Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 05/10/2003 - a.s. 03/04
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 05/10/2003
scaffali

Sommario
Tra reale e possibile
di Emanuela Cerutti
Una domanda a Panini e alla sinistra
di Marino Bocchi
La Moratti e San Patrignano
di Alba Sasso
Gionata il borghese
di Giuseppe Aragno
Altro che passi avanti
di Rolando A. Borzetti
Dopo il primo decreto
di Antonio Ferrigno
A furia di rosicchiare
di Grazia Perrone
“La scuola fuori”
di Arturo Ghinelli
“SI’ LOGO”
di Pino Patroncini
Perseverare è diabolico
di P. P.
Berlino
di Marino Bocchi
Golpe strisciante
di Piero Di Marco
Resistenza
di Giuseppe Aragno
Il prof schizzato della buona borghesia
di Raffaele Ibba
Chi l'ha detto?
di Gianni Mereghetti
Charlie Brown sono io
di M.B.
La lavagna della pace
di chi vuole...


Tra reale e possibile
di Emanuela Cerutti

Fuoriregistro è una nuvola, nata per intuizione e proseguita per passione. La percorriamo ogni giorno, senza sapere il giorno dopo che forma avrà...



Una domanda a Panini e alla sinistra
di Marino Bocchi

Non basta affermare che il disagio va gestito dalla scuola pubblica, dagli insegnanti. Occorre aggiungere che la scuola deve essere svincolata dalle logiche dell’apparato di dominio sociale e culturale, dai suoi dogmi e principi ideologici.
Si è disposti a questo?
[ leggi (10 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La Moratti e San Patrignano
di Alba Sasso

Le ragazze e i ragazzi non sono per questo governo individui da ascoltare, ma sono portatori di un problema che va neutralizzato, va isolato rispetto al resto del corpo sociale.


Gionata il borghese
di Giuseppe Aragno


Un uomo può non tentare mai la sorte e non arrischiare mai nulla, così, senza un motivo, semplicemente per paura di farlo, eppure continuare a credere che prima o poi la sua grande carta verrà, che l’asso comparirà nella manica e che sarà capace di giocarlo bene.



Altro che passi avanti
di Rolando A. Borzetti

Nella Manovra (art. 42) vi sono pesanti cambiamenti dell'impianto di garanzia legato alla concessione delle provvidenze economiche alle persone con disabilità. Un pericoloso passo indietro.


Dopo il primo decreto
di Antonio Ferrigno

Si è svolto ad Ariano Irpino, nei giorni scorsi, il Seminario nazionale dell’Andis su “La riforma della scuola”, cui hanno partecipato dirigenti scolastici rappresentativi delle varie realtà geografiche nazionali,. Presenti anche l'Isp. G. CERINI e l’On. B. BROCCA.
[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


A furia di rosicchiare
di Grazia Perrone


...Le scuole pubbliche - per garantire un minimo livello di decoro e di igiene - sono costrette a chiedere un contributo alle famiglie. La scuola privata insomma è un po' più pubblica e la scuola pubblica si "privatizza"...


“La scuola fuori”
di Arturo Ghinelli

Nessuno allora si poteva immaginare che la scuola fuori sarebbe diventata una merce. Invece è successo anche questo.”Gli itinerari scuola/città” che il Comune di Modena offre alle scuole quest’anno sono a pagamento e ”un lombrico per amico” costa 270,40 euro...


“SI’ LOGO”
di Pino Patroncini

Il settimanale Donna Moderna, della casa editrice Mondadori, notoriamente di proprietà del Presidente del Consiglio, è uscito infatti con un opuscolo di propaganda della nuova scuola del Ministro Moratti accompagnato da una prorompente pubblicità , molte bugie e poche verità. E non è l'unica chicca...



Perseverare è diabolico
di P. P.

La Perseveranza era il nome di un glorioso quotidiano conservatore milanese a cavallo tra otto e novecento. Forse è per l’ambizione di risvegliare tale tradizione, la quale almeno si portava dietro i successi del moderatismo risorgimentale, che i nostri attuali conservatori al governo perseverano.



Berlino
di Marino Bocchi


La legge approvata recentemente dal Senato, di istituire per il 9 novembre la giornata della Libertà, come anniversario annuale del crollo del muro di Berlino, è un’iniziativa blasfema.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Golpe strisciante
di Piero Di Marco

La riflessione politica dovrebbe prendere atto che una metà degli italiani si è bevuta Berlusconi, Previti e Taormina, e che continuerà a ripeterne le parole e gli slogan, votandoli e identificandosi con essi. Per una rivincita elettorale e un cambio di governo bastano quattro circoscrizioni e un 2% di spostamento, ma il problema politico e culturale di questi tanti milioni di italiani rimarrebbe identico.

[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Resistenza
di Giuseppe Aragno

Questo governo viola gli articoli uno, tre e undici della Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino del ’91, sicché ogni cittadino amante della libertà può legittimamente opporgli quel diritto alla “resistenza all’oppressione” che tale dichiarazione esplicitamente gli riconosce.



Il prof schizzato della buona borghesia
di Raffaele Ibba

L'Espresso di questa settimana riporta un articolo costruito sulla base di una ricerca dello Iard, di cui non sono chiariti nè i critieri scientifici nè i sistemi di controllo dei dati. Risultato: si conferma la mia scelta di non comprare più giornali di questo genere.


Chi l'ha detto?
di Gianni Mereghetti

La maggioranza degli insegnanti sarebbe stressata, frustrata, in crisi di panico davanti alla lavagna? Sarà pur vero, ma questa non è la mia esperienza!



Charlie Brown sono io
di M.B.

Così soleva ripetere, argutamente parafrasando il suo amatissimo Flaubert, uno dei 100 e passa che ha tradotto dall’inglese e dal francese nei suoi 80 anni di vita., Oreste Del Buono.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La lavagna della pace
di chi vuole...


Con i miei occhi ho visto la guerra
facce infelici e facce di odio
per mare e per terra
E pensare che basta poco
basta solo un piccolo gesto
un gesto di pace un gesto di amore
per avere amici
amici da amare con tutto il cuore.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


 

Brevi di cronaca

Roma, 4 ottobre
San Patrignano, convegno blindato
La Repubblica - 04-10-2003
Per la conferenza dei 40 ministri europei nella comunità fondata da Vincenzo Muccioli le polemiche sono cominciate prima dell´inizio. Giovedì il direttore scolastico dell´Emilia Romagna, ovviamente a nome del ministro, ha annunciato che per «scarsa sicurezza» veniva annullata la cena di gala prevista per ieri sera all´Arengo comunale.
[ leggi ][ commenta
Fuori i giornalisti dalla scuola
L'Unità - 03-10-2003
Al liceo Virgilio di Roma, dopo l'operazione della polizia alla ricerca di hashish, si respira un'aria di sfiducia e di depressione. La preside, nel corso dell’assemblea studentesca di stamattina, ha ribadito quello che aveva detto ai giornali: non sapeva niente, non aveva autorizzato la polizia. Intanto, gli studenti stanno valutando le forme di protesta possibili: dall'autogestione alla creazione di una rete tra più scuole per manifestare.
[ leggi ][ commenta
SCIOPERO GENERALE
Cgilscuola - 03-10-2003
La risposta unitaria dei sindacati confederali alle false e pretestuose esternazioni del Presidente del Consiglio , è stata immediata: sciopero generale il 24 ottobre e l’inizio di un lungo percorso di lotta, mobilitazione ed informazione.
La gravità delle posizioni che sta assumendo il governo è a tutto campo. Investe sia il metodo che il merito delle cose. ogni giorno che passa, le sorprese si moltiplicano, come dimostra l’ultimo fatto per cui gli incentivi a non lasciare il lavoro prima dei 65 anni di età o dei 40 anni di contribuzione, riguardano solo i lavoratori del settore privato e non quelli del settore pubblico.

[ leggi ][ commenta
Docenti in esubero, al via la riconversione
Grazia Perrone - 02-10-2003
Analizzando, nel dettaglio, il “poco” presente nella Legge Finanziaria presentata, in questi giorni, alle parti sociali, scopriamo che i docenti soprannumerari appartenenti a classi di concorso in esubero saranno avviati alla riconversione e poi, dopo questa ignobile farsa, saranno collocati nelle liste di disponibilità e infine licenziati. Questa possibilità non fa altro che dare attuazione a una vecchia norma contenuta nel decreto legislativo 29/93, varato dall’allora governo “Amato”, norma che fino ad ora, non era mai stata applicata.
[ leggi ][ commenta
Finanziaria
Fabrizio Dacrema - 02-10-2003
Ad una prima lettura superficiale sembrerebbe una legge finanziaria che non toglie e non dà alla scuola, una finanziaria deludente ma non “lacrime e sangue”. In realtà Confermare i tagli già programmati e non stanziare risorse per fare i contratti sulla base delle regole previste dagli accordi del luglio ’93 significa togliere alla scuola, altro che finanziaria “soft”.
[ leggi ][ commenta
Rischio paralisi per le scuole italiane
Scuola Oggi - 01-10-2003
Le scelte politiche del Governo stanno mettendo in ginocchio il funzionamento delle scuole.
E’ prevedibile, entro un breve lasso di tempo, una crisi finanziaria senza precedenti che porterà alla paralisi, da un lato, e all’aumento del contenzioso, dall’altro.
Di fronte a questa situazione fa sorridere la passione con la quale si parla dei miliardi di euro che il Ministro promette di investire in un futuro che non arriva mai.
La controriforma della scuola pubblica è già in atto e si realizza, innanzitutto, con la messa in crisi delle scuole e della loro autonomia.

[ leggi ][ commenta
Tecniche del venditore di successo
articolo21liberidi - 30-09-2003

Berlusconi sta instaurando giorno per giorno una forma di governo autoritario, fondato sull´identificazione del partito, del paese e dello stato con una serie di interessi aziendali.
Lo fa senza procedere con operazioni di polizia, arresto di deputati, o abolizione violenta della libertà di stampa, ma mettendo in opera una occupazione graduata dei media più importanti, e creando con mezzi adeguati forme di consenso fondate sull´appello populistico.

[ leggi ][ commenta
Istruzione tecnica: la via nostalgica di Confindustria
Tuttoscuola - 29-09-2003
La proposta (che il liceo tecnologico e quello economico vengano articolati in indirizzi) sembra non comprendere, o non voler ammettere per deferenza verso l'idealtipo del "liceo", e' che il rilancio della formazione tecnico-professionale a livello secondario passa attraverso i percorsi triennali, quadriennali e postsecondari del canale professionale, e non attraverso i licei tecnologici ed economici. Non uscirebbero ne' buoni liceali ne' buoni tecnici.
[ leggi ][ commenta


Tam Tam

So che c'e' chi si arricchisce sulla pelle dei bambini che vengono usati per la pubblicità. Per non dire dei pedofili... Sa che molti si eccitano guardando i bambini con i pannolini?
Alessandra Mussolini
TV di strada?
Ilaria Ricciotti - 04-10-2003
 messaggio 
Se la legge Gasparri passerà,
la TV di strada dovrà dilagar.
Noi di furoriregistro non scartiamo questa possibilità,
cominciamo ad inventarcela per difendere sia la libertà che la nostra libertà.
[ leggi ][ commenta
Reti di economia solidale
Casapace - 03-10-2003
 incontri 
A Milano incontro pubblico con EUCLIDES ANDRÉ MANCE filosofo e collaboratore di Lula
per il progetto "Fame zero", autore del libro
La rivoluzione delle reti. L'economia solidale per un'altra globalizzazione
[ leggi ][ commenta
Petizione contro
Radicali di sinistra - 02-10-2003
 pianeta 
Una delle "grandi opere" più controverse previste dal Governo è l'autostrada Civitavecchia Livorno, che dovrebbe attraversare la Tuscia occidentale e la Maremma. Un' opera insostenibile da un punto di vista ambientale e paesaggistico, che intaccherebbe aree famose in tutto il mondo proprio per la loro natura.
[ leggi ][ commenta
Gli acquerelli dell'On.Brocca e il Tempo Pieno
Dedalus - 01-10-2003
 libri 
A tanti "acquerelli" somiglierebbero infatti, secondo l'autore, i numerosi tentativi di riforma del sistema educativo compiuti nell'ultimo quarto del secolo scorso. Come gli acquerelli, appunto, non sempre riusciti per chiarezza del disegno e trasparenza del colore. Il libro è senza dubbio di notevole interesse...ma siamo certi delle conclusioni?
[ leggi ][ commenta
Accademia Drosselmeier
Giannino Stoppani - 30-09-2003
 giochi 
La Cooperativa Culturale Giannino Stoppani, nel ventennale della sua fondazione, vara un nuovo progetto: una scuola per librai e giocattolai, indirizzata a chi non abbia ancora una formazione nel campo, ma anche a chi, operando già nel settore, intenda migliorare. In questo senso, la scuola è luogo di studio e di scambio; luogo in cui le esperienze non cessano di progredire.
[ leggi ][ commenta
Nonviolenza, il potere di tutti
Berretti Bianchi Lucca - 30-09-2003
 messaggio 
...intendiamo offrire alla cittadinanza un percorso formativo per l'acquisizione delle competenze necessarie ad un approccio nonviolento nei rapporti interpersonali, al fine di promuovere un cambiamento personale, sviluppare la capacità di esercitare una cittadinanza attiva e consapevole...
[ leggi ][ commenta
Una sfida importante
Giulia Rossi - 29-09-2003
 proposta 
Cari amici, inizia un nuovo anno scolastico. Un'occasione importante per "fermarsi a pensare" a come sia diversa la scuola per i bambini nel Sud del mondo. Chi ha visitato realtà come l'Africa porta con sé un forte ricordo:
centinaia di bambini lungo la strada percorrono chilometri ogni giorno pur di arrivare a scuola....

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
CercoStanza.it
Cerchi una stanza dove stare? oppure hai una stanza da affittare? niente più foglietti o bacheche...è tutto in rete!
Cerca Manuali
Un motore di ricerca semplice e veloce, per trovare in rete manuali riguardanti il Computer, Internet, la Programmazione, e qualsiasi altro argomento inerente l'informatica, rigorosamente *in lingua italiana* e *gratuiti*.
Segnalato da Fabio Gherardi

Le parole della scienza
Un progetto per l' “Alfabetizzazione scientifica”, in cui scuole di ordine e grado diversi, cercano risposte a questioni riguardanti la qualità, la comunicazione, l'ipotesi curricolare relative all'insegnamento/apprendimento scientifico e tecnologico .
Segnalato da Claudia Alessandrini.

Laboratorio di biblioteca interculturale
Anche la biblioteca di una scuola, può rendersi “ponte” fra culture, ossia strumento per costruire “attività e percorsi interculturali” con le classi, per fornire opportunità di conoscenza, di avvicinamento, di arricchimento e di scambio.
f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rubrica intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze.
Questa newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia collaborare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo fuoriregistro@didaweb.net e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Redazione: Emanuela Cerutti, Anna Pizzuti, Marino Bocchi, Giuseppe Aragno. Sito: Maurizio Guercio. - È una iniziativa DIDAweb

  Newsletter precedente Newsletter successiva