Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 23/11/2003 - a.s. 03/04
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 23/11/2003
scaffali

Sommario
Lettera aperta
di Giuseppe Aragno
Guerra infinita
di Francesco Mele
L'apparecchiu miricanu
di Alberto Biuso
Terrorismo e mestiere delle armi
di Aldo Ettore Quagliozzi
Cari bambini e giovani di tutto il mondo,
di ilaria ricciotti
Addio al percorso
di Agnese Fratini
Il progetto qualità e la distruzione della scuola
di Alberto Biuso e Dario Generali
La Qualità senza Soggetto
di Antonio Gentile
Insegnanti, attenti al buon senso!
di Arturo Ghinelli
Un pacco di agende respinto al mittente
di Anna Pia Cossu
Must try harder
di Erica Pedone
Quell'onda..... e questa spiaggia
di Anna Pizzuti
Dal disagio al coraggio di mettersi alla prova
di Aldo Ettore Quagliozzi
Dalle funzioni strumentali alla figure di sistema
di Cosimo De Nitto
A proposito di elezioni RSU
di GILDA - Toscana
Amico fragile
di Vincenzo Andraous


Lettera aperta
di Giuseppe Aragno

In un momento tragico, che pone il governo davanti a responsabilità schiaccianti, ci aspettavamo da voi un guizzo d’orgoglio, un barlume di lucidità, un gesto politicamente significativo.
Voi siete invece intruppati con la maggioranza, e con essa balbettate ipocrite parole di dolore.

[ leggi (22 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Guerra infinita
di Francesco Mele


C'e' da essere furibondi. Furibondi e impotenti. Per la strage dei soldati italiani (e i civili iracheni, ma quelli ormai non si contano piu'). Ascolto il dibattito parlamentare e mi vengono i brividi. Gli onorevoli sembrano cascare dal pero: toh, c'e' la guerra?! E attaccano e uccidono i nostri soldati?!

[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


L'apparecchiu miricanu
di Alberto Biuso

I «miricani» continuano a «jccari bumbi» sui luoghi più diversi della Terra, continuano a portare morte e distruzione e lo fanno in un modo insopportabile perché coprono i loro interessi economici e geostrategici (di per sé legittimi se, come afferma Hegel, «non c’è pretore tra gli stati») ammantandoli di ideali altissimi, etici, umanitari.


Terrorismo e mestiere delle armi
di Aldo Ettore Quagliozzi

Oggi l’invocazione del “ serrare le fila “ in questa lotta al terrorismo, che la guerra tecnologica avrebbe dovuto sconfiggere al primo urto tecnologico, rivela la pochezza delle analisi degli strateghi della più grande potenza del mondo e dei suoi proni alleati-vassalli.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Cari bambini e giovani di tutto il mondo,
di ilaria ricciotti

chi vi scrive è una donna, ex insegnante che con alcuni di voi ha trascorso molto tempo prezioso, in cui ognuno ha trasmesso ed insegnato all'altro qualcosa di sè.
Ho sentito il bisogno di scrivervi, perchè domani sarà la vostra festa.



Addio al percorso
di Agnese Fratini

Io sottoscritta, docente di storia e filosofia presso il Liceo Scientifico “G. Berto” di Vibo Valentia, nonché corsista del Percorso Formativo B inerente il Piano Nazionale di Formazione degli Insegnanti sulle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, rinuncio a frequentare suddetto corso...



Il progetto qualità e la distruzione della scuola
di Alberto Biuso e Dario Generali

Ogni effettiva autonomia comporta anche la responsabilità dei risultati. Solo quando accetteremo questa implicazione non saremo più degli impiegati qualsiasi del Ministero dell’istruzione ma diventeremo davvero i professionisti che già siamo: gli esperti dell’insegnamento, i gestori dell’apprendimento e soprattutto i maestri di vita. Essere maestri in questo significato antico e sempre nuovo: è tutta qui la nostra professione, è tutta qui la qualità della scuola.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La Qualità senza Soggetto
di Antonio Gentile

La storia del Progetto Qualità nella scuola, anche se non nota a molti, ha già raggiunto una sua lunga consolidazione.
Essa risale agli anni Novanta e tutti i Ministri della Pubblica Istruzione hanno prestato il loro riconoscimento a questo progetto, unico a permanere stabile ed invariato nel tempo, nel gran variare dei tanti ‘progetti in corso’ che si sono finora accavallati e sostituiti nel tempo di riforme del mondo scuola.



Insegnanti, attenti al buon senso!
di Arturo Ghinelli

Del resto, dico io, basta portare pazienza alcuni anni e “il problema insegnanti”si risolverà da solo. Infatti dai dati in possesso della Moratti tra il 2005 e il 2007, (se non ci si mette di mezzo Maroni) dovrebbero andarne in pensione un bel po’, perciò basterà non sostituirli e obbligare chi resta a fare anche le supplenze e il gioco è fatto.



Un pacco di agende respinto al mittente
di Anna Pia Cossu

Ciò che però risulta insopportabile è che questa agenda, più di un milione di copie, sia stata stampata con i fondi...dell'istruzione pubblica: un vero atto di spregio alla povertà delle nostre scuole, i cui fondi vengono tagliati anno dopo anno.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Must try harder
di Erica Pedone

Viene presentato alla stampa il "Rapporto scolastico 2003 - Must Try Harder" realizzato dalla Global Campaign for Education (GCE), di cui la Global March agaist Child Labour, coordinata per L'Europa da Mani Tese, fa parte. Si tratta di un rapporto sull'aiuto di 22 Paesi ricchi destinato all'istruzione di base nei Paesi in via di sviluppo: a ciascun Paese viene assegnato un voto a seconda della quantità di aiuto fornito e della sua capacità di raggiungere gli obiettivi fissati.



Quell'onda..... e questa spiaggia
di Anna Pizzuti

Certo che anche l’ “onda lunga” che sommerse la legge 30, tanto facile da comprendere non era.
Ma la spiaggia verso cui era diretta, sicuramente sarebbe stata più accogliente di quella verso la quale ci sta trasportando questa deriva.




Dal disagio al coraggio di mettersi alla prova
di Aldo Ettore Quagliozzi

Propongo in rete un questionario che, come tutti i questionari di questo mondo, porterà via del tempo prezioso, ma penso proprio che ne valga la pena.
Esso è un questionario che ho definito di “ autoosservazione professionale “.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Dalle funzioni strumentali alla figure di sistema
di Cosimo De Nitto

Credo che ci sia abbastanza carne a cuocere, per cominciare una riflessione tra i docenti e tutte le organizzazioni che a vario titolo si occupano di scuola (associazioni professionali, sindacati ecc.) per sfuggire e ribattere a quell’apparente patina di modernismo di facciata (buono per spot e campagne pubblicitarie) che nasconde un sostanziale ed ottuso conservatorismo che certo bene non fa né alla scuola né alla nostra società.



A proposito di elezioni RSU
di GILDA - Toscana

La Federazione Gilda-Unams, Direzione regionale della Toscana denuncia agli organi di stampa e a tutti i docenti il basso livello di democrazia sindacale di quelle scuole in cui sono state presentate liste ANP-ANQUAP-CIDA per l’ elezioni Rsu.


Amico fragile
di Vincenzo Andraous

Qualche mese addietro raccontando la mia esperienza di tutor nella Comunità Casa Del Giovane di Don Franco Tassone a Pavia, ho tentato di disegnare il mio incontro con Lutrec, giovanissimo ospite della comunità. Ripensando a questo giovane, mi torna in mente la canzone di De Andrè.



 

Brevi di cronaca

Nassirya
MAI PIU' GUERRA
Indymedia - 22-11-2003

Sabato 22 novembre Manifestazioni in tutte le piazze d'Italia contro la guerra e per l'immediato ritiro delle truppe italiane dall'Iraq

Le 26 vittime, italiane ed irachene, dell'attacco al comando dei Carabinieri a Nassiria ci ricordano che la guerra in Iraq non è finita e che anche l'Italia è in guerra.A loro, come a tutte le vittime di una guerra che non si doveva fare, va innanzi tutto il nostro pensiero. Alle loro famiglie, ai loro figli, ai loro cari, va il nostro cordoglio.
Per noi i morti sono tutti uguali: evitabili.


[ leggi ][ commenta
Integrazione di qualità
D.A. Dynamic Air - 22-11-2003
Tanti gli insegnanti che si impegnano per promuovere la qualità dell'integrazione scolastica e sociale degli studenti disabili o in situazione di svantaggio. Qualità che significa innanzitutto specializzazione del ruolo e della professionalità dei docenti di sostegno, attraverso un'adeguata formazione. La scuola italiana presenta alcune punte di eccellenza nella ricerca della qualitÞ dell'integrazione scolastica che possiamo considerare uniche se confrontate con altri Paesi europei, ma è necessario rivedere, dal punto di vista normativo, le modalità di formazione iniziale e in servizio rivolte ai docenti di sostegno e in generale a tutto il personale scolastico sulle fondamentali tematiche dell'integrazione". Intervista al Presidente FADIS Nicola Quirico pubblicata su D.A. Dynamic Air , la rivista per superare le barriere culturali.
[ leggi ][ commenta
Notte fonda
Il Manifesto - 21-11-2003
In questa penosa e grave vicenda, la satira non c'entra nulla. Sabina Guzzanti è stata censurata perché, come già Luttazzi, senza trucchi e parrucche di scena ha parlato contro la legge truffa di Gasparri, contro l'abbuffata di pubblicità di Mediaset, contro l'arcaica sceneggiata nazionale sul crocifisso. Non c'è proprio niente da ridere e infatti il programma incriminato distribuiva risate con il contagocce (purtroppo).

NEI COMMENTI ITALIA CONTRO CENSURA

[ leggi ][ commenta
Dal dolore collettivo all'impegno pedagogico
Spicilegioweb. - 20-11-2003
Rinunciando la Scuola a priori, per calcoli opportunistici, a privilegiare la formazione delle giovani coscienze e verso di essa indirizzare tutte le sue migliori energie, tutto rientra in quel panorama desolante del nostro Paese che un grande, Indro Montanelli, così ben descriveva nel libro-intervista “ Soltanto un giornalista “:
“ ( … ) Questo Paese è quello che è – ignorante, superficiale, capace di qualche effimero furore, ma non di veri e propri sentimenti e risentimenti morali - perché così l’ha fatto la scuola ed è la politica che ha fatto la scuola così. ( … )”

[ leggi ][ commenta
Come dire tutto e niente
Scuolaoggi - 19-11-2003
Nel dibattito sempre più acceso sul tempo pieno alle elementari e il tempo prolungato alle medie si è appena inserito anche Mario Dutto, responsabile dell'Ufficio scolastico lombardo. Di seguito pubblichiamo una nota a commento del nostro Dedalus, ma intanto ci preme osservare che ancora una volta si tratta di un intervento che, come succede ogni volta che prende la parola un fautore della riforma Moratti, mena il can per l'aia...
[ leggi ][ commenta
Come si individua l'handicap?
Edscuola - 18-11-2003
Riduzione del numero di certificazioni dell'alunno disabile, rischio di tagli alle risorse, lo spettro della ricostituzione delle scuole speciali. Questi i rischi individuati e contenuti in un documento proposto dalla Regione Marche, che analizza con preoccupazione e fissa nodi di criticità dello schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri dello scorso luglio sull'argomento.
[ leggi ][ commenta
Quelle bandiere
Il Manifesto - 17-11-2003
Prima che la guerra cominciasse, poi a guerra iniziata, abbiamo riempito il paese di bandiere di pace. Molte sono rimaste - e giustamente - appese a dimostrare che fu giusto metterle, perché la guerra non era affatto finita. Chi le ha lasciate aveva ragione. Le lasci, anche se i loro colori si sono stemperati. Chi le ha ritirate le riesponga. Chi non le aveva ancora messe le tiri fuori. E' un messaggio visivo potente, razionale, solidale, democratico. Moltiplichiamolo, nell'interesse della ragione e della pace.
[ leggi ][ commenta


Tam Tam

A P P E L L O
PER LA VALORIZZAZIONE
DEGLI ISTITUTI TECNICI E PROFESSIONALI


Chiediamo che venga rilanciato e sostenuto nei fatti
quel processo di innovazione
in grado di coniugare l’autonomia delle scuole
con l’unitarietà del sistema nazionale
che guarda l’Europa
e che sia coerente con la Costituzione Italiana
( art. 33 comma 2 )
e con l’equivalenza formativa dei diversi percorsi.

LEGGI L' ARTICOLO

Metteresti tutte le scorie d'Italia dentro casa tua?
Noalnucleareinbasilicata - 22-11-2003
 pianeta 

[ leggi ][ commenta
L'uomo che parla alla torretta
Fratelli Frilli Editori - 21-11-2003
 libri 
Scritto tra i mesi di luglio e dicembre 2002, il libro di Federica Cecchini è una raccolta di lettere inviate settimanalmente dalla striscia di Gaza, nel corso della missione con Medici Senza Frontiere.
Cosa significa conoscere le persone di cui si sente parlare ogni giorno da più di cinquant'anni, condividerne le paure, assaporarne il terrore e le preoccupazioni e cercare di dar loro un sostegno professionale, in un contesto di guerra?
[ leggi ][ commenta
Brevettabilità del software
ICTLaw.net - 21-11-2003
 software libero 
Benché moderatamente migliorato, infatti, il nuovo testo della futura direttiva non risolve le questioni di fondo e “dimentica” il ruolo rivestito dell’Ufficio Europeo dei Brevetti nel sistematico e strumentale “ampliamento interpretativo” della regolamentazione internazionale che pure vietava (e vieta tutt’ora) esplicitamente la brevettabilità del software. Ecco perchè è quanto meno prematuro commentare il risultato ottenuto dicendo che “è andata bene". Sarebbe molto ingenuo pensare che l’avere stabilito alcune limitazioni definitorie impedisca ai “malintenzionati” di raggiungere ugualmente il risultato.
[ leggi ][ commenta
Per una educazione alla pace e ai diritti umani
Enzimi di pace - 20-11-2003
 proposta 
Quattordici anni fa, il 20 Novembre del 1989 a New York, l’assemblea generale delle Nazioni Unite, dopo 10 anni di lavoro, approvava la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia. La convenzione è entrata in vigore nel 1990 ed è diventata legge di Stato anche in Italia il 27 Maggio 1991. Si è arrivati alla firma di questa Carta al termine di in un complesso processo cominciato nel 1923 quando fu disposta la prima dichiarazione sui diritti dei bambini (la "Dichiarazione di Ginevra") approvata dalla Società delle Nazioni.
[ leggi ][ commenta
Opopomoz
La Repubblica - 19-11-2003
 cinema 
Opopomoz nasce da un doppio desiderio: raccontare il Natale, ma lontano della atmosfere zuccherose di tanti film hollywoodiani, e raccontare Napoli, evitando gli stereotipi e i luoghi comuni. Così da un lato ho cercato di proporre una metafora fra la nascita di Gesù e quella di un bambino dei nostri giorni e dall'altro sono andato alla ricerca di ricordi e sensazioni legati alla mia infanzia napoletana.
[ leggi ][ commenta
Libro Bianco sull'effetto serra in Italia
WWF Lombardia - 18-11-2003
 pianeta 
Il Coordinamento COP9 Italia, formato da una trentina di associazioni per la lotta ai cambiamenti climatici ha recentemente presentato a Milano il “Libro Bianco sull’effetto serra in Italia”. Alla presentazione del documento scientifico ha fatto seguito una tavola rotonda tra il terzo settore, il mondo politico, l'industria, il mondo economico, quello cattolico e quello del lavoro. Scopo del documento scientifico è quello di orientare le politiche nazionali verso azioni concrete per la mitigazione dei cambiamenti climatici. 5 linee d’azione per ridurre
l’effetto serra in Italia e tagliare del 50% i combustibili fossili al 2020. Due i campi d'azione strategici: efficienza energetica e trasporti.
[ leggi ][ commenta
Gauguin - Tahiti
L'atelier dei tropici - 17-11-2003
 arte 
Qui, nei pressi della mia capanna, nel totale silenzio, immagino armonie violente dentro i profumi naturali che mi inebriano. Delizia rivelata da non so quale sacro orrore che intuisco distendersi nell'assenza di memoria.
L' esposizione parigina aperta fino al 19 gennaio vuole essere allo stesso tempo un omaggio ed una rilettura dell'itinerario polinesiano di Gauguin, collocato all'interno di un contesto fotografico e documentario che permette uno sguardo intrecciato e composito su un'opera di tale rilevanza per numerose correnti artistiche del novecento.
[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Unione inquilini
L'Unione Inquilini è il "sindacato" per il diritto alla casa. Si resiste contro le privatizzazioni e i saccheggi del patrimonio residenziale pubblico; si difende il canone sociale e ci si collega per questo a movimenti europeo e internazionali. Il diritto alla casa deve essere inserito nella futura Costituzione Europea : per questo si sostengono le proposte di mobiltazione dichiarate al FSE di Parigi
Teoria politica
Ipertesto di filosofia politica di Gianpiero Magnani - versione 2003 : argomenti filosofici, schede bibliografiche, ipertesti e una storia, La settima via, una teoria prescrittiva del sociale
Scrivendo
Un portale tematico che nasce con l'intento di dare la possibilità a chiunque di pubblicare i propri racconti, poesie o articoli di opinione, senza nessuno scopo di lucro e con l'unico movente della passione verso una forma di espressione letteraria che, ci auguriamo, troverà in futuro una sua definizione ed una propria identità nella storia della letteratura.
Nuovi mondi Media
Noi siamo i figli di un mondo devastato che provano a rinascere in un mondo da creare. Imparare a diventare umani è la sola radicalità." (Raoul Vaneigen° In tempi di monopolio dell´informazione, una voce indipendente, orgogliosa di esserlo. Con l´ambizione di voler proporre alternative. Quelle che noi stessi vorremmo leggere. Per cercare il non detto, oltre i condizionamenti dell´industria dell´informazione, per mantenere la vicinanza a temi e a valori fondamentali, portando in Italia il dibattito culturale internazionale. In un´inedita fusione tra libri e web, tra editoria e rete. Per comunicare, in libertà, con ogni media necessario.
Scuole in rete - Cidi Brindisi
Il sito delle funzioni obiettivo/funzioni strumentali al servizio dei docenti e delle scuole che vogliono essere protagonisti dei processi di innovazione e di riforma del sistema formativo. Il sito del Cidi di Brindisi con numerose risorse didattiche, link alle scuole brindisine ed al territorio, laboratori, forums, piattaforma e-learning per corsi dedicati ai docenti ed agli studenti.
f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rubrica intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze.
Questa newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia collaborare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo fuoriregistro@didaweb.net e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Redazione: Emanuela Cerutti, Anna Pizzuti, Marino Bocchi, Giuseppe Aragno. Sito: Maurizio Guercio. - È una iniziativa DIDAweb

  Newsletter precedente Newsletter successiva