Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 28/09/2003 - a.s. 03/04
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 28/09/2003
scaffali

Sommario
Panopticon
di Marino Bocchi
Quel convegno sul disagio a San Patrignano
di Enrico Panini
Dispersione e ricchezza
di Roberto Ferro
La fiducia di Luigino
di Giuseppe Aragno
Ne vedremo delle ... beffe
di Movimento Interregionale Insegnanti Precari
26 settembre
di CO.CI.SE.
La mobilitazione nazionale in difesa del Tempo Pieno
di Alba Sasso
Non basta!
di Grazia Perrone
L'insegnante di sostegno e il drago
di CUB scuola Torino
La controriforma duale
di Pino Patroncini
Una giornata particolare
di Arturo Ghinelli
Ah, saperlo!
di Dedalus
Aspettando il testo ufficiale
di Fabrizio Dacrema
30 milioni : Immediato ritiro
di Docenti De Amicis
È questo che vuole il ministro ?
di Lorenzo Picunio
La questione dei brevetti
di Software libero
Un altro settembre
di Giuseppe Aragno
Siano concentrati gli ebrei
di Grazia Perrone
Per sua eccellenza Il Sindaco
di Anna Pizzuti

... per ridere, sorridere,
non ridere
semplicemente pensare ...
@

Panopticon
di Marino Bocchi

Caro Ministro, grazie.
In questo marasma di idee poche e confuse, deliri ferragostani, mea-culpa fassiniani, rivalutazioni di questo e di quello, adesso so che lei non sarà mai rivalutata. Non mi fraintenda, lo dico sinceramente, a Suo merito.



Quel convegno sul disagio a San Patrignano
di Enrico Panini

La notizia è di quelle strabilianti. Disagio e dispersione sarebbero problemi da contenere, isolare. Sono questioni da volontariato, non temi sui quali devono intervenire le istituzioni. Pesante lo schiaffo all’esperienza ultradecennale della scuola italiana.

[ leggi (4 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Dispersione e ricchezza
di Roberto Ferro

Esistono ora aree geografiche del nostro Paese nelle quali l’abbandono del percorso scolare e formativo è conseguenza della ricchezza “immediata” prodotta. La cosiddetta “riforma” Moratti sembra eludere accuratamente questo problema...



La fiducia di Luigino
di Giuseppe Aragno


In quel mondo lì che non capiva, anche la sicurezza del lavoro gli era sembrata estranea e aspra e se il principio del “devi lavorare per mangiare” al paese gli pareva così naturalmente ostile, ora gli sembrava che ci fosse anche un che di più duro ad aggravarlo: che gli si desse da mangiare perché lavorasse.



Ne vedremo delle ... beffe
di Movimento Interregionale Insegnanti Precari

Con quale coraggio il MIUR ha pensato di presentare il DdL sui precari? Intorno a un tale capolavoro si è svolto per un intero mese un lavoro così intenso di politici e funzionari (pare che un intero piano del MIUR vi fosse impegnato!) che oggi possiamo definire con certezza del tutto inutile e, pertanto, surreale.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


26 settembre
di CO.CI.SE.



Tutti in piazza per il futuro dei nostri figli:
difendiamo e miglioriamo la scuola pubblica
contro le politiche di dequalificazione,
contro la ministra e il governo della scuola privata.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La mobilitazione nazionale in difesa del Tempo Pieno
di Alba Sasso

Quella del Tempo Pieno è una delle tante, significative esperienze realizzate dalla scuola italiana, che rappresentano un importante patrimonio di lavoro e di crescita collettiva accumulato dagli insegnanti, dalle alunne e dagli alunni, dalle famiglie.
Ecco perché ritengo importante la mobilitazione che verrà realizzata domani, con iniziative in tutta Italia per difendere l’esperienza.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Non basta!
di Grazia Perrone

Non è solo il tempo pieno ad essere cancellato dal decreto ministeriale in oggetto. E' una regressione culturale (e metodologica) spaventosa.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


L'insegnante di sostegno e il drago
di CUB scuola Torino

Giacché lo stigma era anticamente il marchio impresso sulla fronte di un malfattore o di uno schiavo, scopriamo che, per qualcuno, essere un insegnante di sostegno significa svolgere un'attività abbietta o degradante.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La controriforma duale
di Pino Patroncini

Per una scuola duale controriforma duale. E’ un considerazione che viene in mente vedendo come questo ministero procede sulla via dell’attuazione della legge 53 e dei suoi disegni controriformatori in campo educativo. Ed è una considerazione che tenta di spiegare anche l’impatto variato che l’operazione ha sul corpo docente, sull’utenza e sull’opinione pubblica.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Una giornata particolare
di Arturo Ghinelli

Una giornata qualsiasi di un maestro in una scuola a tempo pieno nel comune di Modena, dopo la riforma Moratti diventerà una giornata difficile persino da immaginare.



Ah, saperlo!
di Dedalus

A quanto pare sul testo del decreto legislativo sulla scuola primaria c’è stato (e forse è ancora in atto) un braccio di forza all’interno della maggioranza. Solo così si spiega il fatto che il testo definitivo del decreto non sia ancora stato firmato e reso ufficiale ma siano usciti documenti differenti.



Aspettando il testo ufficiale
di Fabrizio Dacrema

Venerdì 11 settembre il Consiglio dei Ministri ha approvato in prima lettura lo schema di decreto legislativo per l’attuazione della legge 53/03 nella scuola dell’infanzia e il primo ciclo dell’istruzione.
A più di una settimana di distanza non è stato reso noto dal governo il testo dell’articolato.



30 milioni : Immediato ritiro
di Docenti De Amicis

...ritenendo questo stato di cose, oltre che ingiusto, umiliante ed offensivo per i lavoratori, le lavoratrici e per tutti coloro che frequentano ed hanno a cuore il ruolo ed il destino della scuola pubblica...




È questo che vuole il ministro ?
di Lorenzo Picunio

Cos'è la riforma Moratti ? Il tema è complesso perché, se risolto, porta a capire l'intenzione vera del governo nel momento in cui "riforma" a modo suo e con strumenti diversi la scuola italiana. Un quinto impara e si prepara a dirigere la società (magari in scuole private). Quattro quinti restano nell'ignoranza.



La questione dei brevetti
di Software libero

Il Parlamento Europeo, sollecitato dalla BSA, a settembre valuterà la proposta sulla brevettabilità delle innovazioni software. L'Associazione software libero esprime un parere negativo sulla proposta di direttiva che, con la scusa di armonizzare il sistema brevettuale europeo in materia di software, di fatto sovverte i dettami della Convenzione Europea sui Brevetti, introducendo la brevettabilità del software e dei metodi commerciali.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Un altro settembre
di Giuseppe Aragno

Ho incontrato Emilia Buonacosa due anni fa e ne ho ricevuto un’impressione fortissima. Mi torna in mente in questo settembre così denso di rievocazioni ed ombre cupe e mi pare un porto nel quale trovare rifugio in una notte di tempesta.



Siano concentrati gli ebrei
di Grazia Perrone

Già da qualche anno la situazione per gli ebrei locali era tragica dal punto di vista materiale e piena di disagio dal punto di vista morale. Da Berlino, all'inizio di ottobre, fu mandato in Italia uno speciale piccolo distaccamento di polizia all'ordine di uno specialista in retate di ebrei, Theodor Dannecker.
Egli scatenò il 16 ottobre 1943, con il suo distaccamento, coadiuvato da 365 uomini della polizia tedesca a Roma il grande rastrellamento che ebbe nel quartiere ebraico, l'antico ghetto, il suo epicentro.



Per sua eccellenza Il Sindaco
di Anna Pizzuti

Le vicende che hanno condotto la Signora Margherita a scrivere la sua lettera all'Eccellenza Signor Sindaco non ci interessano.
Ci interessa lei come persona, e ci interessa il soffio leggero delle sue parole, che sentono di quei giorni di ricostruzione, quando tutto poteva ricominciare, ma, soprattutto, cambiare.




 

Brevi di cronaca
LA FARFALLA DI PECHINO
Ci sono notizie leggere come il battito d’ali di una farfalla, il cui volo si consuma in fretta. Eppure e’ un volo che dice e racconta molto piu’ di quanto siamo ormai capaci di cogliere, perche’ “il battito delle ali di una farfa lla a Pechino può provocare un tornado in Arizona”
Rick's bar
Gli scheletri balcanici
Libertà - 27-09-2003

Nell'affare Telekom Serbia se maggioranza e opposizione non temessero di estrarre gli scheletri balcanici dai rispettivi armadi gli stracci volerebbero per tutti in uno straordinario polverone. Stracci politici, non certo mazzette, a illustrazione dell'antico italico vizio di fare della politica estera un utile prolungamento di tutte le faide interne alla Patria.

[ leggi ][ commenta
Studenti scarsi in grammatica e geometria
Corriere della Sera - 26-09-2003
Bravi ma non si applicano, potrebbero fare di più. La litania che di solito ripetono i professori ai genitori durante i colloqui, è più o meno quanto emerge dal secondo progetto-pilota sulla valutazione dell'istruzione per l'anno scolastico 2002-2003 i cui risultati sono stati presentati mercoledì in una conferenza stampa dal ministro dell'Istruzione Letizia Moratti.
[ leggi ][ commenta
Lo stereotipo del migrante fuorilegge
L’Unità - 25-09-2003
Accedono alla notizia attraverso tre parole chiave: crimini, politica e lavoratori. Sono percepiti costantemente come troppi e irregolari. Se ne ignorano quasi completamente cultura, religione, integrazione. Si tratta degli immigrati che vivono in Italia, costretti nell’immagine che ne danno i media e in quella – spesso e volentieri consequenziale - che ha di loro l’opinione pubblica.
[ leggi ][ commenta
Dove vanno i comprensivi?
Scuola Oggi - 24-09-2003
I "comprensivi", ossia gli istituti che praticano anche formalmente la continuità fra materne, elementari e medie, che fine faranno? Il recente discusso decreto approvato dal consiglio dei ministri sulla riforma della primaria non ne fa cenno. Potrebbero dunque scomparire, il che significa che si potrebbe in prospettiva assistere a una sorta di destrutturazione di questi istituti. Sarebbe, soprattutto per i piccoli centri, una vera disfatta. Ma di che cosa si tratta? Apriamo un altro capitolo di discussione, offrendo un documento per capire che cosa sono i "comprensivi", per capire il loro ruolo, per capire a che cosa si va incontro se la dimenticanza riscontrata nel decreto fosse anche in seguito confermata.
[ leggi ][ commenta
La politica che divide i cattolici
Il Manifesto - 23-09-2003
Il mondo cattolico sta forse prendendo le distanze dal governo Berlusconi? Qualche segnale in questo senso non manca, ma non mancano anche le conferme del contrario. Una situazione, dunque, dominata da una certa perplessità e incertezza. Il governo sa bene che il cosiddetto «voto cattolico» è ancora molto importante, anche se non più come prima, e che per il mondo cattolico più ufficiale le questioni concrete e finanziarie contano più di quelle teoriche. Si può ragionevolmente prevedere che le prossime scadenze elettorali, europee e nazionali, troveranno un voto cattolico sempre più insignificante e, comunque, piuttosto favorevole al mantenimento dello statu quo.
[ leggi ][ commenta
Miriam
La Sicilia - 23-09-2003
Ha una sua storia Miriam, che è anche la storia della scuola, la storia dei bambini del quartiere, delle loro famiglie. Una vita comune di una qualunque maestra in una città qualunque. Vive sola in una casa in affitto; quest'anno non è andata in vacanza, fa la spesa al discount sotto casa e si veste al mercato e alle liquidazioni. Non parla dei grandi temi, ma solo di quello che abbiamo davanti agli occhi. Niente di speciale.
[ leggi ][ commenta
Chiuso per sciopero
La Provincia Pavese - 22-09-2003

VIGEVANO. «Chiuso per sciopero». Recitava così il cartello che campeggiava ieri mattina (sabato, ndr) sul portone del liceo Cairoli, la cui facciata è stata decorata da striscioni dai contenuti molto chiari: «Sciopero contro i finanziamenti dello stato alle scuole private». Oppure «La scuola non è un privilegio, ma un diritto», o ancora un altro slogan: «Nessun onere per lo Stato».

[ leggi ][ commenta
Passato e futuro degli organici
Tuttoscuola - 22-09-2003
L'Ulivo e' partito nel 1996 con un organico complessivo di 757 mila posti e ne ha lasciati, cinque anni dopo, 756 mila; la Casa delle Liberta' in due anni ha tagliato 15 mila posti. Il confronto e' reso significativo dal fatto che nel periodo 1996-2003 il numero di alunni e' rimasto sostanzialmente invariato (circa 7 milioni e 600 mila). Casa delle Liberta' e Ulivo hanno avuto in comune una fase iniziale di rigore che l'Ulivo ha perso per strada; fara' altrettanto la Casa delle Liberta'?
[ leggi ][ commenta


Tam Tam


>>> Spazio di confronto sull'oggi della Riforma <<<

Libri di scuola gratis online
Punto Informatico - 27-09-2003
 software libero 

"Provate a immaginare un libro di scuola che non si paghi. Un libro vero, stampato, con tutto quello che serve per studiare: ma gratuito. Provate a immaginare un libro di scuola che cresca ogni anno, che si arricchisca di nuove proposte, idee, contributi. Provate a immaginare un libro che, prima di finire sui banchi della vostra scuola, nasca da altri banchi, si nutra del pensiero e del lavoro di altre scuole.
Provate a immaginare di diventare voi autori di questo libro".
[ leggi ][ commenta
Primo congresso
Legambiente.scuola@tiscali.it - 26-09-2003
 pianeta 
Il 3 e 4 ottobre p.v. a Roma Legambiente Scuola e Formazione svolgerà il suo primo Congresso Nazionale, dal titolo "La conoscenza è un valore sociale.
Tre anni fa Legambiente, consapevole dell’importanza della scuola e del sistema formativo per il futuro del Paese, ha deciso di promuovere la costituzione dell’ associazione professionale Legambiente Scuola e Formazione

[ leggi ][ commenta
Leopardi nel (nostro) tempo
Salvatore Casaburi - 25-09-2003
 arte 
Frutto del lavoro tenace e appassionato di Fulvio Tuccillo, il saggio ripropone l’opera del e sul Recanatese con una visuale a tutto campo, sottraendosi a schematismi riduzionistici e, al contempo, fornendo agli studiosi o a chi, soltanto, ami Leopardi, chiavi di lettura inaspettate che affondano in uno spessore filologico, critico e storiografico non comune. Un segnale forte per chi, troppo spesso, tende a ridurre la cultura alla sua dimensione effimera.
[ leggi ][ commenta
Lettera aperta di don Albanesi (Comunità di Capodarco)
Rolando A: Borzetti - 24-09-2003
 storie 
'Caro Fini, troppo comoda la severità verso i giovani senza prendersi cura di loro'.
Il messaggio non può essere “tolleranza zero”, ma caso mai “consumo zero”, perché vogliamo bene ai nostri figli e non vogliamo essere correi della loro distruzione.
[ leggi ][ commenta
L'altra Europa
Fori Sociali - 23-09-2003
 comunicato 
Il 4 ottobre si apre a Roma la Conferenza Intergovernativa. I capi di stato e di governo dell'Unione Europea, capitanati da Silvio Berlusconi, proveranno a tradurre in trattati costituzionali il risultato della Convenzione.
All'Europa liberista e del Patto di Stabilità, all'Europa che alza i muri contro i migranti e che, senza assumere il ripudio della guerra, lavora invece alla costituzione dell'esercito europeo, il 4 ottobre noi opporremo un'altra Europa: quella dei popoli e della pace, l'Europa del Forum Sociale Europeo e del 15 febbraio.
[ leggi ][ commenta
La vita dell'umanità infame
Il Manifesto - 23-09-2003
 libri 
«La città e le ombre», storie di crimini, criminali e cittadini raccolte e presentate da Alessandro Dal Lago e Emilio Quadrelli in un libro edito da Feltrinelli. Appassionante e avvincente spaccato su due mondi che si sfiorano, si guardano e alcune volte si incontrano. Il primo è quello «legale», che nomina e definisce i confini con quello «illegale» popolato sempre più da migranti ridotti all'infimo rango di devianti. Una differenza di potere legittimata dalle stategie di controllo sociale
[ leggi ][ commenta
Che non si ripeta più
La Nazione - 22-09-2003
 espressioni 

...Alcuni insegnanti, prima di entrare nel carcere a svolgere lezione, si sono attaccati sul petto una coccarda politica contro la riforma Moratti. Riteniamo tale comportamento scorretto per la funzione sociale che gli insegnanti devono svolgere nei confronti degli allievi. Non che questi non abbiano il diritto di manifestare il loro eventuale dissenso, ma questo è possibile farlo nelle sedi e nei modi vocati...
[ leggi ][ commenta
Ragazzi su Marte
Franco Pacini - 22-09-2003
 pianeta 

Si informa che l'Osservatorio Astrofisico di Arcetri organizza, il prossimo 4 Ottobre, un evento dedicato ai ragazzi Ragazzi su Marte. Le prenotazioni verranno accettate solo telefonicamente, nei giorni 1 e 2
ottobre, fino ad esaurimento dei posti.
[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Commontext
In tutto il mondo milioni di educatori, studiosi e specialisti producono materiali utili all'insegnamento, che non riescono mai ad entrare nei libri di testo tradizionali. Commontext fornirà un archivio centrale per questi lavori, così come strumenti per unirli in set completi di materiali di corso peer reviewed - libri di testo online che pos sono essere liberamente consultati, scaricati e anche stampati e diffusi.
Teatro anche per la scuola
Testi vari di Nunzio Cocivera ,autore teatrale che da qualche anno scrive commedie per le scuole come "Valori Persi" e "Processo all'Uomo". Le commedie possono essere richieste all'autore.
Romazzini freeware
Software didattico ed educativo adatto per la scuola media, il cui materiale può essere importato direttamente a casa propria, GRATUITAMENTE, eseguendo il download dei file: geografia, geoabilità, grammatica, lingua, schede d'ingresso , preistoria, economia, demografia, abilità testuali...
f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rubrica intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze.
Questa newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia collaborare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo fuoriregistro@didaweb.net e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Redazione: Emanuela Cerutti, Anna Pizzuti, Francesco di Lorenzo, Marino Bocchi. Sito: Maurizio Guercio. - È una iniziativa DIDAweb

  Newsletter precedente Newsletter successiva