola e la maggioranza: la paura e l’angoscia.
di Onorevole Piera Capitelli
Il bene comune
di Gianni Mereghetti
Pinocchio ed il grillo parlante
di Giuseppe Aragno
Lotta si.......ma che sia unitaria.
di Antonio Cucciniello
Una proposta per resistere
di Arturo Ghinelli
Fantapolitica? Fate vobis!
di Grazia Perrone
Denuncia contro lo Stato
di Docenti della scuola media S. Nicola
Deferente ringraziamento per il Dono-Agenda
di Forum per la scuola pubblica
Chiarezza sui numeri
di Vittorio Delmoro
Docente flessibile cercasi
di Grazia Perrone
Rinascita dell'Invalsi
di Rino Di Meglio e Serafina Gnech
Alternanza a cosa?
di Anna Pizzuti
Poveri noi
di Vittorio Delmoro
Il pianeta degli egoisti
di Anna Manao
Bartleby , ovvero della condizione giovanile
di Aldo E. Quagliozzi
Gli uomini di plastilina
di Nico D'Aria
Nick Novecento
di Roberta Bedosti


Passaparola
di Fuoriregistro


Le iniziative, i resoconti, le voci della scuola pubblica per un cambiamento possibile.



Il popolo della scuola non si arrende...
di Alba Sasso

"...neanche sotto la pioggia e la grandine.

È la terza volta che le piazze del paese sono riempite dalla legittima e democratica protesta contro le politiche del centrodestra in materia di istruzione: politiche restrittive e di risparmio, politiche che penalizzano la scuola pubblica.

Qui insieme ai sindacati, ai partiti d’opposizione, alle associazioni, ci sono tantissimi cittadini, ci sono le famiglie. Proprio quelle famiglie alle quali il governo fa mostra in continuazione di voler fare riferimento.
E allora, il ministro non può continuare a ignorare i problemi, le esigenze, i bisogni manifestati dal vasto e complesso mondo della scuola.

Quella scuola che rappresenta un patrimonio comune, una risorsa fondamentale per la crescita ed il futuro dell’Italia".



L'opposizione in piazza
di Gruppi parlamentari d'opposizione nella VII Commissione

I gruppi parlamentari dell’opposizione della Commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera dei deputati aderiscono alla manifestazione del 28 febbraio indetta dai sindacati confederali e dai sindacati della scuola contro le politiche sull’istruzione del governo di centrodestra.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La mozione di Carpi
di Francesco Mele

Le competenze delineate nell’art. 7 comma 5 del decreto legislativo in oggetto, spettano a tutti i docenti senza alcuna distinzione funzionale e/o gerarchica, fino a quando non intervenga una modifica del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro che regolamenti la materia.



La mozione di Verano
di Collegio Docenti Scuola Media statale di Verano Brianza

Noi siamo per la difesa di una scuola che sia il luogo d’incontro per un apprendimento condiviso, dove si promuove la crescita globale dei nostri alunni, qualunque sia lo stato sociale, politico, religioso di appartenenza. Quindi, auspichiamo una riforma vera che parli ai diritti delle persone e che contribuisca a superare le differenze.



La mozione di Portogruaro
di Lorenzo - 2° Circolo

Rifiutiamo l’individuazione dei criteri che dovrebbero istituire la figura del docente TUTOR e ribadiamo che non debbano essere indicate dal Collegio le misure applicative per far avviare la riforma.



Forza Italia e la riforma Moratti.
di Senatrice Maria Grazia Pagano

Forza Italia continua a puntare sulla presunta ignoranza dei non addetti ai lavori. È questo il target scelto per la campagna di “informazione a spese dei contribuenti” escogitata dalla Moratti e continua ad essere questo il tasto delle odierne prese di posizione in contrapposizione alla articolate e vastissime proteste espresse dal mondo della scuola e dalle famiglie che colgono il vulnus gravissimo inferto(per ora) al funzionamento della scuola di base.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Un gioco di squadra
di Omer Bonezzi

Nella vicenda dell’offensiva contro la legge Moratti si contano diversi piani. Politico. Sindacale. Professionale.
Questi piani che si mescolano tra di loro, devono integrarsi per salvare la scuola italiana.
Bisogna che i vari soggetti dicano la loro, facendo bene il proprio mestiere e trovino il coraggio di indicare prospettive. Azioni.



Il governo ha paura della protesta delle famiglie
di Ufficio stampa on. Alba Sasso

" Le famiglie che si oppongono al primo decreto attuativo della legge Moratti, lo fanno per difendere il futuro dei loro figli, profondamente minacciato dalle leggi di questo governo"


La scuola e la maggioranza: la paura e l’angoscia.
di Onorevole Piera Capitelli

In questi ultimi giorni di febbraio appare una risposta monocorde da parte della maggioranza parlamentare e del governo. In merito a questioni sul lavoro, sulla casa, sulle famiglie si risponde: lei mente!.
Non vi sono contro argomentazioni. Non si risponde con argomenti concreti e precisi. Si aggredisce, si interrompe, non si fa parlare. Se prima ogni dissenso era già inteso come una dichiarazione di guerra, ora anche la domanda di un genitore o di un precario o di un giovane che chiede almeno di capire cosa stia succedendo, riceve una risposta aggressiva che in realtà copre il senso della domanda.



Il bene comune
di Gianni Mereghetti

L’Italia è in crescita o no? E chi lo sa? A sentire il centrodestra la ripresa è un dato di fatto, per il centrosinistra invece siamo vicini al collasso. Giudizi opposti, contradditori, ma a guardare bene si tratta di due facce della stessa medaglia, in quanto, crisi o non crisi, poco importa agli uni e agli altri il destino di chi ogni giorno deve garantire da vivere a coloro ai quali vuol bene.



Pinocchio ed il grillo parlante
di Giuseppe Aragno

Diciamolo forte, diciamolo chiaro questo nostro dissenso. Così forte e chiaro, da ammonire in una sola volta il governo che spara al cuore della scuola dello stato e qualche malintenzionato che, a centro o a sinistra – come poterlo escludere? - non abbia ancora capito che scuola, lavoro, pensioni, sanità, pace, la nostra civiltà insomma, siamo disposti a difenderla contro chiunque. Senza fare sconti. A nessuno.

[ leggi (11 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Lotta si.......ma che sia unitaria.
di Antonio Cucciniello

Sono uno di quei docenti che fin dalle prime puntate della riforma avevano cominciato ad analizzare criticamente alcune idee forti della stessa; possiamo, quindi, dire con una certa soddisfazione che la crescita del movimento di lotta contro la riforma sia anche merito di questa rubrica e dei tanti che, in tempi non sospetti, come singoli docenti o come organizzazioni, vi hanno contribuito con la loro passione e le loro posizioni.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Una proposta per resistere
di Arturo Ghinelli

Vorrei proporre l’alternativa al libro di testo a tutti gli insegnanti, convinto come sono che quest’anno tale scelta abbia una valenza politica maggiore degli anni precedenti.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Fantapolitica? Fate vobis!
di Grazia Perrone

Quale sarà l´effetto combinato della Riforma e di questo nuovo obbligo al servizio nell’età in cui diventa faticosa e impegnativa una passeggiata col nipotino?
Sempre lo stesso: una scuola pubblica inadeguata, povera, spesso invecchiata e sicuramente lontana dal recepire le innovazioni che la società richiede.



Denuncia contro lo Stato
di Docenti della scuola media S. Nicola

Ogni anno speriamo che qualcosa cambi in meglio, e basterebbe che lo Stato fosse un po’ più attento e probabilmente quell’odiosa definizione di Scuola a rischio sparirebbe per sempre dalla faccia della terra , ma la riforma Moratti lo esclude.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Deferente ringraziamento per il Dono-Agenda
di Forum per la scuola pubblica

Grazie Eccellenza, grazie.
Con Spontanea Generosità Ella ha voluto sopperire ai sempre più evidenti limiti del Capo la cui comunicazione -avendo saturato il mercato- appare ormai bolsa e obsoleta, usurata da sovrabbondanza inflattiva.



Chiarezza sui numeri
di Vittorio Delmoro

Siccome mi sto preparando a sostenere dibattiti pubblici con eventuali contraddittori che snoccioleranno le loro cifre, mi piacerebbe non poter essere smentito quando vi contrapponessi le mie.
Per questo sottopongo a chi ne sappia di più una discrepanza rilevata tra le cifre desunte dal documento Riforma Moratti bocciata del sesto Circolo di Quartu Sant’Elena e quelle desunte dal sito di Forza Italia sulle questioni scolastiche.


Docente flessibile cercasi
di Grazia Perrone

Flessibilità. E’ questa la parola magica che - coniugata alla "razionalizzazione delle risorse umane" - porterà a “quei risparmi di sistema”, invocati a gran voce da Tremonti, che costituiranno il “budget” delle risorse economiche da contrattare – con le parti sociali firmatarie del contratto - per la definizione, in termini economici, della “carriera” docente.



Rinascita dell'Invalsi
di Rino Di Meglio e Serafina Gnech

Rinasce l'Invalsi, un organismo tecnico di valutazione, totalmente controllato dal potere politico di turno, in linea divergente con le scelte effettuate nei paesi europei.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Alternanza a cosa?
di Anna Pizzuti

Non ci dimentichiamo che ciascuno dei decreti che attueranno la legge, dalla legge e dal suo spirito discendono. Sta alla nostra capacità di analisi individuare il filo che li collega ed alla nostra capacità di riflessione comprendere che, se ciascuno riguarda un aspetto parziale, ciascuno contiene e dissemina e genera la frattura successiva.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Poveri noi
di Vittorio Delmoro

Ecco promossa a pieni voti la riforma strisciante da cui mettevo in guardia fin dall’anno scorso : le scuole applicheranno alla bell’e meglio la riforma fin da settembre, senza troppi sconvolgimenti e man mano ci si abituerà al nuovo regime, che si prenderà la propria rivincita sulla lunga distanza, quando le lotte avranno perso fiato cammin facendo. Questa prospettiva trova riscontro nell’analisi di qualcun altro?

[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Il pianeta degli egoisti
di Anna Manao

Voglio segnalare un interessante progetto che dovrebbe già essere stato avviato in questi giorni nelle scuole medie del territorio nazionale, sempre che non risulti incompatibile con le ultime dichiarazioni rese dal presidente del consiglio.




Bartleby , ovvero della condizione giovanile
di Aldo E. Quagliozzi

Un male diffuso e sotterraneo percorre i nostri gruppi giovanili, un male che si concretizza in un “ soffrire acuto” il proprio vissuto, e che si manifesta in una forma di “ incomunicabilità inter-generazionale “.
E’ proprio una comunicazione interrotta che spinge il preadolescente/adolescente a ripiegare su se stesso, o al più, a rientrare e permanere nel gruppo giovanile il più a lungo possibile, creando, sviluppando ed utilizzando una cultura altra, una cultura di gruppo, che è alla base della convivenza giovanile.



Gli uomini di plastilina
di Nico D'Aria

Quella cosa che chiamate “voce” con cui fate i “suoni”, somiglia a queste mani di cartavelina, oppure no? Ad esempio, con la vostra “voce” si possono dare i pugni e le carezze? Con la voce terrestre si possono muovere le cose? La voce si può vedere, oppure è trasparente?



Nick Novecento
di Roberta Bedosti

Erano tutti lì ragazzi dagli occhi brillanti e dalle labbra rosa, proiettati in un futuro incerto, ma pieno di sogni, erano lì sul piroscafo insieme a Nick Novecento e speravano che Nick si decidesse a scendere per esplorare il mondo, erano lì sulla scaletta del loro piroscafo, pronti a salpare verso spazi immensi, desiderosi di vivere grandi avventure.



 

Brevi di cronaca


NONOSTANTE IL 19 FEBBRAIO



una proposta solidale che ha bisogno dell'aiuto
e dell'impegno di tutti

UN LIBRO PER LA PACE



DAPPERTUTTO IN ITALIA
Educazione tecnica
Aniat - 28-02-2004
L’incontro al Miur con il direttore generale degli ordinamenti, dott. Silvio Criscuoli, a seguito del decreto 23 gennaio 2004 che prevede la tecnologia accorpata a scienza e matematica con un’ora settimanale, ha toccato a 360° la problematica degli insegnanti di educazione tecnica. Il Miur sta studiando un’azione di riconversione graduale a seconda dei titoli di studio in possesso, prevedendo, ad esempio, per i laureati di transitare in altre classi di concorso, come matematica nella scuola media o altre discipline al superiore e per i diplomati insegnare tecnologia e informatica nella scuola elementare.
[ leggi ][ commenta
Sciopero per tutti?
Corriere della Sera - 28-02-2004
L’annuncio ufficiale sarà dato solo oggi a Roma dal palco di piazza del Popolo, al termine del corteo di Cgil, Cisl e Uil per il quale gli organizzatori prevedono l’arrivo di 100 mila persone. Ma il mondo della scuola si avvia verso un nuovo sciopero contro la riforma Moratti e, più in generale, contro le politiche del governo sull’istruzione. I sindacati confederali non hanno ancora fissato una data, anche se la scelta dovrebbe cadere su un giorno della seconda metà di marzo.
[ leggi ][ commenta
I collaboratori linguistici
Ufficio Stampa DS Camera - 27-02-2004
Un decreto confuso, inutile e pericoloso. Un decreto che non risolve il problema degli ex lettori di madre lingua straniera posto dalla corte di Bruxelles ma che, invece, concede un nuovo, clamoroso, regalo alle università pontificie equiparando la laurea nelle materie giuridiche rilasciata dalle università italiane e quelle conferite da istituzioni universitarie diverse da quelle italiane.
[ leggi ][ commenta
Diritto allo studio in Lombardia
Bg social Forum - 27-02-2004
Un aproposta del PRC che prevede l’erogazione di risorse regionali alle famiglie di studenti sia delle scuole statali che di quelle paritarie, provvedendo alla parziale o totale copertura della spesa per i libri di testo e dando un contributo per la mensa e per il trasporto scolastico. Con l’obbligo, altresì, di garantire la gratuità di tutti i servizi individuali che consentono l’adempimento dell’obbligo scolastico per i ragazzi in condizione di handicap. Alla Regione spetta anche il compito di istituire la Carta dello Studente che dà diritto alla gratuità del trasporto pubblico, delle iniziative culturali, dei corsi che rilasciano la certificazione di crediti formativi legati alle nuove tecnologie e alle lingue, della consumazione - durante la fascia oraria delle lezioni - di un pasto presso strutture convenzionate e al rimborso dei viaggi di istruzione.

[ leggi ][ commenta
La nascita del decreto di riforma sul primo ciclo
ScuolaOggi - 26-02-2004
L’approvazione del primo decreto attuativo della legge Moratti (legge 53/2003) rappresenta una tappa fondamentale del percorso che dovrebbe portare alla ridefinizione delle norme generali sul sistema educativo dell’istruzione e della formazione, sotto la responsabilità dell’attuale maggioranza di governo. Come Commissione scuola dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) abbiamo seguito con grande attenzione i vari passaggi che hanno portato alla definizione di questo decreto, relativo alla scuola dell’infanzia e al primo ciclo dell’istruzione. Tale approvazione del decreto impone a tutti, e quindi anche a noi, di allontanarsi un po’ dal contingente e di ripensare complessivamente il significato dell’operazione che si sta consumando.
[ leggi ][ commenta
Sì dei Cip al 28 febbraio
Cip Nazionale - 26-02-2004
I CIP partecipano alla manifestazione del 28 febbraio, in programma a Roma, in quanto contestano, nel metodo e nel merito, la riforma Moratti. "Siamo noi a pagare la riforma e non è affatto a costo zero ­ - chiarisce Gianfranco Pignatelli, presidente nazionale - costa migliaia di posti di lavoro, revoca il diritto all¹istruzione pluralista e di qualità alle future generazioni, condannando al passato la scuola del futuro."
[ leggi ][ commenta
Quando don Milani parlava del tempo pieno
Corriere della Sera - 25-02-2004
Lui, don Lorenzo Milani, il problema del tempo-scuola lo ha affrontato di petto. Con i suoi ragazzi. Chiamandolo prima di tutto «pieno tempo». «La parola pieno tempo vi fa paura. Vi par già difficile reggere i ragazzi al mattino. Ma è che non avete provato.
[ leggi ][ commenta
LEGGE DELLO STATO
Tuttoscuola - 24-02-2004
Il primo decreto legislativo di attuazione della riforma è in stampa in Gazzetta Ufficiale.
Finisce finalmente con la pubblicazione il mini tormentone di queste settimane sulle sorti del
provvedimento che il Consiglio dei Ministri aveva approvato un mese fa. Il ritardo è stato motivato
dalla rettifica delle norme di riferimento relative ai regolamenti di attuazione Il decreto legislativo entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione e dispone l'avvio
della riforma dal prossimo settembre per tutte le scuole statali e paritarie dell'infanzia e della
primaria.

[ leggi ][ commenta
Scuola e Costituzione
Europa - 23-02-2004
La sentenza della Corte costituzionale sul ricorso della Regione Emilia Romagna relativo alla legittimità costituzionale dell’articolo 22 della legge 448/2001 e la discussione in senato sul disegno di legge di revisione del titolo V della Costituzione, al di là delle fantasie devoluzionistiche della Lega, stabilisce che la scuola e la formazione professionale formano un sistema plurale e cooperativo e non antagonista. Diventa urgente affrontare il tema di come gestire il sistema nazionale in presenza di un personale regionalizzato e del rapporto tra l’autonomia regionale e quella dei singoli istituti.
[ leggi ][ commenta
Prof mobbizzata chiede il risarcimento
il Messaggero - 22-01-2004
Ha accusato il proprio dirigente scolastico di averla mobbizzata e che con questo comportamento ha leso la sua salute e la sua immagine. Perciò è ricorsa al magistrato del lavoro e ha chiesto un risarcimento al dirigente ed alla scuola di quasi 70.000 Euro. Ora sta attendendo la sentenza che è prevista tra breve. Un altro caso di mobbing è stato ultimamente esaminato dal Tribunale di Fermo e riguardava una dottoressa dipendente Asl che ha vinto la propria causa. Le donne sottoposte a mobbing sono la maggioranza dei casi.
[ leggi ][ commenta
Tra gialli e politiche
Tuttoscuola - 23-02-2004
Nonostante i ritardi, di natura non contabile o politica, ma tecnico-giuridica, il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha apposto la sua firma e inviato il testo, come da prassi, al Guardasigilli. Ora piu' di un quarto della popolazione nazionale è coinvolto nel processo di riforma. E di questi 10,5 milioni sono adulti con diritto di voto… Che si tratti anche di un fatto politico?
[ leggi ][ commenta


Tam Tam
IL TATZEBAO

educazione lavoro politica pace giustizia democrazia : appelli coordinamenti e pubbliche iniziative dal villaggio globale da inviare a fuoriregistro


vai all'indice
Scientology autorizzata dal Ministero a formare i docenti
Sito Di Marzio - 28-02-2004
 curiosità 
L´A.N.C.I.M. (Associazione Nazionale Centro Istruzione Moderna) è una associazione culturale senza fini di lucro affiliata ad Applied Scholastics International.
Organizza corsi di formazione per docenti, con l'obiettivo di "Prevenire il disagio scolastico e promuovere il successo educativo fornendo agli insegnanti strumenti e tecniche utili a migliorare la qualità della comunicazione didattica per favorire una corretta ed autonoma gestione dello studio da parte dello studente". I Servizi forniti dall'Associazione sono "Servizi e materiali educativi basati sulle opere di L. Ron Hubbard". Ma qual è esattamente la tecnologia di comunicazione che li sostiene?

[ leggi ][ commenta
e-learning per la formazione continua
Elena Bartucci - 27-02-2004
 software libero 
Un seminario che propone di verificare se, come e attraverso quali pratiche, sia possibile facilitare i progetti di Formazione Continua, intesa sia come asse di interventi FSE gestiti da ISFOL, Regioni e Province, sia come scenario di riferimento più generale per prolungare lungo tutto l’arco della vita le attività di formazione ed aggiornamento, a realizzazione della strategia europea dello “Enhanced Learning”.
[ leggi ][ commenta
Un singolare pluralismo
News roma-intercultura.it - 27-02-2004
 libri 
“Indagine sul pluralismo morale e religioso degli italiani”, a cura di Franco Garelli, Gustavo Guizzardi, Enzo Pace. “Società multiculturale, pluralismo religioso e laicità dello stato: quali articolazioni possibili per una necessaria coesione sociale?”
[ leggi ][ commenta
Il clown e l'improvvisazione
La luna nel pozzo - 26-02-2004
 teatro 
L'intenzione dello stage è di creare un luogo d'incontro protetto fra clowns inglesi e italiani. Usando le tecniche e il vocabolario ludico esploreremo questioni culturali col naso rosso.
Esamineremo con gli occhi del clown le sublimi ridicolezze dell'altra cultura e goderemo, attraverso lo specchio dell'altro, anche quelle della propria...
Soprattutto ci divertiremo da matti.
[ leggi ][ commenta
Le ragioni di una rivoluzione
Franco Feroldi - 26-02-2004
 arte 

Pittori della realtà: una mostra, affascinante nel tema e nell’altissima qualità dei dipinti e dei disegni esposti, pensata e progettata per due sedi (il Museo civico Ala Ponzone di Cremona e il Metropolitan Museum) su uno stesso impianto scientifico.

[ leggi ][ commenta
Comunicazione Interculturale
Ferpi - 25-02-2004
 proposta 

Realtà migranti: cosa fanno i media?
Per cercare di rispondere alla domanda se gli oltre 2.500.000 immigrati che vivono nel nostro Paese sono effettivamente considerati nuovi cittadini e nuovi consumatori, Ferpi, Unicom e Etnica organizzano un ciclo di interventi a Torino (3/3), Padova (24/3), Napoli (28/4) e Roma (28/5), città caratterizzate da una presenza particolarmente significativa di comunità migranti.
[ leggi ][ commenta
Ad Alberto Sordi maschera italiana
Aldo Ettore Quagliozzi - 25-02-2004
 storie 
E’ il 25 di febbraio dell’anno del signore 2004 e voglio rendere omaggio a quel grande, ad un anno esatto dalla sua scomparsa, che nella sua vita artistica seppe coraggiosamente rappresentare l’ambivalenza, il pressappochismo e la prontezza scaltra con cui un popolo tutto riesce sempre a trovare una soluzione qualsiasi, e la più conveniente sempre al proprio personale o familiare tornaconto, a tutti i problemi grandi o piccoli della storia patria.
[ leggi ][ commenta
Rivelazioni due
Aldo Ettore Quagliozzi - 24-02-2004
 opinione 
“ Noi siamo nati per creare una nuova politica, ma purtroppo ci troviamo ancora a dover fronteggiare una politica politicante, alimentata da professionisti del teatrino che non esitano a rendere pubblica anche la più piccola dialettica all’interno della coalizione “.

[ leggi ][ commenta
I signori del vento
CNP - 24-02-2004
 pianeta 

Da più di due anni, il CNP-Comitato Nazionale del Paesaggio ha rivolto a Legambiente, infervorata promotrice dell’eolico a tutti i costi in Italia, alcuni quesiti rimasti senza risposta. La promozione della impresa industriale eolica non rischia di risultare un interesse di parte?
[ leggi ][ commenta
Le pratiche sensate di resistenza
Ecole Como - 23-02-2004
 espressioni 
Un'occasione per riflettere insieme sui meccanismi di potere e dominio nell’istituzione scolastica e nella formazione a partire dalla proposta teorica della "pedagogia della resistenza", ma anche per dare voce a quanti si sforzano di aprire nuovi spazi di libertà nella relazione educativa.
[ leggi ][ commenta
Tecniche d'ascolto
Telefono rosa - 23-02-2004
 sociale 
Il Telefono Rosa di Torino organizza per il corrente anno un corso di formazione sul tema: METODI E TECNICHE DI ASCOLTO PER OPERATRICI E OPERATORI DEI CENTRI DI ACCOGLIENZA.
L’iniziativa è rivolta agli operatori già in attività o a quelli che intendono avviarsi alla prestazione di servizi (volontari o meno) nei centri di ascolto e/o di accoglienza, in particolar modo rivolti alle donne vittime di violenze o maltrattamenti fisici, psicologici o sessuali.
[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Free walking
Abbiamo visto la luce nel giorno della vigilia di Natale del 2003 (e speriamo che questa data gli porti fortuna). All'interno sono (o ci saranno) alcune pagine dedicate al precariato scolastico (di cui il webmaster si onora di far parte...), altre dedicate ai problemi dell'informazione e della privacy connesse all'uso delle tecnologie e delle comunicazioni! di massa, poesie, racconti e altre suggestioni in libertà...dall' Italia che non consente!
amicofedercaffè
Il sito dell'Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri "Federico Caffè" di Roma vuole caratterizzarsi come momento di circolazione di idee nell' "Universo Handicap", dando la parola ai diversamente abili. Infatti, le loro storie, i loro pensieri sulla vita, sulla scuola, sull'amicizia, sull'amore e sulla famiglia, per il fatto che sono messaggi rivolti a tutti, possono e debbono avere più spazio nella società. Chiediamo a tutti quelli che condividono questa impostazione di lavorare e collaborare con noi per aprire quella "gabbia" dove, spesso, abbiamo rinchiuso queste persone.
L'obbedienza non è più una virtù
Dal "Progetto Manuzio", biblioteca telematica ad accesso gratuito di Liber Liber, Don Lorenzo Milani, a cura di Carlo Galeotti.
"Guai a voi che fate leggi ingiuste per opprimere il mio popolo. Così negate la giustizia ai poveri e li private dei loro diritti; sottraete alle vedove e agli orfani i loro beni." (Isaia 10, 1 - 2)
"Davanti a don Milani c'è sempre un uomo in carne ed ossa, qui ed ora, a cui ciò che scrive è indirizzato ... La parola potente e dirompente di don Milani ha però un fine ultimo ulteriore: ... l'obiezione di coscienza è solo un appiglio per continuare ad essere maestro di libertà per quelle poche decine di creature per cui aveva «perso la testa»: i piccoli alunni della scuola di Barbiana. Ancora una lezione mirata, che proprio per questo può diventare universale." (C.G.)
Cascina Macondo
Associazione Culturale che opera su tutto il territorio nazionale. Dalle piazze ai teatri, dalle birrerie alle scuole, dalle feste di paese alle feste di compleanno, dalle cascine alle biblioteche, propone esperienze e professionalità nel campo della didattica e dell'arte di strada per restituire all'uomo quelli che un tempo erano spazi per l'incontro e la socializzazione. Specializzata in percorsi didattici, riabilitativi, interculturali, rivolti alle scuole materne, elementari, medie, medie superiori, agli adolescenti, agli adulti, alle famiglie, specializzata in percorsi di creatività e socializzazione rivolti ai disabili e ai portatori di handicap lavora da molti anni con progetti sperimentati e sperimentali di lettura, musica, animazione, poesia, affabulazione, voce, scrittura, psicomotricità, manipolazione.
Centro Culturale OFICINA di BUENAVENTURA
"...dove l'autogestione non è un sogno!... Castelfranco Veneto (Treviso)
"Oficina di Buenaventura" è uno spazio libero, lontano dai partiti e dalle religioni e che guarda invece all'individuo, fornendogli spazi e strumenti utili per la sua emancipazione ed autodeterminazione ed è rivolto indistintamente a tutti, non solo ai giovani, in quanto vuol essere uno spazio intergenerazionaleed interculturale. Concerti - teatro - laboratori . corsi - camera oscura - bar - sala prove - internet cafè - cucina autogestita - conferenze - installazioni artistiche.
"...sembra impossibile, ma... Il Buenaventura è completamente autogestito ed autofinanziato!
Coordinamento Romano in Difesa della Scuola Pubblica
Cara Moratti, il tempo pieno non si tocca! Invitiamo tutti i genitori a firmare la petizione indirizzata ai dirigenti scolastici per fare azione di resistenza civile, affinché il decreto attuativo della riforma moratti non venga applicato. Potete aderire al Coordinamento utilizzando la scheda predisposta e/o contattarci per inviarci vostre segnalazioni (anche utilizzando il modulo apposi! tamente predisposto).
f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rubrica intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze.
Questa newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia collaborare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo fuoriregistro@didaweb.net e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Il Progetto - Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Marino Bocchi, Grazia Perrone, Anna Pizzuti (redazione), Maurizio Guercio (sito).

  Newsletter precedente Newsletter successiva