Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 14/12/2003 - a.s. 03/04
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 14/12/2003
scaffali

Sommario
L'ombra del Minculpop sulla scuola italiana
di Alba Sasso
Massaie & contadini
di Stefano Borgarelli
Obbrobri giuridici e scamorze veraci
di Grazia Perrone
De bello scolastico
di Fabrizio Dacrema
Un compromesso poco storico?
di Dedalus
Attenzione al trucco!
di Comitato a difesa del tempo pieno di Concorezzo
I signori grigi ed il rebus del tempo pieno
di Gabriella Nassa
Ordini infami
di Grazia Perrone
Aristotele e la parrucchiera
di Pino Patroncini
La professionalità docente
di Gianni Mereghetti
Baci Perugina
di Marino Bocchi
IMI
di Giuseppe Aragno
Avere un'etica
di Emanuela Cerutti
Dolus malus o dolus bonus ?
di Aldo Ettore Quagliozzi
Per non rubare il Natale a Katerina
di Raffaele Iosa
Shopping
di La città del sole


L'ombra del Minculpop sulla scuola italiana
di Alba Sasso

Suona la sveglia per la scuola, ma solo in pochi hanno già aperto gli occhi. Non è settembre e non è neppure il primo giorno di rientro in aula. È inverno, e dal parlamento piovono gelide notizie. È l’epilogo di una sorte annunciata, di una promessa
mantenuta dagli esponenti della maggioranza che salutarono la firma del rinnovo contrattuale del comparto scuola con un’emblematica frase: «Avete vinto la battaglia, non la guerra!».

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Massaie & contadini
di Stefano Borgarelli

Il cavaliere ha detto che i giornali nessuno li leggerà più. Nemmeno le massaie. Intendiamo rivendicare non senza orgoglio la nostra inattualità. Oltre alle massaie, che non si contano, tra noi ci sono anche contadini (alfabetizzati e numerosi), che dei giornali hanno una certa idea.



Obbrobri giuridici e scamorze veraci
di Grazia Perrone

Luigi Berlinguer, il centro-sinistra e la “lobby” dei presidi (non il dott. Campione!) hanno “partorito” l’obbrobrio giuridico della dirigenza scolastica. Sempre Berlinguer (e non Campione) è il responsabile politico di un altro obbrobrio giuridico: la legge 62/2000. Ovvero quella sulla “parità scolastica”.

[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


De bello scolastico
di Fabrizio Dacrema

Il decreto decreto legislativo concernente la definizione delle norme generali relative alla scuola dell'infanzia e al primo ciclo dell'istruzione,non è più blindato. Ma cosa ne rimarrebbe del decreto una volta accettate le proposte dei sindacati confederali? Poco, molto poco, quasi nulla.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Un compromesso poco storico?
di Dedalus

Si starebbe profilando una soluzione di accordo sul "tempo scuola". Ma dev'essere chiaro che non sono più le 40 ore del Tempo Pieno fin qui conosciuto.
Siamo di fronte infatti a due modelli di scuola completamente diversi. Cerchiamo di metterne a fuoco i tratti essenziali.



Attenzione al trucco!
di Comitato a difesa del tempo pieno di Concorezzo

27+3+10 non è uguale a 40! La nostra sensazione è che il ministero continui nella sua strategia convulsa di confondere le idee. Avendo capito che genitori e insegnanti si stanno mobilitando in tutta Italia contro il decreto “taglia tempo pieno” tentano di “CONFONDERE PER DIVIDERE” il movimento.



I signori grigi ed il rebus del tempo pieno
di Gabriella Nassa

Quale società veramente civile può accettare una riforma scolastica così smaccatamente consumistica?Quale giornalista "eticamente corretto" conoscendo il potere della comunicazione può chiudere gli occhi e dichiarare che tutto questo forse è bene?

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Ordini infami
di Grazia Perrone

non unirò la mia voce al coro di coloro i quali blaterano di “fascisti buoni” che (nientemeno che con l’avallo del duce) all’epoca della Repubblica di Salò (caratterizzata da una accentuazione della legislazione antisemita che non ha eguali in Europa … ad esclusione della Germania nazista) salvarono la vita a cittadini italiani di religione ebraica. Non nego che ci furono casi isolati. E, proprio per questo, meritevoli di menzione.



Aristotele e la parrucchiera
di Pino Patroncini

Quando tra gli indirizzi dei professionali ho letto quello di Estetica, la mia mente è corsa subito all’Estetica di Aristotele. Ma poi mi hanno spiegato che per indirizzo di Estetica si intende quello che prepara ai mestieri di parrucchiere, manicure, pedicure, visagista e estetisti vari.



La professionalità docente
di Gianni Mereghetti

Sarà realmente avviata quando un nuovo stato giuridico prescriverà una serie di condizioni miranti al recupero della soggettività, del pluralismo democratico, dell'autonomia e della responsabilità professionali, della serietà lavorativa. Attenti quindi a non parlare invano di professione docente!

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Baci Perugina
di Marino Bocchi

In un clima qualunquista, vale a dire tipicamente fascista, nacquero in Italia le leggi razziali; qualunquista, quindi inespressiva, falsificante e strumentale, è la dichiarazione di male assoluto, fatta da un post democristiano doc come Fini. Sullo sfondo di questi slogan da supermarket televisivo resta la "cosa", sempre più indecifrabile e indistinta, la Shoah, con i suoi milioni di ebrei e i suoi interrogativi, le domande che pone: non solo di ordine teologico ma, soprattutto, di analisi storica.



IMI
di Giuseppe Aragno

Ci avviamo in questo clima, val la pena di tenerlo ben presente e ricordarlo a questa destra che si dilacera e si infogna nelle pantomime tattiche, che non basta passare una mano di vernice sulle incrostazioni passate e presenti, per rifarsi un bel nome rispettato.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Avere un'etica
di Emanuela Cerutti

Non è un obiettivo scritto sui pof o nei piani di lavoro che faticosamente e diligentemente stiliamo, noi insegnanti, anno dopo anno. Eppure basta entrare in una classe qualunque di scuola elementare, in un qualunque paese europeo, per trovare, appese al muro, le "regole di comportamento" collettivo.



Dolus malus o dolus bonus ?
di Aldo Ettore Quagliozzi

La cosa che suscita sconforto invece è che sia stato proprio il pubblico servizio (televisivo) ad avere imboccato, e di già percorso per un significativo tratto, quella via della dequalificazione del servizio al fine di contenere la straripante invadenza della televisione privata.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Per non rubare il Natale a Katerina
di Raffaele Iosa

Ho conosciuto la storia di Katerina per caso, nei miei giri di ispettore. La sua classe viene ormai da quattro anni a Ravenna, con le maestre bielorusse, e ne è nata una storia semplice e intensa.
Ma Katerina finora non è mai venuta. Lei rimaneva da sola nell’orfanotrofio, triste e desolata, per una ragione che mi ha toccato. Katerina è orfana due volte: lo è dei genitori, ma lo è anche di patria, perché non è bielorussa...



Shopping
di La città del sole

Con decreto 13 giugno 2003 il ministro della Difesa Antonio Martino - "di concerto con il ministro degli affari esteri Frattini, dell'Interno Pisanu, dell'Economia e delle Finanze Tremonti e delle Attivita' produttive Marzano" - ha approvato l'acquisto di "agenti tossici chimici e biologici, gas lacrimogeni, materiali radioattivi, relative apparecchiature, componenti, sostanze e tecnologie".



 

Brevi di cronaca

QUANTE VOLTE TI CHIEDI SE
NE VALE LA PENA?

Approvato il decreto
Pavone Risorse - 13-12-2003
Schema di decreto legislativo concernente la definizione delle norme generali relative alla scuola dell’infanzia e al primo ciclo dell’istruzione, ai sensi della legge 28 marzo 2003, n. 53 con gli emendamenti adottatti il 10 dicembre in sede di Conferenza Stato-Regioni.
Quello che qui proponiamo è il testo del decreto quale risulta dopo gli emendamenti proposti dall'ANCI. Su questa bozza di decreto il Governo ha incassato il voto favorevole dell'Anci (Associazione nazionale dei Comuni italiani) e dell'UPI (Unione delle province italiane) oltre che il voto favorevole della maggioranza delle Regioni.

[ leggi ][ commenta
Antonio Caponnetto, la legalità e la scuola
Francesco Paolo Catanzaro - 13-12-2003
Ad un anno dalla morte del giudice Caponnetto, ideatore di quel pool antimafia che ha scardinato i meccanismi criminali meridionali ma che ha visto cadere sul campo uomini come Falcone e Borsellino in nome dello Stato, riconosciamo il valore dell'uomo e del suo esempio, senza rinunciare a proiettare i nostri alunni verso l'interiorizzazione dei comportamenti legali.
[ leggi ][ commenta
Bolzano festeggia Altri Natali
Università e lavoro - 12-12-2003
Si tratta della novità dell'edizione 2004 del "Christkindlmarkt", il mercatino di Gesù bambino che ogni anno attira in Alto Adige numerosi curiosi e amanti dei regali artigianali. Una riflessione a tutto campo, avviata negli atelier universitari, che proseguirà nelle strade e nelle piazze del capoluogo altoatesino.
[ leggi ][ commenta
Più dei diritti potè il budget
Vita - 11-12-2003
Il nuovo corso politico rivela un forte calo di tensione e una inversione di tendenza sul fronte della integrazione e dei diritti del disabile sembrando essere, invece, più attento ai problemi di contenimento e di razionalizzazione della spesa pubblica. Un primo segnale negativo di questo governo, lo si era colto già nella presentazione delle linee programmatiche sulla scuola. Era il 18 luglio 2001. In quel documento non c'era alcun accenno al problema dell'handicap e dell'integrazione scolastica.

[ leggi ][ commenta
Giacarta
International Alliance of Inhabitants - 10-12-2003
il governo provinciale di Giacarta continua a violare il diritto degli abitanti poveri. Dopo una sosta durante il Ramadhan, il governo provinciale di Giacarta ha ricominciato la sua politica di espulsione della povertà urbana, che ha già colpito 15mila senzatetto: gli abitanti che vivono sotto l'autostrada a nord di Giacarta, quelli che abitano nei dintorni della diga di Rio de Ria a Pulo Mas, quelli che abitano lungo l'argine in cui è cominciata la costruzione del canale di Giacarta, e molti altri sono attualmente in pericolo. Il numero di queste persone raggiunge le decine di migliaia. Per aumentare la forza delle nostre azioni, noi accogliamo ogni sostegno e solidarietà delle comunità internazionali
[ leggi ][ commenta
Il rapporto sull'antisemitismo in Italia
Il Manifesto - 09-12-2003
Abbiamo deciso di pubblicare il testo integrale del Dossier sull'antisemitismo commissionato dall'Osservatorio europeo sul razzismo e la Xenofobia. Riteniamo utile la pubblicazione integrale del testo sia perché non apparsa altrove sia perché - considerata la scivolosità dell'argomento - crediamo necessario fornire ai lettori la possibilità di consultarlo personalmente: senza censure né estrapolazioni che ne renderebbero strumentale il contenuto.
7 dicembre 2003.

[ leggi ][ commenta
Docenti inidonei:mobilità o licenziamento?
Coordinamento Nazionale Docenti Bibliotecari - 08-12-2003
La Finanziaria 2003 con l'art. 35 (Misure di razionalizzazione in materia di organizzazione scolastica) ha stabilito la messa in mobilità dei docenti fuori ruolo per motivi di salute e utilizzati in altri compiti, nelle scuole, in prevalenza nella gestione delle biblioteche scolastiche, o negli uffici amministrativi del ministero dell'Istruzione. Ma i posti diminuiscono e le disposizioni ministeriali sembrano intreferire pesantemente nei regolari contratti di lavoro, creando situazioni insostenibili.
[ leggi ][ commenta


Tam Tam

A P P E L L O
PER LA VALORIZZAZIONE
DEGLI ISTITUTI TECNICI E PROFESSIONALI


Chiediamo che venga rilanciato e sostenuto nei fatti
quel processo di innovazione
in grado di coniugare l’autonomia delle scuole
con l’unitarietà del sistema nazionale
che guarda l’Europa
e che sia coerente con la Costituzione Italiana
( art. 33 comma 2 )
e con l’equivalenza formativa dei diversi percorsi.

LEGGI L' ARTICOLO

Rapporto Unicef 2004: 121 milioni i bambini nel mondo senza istruzione.
RAB - 13-12-2003
 sociale 
Nel mondo 121 milioni di bambini – di cui 65 milioni sono femmine - non hanno mai visto un'aula scolastica. "Se non si prendono provvedimenti entro 2 anni, l'aumento di bambine che frequentano la scuola e la riduzione della povertà sono obiettivi che verranno disattesi": lo ha affermato Giovanni Micali, presidente di Unicef Italia, durante la presentazione del Rapporto 2004 sulla condizione dell’infanzia nel mondo (dedicato al tema “Bambine, istruzione e sviluppo”), presso l’Associazione della Stampa Estera in Italia.
[ leggi ][ commenta
Università e computer nei laboratori
Punto Informatico - 12-12-2003
 software libero 
Dove vanno i soldi per i laboratori.... Gli scheletri nell'armadio dell'UniMi. La solita vecchia storia...
Ne parla uno studente di Milano che si lamenta delle vecchie macchine disponibili su cui vengono, però, montati i pesanti software di ultima generazione. E si chiede che senso abbia.
[ leggi ][ commenta
Parola di Nobel
L'Unità - 11-12-2003
 opinione 
Negli ultimi due anni, certi Stati hanno violato i principi universali e i diritti dell'uomo utilizzando gli avvenimenti dell'11 settembre e la guerra al terrorismo internazionale come pretesto». Lo ha detto Shirin Ebadi, premio Nobel per la pace, nel discorso tenuto mercoledì mattina davanti alla platea del Municipio di Oslo, durante la cerimonia di premiazione.
[ leggi ][ commenta
Echi di sera
Istituto Cavazza - 10-12-2003
 cinema 
Il primo film che racconta la formidabile invenzione del musicista cieco Louis Braille, la cui vita si intreccia con le vicende, ambientate ai giorni nostri, di Anna e Giacomo, lei fragile allieva del Conservatorio e lui famoso insegnante di musica non vedente, e di un misterioso spartito, nella realtà scritto da Antonio Belletti, musicista cieco del secolo scorso. Il film è stato pensato soprattutto per essere materiale didattico per le scuole, più che per il grande pubblico.
[ leggi ][ commenta
Bye bye Baghdad
Fratelli Frilli Editori - 09-12-2003
 libri 
Il libro si propone appunto di ridare la voce a tutti coloro che del dramma iracheno sono protagonisti, e spesso vittime, in prima persona. Attraverso le loro esperienze è possibile non solo comprendere le sofferenze e i drammi di un popolo uscito da decenni di feroce dittatura e da una serie di guerre sanguinose, ma anche registrare i mille segnali e le motivazioni etniche, geografiche e religiose della diffusa resistenza ai progetti di “liberazione” e “pacificazione” guidati dagli Usa.
[ leggi ][ commenta
Ottant’anni dopo
Gabriele Boselli - 08-12-2003
 comunicato 
Riceviamo una sintesi del Convegno di Cesena che non ha voluto essere "solo uno studio, non solo un esprimere posizioni sulla riforma Moratti. Lo
scopo è stato un altro: sottoporre a uno studio rigoroso e pluralistico ottant’anni di processi di riforma, a partire dalla Riforma per eccellenza, quella che porta il nome di Giovanni Gentile. Una riforma può avere conseguenze immense, occorre sapere quali siano le matrici storiche e culturali, occorre uno studio serio, radicale. Una teoria del riformare non può essere un dispositivo di analisi decisionale qualsiasi, ma esprimere l’intero della cultura."

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Matematica insieme
Il nuovo portale dedicato alla matematica realizzato dall’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna in collaborazione con IRRE-ER e con le Università della Regione. In questo spazio potrete reperire informazioni, notizie, proposte didattiche, tracce di percorsi nati e sperimentati nelle scuole. Potrete inoltre porre al dott. MATH le vostre domande su qualunque argomento matematico, sottoporgli i vostri dubbi e chiedere chiarimenti. Il contributo di tutti è prezioso!
Scuolaclik
Sito realizzato dagli insegnanti Maurizio Balsamo e Sergio Lombardo; si rivolge sia ai docenti che ai bambini ed è strutturato nelle seguenti sezioni: - Area docenti (elenco di siti utili per docenti); - Area bambini (elenco di siti accessibili ai bambini); - Sussidiario (risorse on line utili alla didattica: dizionari ed enciclopedie, storia, geografia, scienze, musica).
Fondazione Spada
Sito della Fondazione "Bartolomea Spada - Schilpario - Valle di Scalve", ente senza scopo di lucro di assistenza agli anziani e persone bisognose, situata in Valle di Scalve (Bergamo).
Progetto ALIAS
Il progetto, ideato nel 1998-99, nasce dalla collaborazione tra l'Università Ca' Foscari e il Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), si occupa delle tematiche e delle problematiche legate all’insegnamento dell’italiano come lingua seconda. Aperte attualmente fino al 9 gennaio 2004 le iscrizioni al II=B0 Corso Alias base 03/04 sulla didattica dell'italiano come L2 e sull'educazione interculturale.
f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rubrica intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze.
Questa newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia collaborare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo fuoriregistro@didaweb.net e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Redazione: Emanuela Cerutti, Anna Pizzuti, Marino Bocchi, Giuseppe Aragno. Sito: Maurizio Guercio. - È una iniziativa DIDAweb

  Newsletter precedente Newsletter successiva